Da Indiscrezioni: Il Brexit Party di Farage potrebbe essere al 31% mentre in Olanda Wilders e Baudet perdono. Ma questo è troppo diverso dai sondaggi.

Baudet doveva stravincere secondo i sondaggi.

Le indiscrezioni sul risultato del voto di ieri non vanno bene: Farage e il Brexit Party potrebbero essere al 31% dei voti invece del 34% – 37% come da sondaggi, mentre in Olanda ancora peggio: il partito di Baudet, Forum for Democracy, il Partito Sovranista, nei sondaggi era il primo Fonte ora viene dato addirittura solo al 4%, anche Wilders è dato come uno che perde seggi invece di guadagnarli, come Mark Rutte, mentre Frans Timmermans il massone ed eurocrate con il suo partito di sinistra è dato come primo con il 18% – Timmermans è una persona disgustosa tra l’altro.

Il risultato non è solo diverso dai sondaggi: è troppo diverso a favore della sinistra, ora i sondaggisti sanno che solitamente il voto di destra è leggermente sottostimato perché la sinistra ha ancora più potere nell’establishment, che a volte è psicologicamente, per le persone “bloccante”: è molto difficile che la gente dica che voterà a destra e poi voti invece per la sinistra, di solito è il contrario: potrebbero vergognarsi di dire che voteranno a destra e poi lo faranno nel segreto della cabina elettorale.

Le cose sono cambiate perché ora essere di destra ed essere sovranista è di moda, ma è possibile che la gente dica che voterà Farage o Wilders e poi vota invece Tory o Timmermans – il partito laburista olandese -?

Farage, che non è mai stato invitato, né lui né un membro del suo partito, nemmeno Annunziata Rees Mogg, al pannello di discussione politica della BBC, nonostante il suo partito fosse il numero uno assoluto e fosse avanti nei sondaggi, ma di gran lunga.

Hanno truccato le elezioni?

Pregate Dio che giustizia sia fatta. Dio è più potente di loro, se non noi. Ma sono sicura che o lo siamo o lo saremo.