Perché il Rosario si è diffuso.

I due motivi per cui la pratica del rosario alla Madonna si è diffuso così tanto sono probabilmente i seguenti:

Un prete mi ha detto chiaramente che lungi dall’ottenere qualcosa di specifico in cambio il rosario serve precisamente all’opposto: per non mettere intenzioni di preghiera proprie, inevitabilmente meschine e personali, tipo “il lavoro per il figlio” oppure in casi estremi – non scherzo – che la figlia vincesse Miss Italia, il Rosario dunque non è per ottenere una grazia specifica e non è nemmeno perché “Dio non mi sente ma la Madonna si” è per delegare alla Madonna le intenzioni di preghiera, perché noi siamo umani e alla fine siamo umanamente concentrati sui problemi nostri, magari c’è gente torturata ad Abu Ghraib ma la madre pensa a suo figlio e basta.

Quindi “Santa Maria prega per noi peccatori etc.” serve a non mettere intenzioni. Va da se che non si deve nemmeno offrire “questa decina per questo” “questa decina per quest’altro” come fanno alcuni/e che in pratica bypassano – almeno tentano – le intenzioni della Madonna.

La seconda ragione è più oscura e va inquadrata nell’ambito della religione profonda: ora, sia pastori evangelici che preti cattolici hanno avuto delle esperienze negative, in certi casi se pregano per una persona che ha problemi può succedere che il problema passi da quella persona ad un parente, per. es. guarisce la donna e si ammala il marito oppure dalla persona per cui hanno pregato al prete stesso, o al pastore, in pratica la maledizione ritorna/ricade su chi ha pregato, questo è uguale sia nella chiesa cattolica che in quella evangelica e io lo so perché le ho frequentate tutte e due, ci sono casi estremi di esorcisti che hanno dovuto rimettere il mandato al vescovo perché se si liberava l’indemoniato si sentivano male loro, questo fu detto anche da Padre Amorth che invece poteva fare quanti esorcismi voleva e non si sentiva mai male, in altri casi il pastore evangelico ha pregato perché uno guarisse dall’omosessualità, quello è diventato etero ma ha cominciato ad avere tendenze gay il pastore stesso che aveva pregato. Può essere perfino che in Vaticano ci siano tanti gay perché i preti pregano che i gay guariscano e l’omosessualità passa su di loro.

E’ come se ci fosse una maledizione, una malattia, una disgrazia che non si brucia, è come se avesse il diritto di restare e al limite passa da uno all’altro, solo in pochi casi “si estingue” cioè scompare del tutto e non passa su nessuno, ma queste persone in genere hanno un carisma o un mandato specifico dal Signore che gli dice che lo possono fare. Tutto ciò spiega benissimo la crocifissione, infatti perché Gesù si è fatto crocifiggere? Specificando anche che non sono né gli Ebrei né i Romani che lo stanno sacrificando è lui che la vita la offre, gli altri non gli possono fare niente.

Dal Vangelo di Giovanni:

17 Per questo il Padre mi ama: perché io offro la mia vita, per poi riprenderla di nuovo.18 Nessuno me la toglie, ma la offro da me stesso, poiché ho il potere di offrirla e il potere di riprenderla di nuovo”

So che adesso stanno cambiando “offro” con “depongo” non so perché visto che con offro si capisce meglio. Tenetevi le Bibbie che ci sono ora, nelle prossime non sappiamo che scriveranno…

Bene ci si potrebbe chiedere perché Gesù non ha semplicemente pregato per la salvezza degli uomini? perché evidentemente le maledizioni dei peccatori qualcuno se le doveva prendere e se l’è prese Lui.

Ora, di nuovo, il Rosario se non consente all’orante di mettere intenzioni proprie però blocca il passaggio di disgrazie dall’uno all’altro, non succede il passaggio di  demoni o di malattie dal malato o dall’indemoniato a quelli che pregano, e questo alla fine è uno dei motivi per cui i preti ai laici dicono: “voi ditevi il rosario.” Purtroppo in molti casi non specificano i motivi lasciando credere che sia per la grazia per il figlio etc.

Le famose Grazie materiali che tutti vogliono:

Secondo l’originale inventore del Rosario Giovanni Maria Grignon de Monfort le grazie materiali col rosario si ottengono solo se si propaga, cioè se si fa dire a persone che altrimenti non se lo direbbero. In questo caso le grazie materiali succedono anche se uno non le chiede, anzi è sempre meglio non mettere intenzioni proprie.

Se invece si prega ma non si diffonde la grazia che si ottiene sempre è che si abbassa la percezione del dolore, anche fisico, funziona da anestestico, la badante di mia nonna che aveva piaghe da decubito orrende, mi ha detto che dopo che pregavamo le ave Marie con la nonna, la nonna almeno per un pò non si lamentava più del dolore, anche altri hanno detto la stessa cose che dopo che si dicono il rosario oppure dalla metà in poi o dalla seconda decina in poi smettono di sentire dolore. E’ vero.

Che cosa invece non si deve fare: dirlo per obbligo come dicono a Medjugorje, darsi l’obbligo di dire il rosario. In questo caso si prega si prega si prega e si sta sempre peggio, il SudItalia è pieno di donne che dicono il rosario per obbligo e stanno una peggio dell’altra, si cade sotto la maledizione della Legge, è la differenza tra dire “Ti amo” spontaneamente e darsi l’obbligo di dire “Ti amo” al marito tutti i giorni alla stessa ora che alla fine il marito o il fidanzato si nausea perché è falso o perché si vuole qualcosa in cambio. Non è possibile quello che dicono a Medjugorje “Sia un obbligo fatto col cuore” è falso quello che dicono loro, l’obbligo non è mai fatto col cuore, è peccato darsi esercizi spirituali perché si diventa schiavi di una regola e se non riesce a mantenerla al 100% poi ci si maledice perché si è creduto di salvarsi per la regola e non per fede

San Paolo Galati 3:

“1 O stolti Gàlati, chi mai vi ha ammaliati, proprio voi agli occhi dei quali fu rappresentato al vivo Gesù Cristo crocifisso? 2 Questo solo io vorrei sapere da voi: è per le opere della legge che avete ricevuto lo Spirito o per aver creduto alla predicazione? 3 Siete così privi d’intelligenza che, dopo aver incominciato con lo Spirito, ora volete finire con la carne? 4 Tante esperienze le avete fatte invano? Se almeno fosse invano! 5 Colui che dunque vi concede lo Spirito e opera portenti in mezzo a voi, lo fa grazie alle opere della legge o perché avete creduto alla predicazione?
6 Fu così che Abramo ebbe fede in Dio e gli fu accreditato come giustizia. 7 Sappiate dunque che figli di Abramo sono quelli che vengono dalla fede. 8 E la Scrittura, prevedendo che Dio avrebbe giustificato i pagani per la fede, preannunziò ad Abramo questo lieto annunzio:In te saranno benedette tutte le genti. 9 Di conseguenza, quelli che hanno la fede vengono benedetti insieme ad Abramo che credette. 10 Quelli invece che si richiamano alle opere della legge, stanno sotto la maledizione, poiché sta scritto: Maledetto chiunque non rimane fedele a tutte le cose scritte nel libro della legge per praticarle. 11 E che nessuno possa giustificarsi davanti a Dio per la legge risulta dal fatto che il giusto vivrà in virtù della fede. 12 Ora la legge non si basa sulla fede; al contrario dice che chi praticherà queste cose, vivrà per esse. 13 Cristo ci ha riscattati dalla maledizione della legge, diventando lui stesso maledizione per noi, come sta scritto: Maledetto chi pende dal legno, 14 perché in Cristo Gesù la benedizione di Abramo passasse alle genti e noi ricevessimo la promessa dello Spirito mediante la fede.
15 Fratelli, ecco, vi faccio un esempio comune: un testamento legittimo, pur essendo solo un atto umano, nessuno lo dichiara nullo o vi aggiunge qualche cosa. 16 Ora è appunto ad Abramo e alla sua discendenza che furon fatte le promesse. Non dice la Scrittura: «e ai tuoi discendenti», come se si trattasse di molti, ma e alla tua discendenza, come a uno solo, cioè Cristo. 17 Ora io dico: un testamento stabilito in precedenza da Dio stesso, non può dichiararlo nullo una legge che è venuta quattrocentotrenta anni dopo, annullando così la promessa. 18 Se infatti l’eredità si ottenesse in base alla legge, non sarebbe più in base alla promessa; Dio invece concesse il suo favore ad Abramo mediante la promessa.
19 Perché allora la legge? Essa fu aggiunta per le trasgressioni, fino alla venuta della discendenza per la quale era stata fatta la promessa, e fu promulgata per mezzo di angeli attraverso un mediatore. 20 Ora non si dà mediatore per una sola persona e Dio è uno solo. 21 La legge è dunque contro le promesse di Dio? Impossibile! Se infatti fosse stata data una legge capace di conferire la vita, la giustificazione scaturirebbe davvero dalla legge; 22 la Scrittura invece ha rinchiuso ogni cosa sotto il peccato, perché ai credenti la promessa venisse data in virtù della fede in Gesù Cristo.
23 Prima però che venisse la fede, noi eravamo rinchiusi sotto la custodia della legge, in attesa della fede che doveva essere rivelata. 24 Così la legge è per noi come un pedagogo che ci ha condotto a Cristo, perché fossimo giustificati per la fede. 25 Ma appena è giunta la fede, noi non siamo più sotto un pedagogo. 26 Tutti voi infatti siete figli di Dio per la fede in Cristo Gesù, 27 poiché quanti siete stati battezzati in Cristo, vi siete rivestiti di Cristo. 28 Non c’è più giudeo né greco; non c’è più schiavo né libero; non c’è più uomo né donna, poiché tutti voi siete uno in Cristo Gesù. 29 E se appartenete a Cristo, allora siete discendenza di Abramo, eredi secondo la promessa.”

*State accorti: per Legge non si intende solo la Legge degli Ebrei, si intende la pratica di darsi ordini ed esercizi spirituali per obbligo per poi sentirsi schiavi degli obblighi che ci si è dati da soli anche all’interno del Cattolicesimo o delle Chiese luterane. Per questo io sono convinta che a Medjugorje si siano inventati i messaggi, La Madonna detto da loro cercherebbe di far sentire la gente obbligata a pregare tre ore al giorno ad andare a messa tutti i giorni a dire tre corone di rosario al giorno ed a sentirsi in colpa se non lo si vuole fare e poi pensate questo, il livello dei messaggi è troppo basso, in Vaticano hanno deposto Ratzinger e la Madonna non avrebbe detto nulla in proposito invece si abbasserebbe a far da segretaria a Padre Jozo e alla veggente, ad organizzare il gruppo di preghiera nei dettagli, negli orari – una cosa che potrebbe fare benissimo una suora o una catechista – , si arrabbia se la gente va al bar o al cinema, che è una prospettiva paesana e piccina, che contrasta pure col fatto che Gesù Cristo nel Vangelo invece se voleva mangiare e bere a casa di pagani lo faceva e i bigotti si scandalizzavano “perché era un beone” etc.. Che ha detto la Madonna di Ratzinger e Bergoglio? Del fatto che uno di questi due frequenta comunisti? Niente, il problema della Madonna sarebbero quelli che vanno al bar di Medjugorje…ma voi la vedete la Madonna “Nostra Signora” che appare e le esce dalla bocca la parola “bar” ? Nel Vangelo apre la bocca e le esce il Magnificat, a Medjugorje diventa una paesana.

Questo è l’ultimo messaggio, ditemi che cosa ha rivelato, non sta dicendo niente, dice cosa che può scrivere qualunque prete o suora, non c’è nulla che giustifichi un’apparizione soprannaturale:

 Ultimo Messaggio di Medjugorje, 2 aprile 2018 [O] – Apparizione a Mirjana

Mirjana during an apparition^
Cari figli, per mezzo del grande amore del Padre Celeste, sono con voi come vostra Madre e voi siete con me come miei figli, come apostoli del mio amore che senza sosta raduno attorno a me. Figli miei, voi siete quelli che, con la preghiera, dovete abbandonarvi in totalità a mio Figlio, affinché non siate più voi a vivere, ma mio Figlio in voi; in modo che tutti quelli che non lo conoscono, lo vedano in voi e desiderino conoscerlo. Pregate che vedano in voi umiltà decisa e bontà, disponibilità a servire gli altri; che vedano che voi vivete col cuore la vostra vocazione nel mondo, in comunione con mio Figlio. Che vedano in voi mitezza, tenerezza ed amore verso mio Figlio, come anche verso i vostri fratelli e sorelle. Apostoli del mio amore, dovete pregare molto e purificare i vostri cuori, in modo che siate voi i primi a camminare sulla via di mio Figlio; in modo che siate voi i giusti uniti dalla giustizia di mio Figlio. Figli miei, come miei apostoli dovete essere uniti nella comunione che scaturisce da mio Figlio, affinché i miei figli che non conoscono mio Figlio riconoscano una comunione d’amore e desiderino camminare sulla via della vita, sulla via dell’unità con mio Figlio. Vi ringrazio.
Con tutto il rispetto, secondo me Mirjiana è una bugiarda.
Leggete questi due, ditemi se non li ha scritti un uomo:maxresdefault
9157997_orig
O non dicono niente di particolare o sfornano frasi fatte come “riflettete sulla transitorietà della vita”…
Si riconosce lo stile, con tutto il rispetto dal Vaticano sarebbe ora che intervenissero perché il discorso che una persona asina non se accorge non significa che gente che questo modo di parlare lo riconosce non se ne accorga.
Advertisements