Nessuno ha chiesto all’attuale ANM se siano d’accordo sulla riforma della Magistratura che faremo.

I tacchini non votano se abolire la festa dell’Indipendenza in America – o il Natale in Gran Bretagna – perché il tacchino è la vittima arrossita di queste due feste. Non è che noi vogliamo che Poniz o la Alessandra Vella o i magistrati che fanno il bello e il cattivo tempo oggi, come David Ermini – PD – vogliano o meno la riforma della Magistratura che stiamo per fare: certo che loro non vogliono. Intanto Carola Rackete denuncia Salvini, Salvini lo abbiamo eletto noi, non è che sia un dittatore e in seguito alla liberazione di questa donna sgradevole, brutta, ciabattaia e comunista, altre ONG stanno portando migranti, tanto, hanno i traditori interni, i magistrati, ad aprirgli i porti, come la puttana che aiutò gli Ebrei a fare l’invasione di una città aprendogli la porta dall’interno – Fonte: Bibbia – quando noi altri Italiani li vogliamo chiusi e sempre là a dirci quanto siamo razzisti e fascisti, noi Italiani, e voi chi siete? Chi comanda in Italia? Perché cazzo dovrebbero comandare quattro magistrati? Che mentono sulle leggi nazionali ed internazionali e poi se gliela facciamo la riforma della magistratura la devono ingoiare perché a quel punto non hanno più potere sui carabinieri che sono quelli che hanno il mitra e fanno gli arresti, quanto alla Costituzione, a parte che dà diritti ai cittadini non ai migranti e non ha mai obbligato l’Italia a prendere clandestini o portare in Italia naufraghi presunti pescati davanti alla Tunisia – porto sicuro, ancora per poco, quando li bombardiamo magari non sarà più sicuro per davvero – a parte che Craxi faceva bombardare i gommoni e i barconi sulle coste africane e quelle della ex Jugoslavia ed era tutto costituzionale e la Costituzione era la stessa, a parte tutto questo, anche la Costituzione si può cambiare eventualmente, bastano i due terzi del Parlamento. Berlusconi li controllava lui da solo due terzi del Parlamento nel 1994 – vinse col 64% dei voti, qualcuno non gli perdona di non averla fatta solo perché il giornaletto di DeBenedetti sbraitava ed abbaiava  e per due comici sozzoni in RAI come Luttazzi –

Questo è il rispetto delle leggi che hanno i magistrati secondo Edward Luttwak che è straniero ed ha viaggiato:

è ovvio che Carola Racket abbia infranto le leggi ed è ovvio che i magistrati – pedofili? massoni? comunisti? cosa? – le facciano sponda dall’Italia. Fategliela ingoiare la riforma della magistratura a quelli di Magistratura Democratica e di AREA – ed anche agli altri – si può sorteggiare il CSM – certo che si può sorteggiare, i magistrati devono servire allo Stato, non lo Stato ai magistrati – si può sorteggiare la Corte di Cassazione e si possono imporre orari di ufficio, non la libertà di presentarsi in Tribunale alle 10:30 dopo aver convocato tutti alle 9:00, i magistrati devono essere trattati come gli insegnati, devi entrare a scuola alle 8:15 non è vero che ti puoi presentare quando vuoi tu, e il sorteggio evidentemente non è politico. Certo che col sorteggio costerebbe molto di più corrompere i magistrati, con le correnti che funzionano ad imbuto la corruzione costa meno. Poniz mi fa schifo i corrotti erano del PD e Poniz è un altro del PD, e io me li sono stufati i magistrati del PD, io neanche lo dovrei sapere per chi vota un magistrato. Poi che fai quando abbiamo riformato la magistratura e magari anche la costituzione? Ci mandi i carabinieri? Ma allora comanderebbero direttamente i carabinieri perché tu saresti delegittimato e i carabinieri avrebbero scuse per non obbedire al magistrato abusivo.

La colpa è anche un pò dei 5 Stelle e di Giuseppe Conte, spero che Conte che è Professore universitario di Legge usi le sue capacità per farla bene la Riforma. Che cosa di più apolitico e neutrale del sorteggio? Alla fine la Giustizia è una dea bendata:

GiustiziaDeaBendata

o non ti piace neanche questa?