La Fine del Mondo in Mano ai Grillini; Votate No su Rousseau.

Se penso che la fine dell’Italia è appesa ai grillini che dovranno votare sulla piattaforma Rousseau se la Cirinnà – la strega – sarà la nuova Ministra della Famiglia, da cui però hanno già tolto la parola “Famiglia” per non offendere ed ha già chiesto link adozioni gay, droghe libere  etc. tremo e fremo. E certamente non di piacere.

Mentre in Grecia, altra vittima della UE, sono appena sbarcati – udite udite – addirittura 16 barche piene di migranti in un giorno solo link tutti illegali, normalissimi mediorientali che possono scaricarsi sulla Grecia, così, come vogliono, solo perché lo vogliono, come i Tunisini e gli Africani qui. Senza controllo, niente rifugiati, solo immigrati clandestini che la Massoneria, la Chiesa e i Magistrati posizionati in alto vogliono, per motivi loro, trasportare in Italia – o in Grecia -.

Immaginate il futuro dell’Italia in mano a queste persone del PD, senza Salvini che litiga con la Trenta e con Conte, ragazzi, spariremmo, e il nostro futuro è in mano ai Grillini.

RousseauVoto

Che dovranno votare su Rousseau se vogliono il governo col PD o no.

Casaleggio li vuole imbrogliare e Fico vorrebbe non farli votare; come imbrogliare? Scrivendo sul quesito da votare solo i 5-10 punti del Contratto Giallo-Rosa del Movimento 5 Stelle senza nominare il PD e senza nominare tutto quello che il PD vuol fare votare ai parlamentari pentastellati link Praticamente gli vogliono far firmare solo il mezzo contratto loro. Un vocabolario di Serbo-Croato in 200 volumi a vita non glielo vogliono vendere, no? Come quelli che ti rifilano un Enciclopedia che non finisce mai, fingendo di venderti solo tre libri. E tu hai firmato. E devi pagare all’infinito.

L’Europa che fa tanto la dura con la Grecia e, vorrebbe, con l’Italia, si sta cacando sotto di Brexit, Johnson fa il duro e la Regina conferma: si chiuderà il Parlamento britannico dal 14 Settembre al 14 Ottobre, così quando l’estensione della revoca dell’Articolo 50 scadrà, il 31 Ottobre, la Gran Bretagna sarà fuori dalla UE autonomamente, chiuso, senza discutere con i Remainer, cioè i traditori pagati dalla UE per bloccare Brexit. Mi piace, fine della storia. Mi viene in mente quella frase di Roy Jones nella canzone “Can’t be touched” “Dead discussion: you will not win ’cause I will not lose” in Italiano: “Discussione morta: tu non vincerai perché io non perderò” link

Senza Deal e senza pagamenti e senza migranti senza Brussels a dire agli Inglesi che cosa dovrebbero fare. E che cosa fa Macron? Il Disperato? Gli estende ancora il limite per fare il Deal e restar dentro, senza però levare il backstop irlandese, che è una delle cose che contano di più, insomma perdere tempo, perdere altro tempo, come una guerra di logorio, come una guerra di trincea e come se i Britannici volessero restar dentro e non andarsene e lui gli stesse facendo un favore. Fanno bene, se ne stanno andando perché loro vogliono andarsene non sei mai stato tu a cacciarli, idiota. Sono contenta, l’ho già detto, almeno Brexit mi consola.

E Noi?

Pensate Grillini, alle nostre speranze appese a Borghi e una volta anche a Bagnai, le speranze di farci l’Italexit e comandare sulle nostre sorti per davvero, e poi faremmo affari con la Gran Bretagna e con gli USA di Trump, che sono fuori, magari con la Svizzera, l’Australia che ha il No Way e ci capisce. Siamo Occidentali, non c’è più differenza con l’Australia di quanta ce ne sia con la Germania per questioni di vicinanza geografica: io me ne voglio andare e a me la Germania piace – molti Tedeschi, io so, vorrebbero sinceramente tornare al Marco, benedetti, ma anche da loro c’è la Massoneria, i Poteri Forti & Co. – la UE ci tratterebbe come la Grecia: 16 barche di immigrati clandestini al giorno e legge sull’omofobia e la transfobia per farci stare zitti, come già promette la Cirinnà: cioè il PD.

Vi prego, Grillini, di votare NO a questa cosa sulla Piattaforma Rousseau e di ricontrattare con la Lega, tipo: stop allo sbarco di migranti e blocco navale, no Legge sull’Omofobia che equivale a Censura in cambio di stop alle Autonomie – se si può – e stop alla TAV.

Sulle Autonomie io, che l’Autonomia un pò mi tenta un pò mi spaventa, sono in Calabria, la voglio se penso che comando io, mi spaventa se penso che comandano gli altri, mi sono peraltro pentita di aver supportato il Si al Referendum, ma per ragioni tecniche: con tutti i problemi che c’erano, tra migranti, debito, euro, lobby LGBT, andare ad aggiungere su tutti questi problemi e motivi di discordia anche un altro potente motivo di discordia è stato sbagliato. Il pensiero di una Regione potente come la Lombardia che si vuol fare lo Statuto Autonomo ha spaventato troppo, forse era meglio non farla.

Per favore, buttategli giù sta cosa del governo giallo-fucsia e ricontattate la Lega, e se vuole la Meloni di FdI. Per la serie “insisti, che ci riesci”. Me lo dico da me.