I Giudici Massoni e/o Comunisti vanno ricusati: non sono neutrali.

Non solo hanno ragione i Politici, ma la Magistratura deve essere riformata, l’intero clan massonico-comunista va estirpato dalla Magistratura. I Politici devono vincere questa battaglia rimasta aperta dal ’92 insieme ai Magistrati onesti perché essendo eletti ed essendo le cariche politiche aperte a tutti – non solo ai laureati in Giurisprudenza – rappresentano la vera Democrazia, cioè noi popolo Italiano sovrano da Costituzione.

Quanto alla Lobby ebraica attiva dentro le massonerie degli Stati occidentali: se ci sono connessioni col Mossad è Altissimo Tradimento, se ci sono connessioni “solo” coi banchieri Rothschild è Alto Tradimento. Anche se lo fa il capo dello Stato “cattolicoide”. E’ sotto gli occhi di tutti che i giudici massoni comunisti si identifichino con un gruppo a parte rispetto agli altri Italiani ed Europei che ci identifichiamo con le etnie e la cultura greco-romana-celtico-germanica di religione ex-politeista ora cristiana-laicista: essi si identificano sempre con gli Ebrei ed hanno odio per le suddette etnie e culture tipiche dell’Europa “perché hanno fatto l’Olocausto” oppure “Il Colonialismo, l’Imperialismo etc.” non importa quanto dicano “Europa, Europa” loro gli Europei ci odiano, non si identificano con noi.