Per me i Giudici di Agrigento Patronaggio e Vella vanno sospesi: non è vero che Rackete non ha commesso reati. Lei sparatele.

Ricordo a tutti che tra 11 giorni è l’anniversario della Rivoluzione Francese: 14 luglio, presa della Bastiglia.

Dobbiamo fare festa nazionale e cominciare ad entrare nell’ottica che noi ai Giudici, all’élite, al Presidente della Repubblica ed ai preti e suore gli dobbiamo sparare, con tutta Carola Rackete e possibilmente con tutto il presidente dell’Unione Europea.

PresadellaBastiglia
Presa della Bastiglia 14-luglio-1789

I cattolici si lamentano che durante la Rivoluzione Francese furono ammazzati preti e suore? Certo che furono ammazzati preti e suore: se lo meritavano, i preti e le suore erano strutturali al sistema francese ed aiutavano i nobili a distruggere il resto della popolazione, e perché? Bergoglio che sta facendo? Non sta aiutando il Nuovo Ordine Mondiale a distruggere la nostra confortevole società borghese? Lasciamo perdere che il sistema francese consentiva di star benissimo ad una percentuale infinitesimale della popolazione – i nobili primogeniti – e la chiesa cattolica invitava a calarsi le braghe, nonché costringeva i figli cadetti dei nobili non adatti all’esercito a chiudersi in convento volenti o nolenti, il quale convento era nel migliore dei casi un carcere a vita dove ragazzi di 20/25 anni avevano imposti i voti di castità, povertà obbedienza – mentre il fratello maggiore ricco per cui loro teoricamente dovevano anche pregare passava la vita a banchettare, andare a caccia, vestirsi d’oro e farsi le amanti – e tutti sappiamo le porcherie dei conventi: masturbazione, sodomia, o prostituzione, il prete con l’amante era quello combinato meno peggio, il prete con la vocazione forse era 1 su venti. Leggere Le Rouge et le Noir. Non ce l’hanno fatta a riformarlo il sistema i Francesi, hanno dovuto ammazzarli, a Carola Rackete se potessi l’ammazzerei io e ai Giudici Patronaggio e Vella pure: non è più tempo di dire “ci fidiamo della magistratura” è una frase da idioti in Italia solo un idiota dal 1992 ad oggi può dire la frasetta “mi fido della magistratura” e i 5 Stelle sono dei cacasotto mascherati da rivoluzionari: David Ermini l’hanno messo loro al CSM.

Sta Carola Rackete va arrestata e condannata: non è vero che non ha commesso alcun reato, e non dite che dovrebbero arrestare me per istigazione alla violenza e sedizione, a quel punto mi dichiarerei prigioniera politica.

Non vedo che altro potrei fare.