Zingaretti senza maschera: è comunista e gli piace l’URSS. Cioè la povertà assoluta e il Soviet.

MaialeComunista

Nicola Zingaretti – in foto – è un maiale comunista tout court, gli piace l’URSS, cioè il Soviet, il Partito Unico – si vede – l’abolizione della proprietà privata per tutti i cittadini tranne i membri “del Partito” che sono i grandi parassiti di Stato, la censura, stampa stile Pravda, sì lo so, si vedeva, anche in Italia i comunisti italiani, quelli del PD hanno cercato di fare tutte queste cose, vedi salone del libro di Torino, vedi tentativi di espropriare gli Italiani dei loro diritti di proprietà – ad alcuni albergatori sotto il governo PD sono stati imposti i migranti contro il loro consenso – vedi il fatto che il loro elettorato classico siano i cosiddetti parassiti di Stato, però adesso lo dice: mi piace l’URSS. Che schifo, però almeno ha gettato la maschera link.

L’URSS avrebbe, secondo quell’ignorante di Zingaretti – perché è ignorante – fatto in modo che gli altri Partiti garantissero i diritti dei lavoratori: E NON E’ VERO DA STORIA; i diritti dei lavoratori sono stati garantiti prima di tutto dai sindacati inglesi e dal partito dei Whigs – che non sono mai stati né atei né comunisti, né ebraici, come invece erano il PCUS o il PCI, perché lo erano e basta –  già dal 1832 e i sindacati inglesi col governo inglese hanno ottenuto la giornata lavorativa di 8 ore nonché la riscrizione delle circoscrizioni elettorali in modo che si avvantaggiassero le aree popolari abitate dai lavoratori e meno quelle aristocratiche con molto bosco e pochi abitanti e questo già da prima che il Manifesto del Partito Comunista fosse stato scritto o pensato e che il Partito Comunista fosse fondato, Manifesto del partito comunista scritto dopo dall’ebreo-ateista Marx nel 1848 cioè 16 anni dopo il 1832 che fu uno degli anni cruciali per i lavoratori inglesi, Partito Comunista che propria nella terra dei diritti dei lavoratori cioè la Gran Bretagna non ha mai fatto presa.

Marx ed Engels erano due comunisti ebrei – come Gad Lerner cui Zingaretti fa la dichiarazione di lealtà al PCI – che hanno scopiazzato dai valori cristiani del Nuovo testamento eliminando rigorosamente i riferimenti teologici ed ateizzando il messaggio, poi hanno scopiazzato dai Trade Union inglesi, i sindacati – che non erano né atei, né comunisti, né ebraici – ed hanno cercato di metterci il cappello sopra.

I diritti dei lavoratori, l’abolizione della schiavitù, il diritto di voto per i non nobili sono tutte vittorie di un partito, probabilmente il più importante dell’umanità: britannico, di ideologia cristiana protestante ma per l’emancipazione dei cattolici, il famoso partito dei Whigs britannico appunto Link che non intendeva abolire la proprietà privata come i comunisti, né imporre l’ateismo di stato come i comunisti ma che i comunisti hanno cercato di scopiazzare eliminando il cristianesimo ed il rispetto per la proprietà privata – perché gli Ebrei sono ladri -. Ma quanti in Italia parlano dei Whigs? Da cui discendono i partiti socialisti buoni, cioè quelli che vogliono il capitalismo moralizzato dai diritti dei lavoratori, e la laicità senza ateismo, il protestantesimo senza proibire le altre religioni: cioè la società moderna. No, tutti gli asini parlano di Marx ed Engels come se loro avessero fatto qualcosa di buono e non semplicemente tentato di rovinare tutta l’Europa ed esser riusciti a rovinarne solo mezza – quella dell’Est. Guardate che gli ebrei copiano dai Cristiani e poi tolgono le parole “Gesù” e “Cristo”, però non gli viene bene, gli viene a porcheria, come il comunismo.

Il Secondo Conte Grey, forse antenato di Lady Di. ….Karl Marx, l’ebreo che scopiazza e fa il danno

Ancora oggi tutti i partiti comunistoidi o della sinistra della dissoluzione, quelli che vogliono i porti aperti, il gender sono guidati dagli ebrei e danno agli ebrei – che non sanno scrivere peraltro – un posto d’onore nelle loro manifestazioni. Anche Carlo DeBenedetti è Ebreo, come Gad Lerner, Saviano etc. Il Partito Comunista andava vietato e basta perché voleva vietare proprietà privata e religione, infatti gli Stati Uniti d’America l’hanno vietato e sono diventati una superpotenza egemonica con cui gli altri non possono competere perché hanno eliminato i traditori interni.

A questo punto vi chiederete come mai ci sia più gente che sa chi sono Marx ed Engels (o crede di saperlo) e non sa chi sia Lord Charles Grey leader dei Whigs nel 1832, beh avete avuto un esempio al Salone del Libro di Torino, i comunisti promuovono le loro mezze calzette – perché sono mezze calzette – e proibiscono a chi li contraddice di parlare o ameno ci provano, tramite massoneria, lobby ebraica etc. – la famosa reduce di Auschwitz che non vuole Casa Pound al salone di Torino e politici venduti al soldo dei banchieri Rothschild – i capi indiscussi degli Ebrei sionisti – ora pure l’idiota di DiMaio. La gente che parla dei diritti dei lavoratori dovrebbe nominare i Whigs britannici, Lord Grey – che ha abolito la schiavitù in tutto l’Impero britannico senza che i neri spezzassero una lancia per questo – e tutti i Partiti socialisti leggeri come il PSI, invece di dire scemenze su Marx ed Engels e i partiti Comunisti che vanno condannati tout court, senza se e senza ma veramente.

Non votate né 5 Stelle, né tantomeno a sinistra, votate a destra un partito a vostra scelta. E non fidatevi del Vaticano. Mai.