Category Archives: Establishment e potere

La vecchia Gran Bretagna è alla fine della corsa: niente Brexit e niente più Tories. Invece, Farage e Corbyn.

Alla fine i Royal hanno fornito il certificato di nascita di Archie Harrison e i numerologi dicono che sarà un rubacuori, buon per lui, Harry non l’ha firmato, perché Harry vuole fornire materiale per i teorici della cospirazione e Meghan è riuscita, oltre a non fornire il luogo di nascita, risulta infatti un ridicolo “California – USA” senza città anche a risultare Principessa, finalmente, da qualche parte: titolo “Duchessa” lavoro – sic – Principessa del Regno Unito. Si comportano come al solito, i Royal, infrangono le regole, e ci mettono una pezza (d’oro) sopra e vanno avanti. Non sono loro ad esser cambiati così tanto. Sono i Britannici. In particolare i Britannici in politica: il partito Tory dopo 185 anni sta morendo come Mathusalemme, perché ha promesso Brexit e sta invece organizzando le elezioni europee, a causa del “deal” e dell’ossessione che non possono uscire senza un “deal” cioè un trattato commerciale, Trattato Commerciale cui i cittadini britannici o “sudditi” danno così tanta importanza che The Brexit Party, partito battagliero ultra-sovranista che vuole chiaramente distruggere l’Unione europea, è al 34% dei voti dopo neanche un mese dalla sua fondazione e l’ UKIP al 3% quindi hai il 37% dei britannici che si identificano come “very hard” Brexiteers, i Tories sono dove meritano di essere: a una percentuale a cifra singola, il 9% dei voti (erano al 40%) e non recupereranno:

onedigittory
Theresa May e Boris Johnson

sono inaffidabili, inoltre c’è la sensazione che stiano facendo il doppio gioco dal momento che stanno lottando per cacciare Theresa May, ma non prima che le elezioni europee siano state fatte, così per quanto riguarda Brexit le nuove elezioni con Boris Johnson come leader dei Tory saranno irrilevanti, quando Boris correrà come candidato Primo Ministro e i Britannici voteranno di nuovo saranno nell’UE con Farage che insulta probabilmente giustamente tutti al Parlamento Europeo; Non riesco a vedere i Britannici perdonare questo tanto facilmente, il Brexit Party è lì per restare e probabilmente quelli di Farage correranno e vinceranno anche eventuali elezioni politiche cosa di cui sono contenta. Farage e Corbyn saranno sul palco per la nuova era inglese: senza Whigs e alla fine, senza Tories.

FarageDon'tPanic
Nigel Farage

Farage garantisce che andrà tutto bene: “non fatevi prendere dal panico” dice ridendo. Io no, non mi faccio prendere dal panico, anzi, penso che il Brexit Party sia molto più pulito dei Tories, senza Amber Rudd, senza Theresa May, senza Philip Hammond, e forse, speriamo, senza nessun pedofilo con l’accento snob che possa essere ricattato a piacimento per votare e approvare qualunque porcata in Parlamento: sì, mi piace, voterei per loro se fossi Britannica, forse dopotutto, avremo il meglio di entrambi i mondi: la Gran Bretagna uscirà dall’Unione Europea dopo le prossime elezioni politiche, farage darà una grossa mano a i Sovranisti degli altri Paesi e il Brexit Party, pulito pulito, governerà la Gran Bretagna senza la sporcizia dei classici Tories tanto sporchi e ricattabili quanto snob. Bene. Finalmente: il famoso Best of both Worlds. Ridi Farage, ridi.

Qualcuno lo odia, qualcuno fa finta. Il fattore K, un altro che fa impazzire i Dems.

IvanakJaredIvanka certamente lo ama, secondo gli ultimi tweets lui è la sua vita.

Abbastanza sicuro. La bionda moglie e la camicia bianca impeccabile.

E gli ebrei? Gli altri ebrei, voglio dire: qualcuno lo odia, qualcuno fa finta, questa linea di tweet degli ebrei per gli ebrei che votano e sostengono Trump mostra un altro aspetto dell’incoerenza della sinistra, come i repubblicani neri ora anche i repubblicani ebrei indeboliscono il già debole retorica della sinistra, ecco da Breitbart:

DannyZuker

Secondo questo imbecille, Trump è responsabile per la sparatoria in una sinagoga cosa che non ha senso. Non c’è motivo per cui dovrebbe essere colpa di Trump.

Leguizamoidiot

Secondo questo altro idiota, un “allarme antisemita” è dire “Buon Natale” invece di “Buone Feste” e tutti i nazionalisti neri sono ignorati perché, come tutti quelli che si ostinano a votare a sinistra, nega la realtà:

BlackNationalistsMAGABlack

Nazionalisti neri

Nazionalisti bianchi significa nazionalisti bianchi e nazionalisti significa nazionalisti, non è vero che nazionalisti senza aggettivi significano nazionalisti bianchi, ok?

Ma ciò che è impossibile ignorare in tutti i sensi è Jared Kushner, il kafkiano fattore K.

Kishenr
Jared Kushner

Suadente genero del Presidente, è un super-sionista, è quasi imbarazzante per noi, che siamo di destra non ebrei e per loro ebrei non di destra, per noi perché vuole così tanto per Israele che pensa che Israele sia un altro stato degli Stati Uniti – ma almeno lui non vuole la carovana – e per loro perché a differenza dei tenerelli ebrei democratici non è ossessivo con vittimismo, con questo fattore K tutta la loro retorica cade a pezzi.

Solo Netanyahu lo ha ringraziato per aver trasferito l’ambasciata americana in Israele da Tel Aviv a Gerusalemme, tutti gli altri me inclusa lo hanno attaccato, ma a lui non importa, ha persino detto “Posso fare a meno dei miei amici democratici”, apparentemente si è stufato dei Democratici con Obama e poi si è unito alla campagna presidenziale di Trump, ma chi pensa che sia andato “appresso” il suocero gli farebbe un torto, aveva già sostenuto John McCain contro la seconda candidatura di Obama prima di sostenere Trump contro Clinton, solo che McCain perse.

E allora? Io personalmente non rifarò l’errore che abbiamo fatto tutti nel 2016 quando eravamo così presi dall’ansia di difendere Trump dalle vili accuse di antisemitismo che Kushner ha riempito il governo di ebrei e sionisti così tanto che abbiamo dovuto, allo stesso tempo difendere Trump dalle vili accuse e poi osservare che il numero di ebrei nel gabinetto era pazzo se si considera il numero rispetto alla popolazione.

Io non gliel’avrei data Gerusalemme e loro lo sanno, a loro non importa nemmeno, secondo i loro tweet, e se gli importa, non lo dicono.

KushenrNetanyahu

Kushner parla con Netanyahu;

KissingerKushner

Si dice che Kushner parli quotidianamente con la grande bestia Henry Kissinger, cosa avranno da dire?

KImKardashianJaredKushner

Si dice che Kushner abbia contattato Kim Kardashian;

President Trump Swears In Senior Staff At White House

Kushner con Steve Bannon che, si dice, ha fatto licenziare;

Ultimamente tiene i contatti anche con il re dell’Arabia Saudita, una persona con cui io avrei paura a stare nella stessa stanza, non voglio neppure parlare della morte di Kashoggy, sono rimasta così scioccata da quel modo di uccidere che non capisco come le persone abbiano ancora contatti con i Sauditi.

Un uomo di collegamento tra persone che non parlano tra loro, finalmente detestato anche da Natalie Portman, è stato accusato di essere un super-sionista un uomo che sfrutta il sostegno del KKK perché “anche i suprematisti bianchi votano e il loro voto non puzza” Cinico, posh americano, ricco figlio viziato di papà ricco, kosher, nazista, anti-globalista che però entra nella stanza dei globalisti tramite Henry Kissinger, è un asset, ma per chi? …”Essere come Jared Kushner “… Quanto a me non dirò “Jared è nella stanza, non siamo antisemiti” riempirebbe il gabinetto di governo con un’altra dozzina di sionisti per il ricompensarsi di quello e questo è troppo, ho già visto questo film un’altra volta, i Democratici pensano davvero tutti questi sparatutto sparano a causa di Trump? Non è vero, hanno sparato anche sotto la presidenza di Obama.

Spero che i repubblicani vincano, i democratici semplicemente non hanno un piano. Kushner e Adelson hanno le spalle abbastanza grosse.

KushnerRabbi

Jared Kushner difende già gli ebrei e la loro causa, secondo me, andando troppo oltre, nella foto sopra è lui che mette una mano sulla spalla del rabbino – ad Harvard – gesto considerato paternalistico o forse protettivo, così gli ebrei liberali hanno gioco facile ad attaccare Jared, prendono senza ringraziare perché sanno che tanto lui quello che fa lo fa lo stesso.

Non credo che lo odino o che odino Sheldon Adelson per quello, fanno solo finta.

Il Nemico N.1 è…Rothschild o forse il Papa? – Video –

Premetto che forse è vero, stranamente, sopra Rothschild c’è il Vaticano.

Questo video è focalizzato su Rothschild e sul doppio gioco di certe associazioni ebraiche e sioniste molto in vista che in Europa a detta del loro rappresentante Pinchas Goldschmidt e del Rabbino Capo di Londra dovrebbero fare squadra con i musulmani contro i cosiddetti bianchi razzisti, cioè noi, mentre in Israele no – in Israele i musulmani loro stessi, sarebbero liberi di non volerli…e perché? In Israele non dovrebbero essere pure multiculturali?

Però l’ultima notizia su papa Francesco e la sua ossessione con il supportare pubblicamente le politiche di sinistra – impicciandosi dello Ius Soli e tacendo sul gender, che forse è anche più grave – mi sta convincendo di quello che ha detto David Icke: sopra Rothschild c’è il Vaticano, che vi sembri strano non importa. Io comincio a crederlo.

P.S.

Non date soldi alla Chiesa Cattolica, né 8 per mille né altro.

 

La Piramide: Immigrati-PD-DeBenedetti-Rothschild-EURO. Va spaccata dall’Euro.

Questo messaggio è prevalentemente per noi Italiani e  per i Francesi – la foto di copertina la capirete dopo -, essendo gli Inglesi e gli Scandinavi, nel senso del potere massonico-LGBT-ebraico-Rothschildiano aka satanico combinati peggio; oggi il partito cosiddetto conservatore in Gran Bretagna vuole implementare ancora più leggi contro lo hate speech, contro la transfobia, bifobia – cos’è? – omofobia, razzismo etc. Io ripeto, tanto vale votare Corbyn, i “conservatori” fanno più schifo e forse, per il fatto di insistere a chiamarsi conservatori ed avere più lesbiche e più schiavi della massoneria ebraica degli altri, anche più pena. Churchill era “fan” degli ebrei? Ma Churchill era un morto di fame arricchito per matrimonio con una Rothschild, l’ebrea brutta ma ricca come Cora di Downton Abbey, è così, l’Aristocrazia inglese preferisce sempre i soldi. Di qualunque provenienza. La cosa peggiore è quando cerca di convincere se stessa di avere degli altri valori. In Scandinavia i Bonnier, gli ebrei locali possiedono la stampa tutta pro-immigrati e pro-LGBT, come DeBenedetti, però loro almeno hanno la residenza in Svezia, mentre DeBenedetti se n’è andato armi e bagagli lasciando quelli di Repubblica-L’Espresso con un malcelato imbarazzo e grazie a Dio senza voti.

Dicevo, Corbyn almeno è contro Israele, cioè riesce a farne una giusta, i “conservatori” no.

Torniamo a noi: la piramide del Male è immigrati – portati dalla massoneria – capeggiata da Rothschild tramite lo scagnozzo capo assente della sinistra DeBenedetti, la loro arma sono i soldi: l’euro con cui ricattano i governi. Nonché i membri massoni in magistratura che vanno fermati e processati loro stessi.

Mi pare ovvio che di Rothschild e della piramide ebraico-bancaria con Vaticano nel mezzo ci si deve liberare. Come? Togliendo a Rothschild il controllo del denaro; ritornando ad un controllo totalmente di Stato della moneta, poi li possiamo mandare affanculo: Macron dovrebbe fare da apripista e patteggiare con Berlusconi lo spaccamento dell’euro in due o tre sottomonete, fino al ritorno a monete normali in mano a Stati sovrani – senza ebrei – gli ebrei si sono nuovamente distinti per doppiezza e Macron lo sa. In Gran Bretagna si sono messi dal lato della comunità pakistana contro l’accusa che le gang di stupratori pakistani stuprassero ragazzine bianche per ragioni culturali: le consideravano puttane in quanto non pie islamiche e quindi nel loro cervello lo “potevano fare”, quegli stessi ebrei che vogliono i pakistani in Inghilterra non vogliono poi i pakistani in Israele, e ovviamente nemmeno i palestinesi, i “Conservatori” leccastivali in tutto, sono dalla loro parte, allora, ripeto, è molto meglio Momentum, visto che i conservatori non conservano niente, credo siano più corrotti. Vuoi i Pakistani in Inghilterra? Tu ebreo israeliano? Devi volere e tenerti i pakistani pure in Israele, o i palestinesi; e questo gli deve essere imposto.

Quando un Stato rimuove le branche della banca Rothschild dal suo territorio, come la Libia di Gheffadi, l’Iraq e ora la Russia di Putin, tutta la massoneria si attiva per cercare di spingere i nostri governi a dichiaragli guerra, l’esempio pratico? Gli articoli di Con Coughlin sul Telegraph. Link

Con Putin non ce la dovrebbero fare, quanto ai massoni non ebrei dovrebbero cominciare a farsi qualche domanda. Se ne sono capaci.

Putin
Putin spara.

Di Rothschild ci si deve liberare anche a costo, se veramente non si possono processare perché “trascinano nel fango pure il Giudice”, di ammazzare tutto il clan, come successe in passato, quando il banchiere vuole più potere del Principe il banchiere va arrestato e/o ammazzato e la banca sequestrata. L’Olocausto non da diritto alla doppia cittadinanza, a distruggere sia l’Europa che il Medio Oriente, mentre il Principe Carlo è probabilmente il principe di Galles più marcio della storia. Theresa May fa paura, sembra una strega.

Medici ha fatto così. Il Principe non si può fare comandare dal banchiere ebreo nemmeno per debiti: vanno ammazzati e la banca sequestrata, non scherzo, e non sarebbe nemmeno la prima volta, sperando che stavolta sia l’ultima.

RothschildPrince
Banchiere ebreo tratta con rispetto e deferenza Principe di Galles.

Carlo non è un Medici, ma…

Quanto a Israele che minaccia di bombe atomiche, gli va fatta la guerra contro. Quello che stanno facendo in Europa gli viene consentito da altri.