Un Paio di Link per Spaventare Salvini e Spingerlo a Fare il Governo il 3 Aprile.

Un paio di link e il governo Salvini-DiMaio Salvini-Meloni-DiMaio o Toti-Salvini-Meloni-DiMaio è fatto, infatti, non era Toti il nuovo leader di Forza Italia? Toti è un bravo ragazzo, DiMaio non avrà nessun problema a stringersi la mano con lui e poi alla fine Berlusconi ha salvato l’Italia da Monti per vent’anni e qualcuno non se n’era accorto, ma era vero – non me n’ero accorta neanch’io.

Ebbene sui siti di Destra e forse anche 5 Stelle si riporta di come Gentiloni stia cercando di danneggiare l’Italia fino all’ultimo giorno, spero che, benché comunista, Venerdi Santo e Pasqua si riposi – e anche Sabato – e a Pasquetta vada in campagna a mangiar le uova e la torta pasqualina – è grassoccio, può essere – ma che ci sia la Resurrezione di questo Paese, e che ci sia presto: voglio il governo il tre Aprile, vabbene, aspetto fino al cinque.

Spaventati Salvini, spaventati, guarda che sta facendo:

Link 1

GUARDATE CHE GOVERNA SEMPRE GENTILONI. Eccome…

A costo di rimestare l’’acqua calda, vorrei avvertire che il governo Gentiloni continua a governare. Senza mandato, ma senza il minimo scrupolo, continua  ad insediare piddini nel sottogoverno con capacità di spesa, e ad eseguire gli ordini della UE.

Al CNEL  – ente che Renzi voleva chiudere –  il conte ha nominato 48 nuovi consiglieri: gente ovviamente della sua area, e che resteranno in carica fino al 2022.

All’UNAR (Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni)  ha piazzato, in sostituzione di “cappottino arancio”, il   senatore PD Luigi Manconi. Alto dirigente di Lotta Continua che  Massimo Fini  (che lo conobbe allora) ha definito “squadrista rosso” (spaccava teste e urlava  “Uccidere un fascista non è reato”)  sotto  le sue mani squadristiche ha tutte le capacità di fare dell’UNAR (con denaro pubblico) una polizia per la identificazione e persecuzione giudiziaria di critici dell’immigrazione (“xenofobi”) di  oppositori del totalitarismo  sodomita (“omofobi”), e di punizione di chi viola il politicamente corretto.

La Lotta Continua. All’UNAR. Sposato con …la Berlinguer

Link 2 da Avvenire il giornale dei gattolici.

«Viva l’Italia»: accolti 90 profughi siriani. Ecco le loro storie


Luca Liverani martedì 27 marzo 2018
Tra oggi e domani 90 richiedenti asilo a Roma dai campi in Libano grazie all’iniziativa di Sant’Egidio, Federazione chiese evangeliche e Tavola valdese. Molti di loro si riuniscono ai parenti
«Viva l'Italia»: accolti 90 profughi siriani. Ecco le loro storie

Stamattina all’alba erano 43. Domani altri 47. Sono le famiglie fuggite da Aleppo, Homs, Raqqa ed Edlib e rifugiatesi in Libano. Un terzo sono bambini, poi anziani e persone bisognose di cure. Ieri grazie allo stesso modello sono sbarcati a Parigi altri 15 siriani, portando a 107 i profughi arrivati in Francia. E nei prossimi giorni altri arrivi in Belgio.”

Non capisco perché i profughi non debbano andare nella parte di Siria controllata da Assad dove si vive normalmente a meno che uno non sia un integralista islamico “moderato”, noi li manderemo da Assad e pacificheremo la Siria con Putin.

Link 3 

Sanzioni, l’Italia (senza governo) s’accoda alle manovre anti Putin

Occidente compatto sulle ritorsioni a Putin per il caso Skripal. Anche l’Italia (senza più un governo) si allinea. Ma qualcosa sta cambiando. E Washington trema

Oltre cento diplomatici russi espulsi da Stati Uniti, Europa, Canada e Ucraina. Dopo la Gran Bretagna arriva la risposta dell’Occidente all’avvelenamento con il gas nervino a Salisbury di un’ex spia del Kgb e della figlia.

Advertisements
%d bloggers like this: