MAGA 3: Diritti Costituzionali e Libertà di Parola.

Non è una Costituzione marxista, prendetene atto; e Trump e i repubblicani fanno bene a tenerla così com’è contro gli attacchi dei marxisti;

wethepeople

Prima di ogni commento, i tre emendamenti che i democratici vorrebbero cancellare o deformare perché li bloccano alle radici dall’imporre il loro progetto di schiavitù collettivista marxista;

Eccolo, Signore e Signori il mitico – io ci vivo –

Primo Emendamento della Costituzione degli Stati Uniti:

«Il Congresso non promulgherà leggi per il riconoscimento ufficiale di una religione, o che ne proibiscano la libera professione; o che limitino la libertà di parola, o di stampa; o il diritto delle persone di riunirsi pacificamente in assemblea e di fare petizioni al governo per la riparazione dei torti.».

Secondo Emendamento della Costituzione degli Stati Uniti:

«Essendo necessaria, alla sicurezza di uno Stato libero, una milizia ben regolamentata, il diritto dei cittadini di detenere e portare armi non potrà essere infranto.»

E poi salto al quarto, perché è un altro emendamento odiato dalla sinistra:

Quarto emendamento della Costituzione degli Stati Uniti:

Il diritto dei cittadini di godere della sicurezza personale, della loro casa, delle loro carte e dei loro beni, nei confronti di perquisizioni e sequestri ingiustificati non potrà essere violato; e non si emetteranno mandati giudiziari se non su fondati motivi sostenuti da giuramento o da dichiarazione solenne e con descrizione precisa del luogo da perquisire e delle persone da arrestare o delle cose da sequestrare.

…………………………………………………………

Ho detto “Vivo del Primo Emendamento” (Beretta vive del Secondo) pur essendo italiana perché wordpress.com e tutto i siti web registrati con .com passano sotto la legge americana indipendentemente dal luogo in cui lo scrittore scrive – io sono in Italia -.

Sì, per favore, tenetela così;

Nessuno può imporre una religione come religione ufficiale di Stato e allo stesso tempo nessuno può essere arrestato per aver espresso le proprie opinioni, qualunque siano, su gay, matrimoni, persino blasfemia, semplicemente gli esponenti di destra possono dire quello che vogliono e la loro libertà di non decorare la torta per il matrimonio omosessuale è costituzionale, perché non fare la “torta gay” – non la torta a un cliente gay, ma una torta con la scritta “Io supporto i matrimoni gay” sulla glassatura su richiesta – significa esprimere un’opinione religiosa; la Costituzione degli Stati Uniti non è intollerante, è invece extra-tollerante, tollera tutto ciò che può essere detto, quindi sono Taylor Swift e le persone di sinistra che vogliono imporre la censura alle opinioni conservatrici di destra ad essere nell’incostituzionalità, non voi ed io. In breve: puoi dire e scrivere quello che vuoi e Taylor Swift non può imporre le sue opinioni di sinistra a te perché a lei non piacciono le tue.

Per quanto riguarda il secondo emendamento, sì, nessuno può impedire agli Americani di detenere armi, è implicito che se lo Stato può impedirti di portare armi in America non sei un “uomo libero”, ovvero una “persona libera” – e per “armi” sia chiaro si intende storicamente “armi da guerra” non solo pistole perché era un modo per creare una nazione di soldati o potenziali soldati contro il tentativo sia britannico che spagnolo di rioccupare la terra tramite un esercito e riportarla alle condizioni di colonia.

Il quarto emendamento attribuisce il diritto di non essere perquisito e di far sequestrare la proprietà da parte dello Stato, in Italia invece lo Stato può espropriare proprietà private, molte proprietà nell’Italia meridionale appartenute all’aristocrazia borbonica sono state di fatto sequestrate dallo Stato, anche ora in Europa, in Germania, in Italia o ultimamente nel caso notorio in Francia della perquisizione della casa di Jean-Luc Mélenchon – che ha accusato Macron di averlo fatto per ragioni politiche – lo Stato può perquisire ed espropriare proprietà private.

Io suggerisco fortemente agli Americani di mantenere la Costituzione così com’è e di votare repubblicano, non è in realtà roba per tutti “essere americano” o un “cittadino statunitense” la Costituzione americana offre un livello così alto di libertà e diritti personali che la realtà non è adatta a tutti: se hai bisogno di uno stato chioccia, che possa però sequestrarti la proprietà e farti tacere per non ferire i sentimenti dei “vulnerabili”, ti conviene trasferirti in Svezia – dove alcune proprietà private sono state occupate dallo Stato per ospitare migranti e rifugiati contro la volontà del proprietario, questo è lo stato culla – lì lo Stato sceglierà per te e farà anche finta di proteggerti; se i parenti di Pittsburgh delle vittime della sparatoria vogliono cambiare la Costituzione Americana allora dovrebbero andarsene, in Messico – o nel Sud Italia per questo – non c’è il diritto di portare armi da fuoco ma c’è un alto livello di crimine, in Gran Bretagna lo Stato può prendere le persone sequestrare i bambini alle madri “per proteggerli” e poi farli sparire da quando Tommy Blair era al potere, in Olanda è proibito insegnare a scuola nelle lezioni di educazione sessuale la castità pre-matrimoniale come opzione. I repubblicani americani manterranno il diritto di dire ciò che gli piace e di essere ciò che sono, dal diritto di essere eterosessuale e contro la lobby gay LGBT a quello di insegnare ai figli la castità pre-matrimoniale, se lo desiderano, è stato registrato peraltro che non è “inutile” come vorrebbero far credere i progressisti: i ragazzi cui è stato insegnato a rimanere vergini fino al matrimonio in media perdono la verginità all’università invece che al liceo, quattro anni più tardi di quelli educati “dai progressisti” i democratici che accusano i nazionalisti di intendere segretamente “nazionalisti bianchi” dovrebbero ricordare che i neri possono volere il diritto di portare armi da fuoco e dire quello che gli pare proprio come i bianchi, perché essere bannati da Twitter è una cosa – twitter è un’azienda privata – ma essere arrestato è un altro – lo Stato non è un’impresa privata. Colui che vuole mantenere la Costituzione americana così com’è e mantenere i confini della Nazione è un nazionalista, il colore della pelle è irrilevante. Il supporto a Trump tra i neri pare sia salito in due anni dal 17% al 36%.

Il livello di libertà che questa Costituzione dà è molto alto, solo le persone all’altezza di sopportarlo possono essere Cittadini statunitensi altrimenti c’è il resto del mondo in cui possono trasferirsi (e parte di esso apparentemente è solo alla ricerca di una carta verde) .cropped-voterepublicancapitolhillcropped-voterepublican