Gli Israeliani hanno le armi, ne devono avere anche i Palestinesi. E Auguri di Pasqua.

Buona Pasqua ma senza ipocrisia, gli Israeliani sono pieni di armi e uccidono Palestinesi disarmati, la lobby ebraica esiste e li copre, giustifica e nasconde vergognosamente tutti gli omicidi perpetrati dagli Israeliani su tutti i giornali che controlla sia come atti di terrorismo ebraico che i morti ammazzati dall’ esercito – vedi scandalo del Telegraph inglese che non ha dato la notizia e seguita a non dare la notizia di ben 15 morti civili disarmati Palestinesi a Gaza nonostante l’estrema gravità della situazione, il giornaletto seguita a pubblicare articoletti di giornalisti ebrei contro l’Antisemitismo – il territorio non è tutto il loro secondo l’ONU, le loro convinzioni religiose non sono condivise dal resto del genere umano, ergo, è ora di costruire un vero Stato Palestinese e che anche i Palestinesi abbiano un esercito regolare, come l’Italia, come la Francia, come Israele, non si può chiedere solo a loro di fare l’Agnello Pasquale, loro non sono il diavolo e non sono nemmeno Cristo, sono come gli altri, è normale che non se ne vogliano andare via di là. E basta. Perché non è normale che arrivi gente da fuori e ti cacci da casa tua “perché c’è stato l’Olocausto”.

Advertisements