La Lorenzin ha trovato il bambino morto di morbillo. Solo che era malato di leucemia.

La Lorenzin mi disgusta, a parte che niente giustifica le dodici vaccinazioni obbligatorie quando in Austria non ce n’è nessuna di obbligatoria e non c’è nessuna moria di bambini e l’Austria confina con l’Italia – e poi il bimbo morto di morbillo era già malato di leucemia, non mi pare un esempio normale. E’ come quando un malato di AIDS muore per il raffreddore che gli ha mischiato uno che l’AIDS non ce l’ha. Non sono casi esemplari e poi torno a pubblicare il rapporto di prima:

NoVacciniObbligatori

Perché in Austria, Danimarca, Germania, Svezia, Lituania, Gran Bretagna – piena di italiani che iscrivono i figli a scuola là soprattutto Gran Bretagna e Germania – etc non c’è nessuna vaccinazione obbligatoria e non ci sono nemmeno tutti questi bambini morti che la Lorenzin vuol far credere?

Cioè se lei si trasferisse in Gran Bretagna ed iscrivesse i figli a scuola là, come persone che conosciamo, vaccinerebbe i suoi figli lo stesso? Con tutti i suoi 12 vaccini?

In Gran Bretagna Tony Blair aveva reso obbligatorio il vaccino tre-in-uno ed è stato accusato di aver fatto aumentare i casi autismo, in più messo alle strette è venuto fuori che a suo figlio aveva fatto i tre vaccini ma separatamente e non in un unica iniezione come aveva detto agli altri. Ora non ce n’è obbligatorio nemmeno uno a quanto pare. I genitori dei figli autistici hanno denunciato lo Stato.

Quanto alla televisione la deve smettere di dare le notiziole mirate a giustificare questo o quel politico. Parlino dello scandalo dell’aumento dei casi di autismo in Gran Bretagna per le vaccinazioni tre in uno di Tony Blair. Di bambini morti se ne trovano tanti. Purtroppo e vengono sempre usati per secondi fini.