Conte forse si dimette. Cogliamo la palla al balzo per cacciare Trenta e riprovare DiMaio premier e Meloni alla Difesa.

12695958-011-kp3F-U3110410078490RwG-656x492@Corriere-Web-Sezioni
Conte va?

Se Conte si dimette e Mattarella dà il mandato tipo a DiMaio o Salvini per noi è meglio, perché si libera un posto potente quello di Primo Ministro e si rifà il governo quindi cade pure lei, l’odiosa: Elisabetta Trenta, la quale giusto ieri, 2 Giugno, mio compleanno ufficiale (con l’ora solare è il 1° Giugno) nonché festa della Repubblica che Trenta, Mattarella e Fico hanno degradato a festa dei Rom – come si può? come si può? – ebbene lei ha detto con quel suo Italiano stentato e dialettizzante “non mi frega niente della poltrona” brava, vattene allora e lasciala libera la poltrona.

Io propongo questo: niente elezioni per rispetto dei 5 Stelle però, eliminato Conte si propone DiMaio Premier e si danno alla Lega il Ministero della Difesa invece che ai 5 Stelle e un sottosegretario ai Trasporti.

Oppure si rifà il rimpasto grande, si caccia sempre la Trenta, si richiede a Giorgia Meloni se vuole salvare la patria per davvero o solo a parole e si da il Ministero della Difesa a Fratelli d’Italia e l’Economia alla Lega, magari Borghi o Bagnai invece di Tria.

E poi continuiamo altri 4 anni.

Preghiamo di prendere la decisione giusta, in fondo la Trenta è andata troppo per conto suo, come se nemmeno fosse nel governo.

Riproviamo?

Da DiMaio a Salvini ( o da Salvini a DiMaio) :