I 26 punti del contratto PD-5Stelle: quasi niente autonomie, più soldi a Roma (?), torna il Conflitto di Interessi e fuffa sui migranti. No Grazie.

NopD5S
da Affari Italiani

Il Contratto che i Grillini, che Dio li illumini, guidi e custodisca, intervenga a loro e nostro favore – è una preghiera, pregate anche voi: “Dio Onnipotente ed Eterno, abbi pietà dell’Italia e guida Tu il voto dei Grillini, Ti prego Padre, lo sappiamo che siamo peccatori, ma non vogliamo ancora scomparire, guidali, illuminali, falli votare giusto questi grillini.

Non scherzo, ripetete ad alta voce e in gruppo la preghiera di sopra, Dio Onnipotente ed Eterno ci aiuterà. Se siete soli ditela da soli.

Dicevo, il Contratto PD_5Stelle è orrendo, e va buttato giù: prima di fare copia e incolla dei punti, metto il commento intelligentissimo di una lettrice di Affari Italiani, ecco qui:

  • Ho letto i 26 punti del programma, tutta fuffa, manca solo la pace nel mondo, alla fine credo che faranno le solite cose che fa il PD, la legge elettorale per bloccare Salvini, la riapertura dei porti per riempirci di clandestini come già sta succedendo in queste ore, qualche svuotacarcere così abbiamo più delinquenti per strada, qualche riforma della giustizia così le pene per i delinquenti si riducono ancora, qualche taglio alla sanità, qualche riforma della scuola che peggiora la scuola, più tasse per gli italiani.

Se dovessi rispondere, risponderei “brava” ma non rispondo perché non sono registrata ad Affari Italiani, ecco la pagina con i 26 punti, tutti romano-centrici del contratto link

Noto con dispiacere la politica dello Struzzo: quasi niente per il Nord e le istanze autonomiste, ma al punto 26 più soldi a Roma – la cazzo di Roma Capitale, scusate, da quando è Roma Capitale c’è più corruzione e gli spazzini non puliscono le strade, prima che Alleanza Nazionale si inventasse questa cosa di Roma Capitale era Capitale lo stesso e si stava meglio, almeno non c’erano i Casamonica, più qualche mazzetta al Sud come “investimenti” le solite cose di prima, un pò di assistenzialismo e qualche mazzetta mascherata da piano di sviluppo. E’ dagli anni settanta che si fa così e si è mai usciti “a riveder le stelle”: il piano di investimenti al Sud si traduce in raccomandazioni e clientelismo.

Quindi non sentono Cacciari, non sentono me, né Salvini, né Speranza né Fontana, loro continuano: fanno gli struzzi credendo di fare i duri. Forse spenderanno soldi per costruire una mega-moschea a Roma Capitale per i migranti musulmani, non lo so.

Sui migranti (punto 15): tutto e niente, le solite fesserie sull’approccio europeo che non sono riusciti ad ottenere né con Gentiloni, né con Conte I, non vengono nominati i rimpatri, in compenso Delrio – a voce – ci informa che aprirebbero i porti e allora ha ragione Sofia, la lettrice di AF. Forse se avessero chiuso i porti, ci fossimo defilati dalla Missione Sophia – come la Germania e la Gran Bretagna – ed avessimo piazzato un buon Ministro della Difesa di Destra Salvini non avrebbe fatto crollare il Conte 1. Il Conte 2 non deve nemmeno partire. Il discorsetto sull’Autonomia differenziata è stupido perché se con la Lega al Governo non si sono messi d’accordo è difficile che si mettano d’accordo adesso col PD al Governo e poi, diciamolo chiaro: è un programma costosissimo, per cui non ci sono i soldi, l’export? Al punto 25? L’Unione Europea non ti fa esportare nemmeno in Russia e fa invadere l’Europa di prodotti concorrenziali ai nostri, per quanto riguarda il Made in Italy addirittura l’Italia non può proteggere nemmeno il Marchio Ferrari, figurati gli altri. La Germania in una sentenza della sua Alta Corte ha detto che il marchio Ferrari non è di esclusiva proprietà della Ferrari (?)

L’Unione Europea è il nemico: sia l’euro che il mercato unico rendono lo sviluppo economico, l’export e la protezione dei confini pressoché impossibile. La verità è difficile, e il programma PD-5Stelle è un papocchio, finiremmo come la Grecia né più né meno, almeno Salvini cacciava i migranti: notate che non vengono neanche nominati i rimpatri dei non aventi diritto. E’ quasi tutto sbagliato e quel poco che c’è di giusto non è percorribile economicamente se non per un paio d’anni fino al default ed alla richiesta di pagamento del debito come la Grecia.

Bisogna uscire dall’Euro e dal Mercato Unico per fare quello che vuole DiMaio, a me l’Italexit starebbe bene, il resto è vigliaccheria politica, facciamo come la Gran Bretagna e non come la Grecia ed usciamo.

Questa è la verità e la verità ultimamente non è gentile con gli Italiani.

Come la verità per Giulio Regeni, la verità probabilmente è che faceva la spia – come un coglione, senza preparazione militare e senza sapere l’arabo – in Egitto per conto di un’infame professoressa di Cambridge, ma la mamma non la vuole questa verità, lei dice che “sa” che suo figlio non faceva la spia. Ma che cosa vuoi tu sapere di cosa faceva tuo figlio di 28 anni tra la Gran Bretagna e l’Egitto, per una telefonata al mese di 5 minuti che forse ti faceva in cui ti diceva che andava tutto bene e non invece “si, mamma, faccio la spia”.

La vuoi la verità?

La verità è più spesso uno schiaffo che non una carezza.

E intanto votate NO a questo papocchio.