Category Archives: Economia

Def: voglio fare l’avvocato di Moscovici per una volta.

DefMoscoviciTria2
Preparazioni per la conferenza congiunta di Pierre Moscovici e Giovanni Tria

In breve, Pierre Moscovici, l’uomo di Bruxelles sceso di persona per un colloquio privato sia col Capo dello Stato Mattarella che col Ministro del Tesoro Giovanni Tria consegnando a quest’ultimo, brevi manu, la lettera in cui ci rimprovera che stiamo deviando gravemente dal patto di stabilità, per una volta voglio dare ragione a lui e alla UE e non capita spesso.

Che cosa voglio dire? Questo: che il Def non piace neanche a me, e l’ho specificato, si aggiungano altre pessime notizie dal Giornale di Berlusconi, altri 45 miliardi di debito più o meno nella voce “varie ed eventuali” cioè che non si capisce ‘sti altri 45 miliardi a chi vadano, ecco, questo dopo il fantasmino pre-halloween dell’articolo 23 che sbolognava milioni alla Croce Rossa in mano ai tecnici del PD di cui il governo Conte non sapeva nulla, ed anche il condono tombale per riportare in Italia capitali mafiosi di cui almeno DiMaio non sapeva nulla e poi la notoria spesa pazza per il reddito di cittadinanza a cittadini e non, con gli Italiani e gli immigrati residenti da 5 anni già in coda ai cosiddetti job center non per cercare lavoro ma per farsi dare il modulo per chiedere il reddito di cittadinanza ecco, non serve essere Juncker, Öttinger o Moscovici appunto per bocciarlo.

Lo possiamo rifare d’accapo ‘sto Def?

Io dico questo, perché sono una persona onesta o almeno che una tenta di essere onesta: io voglio l’uscita dall’euro e dalla UE perché non voglio rispettare le regole dell’euro e della UE, io per la UE sono una bigotta neonazista cui piace battere moneta e fare quello che vuole, la mia lista di diritti umani ne contiene quattro, la loro almeno trecento, cioè per me è diritto umano non essere torturati, l’ora d’aria e il cibo sano in carcere, non è diritto umano l’utero in affitto i matrimoni gay o richiedere la censura della stampa di destra, poi non mi piacciono le regole del Mercato Unico perché io ho calcolato che saremmo più ricchi senza Mercato Unico, bloccheremmo i prodotti del NordAfrica, non tutti, solo quelli in competizione con i nostri, e riapriremmo al Mercato Russo, sì sono tra il convinto e il sicuro che saremmo più ricchi senza il Mercato Unico e poi voglio la sovranità monetaria ergo-dunque-quindi Voglio uscire, non chiederei mai di restare e non rispettare le regole perché per me non ha senso. A me da bambina dicevano che sembravo la Gestapo solo perché in Calabria volevo che si rispettassero le Leggi, quelle scritte, non le dannate e pezzenti “leggi non scritte” non mi parlate di leggi-non-scritte ho disprezzo di questa cosa, sono gli imbroglioni e i falsi i mezzi camorristi borghesi ed i massoni che parlano di “leggi non scritte”. Infatti per questo io voglio uscire dalla UE. Se no ha ragione Moscovici.

Il mio pensiero/pensierino furbo che nasconde una speranza, perché in fondo questo governo mi è simpatico ed anche DiMaio può esser meglio del Berlusca, è che Salvini e DiMaio stiano facendo il gioco delle parti, faranno questo nuovo Consiglio dei Ministri sul Def taroccato e poi DiMaio otterrà l’eliminazione del condono tombale e del rincaro dell’RC auto al Nord e Salvini l’abolizione del reddito di cittadinanza o almeno il congelamento per due anni oppure la restrizione ai soli cittadini Italiani residenti in Italia, poi vanno ripulite tutte le spese oscure aggiunte dalle “manine” che si pigliano milioni dalle tasse del contribuente senza contribuire, burosauri di Stato con moglie raccomandata alla Caritas alla Croce Rossa o in qualche ente sperperone  ad aiutare i migranti e se stessi ancora coi soldi nostri.

Il Def deve essere pulito e chiaro come il vetro.

Io non devo niente alle lobby ed alle sette che si annidano ancora nello Stato, sicuramente non gli devo soldi, a me non è mai piaciuta la moda post anni novanta di fare tagli ai dipendenti statali e poi finanziare con soldi pubblici COOP, ONG il “volontariato” perché se i soldi li mette lo Stato i posti di lavoro vanno assegnati per titolo e punteggio, invece ‘ste COOP ‘ste ONG ‘ste associazioni di volontariato in cui tutti fanno San Francesco però non sono poveri e assumono chi gli pare a loro con l’aggravante morale che essendo i posti di lavoro assegnati per raccomandazione gli stipendi li paga lo Stato lo stesso, allora era meglio quando le assunzioni le faceva lo Stato direttamente per titolo e punteggio e basta. Ho sempre odiato quelli della scuola privata vantarsi di fornire un servizio allo Stato e colmare una mancanza, non è vero, le scuole private assumono chi vogliono loro e gli stipendi li dovrebbero pagare coi soldi loro privati, lo Stato non dovrebbe metterci una lira, oppure dovrebbero essere obbligati ad assumere chi è in graduatoria statale, invece assumono per raccomandazione chi pare a loro, fanno lo stesso punteggio degli statali e appena si libera un posto buono nella scuola statale saltano la coda e se lo prendono – dopo non essersi fatta la gavetta delle sedi disagiate di montagna etc. -: non mi pare onesto, almeno a noi della Gestapo sapete non ci pare tanto normale.

Advertisements

DiMaio ha la Renzite: vuol dare 500 euro ai giovani per due anni. Ma perché? Io supporto il Ritorno al voto, per questo ed altro.

Di_Maio_Salvini
Salvini a destra e DiMaio a sinistra

Lo dico con rammarico, ora se Tria si dimettesse lo capirei, io stessa che avevo detto e scritto che il reddito di cittadinanza ben modulato ci poteva stare, se veramente invece lo estendono anche agli immigrati residenti in Italia da 5 anni – cioè, non lo farebbe nemmeno Lucano – in più con il delirio comunistoide se a qualcuno cui non tocca, soprattutto se straniero o Rom, non viene dato o viene revocato per davvero, invariabilmente e indipendentemente dai fatti diranno che è razzismo, ora aggiungi l’ultima appena letta sul Giornale che qui linko DiMaio ha inventato il reddito universale: 500 euro al mese a tutti i giovani tra i 18 e i 26 anni indipendentemente dal reddito familiare. Cioè anche ai figli dei benestanti e ricchi. Ma perché? Allora, io prendo le distanze, per me così è meglio se fanno le nomine RAI in questi due giorni, dicono che domani si sbrigano e poi ce ne torniamo a votare, per me DiMaio ha la renzite, la malattia di Renzi di regalare soldi “ai giovani” i famosi 500 euro ai diciottenni per le spese in cultura, poi gli 80 euro a chi già aveva lo stipendio etc. – quelli sono toccati pure a mia sorella – poi altri 500 o 600 euro agli insegnanti già assunti sempre per spenderli in cultura, libri teatro etc. DiMaio si dovrebbe ricordare che Renzi non vinse con questa strategia di regalare soldi a selezionate categorie di cittadini: gli Italiani non gli avevano chiesto questo, ma DiMaio il vizio di Renzi ce l’ha al quadrato, cioè ne sta dando via molti di più di quelli dati via da Renzi.

Il reddito di cittadinanza allargato agli immigrati con moglie e figli a carico residenti solo da 5 anni non sarà sostenibile, fa fallire il Paese, e poi almeno fosse una mossa politica, c’è anche l’aggravante che ci dicono esser stata la Corte Costituzionale a dichiarare il falso: cioè che sarebbe incostituzionale dare il reddito di cittadinanza solo ai cittadini italiani – e questo non è vero e basta – ma sono andati anche oltre, avrebbero avuto l’ardire di dichiarare “incostituzionale” il paletto dei dieci anni di residenza, cioè che la Costituzione dice che il reddito di cittadinanza va dato anche agli stranieri residenti da soli 5 anni: e questo non solo è falso, è impossibile, cioè è impossibile che la Costituzione scenda nel dettaglio delle leggi, tanto da dire che sono troppi dieci anni di residenza richiesti e che quindi vanno diminuiti a cinque. Accettare questo sarebbe la fine della Democrazia Parlamentare, è il solito golpe giudiziario quantomeno tentato, il tentativo dei Giudici di decidere e scrivere le leggi al posto dei politici e del parlamento.

La Costituzione garantisce che lo straniero non debba essere torturato etc. ma non che gli si debba dare il reddito di cittadinanza – io se vado in Germania ho il diritto che la Polizia tedesca non mi torturi, non ho il diritto che lo Stato Tedesco mi versi il reddito di cittadinanza, nemmeno se lo versa ai cittadini tedeschi – tantomeno la Costituzione può fissare i paletti dei dieci o cinque anni di residenza, è assurdo accettarlo, però c’è un però, il dubbio che Salvini e DiMaio buttino sulla cassazione e sulla corte costituzionale le colpe loro, cioè che siano loro a volerlo dare agli immigrati e dicano che hanno paura che la Cassazione o la Consulta gli butti giù la Legge Link ma in quel caso sarebbe meglio il reddito di cittadinanza non farlo proprio, tanto non muore nessuno, e cominciare a pagare invece i crediti alle imprese che hanno lavorato fornendo servizi allo Stato – finora gratis -.

In questo caso comunque si deve agire alla Trump, si aspetta e man mano che si nominano i nuovi Giudici li si nominano di destra, sovranisti etc.

Mi pare chiaro che per molti costituzionalisti la costituzione abbia un solo articolo, il seguente:

Il Giudice può dire quello che vuole e dire agli italiani che lo ha letto qui.

La costituzione non vieta di dare diritti specifici solo ai cittadini italiani o solo agli italiani residenti in Italia, fino a un pò di tempo fa il diritto di voto e di essere candidati alle elezioni era riservato ai cittadini italiani residenti in italia, quindi la Bellucci residente a Montecarlo non votava né Roberto Fiore residente a Bruxelles poteva candidarsi, la recente denuncia che la cassazione obbliga ad erogare le pensioni anche ai cittadini stranieri residenti in Italia da soli 5 anni è un’avaria dello Stato: una decisione arbitraria di un giudice di sinistra che vuol fare la legge di sinistra e dice di averla letta sulla costituzione. In questi casi l’unica soluzione indolore è aspettare che scadano i mandati dei giudici e sostituire giudice dopo giudice i sinistri con i destri, ma…

ieri mi è venuto in mente che Salvini è pollo e DiMaio meno furbo di quanto creda, ma davvero prendono in considerazione l’ipotesi di dare la direzione del TG1 alla renziana Federica Sciarelli? Al Consiglio Superiore della Magistratura sono stati capaci di piazzare un altro renziano, quel David Ermini con la tessera del PD e questo avendo la maggioranza.

Allora ho pensato che in fondo Salvini ai migranti gli dovrebbe fare la statua con tutta la barca: senza migranti non sarebbe nessuno, è uno che tutti abbiamo supportato perché c’erano i migranti, altrimenti non ce l’avrebbe fatta nemmeno a diventare sindaco. Io sono stata a contatto con la Sinistra Giovanile, la giovanile del PD, ai tempi dell’Università, sono persone che hanno disprezzo per chi non è del partito, hanno un rapporto col partito strano, settario, cioè la Sciarelli ti disprezza e ti farà cadere appena può; hanno disprezzo umano per chi non è del PCI-PDS-DS etc. non  scherzare con quei serpenti, è difficile da spiegare, ma chi li conosce sa che è così, sembrano un’altra Italia non sono come quelli di Forza Italia o della Lega o dei 5 Stelle, di quelli del PD non dovete mettere nessuno da nessuna parte, io ho perfino il sospetto che abbiano qualche rito massonico-iniziatico per cui a un certo punto non possano più disobbedire e quelli della sinistra giovanile ancora erano innocenti.

Fidati di me, piazzati i tuoi o quelli di DiMaio ovunque oppure neutrali, se li trovi. Uomo avvisato…mezzo salvato.

Il Reddito di Cittadinanza è l’unica cosa che mi fa sperare che questo Governo cada.

conte-di-maio-e-salvini
il Premier Conte – al centro – con i vice premier DiMaio a sinistra e Salvini a destra.

Stanno facendo le nomine RAI, spero non Federica Sciarelli, la Renziana al TG1 se no smetto, non devo essere io a difendere Salvini mentre la direttrice del TG1 scelta da lui per dimostrare che non fa le epurazioni lo insulta. A questo punto scriverei “CHI È CAUSA DEL SUO MAL PIANGA SE STESSO” e me andrei a pattinare, ma quello che mi turba, che mi fa quasi sperare in un ritorno di fiamma col Berlusca è Il Reddito di Cittadinanza esteso prima gli stranieri residenti da 10 anni, ora grazie al ritocchino della Corte Costituzionale e quelli residenti da 5 anni, poi basterà litigare col Sindaco di Lodi e glielo daranno a tutti se no è razzismo, aggiungi la Sciarelli al TG1 (incubo) diranno che finalmente hanno sconfitto i fascisti. Ora devo linkare due articoli sulla pericolosità intrinseca alla nuova proposta e perché potrebbero rimandarlo indefinitamente se vogliono durare fino al 2023:

Link da Qui Finanza

Un estratto dell’articolo sulla Legge di Bilancio

LE MISURE DELLA LEGGE DI BILANCIO
Reddito di cittadinanza – Si introdurrà una misura universalistica di sostegno al reddito, con la previsione che nessun cittadino abbia un reddito mensile inferiore ai 780 euro, che crescono in base al numero dei componenti della famiglia;

Pensione di cittadinanza – Le pensioni minime saranno aumentate fino a 780 euro, con una differenziazione tra chi è proprietario di un immobile e chi non lo è;

Flat tax – Si estendono le soglie minime del regime forfettario fino a 65 mila euro, prevedendo un’aliquota piatta al 15 per cento;

Quota 100 – Si abrogano i limiti di età per i pensionamenti previsti dalla legge Fornero, introducendo la ‘quota 100’: si potrà andare in pensione con 62 anni di età e 38 anni di contributi versati, favorendo così chi ha iniziato a lavorare in età molto giovane e al contempo agevolando il necessario ricambio generazionale nella Pubblica Amministrazione e nel privato. Per le donne si proroga ‘Opzione Donna’, che permette alle lavoratrici con 58 anni, se dipendenti, o 59 anni, se autonome, e 35 anni di contributi, di andare in pensione;

Secondo Link da Qui Finanza

Reddito di Cittadinanza, i Centri per l’impiego rischiano di affossarlo

Estratto:

“…secondo pmi.it, gli ostacoli che occorrerà superare e per i quali servirebbero più tempo e vere risorse invece che una serie di annunci da campagna elettorale sono:

  • Poco personale, mal distribuito e da riqualificare.
  • Giungla informatica, database che non si parlano.
  • Gestione prevalente dei sussidi e scarsa abitudine all’approccio alle politiche attive.
  • Incapacità di gestione del flusso di utenti, con una platea di 1,7 milioni di senza lavoro che salirà a 6,5 milioni di cittadini.

Si aggiunga infine la necessità di trasformare gli uffici in veri hub del territorio, riferimento anche per le aziende e gli artigiani che vi si possano rivolgere e per i quali, oggi, praticamente non esistono.”

In più il rischio che nel Sud del Paese si introduca la regola che si possono rifiutare più di tre offerte di lavoro e che comunque la platea degli stranieri residenti in Italia da 5 anni aumenterà esponenzialmente col passare degli anni, in 5 anni per matematica glielo devi dare a tutti. La gente può chiedere di farsi licenziare appena gli tocca per prenderselo per due anni senza fare niente come hanno fatto delle signore che stavano per divorziare – se disoccupate il futuro ex-marito avrebbe dovuto sganciare di più – e dei disoccupati che hanno chiesto di lavorare in nero per tenersi l’assegno di disoccupazione.

Per farlo funzionare, lo dovrebbe dare direttamente un mega ufficio che faccia sia da INPS che da centro per l’impiego e i controlli sul reddito reale dovrebbero essere durissimi, anche per gli stranieri, e qui si rischia il caso Lodi, una bagarre con accuse di razzismo e poi di assistenzialismo incrociate. I soldi sono anche tanti, 750 euro al mese che aumentano per chi ha figli e poi dopo due anni glieli togli di colpo? E se la Cassazione si inventa che per i diritti umani non glieli puoi più togliere perché non hanno altri mezzi di sussistenza?

Schema

Già lo schema iniziale riportato qui sopra è stato “ammorbidito”, non è più necessario essere cittadini italiani, e al Sud si profila l’ipotesi di estendere la possibilità di rifiuto da 3 a 4 offerte di lavoro, in più la Corte di Cassazione si impiccia e faranno tutti ricorso per tenerselo (sarebbe meglio non metterlo proprio o farlo minimo, di sussistenza e solo per Italiani).

Questa vorrei proprio che la eliminassero o la mettessero in stand by fino a quando non sono sicuri sull’attuazione corretta al 100%, se no richiamate il Berlusca. C’è anche il problema che sui soldi e i servizi erogati dal welfare lo Stato deve poter essere cattivo, il caso Lodi sui Buoni-mensa non aiuta in questo senso e là non sarebbero 5 euro di buono pasto sarebbe molto di più cioè finiranno per dire che glielo devi dare anche se non glielo devi veramente dare perché se no è razzismo etc. e poi ti devi mettere contro la cagnara dei sinistri e con la Corte di Cassazione che rischia di dare ragione a loro.

Mensa Bimbi-gate: perché sono i direttori dei Tg a doversene andare.

Attività commerciali in Italia gestite da stranieri negli ultimi anni.

Perché non è quello il modo di fare giornalismo e basta; Gli stranieri in Italia possono essere poveri o possono lavorare ed avere negozi e pizzerie o agenzie di money-transfer etc. ed essere benestanti, possono anche essere ricchi, se sei proprietario di un supermarket etnico o non etnico probabilmente tuo figlio ricade in una fascia di reddito alta o medio-alta, verosimilmente un cittadino cinese o pakistano che hanno dei negozi tranquillamente possono avere anche proprietà anche in Pakistan  o in Cina o altrove e poi c’è l’altro elemento: la dichiarazione dei redditi non si fa al sindaco e nemmeno alla scuola, si fa all’agenzia delle entrate e c’è per tutti, Italiani e no, lo spazio in cui si devono dichiarare eventuali redditi e proprietà percepiti all’estero, quindi:

di due cittadini pakistani o cinesi uno può essere fascia bassa e al bambino toccano i buoni mensa gratis, l’altro può essere di fascia alta o medio-alta e al figlio i buoni gratis non gli toccano, va bene? Lasciamo stare l’uso vile dei bambini, tutta la storia è stata riportata male, assurdamente, lasciando intendere che se non sono Italiani allora sono poveri e per di più non per informare la gente, ma per cercare inutilmente di scaricare Salvini, i Telegiornali non parlano dell’Italia e dell’immigrazione reale ma di una cosa ideologica che hanno loro in testa e nella loro testa c’è solo scaricare Salvini, solo che lo fanno in maniera superficiale, facilona e per fortuna falliscono, non c’è stato un solo servizio decente sul caso Lodi e sul fatto che uno non è povero perché è Pakistano, è povero se è povero e di due cinesi uno può essere il proprietario del negozio l’altro quello che sfacchina, quanto poi alla presunta difficoltà di documentare proprietà all’estero è stata un pò esagerata, c’è l’autocertificazione oppure farsi mandare un misero fax o e-mail dallo Stato di provenienza e non è che nel 2018 in Asia ed Africa gli Stati, tutti con regolare ambasciata funzionante a Roma, non abbiamo e-mail e fax, idioti, in realtà di Stati in guerra senza consolato e ambasciata ce ne sono pochissimi:

Ora voglio la testa dei direttori dei giornali e telegiornali. Su un piatto d’argento. Perché non è che il governo giallo-verde possa veramente continuare dipendere dai blogger e da Internet, i direttori e giornalisti RAI sono scadenti e vanno rimossi. Chiuso.

I NUOVI BUONI: JP MORGAN AIUTA LA DEMOCRAZIA, INCREDIBILE MA VERO.

jpmorgan-1024x608
Sede centrale di JP Morgan

Della serie “Incredibile ma vero” il caso dell’anno: JP Morgan non sta più aiutando il Nuovo Ordine Mondiale e i Globalisti, no, sta aiutando il governo sovranista d’Italia, quel governo Salvini-DiMaio-Conte ritenuto un pericolo per l’UE, per l’NWO, per tutti quelli invitati al Bilderberg anche solo una volta nella loro vita, ma in realtà, i due populisti Salvini e DiMaio hanno riempito il governo di tecnici come il Primo Ministro Giuseppe Conte, i due economisti Paolo Savona e Giovanni Tria che hanno forti legami con il mondo dell’economia, della finanza e dell’università, tanto che una volta il Signor Massimo Cacciari ha detto “non fatemi ridere dicendomi che Paolo Savona è anti-establishment, non posso pensare a un uomo più establishment di lui” – o più o meno ha detto questo – comunque Il professor Savona è quello che ha scritto il piano B per portare l’Italia fuori dalla zona euro in caso di tragedia greca che profilantesi all’orizzonte e si sospetta che lo chiamasse “Piano B” solo per cortesia, ma intendesse “Piano A” cioè che voleva uscire tout court – e nel qual caso avrebbe ragione -. Non importa, sono due giorni che JP Morgan ha annunciato che le obbligazioni italiane non sono spazzatura come alcune agenzie di rating vorrebbero far credere che sono solo un buon investimento perché l’Italia non può fallire come la Grecia e il fatto che il governo gestisca un deficit non è fondamentalmente niente di speciale né niente di male, devo citare, dice Nick Gartside, l’uomo della banca d’investimenti, in un’intervista al quotidiano Il Sole 24Ore dice “I fondamentali dell’Italia restano buoni, nonostante l’incertezza politica. Per questo, per noi – JP Morgan ndr. – l’impennata dello spread italiano rappresenta un’opportunità di investimento” Fonte in modo tale da acquistare effettivamente obbligazioni italiane perché dice nella stessa intervista “La volatilità è tornata e bisognerà farci l’abitudine. È un fenomeno strettamente correlato alla riduzione degli stimoli monetari da parte delle banche centrali e all’incertezza politica. Oggi c’è volatilità sui BTp ma lo stesso è successo con i Gilt britannici in occasione della Brexit o con gli Oat prima delle presidenziali francesi. Noi crediamo che, se adeguatamente gestita, possa essere un’opportunità. Altrimenti non compreremmo BTp.”

Quindi, in realtà, quello che il signor Gartside sta dicendo è che un Paese, l’economia di uno Stato è forte per le sue industrie e il suo sistema e un po ‘di oscillazione del mercato non può renderlo artificialmente povero, è solo un’opportunità per comprare obbligazioni quando costano meno perché non diventeranno mai spazzatura come i “Gilt dopo Brexit” è per questo che Project Fear era sbagliato ed è sbagliato anche adesso, anche dopo un eventuale Brexit duro ci sarà solo un po di oscillazione di mercato e forse la sterlina scenderà solo per salire dopo che gli astuti compreranno Sterline a basso costo, perché la Gran Bretagna non è povera e “i fondamentali del Paese sono troppo buoni” sarà solo “un’opportunità di investimento” cioè compreranno obbligazioni e sterline quando sono in difficoltà perché sanno che dopo un paio di giorni saliranno necessariamente, dal momento che la Gran Bretagna, come l’Italia, non può fallire.

È anche interessante vedere come il grafico di quelli buoni e quelli cattivi si stia rimodellando così per un ex “buono” campione della libertà di parola Mark Zuckerberg diventato un cattivo campione di Link censura, spionaggio e controllo, abbiamo un ex-cattivo JP Morgan “globalista” e co. diventato buono: sta effettivamente aiutando un Paese che vuole essere sovrano e democratico contro il NWO e in realtà contro la BCE che vorrebbe fare all’Italia il “trattamento greco”, alcuni dicono che è Trump che li ha convinti a comprare obbligazioni italiane perché presumibilmente avrebbe rassicurato Conte, il primo ministro italiano, che l’America avrebbe acquistato il debito italiano se la BCE osasse e tentasse di mettere l’Italia in ginocchio con piccoli e crudeli giochetti bancari.

I nuovi tempi sono piuttosto eccitanti, come per Theresa May, sono convinta data questa intervista, che anche in Gran Bretagna i cattivi non saranno in grado di fare nulla di più di un paio di giorni di agitazione del mercato in caso di Hard Brexit. Quindi, facciano anche gli Inglesi quello che è davvero la cosa migliore per se stessi. Come dice Melania, “Sii il migliore” “BeBest”.

Salvini Vs. Spread: detassare chi compra Titoli di Stato Italiani, tutti i ricchi si trasferiranno la Residenza Qui e lo Spread…

…e lo Spread a quel punto va a farsi fottere, se è vero quel che dice Matteo Salvini, la leccornia più leccornia di tutte per chi ha qualcosa: non pagare tasse. Immagino Zuckerberg o Elon Musk chiedere di trasferirsi la residenza a Roma di fronte al Colosseo – loro possono permetterselo – insomma Salvini lo dice Link lo Spread viene usato per mettere in ginocchio l’Italia, quel, diciamolo, coglione di Romano Prodi svela cosa pensa lui della UE in un’assurda intervista ha detto – non ci potevo credere – “Bisogna obbedire alle regole UE anche quando non sono intelligenti” non ci credete? Sbagliate, l’ha detto per davvero Link impagabile il commento di Fusaro, ma questo è l’uomo che ci ha portati nell’euro? Si, questo è il livello meschino, ottusamente e quasi consapevolmente stupido degli uomini pro UE, in Britannia dovrebbero impiccare Theresa May e farglielo dire anche a lei che vuol stare nel Custom Union con la UE “anche se non è una mossa intelligente e non è nell’interesse né dell’Iralnda del Nord né del resto della Gran Bretagna” ok?

Ma torniamo a Salvini – il nostro eroe per quanto l’idea pare sia di Armando Siri – “ça va sans dire” che io me li compro, ma io sono Italiana residente in Italia, ma se la regola vale varrà anche per i cittadini non Italiani residenti in Italia perché le tasse si pagano in base alla residenza non alla nazionalità, a quel punto almeno avremo immigrati straricchi che spenderanno e spanderanno – a parte che il costo delle case a Roma, Milano e Napoli aumenterà, ma quello… – invece di avere i clandestini poveri che stanno a peso sul welfare poverini e sonnolenti, tranne quando devono lamentarsi di qualcosa, il valore dei Titoli di Stato Italiani aumenterà enormemente e …lo Spread col Marco – perché è il Marco – si azzera e a quel punto la Germania uscirà dall’euro perché non gli conviene più, alla Germania conviene stare nell’euro solo per sfruttare l’Italia e la Grecia, o meglio conviene alle banche tedesche.

Non sono un economista, se ho sbagliato qualcosa me lo dica un esperto “buono” cioè uno dei nostri, gradisco commenti sulla proposta Salvini di:

Joseph Stiglitz;

Ambrose Evans Pritchard;

Nassim Taleb;

e ovviamente il barbarossa, Mark Blyth.

Ciao. Io me li compro, viva l’Italia e poi così non pago tasse, che bello, io odio pagare tasse.

Il Divorzio: l’UE si spacca, Olanda e Belgio mantengono regime di libero scambio con la GB mentre la Francia chiude i Porti.

Uk vs. UE: l’UE si divide, mentre l’Olanda e il Belgio aprono i porti ai prodotti del Regno Unito, la Francia li chiude.

DoverPorto
Il porto di Dover.

Non ci sarà più nessuna UE il 29 marzo 2019.

Già ora i diversi Stati membri dell’UE hanno deciso di attenersi a politiche commerciali indipendenti con la Gran Bretagna dopo Brexit, così mentre in Inghilterra i “Remoaners” – quelli che vorrebbero stare nella UE anche se sono pochi ed hanno perso –  fanno ancora rumore sulle code ai porti e sui timori per il progetto “Hard Brexit” cioè Brexit duro e puro, fuori dal Mercato Unico, dall’Unione Doganale e tutto, dimostrando chiaramente che il no-deal è il risultato più probabile per il Brexit, per il no-deal i vari paesi UE si stanno preparando: ma Dio per tutti e ognun per se – anche vista l’incapacità di Brussels di trattare – i Paesi Bassi storicamente hanno stretti legami con il Regno Unito e, insieme al Belgio, manterranno una politica commerciale rigorosamente di libero scambio, indipendentemente da ciò che le altre nazioni dell’UE hanno intenzione di fare – e questo è chiaro -.

In questo articolo dell’ Express Link viene spiegato come, dal momento che la Francia intende chiudere i porti al libero accesso per le importazioni britanniche dopo Brexit, tutti i beni saranno semplicemente diretti in Olanda e in Belgio “in modalità di libero commercio” e così sia, non c’è più UE, non c’è più il mercato unico, penso che l’Italia debba essere pronta a stabilire le proprie regole commerciali con il Regno Unito e possibilmente uscire dall’Eurozona nel modo più fluido e rapido e indolore possibile, in questo senso è solo una fortuna che in Italia abbiamo Salvini, DiMaio e Savona che sanno come fare – al di là di Mattarella, il Piano B in realtà può diventare presto Piano A e vorrei sapere se Mattarella segua la stampa estera o no perché mentre tutti fanno quello che pare a loro lui ha trattato il buon Savona come se fosse un Lazzaro – come per la BBC che – ovviamente – dibatte su Salvini e dice che vuole emulare Mussolini e a questo punto credo che volessero fare un complimento a Mussolini e che debbano essere simpatizzanti fascisti anche alla BBC. Per quanto riguarda il loro ridicolo timore del progetto Brexit, questo è ciò che il mercato mondiale, molto più grande di quello dell’UE – il mercato unico morente – sta facendo del loro progetto-paura-di hard-brexit: Link solo il titolo la dice lunga

Regno Unito: esportazioni SALGONO ad un livello record di 616 miliardi di sterline

Bello, quindi? Mussolini era solo un ragazzo come Salvini e la Gran Bretagna ha paura di avere troppe richieste di esportazione dal mondo esterno più magari di quanto possa soddisfare – l’esportazione sale a 616 miliardi di sterline dopo Brexit e in attesa del Brexit duro e puro, mi sentite? – Penso di sì, mi sentite.

Per quanto riguarda l’UE: se n’è andata, con i barconi dei loro migranti, se la Francia chiude i porti e l’Olanda e il Belgio li aprono e che altro dovrebbero fare? Non c’è più Mercato Unico, per fortuna.