Bella Italia: Verona, la giunta di Destra vieta i libri Gender. Bravi.

VeronaGIuntaSboarina
La giunta di destra del Comune di Verona, al centro il Sindaco Federico Sboarina.

Come si semina così si raccoglie, chi ha avuto il fegato di votare a destra si ritrova con la giunta di destra ed i libri pro gay e gender quali “Ero frocio” “Lesbica e va bene così” “Mio figlio è gay” etc. sono stati bloccati dalla diffusione ai bimbi, come avevano promesso in campagna elettorale.

Io l’ho sempre detto: i blogger e i giornalisti non abbiamo fatto il patto col diavolo, noi non parliamo solo male di chi non ci piace, noi supportiamo e parliamo bene di chi ci piace. E’ giusto supportare e lodare chi fa le cose giuste perché vedete, il demonietto dei “son tutti uguali” “tanto non cambia niente” è deleterio: no, non sono tutti uguali, votare a destra ripaga, si bloccano gli espropri degli immobili da parte dello Stato sinistro che li vuol dare ai clandestini, si blocca il Gender, si fa quello che si dice: niente Ius Soli, niente Gender etc. Capito Siciliani? Ora la palla passa a voi votate a destra ed avrete un bel governo regionale di destra, poi vinciamo le Politiche e ci vediamo tutti a Roma.

Fa male che una bella regione come il Veneto ed una ricca città come Verona siano governati dalla destra? Perché? Oggi leggevo che anche Prodi vuole lo Ius Soli “per i figli degli immigrati clandestini”… come no? Sempre peggio. Una volta Oriana Fallaci ha detto “E ai turisti, no?”
Votate a Destra, tutti, ci prendiamo anche il governo nazionale, pensateci voi cattolici e voi estremisti di destra. Le azioni contano, quell’azione di mettere una X sopra un simbolo o sopra un altro conta: mettetela tutti sul simbolo di destra.

Bella ItaliaVeronaGuardate che bella immagine, l’affresco, il Crocifisso, maschi e femmine vestiti normali: è uno spettacolo, questa, per esempio, è Italia, capito Rula? Capito “Romano” – ma non troppo – Prodi?

Capito, Italiani?

Votate a destra. Sicilia next.

Advertisements