Category Archives: Economia

Il Divorzio: l’UE si spacca, Olanda e Belgio mantengono regime di libero scambio con la GB mentre la Francia chiude i Porti.

Uk vs. UE: l’UE si divide, mentre l’Olanda e il Belgio aprono i porti ai prodotti del Regno Unito, la Francia li chiude.

DoverPorto
Il porto di Dover.

Non ci sarà più nessuna UE il 29 marzo 2019.

Già ora i diversi Stati membri dell’UE hanno deciso di attenersi a politiche commerciali indipendenti con la Gran Bretagna dopo Brexit, così mentre in Inghilterra i “Remoaners” – quelli che vorrebbero stare nella UE anche se sono pochi ed hanno perso –  fanno ancora rumore sulle code ai porti e sui timori per il progetto “Hard Brexit” cioè Brexit duro e puro, fuori dal Mercato Unico, dall’Unione Doganale e tutto, dimostrando chiaramente che il no-deal è il risultato più probabile per il Brexit, per il no-deal i vari paesi UE si stanno preparando: ma Dio per tutti e ognun per se – anche vista l’incapacità di Brussels di trattare – i Paesi Bassi storicamente hanno stretti legami con il Regno Unito e, insieme al Belgio, manterranno una politica commerciale rigorosamente di libero scambio, indipendentemente da ciò che le altre nazioni dell’UE hanno intenzione di fare – e questo è chiaro -.

In questo articolo dell’ Express Link viene spiegato come, dal momento che la Francia intende chiudere i porti al libero accesso per le importazioni britanniche dopo Brexit, tutti i beni saranno semplicemente diretti in Olanda e in Belgio “in modalità di libero commercio” e così sia, non c’è più UE, non c’è più il mercato unico, penso che l’Italia debba essere pronta a stabilire le proprie regole commerciali con il Regno Unito e possibilmente uscire dall’Eurozona nel modo più fluido e rapido e indolore possibile, in questo senso è solo una fortuna che in Italia abbiamo Salvini, DiMaio e Savona che sanno come fare – al di là di Mattarella, il Piano B in realtà può diventare presto Piano A e vorrei sapere se Mattarella segua la stampa estera o no perché mentre tutti fanno quello che pare a loro lui ha trattato il buon Savona come se fosse un Lazzaro – come per la BBC che – ovviamente – dibatte su Salvini e dice che vuole emulare Mussolini e a questo punto credo che volessero fare un complimento a Mussolini e che debbano essere simpatizzanti fascisti anche alla BBC. Per quanto riguarda il loro ridicolo timore del progetto Brexit, questo è ciò che il mercato mondiale, molto più grande di quello dell’UE – il mercato unico morente – sta facendo del loro progetto-paura-di hard-brexit: Link solo il titolo la dice lunga

Regno Unito: esportazioni SALGONO ad un livello record di 616 miliardi di sterline

Bello, quindi? Mussolini era solo un ragazzo come Salvini e la Gran Bretagna ha paura di avere troppe richieste di esportazione dal mondo esterno più magari di quanto possa soddisfare – l’esportazione sale a 616 miliardi di sterline dopo Brexit e in attesa del Brexit duro e puro, mi sentite? – Penso di sì, mi sentite.

Per quanto riguarda l’UE: se n’è andata, con i barconi dei loro migranti, se la Francia chiude i porti e l’Olanda e il Belgio li aprono e che altro dovrebbero fare? Non c’è più Mercato Unico, per fortuna.

Advertisements

Mi raccomando: ora Testuggine. Troveranno una voragine nei conti pubblici non litighiamo sui soldi.

news-253x189

Ho già messo il link permanente all’ADN Kronos news, questo

Potevo metterlo all’Agenzia di Notizie video Vista, ho linkato Italia News su Youtube etc. poi questo sito è molto ricco di link e di widget – i gadget per il web – ma a un certo punto bisogna fare una scelta: la scelta è spingere la gente a leggere le notizie su siti onesti e filogovernativi, perché ora governiamo noi.

L’ADN Kronos è meglio dell’ANSA perché il proprietario è di Destra, Italia News e Vista hanno di fatto dato l’immagine dell’attuale governo, già da tempi non sospetti mandavano in continuazione video di DiBattista, Giorgia Meloni e Salvini – e difendevano la memoria di Craxi dalle accuse dei Giudici golpisti di Mani Pulite -: in pratica hanno supportato Destra e 5 Stelle da prima che si mettessero insieme ed hanno vinto, anche se purtroppo la Meloni poi non si è aggregata, di fatto non è vero quello che ha detto Paolo Mieli: “Per la prima volta nella storia d’Italia il governo non è supportato da nessun giornale” anche se non vuol considerare me e Blondet non vuole considerare StopEuro e poi non vuole considerare Il Fatto e poi non ha voluto considerare ADN Kronos, Vista e Italia News, di fatto tutti costoro me inclusa sopportavamo esattamente Destra-5Stelle — anche se io come Italia News ci mettevo dentro anche la Meloni – è lui, Paolo Mieli che non se n’è accorto. Abbiamo vinto e la devono smettere di dire che non erano supportati da nessuno, erano e sono supportati da una baraonda di media ma lui Mieli dorme e pensa che “i media” siano Repubblica e il Corriere + La Stampa, “letto quello letto tutto?” Non proprio.

Ora che “li abbiamo messi lì” li dobbiamo anche difendere, perché la Corte dei Conti ha già avvisato che non può essere vero che il Governo spendeva per i migranti 35 euro al giorno a migrante, che dai conti veri gli risultano ben 203 euro al giorno a migrante, e c’era da aspettarselo visto che Mario Giordano – a proposito, lo mettiamo in RAI? – ha esposto due buste paga di “volontari dell’accoglienza” di una coop legata al PD, una “volontaria” prendeva €4.000 al mese per un part time di 20 ore settimanali e il capo sezione locale – non nazionale – ben € 12,000 al mese, più le spese per il migrante, troveranno una voragine nei conti pubblici, quindi mi raccomando: reddito di cittadinanza, autonomia regionale e rebate e calo tasse sì, ma se non lo fanno il giorno dopo vi supplico di aspettare perché  il PD sarebbe capace di far credere che sia colpa loro. Per favore facciamo Testuggine, fidiamoci ed un attimo di pazienza: non litighiamo sui soldi. Io sono convinta che questo governo, anche se mi dispiace che non ci sia Giorgia sia il migliore possibile, Conte è già – forse assurdamente – amatissimo, la gente si fida di loro, vuole il selfie col presidente del Consiglio – e quando mai? – si fida di Grillo, spero anche di me, io invito a leggere le notizie su Vista, ADN Kronos etc. – anzi “& Co.” – perché noi l’Italia la vogliamo salvare, io sono contenta, ma vi prego non vi fate, non ci facciamo aizzare contro il Governo perché bisogna vedere i conti veri: il PD ha mentito probabilmente su tutto.

Conte già amatissimo, il Popolo si aspetta molto da lui e dall’esecutivo.

Anche quando cercano di metterli gli uni contro gli altri, per es. oggi cercavano di mettere Salvini contro Fontana, andate su Vista, ADN Kronos, Italia News per vedere la notizia, infatti come potete verificare dal video di Vista anche Salvini rispetta i gay individualmente ma non vuole dargli figli esattamente come Fontana e dice no alle cosiddette famiglie omogenitoriali etc.

LorenzoFontana
Ministro della Famiglia Lorenzo Fontana – Lega –

Bene? Pronti?

Guardate, a me hanno detto: tra vincere e restare in sella è più difficile vincere, allora la parte difficile l’abbiamo già fatta.

 

Agnelli, dimmi grazie: FCA +3,07%, Ferrari +2,x%, E’ il techno-populismo, baby.

SchermataADNKronos
Schermata della Prima Pagina odierna della Agenzia di Stampa ADN Kronos

Da ADN Kronos, incredibile successo dell’inedita formula del governo “tecno-populista” ben 6 Ministri tecnici, poi 7 delle Lega e 7 del movimento 5 Stelle, le borse tutte  – tutte – in rialzo:

Fonte ADNKRONOS

“Viaggiano positive le piazze finanziarie europee a metà giornata, Milano su tutte con il Ftse Mib in progresso del 2,65% a 22.366 punti, dopo la fine dello stallo politico. Francoforte cresce dello 0,87% a 12.714 punti; Parigi segna +1,17% a 5.461, Londra +0,64% a 7.727, Madrid +1,81% a 9.637. Sono le banche a trainare il listino principale con Bper che vola a +10,77% , Banco Bpm che segna +8,25%, Ubi +7,31%, Banca Generali +6,06%, Unicredit +5,86%, Intesa Sp +5,53%.

Forti acquisti anche su Poste Italiane, Azimut, Saipem e Fca (+3,07%), che oggi presenta il nuovo piano industriale al 2022. Rialzi sopra i due punti percentuali per Enel, Eni, Ferrari e Leonardo.”

Andrea Orlando del PD ha commentato “C’è più establishment qui – in questo governo – che in quello precedente” . Sì è vero, l’avevo notato anch’io e Paolo Savona è pieno di amici di serie A dappertutto – forse non lo volevano per questo – ma è l’establishment buono evidentemente.

Incredibili Salvini e DiMaio: il nostro tecno-populismo sarà la nuova era della Politica e scommetto che farà scuola, i “Populisti” come Salvini, DiMaio e Dibattista riempiono le Piazze con i comizi patriottici, rimpatriare i clandestini non fare la TAV e il reddito di cittadinanza, nonché punire le banche ladre, poi al governo piazzano i super professori ammanicati con l’establishment, la parte buona di questo, a fare il lavoro tecnico, e loro si mettono a non fare la TAV e rimpatriare i clandestini etc. + tutto, a partire dalle banche, numeri incredibili: Bper che vola a +10,77% , Banco Bpm che segna +8,25%, Ubi +7,31%, Banca Generali +6,06%, Unicredit +5,86%, Intesa Sp +5,53%.

…e siamo al giorno 0, devono giurare oggi alle 16:00.

Anche all’estero dovete fare così, la formula tecnico-populista è la migliore.

Ad Agnelli e Marchionne lo dico in francese, so che gli piace: dis moi merci…allora la finiamo di supportare il suicida PD?

Buongiorno, come stanno i mercati?

La questione era se i mercati avessero insegnato a noi Italiani come votare, o se noi Italiani avessimo insegnato ai mercati come ballare la samba.

Noi siamo tornati come prima, meglio di prima: Salvini e DiMaio fanno come i due Consoli dell’Antica Repubblica Romana, la Meloni alla fine si era convinta ad accettare la proposta di un Ministero per dare la fiducia ma DiMaio ha valutato che fosse tardi, però potrebbe entrare in un eventuale prossimo rimpasto, le Leggi di Destra, di Salvini le dovrebbe votare tutte, quindi niente triumvirato: consolato, più Conte, anche fighetto con la Jaguar il nuovo Professore, è meglio di Prodi e ne sa di più e…ah relax: non ha mai lavorato per Goldman Sachs, ma Salvini e DiMaio escono vincitori e non solo vincitori, anche simpatici, Mattarella ha salvato capre e cavoli: Savona si sposta al Ministero per i rapporti con la UE, all’Economia va Tria uno che finalmente ha detto in Televisione che non vuole uscire dall’euro, solo che l’ha detto così – anche lui è Professore Universitario – : uscir dall’euro non ci conviene, ma non ci conviene neanche restare nell’euro così com’è. Il rischio per l’euro non è che un paese esca, ma l’implosione degli stati che restano”. Quindi? Una volta pare abbia detto: “Io non voglio che l’Italia esca dall’euro: voglio che esca la Germania”. Pare come Savona ma prima di dirlo premette che lui “non vuole uscire dall’euro”. Poi aggiunge altre cose.

Grazie particolare a quelli che hanno difeso noi populisti e Savona, Il Financial Times, il Wall Street Journal, Bloomberg, Paul Krugman, Ambrose Evans Pritchard alla fine hanno fatto una stretta a difesa di Savona, che Mattarella lo stava trattando come se fosse Tommy Robinson della EDL “Il Pericoloso Prof. Savona” – a proposito liberate Tommy – e tutto l’establishment universitario mondiale si è difeso “il suo pari” sì, sono entrati in gioco “I pari” di Savona, Professori di Oslo, della New York University, Economisti premi Nobel e alla fine Mattarella, presumo anche perché Cottarelli proprio la parte del Premer tecnico non solo “senza maggioranza” ma con la Maggioranza politica “contro” in Parlamento e la gente che cominciava a rileggersi “Robespierre” non lo voleva fare: è salito al Colle senza lista dei Ministri, e ieri dall’Annunziata rideva, io credo che non lo volesse fare, era sereno rilassato, forse contento, sono contenta anch’io.

Grazie anche a Cacciari, a tutti.

E i Mercati? Fondamentalmente grazie anche ai mercati, perché lo spread, qualunque cosa sia tecnicamente ha continuato a salire fino a 300 anche quando Mattarella aveva convocato Cottarelli e tutti a dire: “ecco i mercati non volevano Salvini, ora non vogliono neanche Cottarelli” alla fine Visco ha detto: “I mercati fanno quello che gli pare non c’entra niente con noi”. Aiuto.

Ma siamo vivi e siamo qui. Nessuno ce la fa a capire lo spread se non un professore citato da Blondet dice “Se la gente sapesse cos’è lo spread invaderebbero le strade – per fare sommosse se ho capito -” ma anche con la promessa di una sommossa giustificata a capire il meccanismo dello spread la maggioranza delle gente non ce la fa lo stesso.

Un paio di denunce per Vilipendio al Capo dello Stato, rientrate credo, ma chi vorrebbe vivere sotto Khomeini? La Democrazia andava e va difesa.

E siamo qui, col governo nuovo metà populista e metà super tecnico.

Devo dire la verità Salvini e DiMaio sono affidabili e sono due grandi risorse per la Repubblica e sapete perché?

Perché hanno guidato la nave Italia in un mare in tempesta, con una nebbia che non si vedeva niente e l’hanno portata in un porto salvo e sicuro. E questo non è da tutti: quando le decisioni non sono scontate e le alleanze non sono ovvie. Capito Giorgia? Il Capitano si vede nella tempesta non quando tutto è placido. E l’oro si prova nel fuoco.

Ci divertiremo, offrite un cappuccino ai mercati

CappuccinoRide

L’Italia e i Mercati non possiamo litigare, perché i Mercati li abbiamo inventati noi: la prima nota di pagamento al portatore l’hanno inventata mi pare i Veneziani o i Fiorentini per non andare in giro coi forzieri carichi d’oro e rischiare di farseli rubare, così si sono messi a fare diversi depositi d’oro nelle varie città e loro andavano in giro con la nota.

E chi li poteva inventar se no? Ora vuoi fregare me? Mmmm

cappuccini-cuore-cioccolatini-1

Italia e mercati. Pace. Se no vince l’Italia.

La Guerra dei Soldi: date 8 x Mille all’ADI e 2 x Mille alla Lega. Ecco chiaramente perché.

730-2xmilleLega

2 x mille consigliato alla Lega di Salvini.

adi-8-1000

8 x mille consigliato NON a Galantino ed alla CEI perché hanno fatto politica attivamente contro la Destra, contro il controllo dell’immigrazione clandestina ed hanno sinistramente ed anche furbescamente taciuto – al contrario di Giovanni Paolo II e di Ratzinger – sullo schifo dei presunti diritto LGBT, matrimoni ed adozioni gay; si sono messi quelli di Forza Nuova ( i cattivi?) e quelli della Lega a bloccare il gender, la Chiesa Cattolica non ha nemmeno supportato Adinolfi: vi prego puniteli nei soldi, perché i soldi – nonché finanziare strane manifestazioni blasfeme al Met – sono l’unica cosa di cui gli importa, al di là delle pose pauperiste di Bergoglio, fategli assaggiare un pò di povertà vera: voglio vedere cosa fanno. L’8 x mille dateglielo a qualcun altro, poi al governo la legge va cambiata, così chi non esprime preferenze può sapere che i soldi restano allo Stato, magari per diminuire debito, spread etc. Ma per ora glielo dovete dare a qualcun altro.

Quanto al 2 x mille, perché alla Lega?

Primo per rafforzare Salvini.

Secondo perché dove stanno governando stanno governando benissimo, Fedriga ha appena ritirato il Friuli Venezia Giulia dalla rete di Regioni pro LGBT.

Bravo. Bravissimo. Onestamente l’aveva già fatto Toti in Liguria ma ora mi sento di più di dare il supporto a Salvini ed un chiaro messaggio a Mattarella e ai mercati finanziari.

La Lega si sta mettendo a testa d’ariete contro un certo establishment massonico ed onestamente bisogna riconoscere che non gli sta facendo passare niente: né immigrati, né Islam, né agenda omosessuale. Devono solo schierarsi contro il lavoro domenicale.

Bravi.

Dimostrate da che parte stare, senza tentennamenti.

L’ora è matura.

La Meloni mi ha deluso, perché le cose bisogna farle in pratica, giurare bla bla e poi ritirarsi e rischiare un altro governo Monti io non lo accetto, i voti e i soldi di destra non vanno persi: nemmeno uno.

Spaccatura tra gli Illuminati: gli Europei vogliono salvare l’Europa, gli Israeliani e gli Ebrei la vogliono punire.

Ascoltate Massimo Cacciari, “Illuminato” solo Italiano che intende continuare a vivere in Italia e non ha doppie cittadinanze: difende Savona e dice che alla fine Mattarella doveva dare l’incarico a Salvini:

Sentite che differenza con quanto dice Paolo Mieli, Ebreo Israeliano che non vuole che l’Italia abbia il Piano B:

Anche la Gruber è sotto l’ombrello di Carlo DeBenedetti, Ebreo israeliano residente in Svizzera.

Altri Illuminati Europei che vogliono salvare l’Italia e condannano Mattarella:

Ambrose Evans Pritchard – che sarà massone anche lui – Link originale in Inglese, Link della traduzione in Italiano, parla chiaramente di “Casta con lealtà a forestieri” cioè che non comandano più nemmeno i ricchi Italiani, i Beretta o gli Agnelli, ma che gli ordini vengono dalla Merkel.

Il Barone William Hague di Richmond condanna completamente l’eurozona, lui è Inglese, filo-israeliano ma non Israeliano.

Ambrose Evans Pritchard come Cacciari e come tutti i Professori, gli Economisti e i Nobel fa notare che Savona non è per niente una testa calda, come anche avevo notato io: non hanno rifiutato i populisti, ma quelli che ne sapevano troppo.

In quest’altro video Giulio Sapelli parla in termini molto moderati di come avrebbe attuato il Contratto Lega-5Stelle – gli avevano proposto di fare il Primo Ministro e lui ha detto che al Quirinale è arrivato lo stop da oligarchie straniere – molto meno populista nella sostanza che non nella forma, ha parlato di come avrebbe implementato il reddito di cittadinanza, di regole del lavoro e perfino dice che chi dice di voler uscire dall’euro sa perfettamente di non poterlo fare – su questo non sono d’accordo ma non importa – è assurdo che la sua candidatura sia stata rigettata:

Queste di Sapelli non sono prese di posizioni e proposte populiste, questo era stato supportato da Salvini e DiMaio scelti dal popolo. La nomina di Cottarelli e i suoi tagli non sono legittimi. Perché Salvini e DiMaio avevano chiamato Sapelli e Savona per attuare il Contratto, con tutto il reddito di cittadinanza dentro e i due Professori di Economia gli hanno detto: “Sì, si può fare” ora la responsabilità politica di fare tutt’altro se la prende chi? Mattarella? O Cottarelli? Qui non stiamo parlando veramente di populisti, ma di un governo non nato perché politicamente bocciato dal Presidente della Repubblica e dal clan DeBenedetti-Rothschild, anche i massoni e gli “Illuminati” solo Europei hanno detto che invece si poteva fare. Quando Mattarella dice di “voler tutelare i risparmiatori” è solo un vile bugiardo, sia Giulio Sapelli che Paolo Savona ne sanno molto più di lui su come si tutela il risparmio, anche Conte aveva incontrato le vittime del Salvabanche, lo dicesse a Renzi di tutelare i risparmiatori, ma come si è permesso di mettere nel mezzo proprio i risparmiatori dopo quello che ha lasciato fare a Gentiloni? Allora non doveva firmare il Decreto Salvabanche se voleva tutelare i risparmiatori.

Massimo Cacciari parla chiaro, il Piano B in caso di crollo dell’eurozona ci vuole e la Germania ce l’ha, hanno già preparato tutto per l’eventuale ritorno al Marco, è assurdo che in Italia si blocchi chi vuole costruire le porte antincendio nel caso in cui l’edificio vada in fiamme.

Ma visto che la Grecia con la scusa dell’euro se la sono svenduta: Isole intere ed aeroporti statali venduti per due stracci al Comune di Francoforte, è evidente che qualcuno si vorrebbe comprare Capri e l’aeroporto di Fiumicino a prezzi stracciati. E per questo non vogliono né Sapelli né Savona, che sono due super-economisti.

E’ il momento di essere Patrioti. Tutti, anche Cacciari. Io non accetto la svendita di Capri e di Fiumicino e non voglio finire come la Grecia.

Aveva Ragione William Hague: l’Eurozona è come un edificio in fiamme senza vie d’uscita. Vogliono che stiamo là a morire.

william-hague-1039df65-1356-4291-a35d-fde68fcebee-resize-750
William Hague Barone di Richmond

William Hague, Barone di Richmond, euroscettico ed ex Ministro degli Esteri inglese ha notamente descritto l’eurozona come “Un edificio in fiamme, senza vie d’uscita” stesso concetto espresso da Mark Blyth Professore scozzese di Economia Politica, perché edificio in fiamme senza vie d’uscita? Perché la moneta non si può svalutare per dare fiato all’export, cioè esportare di più usando una moneta svalutata così i prodotti italiani all’estero costano meno, ma dentro l’Italia il valore dei soldi è uguale così per chi sta in Italia la moneta vale uguale, non vale meno, ma

  1. Arrivano più turisti, particolarmente tedeschi, e spendono di più;
  2. le aziende esportano di più e poi gli stipendi anche se costano meno, l’operaio o l’impiegato che stanno in Italia non se ne accorge perché il costo della vita rispetto a fuori, tipo Svizzera e Germania è più basso.

Con l’euro la svalutazione non si può fare, gli stipendi da pagare risultano più alti allora vanno tagliati, ma il costo della vita è alto e allora c’è più povertà e lavoro sottopagato, i tedeschi spendono meno perché i beni non costano meno che in Germania, costano più o meno uguale. Etc.

Aggiungi che senza Mercato Unico ed Unione Doganale ti tagli il mercato su misura per te, per es. potremmo esportare in Russia e bloccare i prodotti Nordafricani, pomodori, agrumi, in concorrenza con i nostri – come fanno in Australia con la carne: per vendere tortellini alla carne in Australia la carne la devi comprare da loro o ti bloccano i tortellini etc – Io infatti sono per l’uscita secca da tutta la UE, l’unica cosa utile negli ultimi 70 anni di fatto è stata la NATO, il resto è un pasticcio massonico-comunista-bancario.

Non dovevamo entrare, non con cazzate sull’amore tra i popoli e la pace nel mondo in ogni caso: si dovrebbero soltanto vergognare di avervi trascinati lì dentro e sì, dobbiamo uscire e basta, perché Blyth cosa dice? L’unica cosa che puoi fare senza svalutazione per promuovere l’export e senza i marchi che cambiati in lire diventano tanti, è la maledetta austerity: i tagli alla spesa pubblica – e Cottarelli pare l’abbiano chiamato per questo ma si dovrebbe solo vergognare, lui e Mattarella nonché rifiutare -, la Fornero, le pensioni a ottant’anni con lo Stato che ti fa capire che se muori prima gli fai un favore. E tutto questo perché?

Per stare nell’euro.

La fottutissima eurozona: l’edificio in fiamme senza Exit-Doors.

Allora è meglio il Barone Hague. Certo, direte voi.

L’ultimo golpetto di Mattarella, che ha svergognato l’Italia all’estero – l’Italia ormai non è più considerata una vera democrazia, né lo è la UE – è inaccettabile: va messo in stato d’accusa per davvero.

Un altro Economista premio Nobel ci dà ragione e lo ringrazio di cuore, dobbiamo fare una bacheca, tutti gli economisti che ci danno ragione possono scrivere il messaggino con la firma e il cuore “I love Italy”

PaulKrugman

Paul Krugman, Premio Nobel per l’Economia, USA:

«E’ veramente orribile: non c’è bisogno di essere populisti per essere inorriditi dal fatto che i partiti che avevano vinto un chiaro mandato elettorale sono stati esclusi perché volevano un ministro dell’economia euroscettico.

La fiducia nella moneta unica batte la democrazia? Davvero? Le istituzioni europee soffrivano già di mancanza di legittimità a causa di carenze democratiche. Questo non farà che peggiorare le cose»……

Premi Nobel per l’Economia, il Barone di Richmond – che aveva indovinato – Professori Universitari, inclusi quelli Italiani che sono d’accordo con i “populisti” fermatevi a pensare, LePen e Krugman, Stiglitz e Farage, Richmond e Salvini sono d’accordo contro Mattarella, solo Mattarella e Cottarelli e la Fornero credono che sia legale stare nell’euro fino a morire e a soffocare/chiudere l’economia e svendere il patrimonio dello Stato e chi glielo dice? Galantino: l’idiota alla CEI che crede che lo Stato funzioni come il Vaticano e il presidente della Repubblica sia come il Papa “non deve accettare diktat” ma non li accettasse da Bruxelles e da Draghi e Visco i diktat! E vorrei ricordare che se uno costruisce un edificio senza porte antincendio, le exit door, è lui che va arrestato.

exitdoor

Voi ci andreste in un cinema senza porte antincendio? E lo dovevamo capire noi che l’euro era sbagliato? Si doveva proibire l’entrata allora non l’uscita adesso.

Spero che Hague e i Britannici facciano hard Brexit, così almeno gli danno una spallata perché la UE è una mostruosità senza morale né logica, se non una logica di distruzione del Mediterraneo.