Mentre Salvini fa il pagliaccio contro Carola, Fontana annuncia “Lega può votare Von Der Leyen” – Sic –

A questo punto se i leghisti vengono arrestati e Salvini va in carcere noi non ci perdiamo niente; mentre Matteo fa la guerra contro Carola ed ora Carola lo denuncia per frasi offensive nei suoi confronti, Lorenzo Fontana annuncia che la Lega al parlamento Europeo potrebbe votare Von Der Leyen perché gli sono piaciute le sue parole sul Trattato di Dublino; udite, udite leghisti, le parole confortevoli e sovraniste di Von Der Leyen che piacciono a Fontana e Salvini, cito dal Giornale: Fonte

Nonostante il titolo:

La Trenta non blocca i porti. Salvini: “Difendere i confini”

Conte convoca un vertice per ricompattare il governo sui migranti. Ma restano le distanze tra la Difesa e il Viminale

Non c’è in realtà alcuna distanza tra la Trenta e Salvini, tra i 5 Stelle e la Lega INFATTI

la Trenta, che smentisce l’ipotesi di un blocco navale con le navi della Marina: “Ma guardate, io questa cosa l’ho letta dai giornali perché il ministro Salvini non me l’ha chiesta

Cioè Salvini non ha mai proposto il blocco navale, continua solo a sbraitare su Twitter – il blocco navale lo vuole la Meloni, lui no – poi

Salvini conferma: il governo non vuole far guerra alle Ong, ma “semplicemente garantire accoglienza a chi scappa davvero dalla guerra e arriva in aereo con i corridoi umanitari e stroncare il traffico di esseri umani che è legato al traffico di droga”

Innanzitutto il governo sta prendendo tutti quelli che si presentano di cui, forse, solo una percentuale bassissima scappa da una guerra ed in più, il cattolico Salvini, vuole altri rifugiati con i corridori umanitari invece di eventualmente aiutare i poveri in Africa se necessario. Ma c’è di peggio e qui entra in scena Ursula Von Der Leyen – che tra l’altro è anche favorevole a matrimoni ed adozioni gay, un perfetto alleato per la Lega -:

Questo il suo piano appoggiato dalla Lega, è uguale a quello di Renzi, Gentiloni e il PD, che infatti la votano:

Cambiare Dublino, ma ripristinare l’operazione Sophia.

“È importante aiutare in mare ogni persona che si ritrova su imbarcazioni di fortuna” e per questo è necessario “ridare vita alla missione SophiaFonte

Notare “ogni persona su imbarcazioni di fortuna”: cioè tutti quelli che si mettono su un canotto e partono dalla Libia e per di più ripartire con Sophia, l’operazione per la raccolta di migranti in mare – tutte le flotte europee in mare di fronte a Libia ma anche Tunisia a salvare migranti equatoriali e portarli qui – poi, se la sua Germania non rappresentata da lei e che comunque può sempre dire no, dirà di si, riformare Dublino e ripartire i migranti/non rifugiati tra tutti gli Stati Europei, fermo restando continuare ad andare a prenderli, quindi si realizza, fatto dalla Lega insieme a PD e globalisti vari quello che c’è scritto qui, in Armi di Migrazione di massa, pubblicizzato da Diego Fusaro.

Cioè andarli a prendere versione non-stop e poi ridistribuirli in tutta Europa e quello scemo di Fontana è contento.

Chi ci salverà? Forse i Verdi Tedeschi che hanno annunciato che non voteranno Ursula Von der Leyen perché il suo discorso al Parlamento Europeo non è piaciuto e non è piaciuto il modo in cui Ursula è stata selezionata tra un ristrettissimo gruppo di candidati a porte chiuse senza che il Parlamento Europeo o i gruppi parlamentari potessero mettersi d’accordo per proporre uno o più candidati, il Parlamento che si è offeso giustamente può solo accettare o meno un candidato scelto a porte chiuse ed intende rifiutarlo – Fonte Anche Fratelli d’Italia ha annunciato che voterà contro.

Mi scuso per aver fatto campagna elettorale a favore di Salvini, ma non mi aspettavo un tale tradimento, non è la prima volta, avevo già notato più volte che al di là delle spacconerie su Twitter in realtà tutte le volte che si è passati alle nomine il governo giallo-verde ha dato posti di potere nientepocodimeno che a veri e propri tesserati del PD, sia in RAI, fino allo schiaffo finale Gad Lerner – e non è vero che Salvini non c’entra niente, lo sapeva per forza – sia al CSM quel David Ermini tesserato PD che è infatti il giudice che protegge Alessandra Vella che non ha confermato l’arresto di Carola Rackete agendo contro le Leggi Italiane, e via mentendo e sbraitando, ma anche all’AGICOM gli uomini di sinistra nominati da Prodi sono rimasti in carica anche se il loro mandato scadeva a febbraio di quest’anno.

In pratica Salvini nomina e rinomina e vota piddini ed affini ai posti di potere, ora infatti la Lega vuole votare Von Der Leyen al Parlamento Europeo. Piddini con la tessera del PD, cioè, non c’è neanche la foglia di fico. Secondo me non vuole andare ad elezioni per poter scaricare tutta la colpa sui 5 Stelle e far finta di non saper niente di quello che fa il suo governo tenuto in piedi dai suoi parlamentari. Io li odio quelli che fanno così.

Sembrerà una cattiveria, ma se lo arrestano mi fanno un piacere io i doppia faccia non li sopporto, non permettetevi di dire che è in buona fede, perché non lo è, né lui né DiMaio: non lo possono essere, i Parlamentari che tengono in piedi il governo sono Lega e 5 Stelle, Conte è chiamato a fare il premier ma non controlla parlamentari.

Quanto alle Autonomie Conte ha annunciato che non gliele dà – sic – Fonte

Questo governo è da sfiduciare perché è un governo globalista. Il circo di Salvini Vs. Carola mi infastidisce se penso che la Lega vuole votare la Von der Leyen, è come uno che combatte contro un moscerino e lascia passare dentro un dragone: “uè, vedete che sto combattendo contro Carola? Ohh perché sono stato sessista, ma io non ho paura, io non mollo” – e ti credo, gli stai votando tutti i globalisti in RAI, gli ha confermato quelli all’AGICOM, ora pure gli nomini i globalisti alla UE – certo che non hai paura, di che cosa devi avere paura? Forse di una cattiveria di Patronaggio, di un proiettile in una busta che serve solo a far credere che ci sia una destra al governo. Quanto a “io non mollo” lo sto vedendo, nessuno di voi molla quello che ha, forse non era da pretendere.

Sic – Ci salveranno Ska Keller e i Verdi Tedeschi che almeno la Von Der Leyen la conoscono bene, e la Meloni e FdI che non se la fida.