Perché Salvini si fida di Forza Italia come di un Serpente a Sonagli e preferisce restare con DiMaio.

Dopo l’ultimo “Terroni-gate” dietro c’è, di nuovo, inesorabilmente, Forza Italia – l’Editore di Libero, Angelucci è abruzzese e parlamentare di Forza Italia, rozzo, brutto, assomiglia alla parte che recita, con la terza media è riuscito ad infiltrarsi tra gli appalti per gli ospedali – immagino la qualità – e nell’editoria.

La verità di tutti questi “terroni-gate” è che servirebbero ad incolpare i leghisti e spezzare finalmente l’odiato asse Nord-Sud rappresentato da Salvini-DiMaio, ma Salvini non si fida, non più di quanto si fiderebbe di un serpente a sonagli che gli chieda di ritornare nel nido, pieno di altri serpenti a sonagli.

E’ su Libero OnLine che ho trovato la notizia che se Pier Silvio sembrava convinto a far virare un pò più a destra i TG Mediaset, fu il padre, Silvio Berlusconi, con una telefonata diretta e personale a dire/ordinare di non toccare niente dei palinsesti e di lasciare i telegiornali come sono, non solo, pare si sia lamentato della rete populista “Rete 4” perché porterebbe voti a Salvini e non a Forza Italia. Ora di nuovo un uomo di Forza Italia, del Centro Sud che abita a Roma ha il proprio giornale di Milano titolare di nuovo “Terroni” etc. indifferente perfino al fatto di venire insultato lui stesso, sapete che vi dico? Ha fatto troppa carriera con la terza media ‘sto Antonio Angelucci, ha avuto il seggio con Forza Italia ergo è un prestanome di Silvio Berlusconi, la verità è che psicologicamente ogni volta un giornale del Nord – o finto del Nord come Libero – insulta i meridionali la prima reazione è di prendersela con Salvini, perché si crede, si dà per scontato automaticamente che sia gente della Lega perché Forza Italia ha la bandiera dell’Italia nel simbolo e quindi non viene sospettata, è una cosa che servirebbe a gettare zizzania tra Salvini e DiMaio. Ma tu ti fidi di un alleato così? Che ti fa queste cose alle spalle? Se Salvini col 31% non si fida di ritornare alle elezioni, vuol dire che non si fida del Berlusca e avrà le sue ragioni.

Purtroppo Berlusconi seguita a dire una cosa  a Salvini “torna, torna, torna” e poi a danneggiarlo dietro le spalle con Mediaset o con Libero.

L’era di Berlusconi è finita.

P.S.

Quanto alle tre cariche istituzionali ai meridionali su quattro e a Mattarella, perfino io che ho criticato molto aspramente il Presidente della Repubblica ricordo che lui voleva Giancarlo Giorgetti lombardo e della Lega come Primo Ministro, Conte della Puglia gli è stato proposto da Salvini e DiMaio.