Le accuse reiterate di fascismo nascondono un’altra verità: non condividiamo più gli stessi valori ed è inutile nasconderlo.

NoLeftPress

Le accuse reiterate di fascismo della stampa di sinistra nascondono un’altra verità: che non condividiamo gli stessi valori con quelli di sinistra e loro chiamano fascismo la nostra normalità.

Un altro articolo sull’Italia che diventa fascista a causa di Salvini solo perché impone ai negozi etnici di chiudere alle 9:00 aggiungendo che la gente lì dentro si ubriaca e urina sulla soglia, beh l’autore sull’Independent tale Sean o’Grady che ha scritto anche un altro articolo contro Trump in difesa dei “Valori liberali” chiama le sue opinioni in questo modo – non vuole nemmeno sapere se è vero o falso e non fa cenno al fatto che anche Sadiq Khan si lamenta della mancanza di sicurezza e dei crimini violenti nelle strade di Londra e così – ma lo sa anche lui? O gli importa anche? – Il ministro dell’Interno socialista del governo di Macron Gérard Collomb si è dimesso per l’impossibilità di proteggere certe strade di Parigi e di altre città della Francia a causa della criminalità organizzata da immigrati, immigrati che vengono spesso rilasciati dopo essere stati catturati dalla polizia dai giudici di sinistra – ci sono anche là e vanno combattuti e vinti anche là -, penso dopo di questo di dover riassumere i motivi per cui siamo chiamati fascisti e perché preferisco Salvini all’insicurezza nelle strade di Londra e Parigi anche secondo le testimonianze del sindaco di Londra Sig. Kahn e dell’ex ministro dell’Interno francese Sig. Collomb:

siamo contrari ai matrimoni gay e alle adozioni gay, quindi siamo fascisti, non accettiamo che i bambini a scuola ricevano l’ordine di scrivere lettere d’amore omosessuali perché a Mussolini piacevano le donne e anche a Trump;

vogliamo rimpatriare gli immigrati clandestini, perché siamo fascisti;

non vogliamo cercare e salvare i migranti nella Sar maltese ogni volta che Malta – sempre – si rifiuta di farlo perché siamo fascisti.

siamo contro il concetto che il genere non sia il sesso fisico ma sia invece un pensiero perché siamo fascisti, alcuni di noi sono anche contrari all’aborto, ma alcuni fascisti possono essere contro il genere ma non contro l’aborto perché sono “fascisti liberali” come Galeazzo Ciano …

ora credo che sia il momento di dire la verità: non condividiamo più gli stessi valori di gran lunga con la sinistra e ci fermiamo qui. Tutti i cittadini europei i cui valori sono uguali ai valori mainstream del 1986 ora sono considerati fascisti non perché abbiano cambiato idea e siano tornati al 1930, ma perché i membri della sinistra hanno cambiato i loro valori e ora vogliono chiamare i fascisti quelli che non lo hanno fatto.

Fammi il favore, non devo venirti dietro, sai. Tipo.

Lien