Pontida Caput Mundi, con Meridionali e Israeliani e Bossi si lamenta perché…

Anch’io ho una cosa in comune con Umberto Bossi: ho sempre un pò di nostalgia del passato, se fossimo nel ’94 quello che dice avrebbe senso, non vuole la Lega nazionale, internazionale e sovranità, però c’era Forza Italia molto forte, Berlusconi aveva il turbo, 24 anni in meno per uno come lui, ancora c’era Veronica, io ero al liceo e non c’era l’invasione. Ultimo ma non da ultimo c’era AN di Gianfranco Fini, chi gliela toccava la Lega Padana, e poi noi eravamo ai mondiali. Ora? Che cosa c’è?

Ci sono i Gazebo delle regioni meridionali e le bandiere di Israele a Pontida, una guerra contro il Nuovo Ordine Mondiale, Fiamma Nirenstein supporta Salvini, io pure. Se Bossi fosse veramente stupido non capirebbe che i suoi commenti contro la Lega di Salvini portano voti ai 5 Stelle, a me che sono meridionale piacciono molto DiBattista, Toninelli, lui Luigi DiMaio, ma…non piacciono Fico e la Appendino, la Raggi poco. Il problema è se Bossi realizzi che lui così aiuta i 5 Stelle e non – come forse crede – Forza Italia. La Meloni non è una grande leader, ha fatto scelte sbagliate, il giuramento, l’onore, il no all’inciucio mentre l’Italia rischiava il collasso e poi lei non è nemmeno Valerio Borghese, è sembrata una che non si rende conto della gravità della situazione e questo è pericoloso, ci rimaneva solo Salvini e a me che avevo anche opposto qualche resistenza, lo spiegò bene quel Nino Spirlì che ha la rubrica sul Giornale, mi disse delle cose che mi fecero capire che eravamo lì: o la va o la spacca e per fortuna l’è andata. Forse Nino dovrebbe parlare anche con Bossi, io per farla facile chiesi di Marina Berlusconi e Nino disse: “no, non vuole”. Ora so che lo chiesero anche a Silvio – pubblicamente – e lui confermò non solo che Marina non voleva ma che non voleva nemmeno lui perché non sopportava il pensiero che la figlia passasse quello che ha passato lui, dalle accuse di collaborazione con la Mafia, ai processi per trovare qualcosa, insomma il Silvio sempre positivo copre quello che quasi quasi non ce la fa più nemmeno lui e allora? Salvini il leader della destra lo fa, si è preso le uova, si è preso gli insulti, gli hanno bloccato i conti in banca e va avanti, sembra che segua istintivamente il motto di Churchill “se stai attraversando l’inferno, continua”  ma che cosa vuole Silvio che votavamo la Minetti? Ha smesso di votarlo anche Blondet che il primo anno l’aveva votato.

Piersilvio niente, hanno venduto anche il Milan e l’inferno non lo vuole attraversare.

Non mi fate dire cose sgradevoli. Fiamma Nirenstein si è messa pure lei con Salvini, e Salvini non sacrificherà i diritti dei Palestinesi comunque.

Queste lotte da destra contro Salvini per cercar di far recuperare Forza Italia e che di fatto possono solo spostare voti sui 5 Stelle dovrebbero finire.

Se poi Silvio mi infila belle ragazze di dubbia reputazione nei listini bloccati nei quattro posti sicuri, l’ultima ripresa da Blondet&Friends in Puglia una signorina di 29 anni senza meriti politici in un collegio ancora sicuro di Forza Italia, ma finiamola.

Toti Forza Italia la potrebbe recuperare a patto che Silvio lo voglia, e non accoltellando a destra e manca Salvini perché si è ingrossato “troppo” poi “troppo” rispetto a che?

La UE ci informa che non vuol rimandare i migranti in Libia dicono “è d’accordo con le ONG” non proprio la UE le ONG le finanzia, ma se in Germania, Italia, Austria, Danimarca, Ungheria etc nessuno vuole i migranti, la UE cos’è?

Una trappola per topi, e fatta con un formaggio che puzza.

Advertisements