Carissimi Siciliani, vi prego votate a Destra e sterminate questo Governo.

Palermo
Palermo. Mai più araba e musulmana.

Carissimi Siciliani,

siete a quanto pare i primi ad andare alle urne, vi prego tutti di votare a Destra, non per AP di Alfano che onestamente fa quello che vuole una volta – se – eletto; non si può votare uno che forse si allea con Salvini, forse con SEL o il PD; non ha senso, se non un senso basso, bieco di carrierismo.

Io voto e supporto Salvini-Meloni – sono di Reggio Calabria e vi prego, non vi fate intortare da chi vi dice di non votare Salvini: è meglio votare Salvini o FdI – vorrei che capiste che la Sinistra è un gruppo di comunisti ex-lotta continua, massoni ebrei, israeliani col doppio passaporto, tutti riciclati, tutti a dire a noi che siamo solo cittadini Italiani, una cittadinanza un voto, “di prendere i migranti”. In Calabria c’è disoccupazione, ma ora vogliono spendere 7 milioni di euro per i migranti, mentono sui conti dell’INPS, i migranti sono a carico dello Stato, anche quelli di Repubblica sanno che non pagheranno nessuna pensione a nessuno, sono un costo per lo Stato non un’entrata, ve lo dico così: “Boeri mente”; la Boldrini è figlia di massoni, si comporta come un agente ONU che deve punire gli Italiani per i peccati e alla fine i soldi che danno per i migranti sono soldi nostri, dello Stato, non soldi loro, Alfano ha fatto il governo con questi, hanno firmato l’accordo per scaricare tutti i migranti in Sicilia, dicono, per aver approvata la finanziaria con il regalo, assurdo, da ottanta euro per la classe media, ma secondo me c’è sotto un odio per l’Italia e per la cultura e il popolo italiano che gente come Marco Revelli ex lotta continua o Delrio cattocomunista dei più ambigui come il Papa e la CEI, tanto la Massoneria quanto la Chiesa Cattolica, unite da ed in Papa Francesco, nutrono, perché intralcia i loro piani di mondializzazione o di sterminio dei “bianchi cristiani” – sentito io con le mie orecchie – Soros finanzia la Kyenge e le società per togliere ai cittadini italiani l’Italia, siate forti e votate a Destra, Berlusconi ha già detto che tiene l’alleanza con FdI e Lega-Noi con Salvini, ci conviene, conviene a tutti. Non regalate Alfano nuovamente a questa povera Repubblica: non è giusto per voi, in quanto vi ha mentito, e non è giusto per gli altri Italiani, cominciamo dalla Sicilia a fare vincere la Destra.

Basta sbarchi e basta far finta di dover obbedire all’ONU o alla UE o al Vaticano. E basta significa basta: se non ci sono soldi per noi, non possono spendere milioni di euro per i migranti e le COOP, soldi che non sono investimenti, sono terzomondizzazione dell’Europa, cioè se i migranti si stabilissero qua, per noi sarebbe peggio, farebbero passare legislazioni “antirazziste” che proibirebbero di lamentarsene, cambierebbero i curriculum scolastici per africanizzare la cultura europea, sarebbe la fine del dominio della cultura greco-romana o celtico-germanico-slava in Italia.

Ve lo dico così: vi prego votate a destra, Salvini, tanto frasi razziste ne abbiamo dette tutti, pure voi, io in Sicilia ci sono stata. Ora non mi pare il caso di perdere il jackpot perché un ebreo comunista massone israeliano come Saviano o come il suo superiore DeBenedetti fanno in continuazione l’elenco delle frasi razziste di Salvini dieci anni fa.

Io sono di Reggio Calabria e ho detto di peggio. Lo potrei documentare se non mi avessero cancellato il sito l’altro ieri.

Ciao.

Siate intelligenti, anche i Meridionali, in certi casi, dobbiamo imparare ad essere freddi.

Caramente

Paola Menella

Advertisements