Eliminare la Discrezionalità dei Giudici.

Due notizie a dir poco agghiaccianti, sui Giudici che fanno quello che vogliono loro; dal Giornale:

Non ha i requisiti da profugo. Ma il giudice lo fa restare in Italia: “È integrato”

Il giudice: “In Mali non è perseguitato”. Ma gli accorda ugualmente lo status di rifugiato: “Il rimpatrio sarebbe un danno per la sua vita privata”

“È ben integrato, quindi può restare in Italia”. È questa la motivazione che, come riporta Repubblica, ha spinto un giudice del tribunale di Venzia a regalare il permesso di soggiorno a un immigrato del Mali anche se questo non ha i requisiti per ottenere lo status da rifugiato. Fonte

Riassumo le tre informazioni di questo articolo, così capite la gravità:

  1. Non ha i requisiti da profugo.
  2. In Mali, il Paese d’origine, non è perseguitato.
  3. Resta in Italia lo stesso, contro la Legge Italiana, perché “parla la lingua Italiana ed è ben integrato” per decisione arbitraria del Giudice, cioè un altro Giudice l’avrebbe mandato a casa.

Cioè il Giudice non ha applicato la Legge, riconosce che il soggetto per legge non ha diritto allo Status di profugo, riconosce che in Mali non è perseguitato e blocca il rimpatrio facendolo restare in Italia sulla base del fatto che così piace a lui Giudice; cioè se sei simpatico al Giudice resti, se no te ne vai. Se a questo Giudice fosse venuta la tosse e fosse stato sostituito da un altro l’altro avrebbe rimpatriato il Malese come da Legge. Non c’è Legge, c’è la volontà del Giudice.

E questo è molto grave.

Altra notizia dello stesso tenore a livello europeo:

La Corte Ue vieta il rimpatrio anche se il rifugiato delinque Fonte

Queste notizie arrivano dopo quelle su delinquenti scarcerati dal Giudice su basi non legali, per loro arbitrio.

E’ necessario in tutto l’Occidente eliminare la discrezionalità del Giudice per Legge e per Costituzione, introdurre la figura del Giudice Notaio, lui non può decidere al posto del Popolo Sovrano, non può interpretare le Leggi e non può agire a discrezionalità: deve eseguire alla lettera come un Notaio la Legge, Legge decisa dal Popolo tramite i Parlamentari o tramite Referendum.

In Italia, in Europa e in tutto l’Occidente si deve dare il via ad una Riforma della Giustizia, perché i Giudici, sono sempre accusati di essere settari – magari Ebrei cui non importa niente dell’Italia o della Francia ma di “Israele” – massoni, agiscono spesso per fini politici, come il PM di Agrigento Luigi Patronaggio che ce l’ha con Salvini e che si inventa il reato di “sequestro di persona” non per sequestro di persona, ma per non voler far sbarcare immigrati clandestini; ecco questa possibilità di interpretare le Leggi e inventarsi reati va tolta. E se i Giudici sbagliano devono pagare come gli altri. Già Mani Pulite non andava consentito perché palesemente risparmiava il PCI ed attaccava PSI e DC. La Riforma della Magistratura va fatta – con i 5 Stelle o senza. E in tutta Europa. Anzi tutto l’Occidente. Per ora suggerisco di votare Fratelli d’Italia.