Category Archives: Europa

Letizia di Spagna tinge i capelli biondi alle figlie oppure non sono figlie sue. Sic.

Com’era quella battuta su Donatella Versace? “Perché nella vita o si è biondi o si è brutti” ovviamente detto per ridere di quelle persone, perlopiù donne fissate ma veramente fissate con la tinta bionda. Che Letizia di Spagna ne faccia parte? Le due figlie nate ad un anno e sei mesi distanza, Ottobre 2005 ed Aprile 2007 sono così bionde che non somigliano né a lei né al marito e più crescono più si notano – da bambini non conta i bambini biondi sono sempre più numerosi degli adulti biondi, mentre le due ragazze sembrano prese da un’altra famiglie e piazzate nella foto:

noFiglieParenti
padre e madre e figlie.
Leonor_di_Spagna
La Principessa Leonor col Re Felipe e la Regina Letizia
reali-spagna
ritratto di famiglia
figlie-letizia-ortiz-look-tendenza-1564990285
Letizia con le due principesse

Insomma delle due l’una:

O Letizia è cretina e tinge i capelli biondi alle ragazzine – e questo è sbagliato, perché ce ne sono già tante di donne e donnette adulte convinte che se si fanno bionde diventano più belle, non è il caso di complessare anche le bambine e le ragazzine di 14 anni,

oppure chissà dove le hanno prese.

La Regina di Spagna non ha una bella reputazione, la sua è quasi o probabilmente peggiore di quella di Meghan Markle, secondo un dossier dei servizi segreti spagnoli consegnato in mano a Juan Carlos rivelato in Italia dall’Espresso, oltre ad essere di sinistra è anche andata in Messico – fin qui niente di male – ha partecipato alla movida messicana, è rimasta incinta, ha abortito e poi si  sarebbe fatta chiudere le tube per non rimanere più incinta, tube che avrebbe poi riaperto per rimanere incinta durante il matrimonio col Principe Felipe celebrato nella chiesa cattolica, c’è anche un precedente matrimonio – come Meghan, che però ne ha due di precedenti matrimoni – con un professore universitario ateo e dunque era stato celebrato al comune. Può essere che l’ostruzione delle tube dovendo essere semipermanente risultò invece essere permanente e le ragazzine siano concepite in vitro – con l’ovulo sbagliato.

Oppure il classico sono figlie dell’amante? Oppure è un caso, ma due su due bionde di due genitori castani, boh. Abolite le case reali, sono in ogni caso l’apoteosi della falsità.

Altro che Greta, questo è il futuro, ma già il presente, degli Ecologisti: la Kymco RevoNex

Se siete a Milano – uff, ma sempre Milano! – passate alla Fiera delle moto, la cosiddetta EICMA 2019 ed andate al padiglione Kymco che è quello che ha impressionato di più link le moto elettriche RevoNex, sì fanno paura, sembrano potenti e fighe come le classiche, compatte, cioè non sembri più uno sfigato con l’elettrica, avete visto il video?

kymco-revonex-1

Bella, anche se non è Italiana, questa è del Taiwan più info con intervista ad Allen Co chairman – Presidente – Kymco;

d’altra parte anche la Honda non è Italiana.

KymcoRevoNexII

Qualcuno lo dica a Greta. Vedi questa? Bella bambina con le treccine? Questo è ecologismo alla nostra altezza: quelli che vanno forte non quelli che vanno piano, o quelli che vanno a piedi. Fatti un giro in Taiwan o anche solo a Milano per la fiera.

AllenCo
Allen Co Presidente di Kymco intervistato per Moto.it
DucatiSuperSport
Milano Fiera Padiglione Ducati

Il giro a piedi si fa per rilassarsi le gambe.

Budapest: questo succede quando si hanno gli Ebrei a favore, lo Stato diventa banchiere.

Budapest

Fonte Questa “sarebbe” e probabilmente è la notizia più importante del momento in attesa delle sorti di Brexit: lo Stato dell’Ungheria sotto il controllo di Orban e del Partito Fidesz, felicemente fuori dall’euro, ritorna Stato-banchiere: stampa moneta e controlla la valuta indipendentemente da Rothschild, da Draghi, dalla BCE dalla (fottuta) Commissione Europea; quello che vorrei fare io in Italia, quello che vorrebbero gli uomini di Vox Italia – a proposito congratulazioni a Fusaro per le nozze – il ritorno allo Stato sovrano che batte moneta che tanto bene ha fatto in passato a questo paese che negli anni ottanta era potenza industriale “numero 5” – come lo Chanel – dopo USA, URSS, Germania ( che è un leone ) e Gran Bretagna.

Bei tempi, no? Possiamo tornare indietro? Lo possiamo rifare?

Si, benché da noi al momento sembri molto difficile, in realtà con la benedizione di Dio si può fare e rifare tutto. Anche meglio.

E a proposito di Dio e di Religione, in Budapest, Ungheria, sono particolarmente fortunati: al contrario dell’Italia hanno il clero a favore, non contro, ed anche la comunità ebraica per bocca del Rabbino Capo Slomó Köves ha sempre difeso Orban e Fidesz fonte, non volendo l’invasione di immigrati o migranti men che meno con la scusa dell’ Olocausto o delle persecuzioni contro gli Ebrei – all’inizio anche il Rabbino DiSegni in Italia si era espresso contro l’invasione e i porti aperti nonché la strumentalizzazione dell’Olocausto da parte della Sinistra, parlando chiaramente di numeri, cioè del fatto che la comunità ebraica conti dai tre ai massimo cinque cento mila ebrei per Nazione europea, mentre i nuovi migranti, disamorati dei loro paesi e volontariamente diasporati raggiungono i milioni di unità.

Nonché, ci informa David Icke, non tutti gli Ebrei sono tanto contenti dello strapotere  dei Banchieri Rothschild con la scusa che “tanto sono Ebrei pure loro” in quanto questo genere di potere ebraico – ed anche cabalista suppongo e a me la Cabala piace tanto – promuove valori di sinistra o peggio i cosiddetti valori “della mano sinistra”: accelerare la fine del mondo tramite la dissoluzione dei valori chiamati genericamente ebraico-cristiani o anche solo ebraico-ortodossi vedi la promozione continua di gay pride e del gender e l’ossessione che lo straniero sia più buono dell’uomo locale in maniera e forma e numeri che vanno ben aldilà del trattare bene lo straniero che vive preso di te o trattare lo straniero che vive presso di te come i locali. E noi lo sappiamo. Infatti in Israele i rabbini si oppongono veementemente  ai gay pride. E noi li aiuteremmo, se non fosse che sono i rabbini più anti-non ebrei – i cittadini che loro chiamano goym – ad essere anche contro i gay pride e la dissoluzione dell’ Israele morale ad opera dell’ Israele politico.

In Budapest fanno meglio. Bravi.

Victor Re. Viva Re Vittorio…Michele

Vittorio Michele Orban (Viktor Mihály) Re d’Ungheria e d’Italia…

Caro PD, quanto ti caca l’Europa: Gentiloni primo Commissario UE con poteri dimezzati perché il Nord-Euro non lo vuole.

Ora l’Europa, ora che c’è il PD, l’Europa l’Italia la caca assai, non come quando c’era Salvini, veramente, questo PD, questo establishment del cazzo, che ci fa la voce grossa, questo governo approvato da Monti “per l’Europa” dove addirittura vogliono considerare i migranti minori fino a 21 anni e non 18 – come i ragazzi Italiani – per potergli dare più soldi, più a lungo, e bloccare i rimpatri perché “minori rifugiati” etc. Ah, ma..l’Europa, ora l’Europa è calma e tranquilla ed è calato lo spread – di cui non ce ne frega niente, perché lo fanno calare a comando quando vogliono – .

Questo è quanto vi caca l’Europa:

I Paesi del Nord dell’euro NON accettano Paolo Gentiloni Commissario agli Affari Economici ed impongono, per la prima volta nella storia della UE un altro Commissario – non un vice, un altro Commissario di pari poteri – duro sui conti a controllare l’Italiano handicappato che non distrugga l’euro, l’Italiano handicappato per colpa del quale non c’è l’Unione bancaria, che avrebbe salvato l’euro, l’Italia e la Grecia, perché si è fatto il bail out delle banche venete invece del bail in per salvare amici e parenti, forse anche quel Giorgio Napolitano, altro alto traditore e massone, e quindi gli altri Euroduri non si fidano più dell’Italia e fanno bene. Io non sono l’Italia, io sono il Sud Italia che non voleva né l’ Euro né il Mercato Unico Europeo che ha distrutto l’agricoltura in tutto il Sud. Io me ne fotto dell’Italia Unita, me ne fotto di Feltri e di Beretta insieme: per me si potrebbero sparare con le loro stesse pistole, questi maledetti, che gli vendono le pistole all’esercito americano tramite Commissione Trilaterale, Pietro Beretta era amico di David Rockefeller e di Agnelli, l’Avvocato che gli suggerì di tentare il colpo grosso, e poi non sono capaci o non vogliono difendere il proprio Stato, lo vogliono affossare – non che creda gliene freghi niente, il loro Stato, probabilmente, è la Commissione Trilaterale.

Ecco questo è quanto gli altri europei si fidano di Gentiloni Silveri, l’uomo dell’establishment italiano filo-europeista “che tranquillizza i mercati”:NoGentiloni

Commissione Ue, la difficile coesistenza tra Gentiloni e Dombrovskis

Commissione europea, Dombrovskis: “Con Gentiloni lavoreremo in modo costruttivo” link

E’ quasi una battuta “con Gentiloni lavoreremo bene….” perché “lo conosco”; ah bene, lo conoscete. Anche io lo conosco, lo so che cosa vuol dire “lo conosco”.

Non riesco ancora a capire perché l’Italia sia caduta così in basso.

vanitas_bruijn

Articolo di Spirlì

P.S.

Mi dispiace per Nino, che ancora prega il Rosario.

Certo che se la sono pensata, allora, a smontare le ferriere borboniche…

Rubare ai Danesi. Perché Hollywood e le ONG sbagliano con Thor.

Rubare i Vichinghi ai Danesi & Co.: le ONG e gli ebrei e i neri di sinistra pro LGBT provano, malamente, ad appropriarsi dei Vichinghi e delle loro cose. Mentre i discendenti dei Vichinghi veri … sono accusati di rigurgiti di neonazismo anche quando non fanno niente di male.

La squadra di sci norvegese è stata criticata dalle formazioni culturali di sinistra per una runa sul maglione, la tyr, chiamata anche la runa “Assalto di Thor”, perché è “nazista”, tuttavia fa parte della loro cultura e precede sicuramente il nazismo di molti secoli, la squadra di calcio islandese è stata anche criticata per un poster e un piccolo video in cui i giocatori di calcio sono rappresentati come moderni vichinghi che mostrano i muscoli pronti a combattere e vincere, abbiamo notato che nonostante l’aggressività delle immagini la squadra islandese in realtà è molto corretta, non fa più falli rispetto ad altre squadre di calcio; potrebbe non piacere lo stile ma guardate, almeno prendono dal proprio barile culturale.

Guardate invece che cosa fa Hollywood liberal, di sinistra dell’odiato barile culturale nordico:

Thor gay? Non abbastanza. Solo gay? Elenco le caratteristiche:

femmina,

lesbica,

ebrea,

vegana,

bassa.

Questa è Thor secondo la sinistra:

ThorNonReggeMartello
Natalie Portman nel ruolo di Thor?

Natalie Portman, la piccola donna nel mezzo, non sopporta il peso del martello, ed è innamorata di una Valchiria, essendo lesbica e com’è la Valkirje? È femmina, ma è anche nera e ovviamente lesbica nonché ha titolo di “Re” invece che di Regina di un posto chiamato Asgard.

null
“Valchiria” di sinistra

Rubare dai danesi?

E perché, scusate, loro non dovrebbero poter usare in pace i propri elementi di cultura, questi scandinavi che si sono pigliati le colpe di Hitler senza nemmeno aver invaso la Polonia, mentre tutti gli altri possono fare una rapina culturale delle loro cose e rimuoverli dalla storia? Perché sono troppo biondi e la gente si spaventa. Perlomeno la gente di sinistra.

Così per espiare le colpe dei nazisti, devono essere ebrei, neri, lesbiche e pure vegani: niente salmone e niente bistecche, ma senza lo stocco come lo fai il vichingo?

Quanti spinaci e germogli di soia ci vogliono per fare questo?

thor-dan
immagine tipica da videogioco di Thor
thor-classic
Thor classico, meno possente di quello da videogioco, ma ben messo
ThorNonReggeMartello
Thor di sinistra: vegano, femmina, lesbica, ebrea, non regge il peso del martello

attenta al drago, Natalie. E anche al martello. Se Thor fosse davvero esistito, si sarebbe offeso.

E. Sei una dyke*.

*Dicesi dyke una lesbica in termini volutamente offensivi in Inglese.
Aggiungi la ONG “Ocean Viking” che va in giro nel mediterraneo a prendere neri e trascinarli da Salvini.
Basta con questi Viking, anche Agnelli, non vedo come la curva della Juve si debba chiamare Viking. Saranno neri, ebrei, lesbiche anche quelli della ONG.
E poi “che finimondo, per un capello biondo”.

Porti Franchi: la Francia consegnare Marsiglia? Non mi fate ridere.

Si, a Moavero Milanesi non importa nulla dell’Italia e si vede, i perché e i per come li discuteremo dopo, ma se penso che intende andare domani a titolo di Ministro degli Esteri del governo Italiano – sic – il governo di Salvini e DiMaio, per proporre la resa, una resa da guerra persa contro potenza straniera: consegnare i porti alla UE, mi vergogno più per lui che non per me. Farà una figura di m****.

Marseille
Il bel porto di Marsiglia

Cioè la Francia, quella Francia che non molla la partecipazione statale in Renault e vuole un Ministro dello stato francese in FCA se si fonde con Renault, secondo Moavero, Salvini, DiMaio e lui, il Premier più illuminato del mondo, Giuseppe Conte, ora dovrebbe cedere il controllo su Marsiglia, uno Stato possessivo e invadente, che ancora fa industria che vuole controllare le fabbriche di automobili ora secondo Moavero gli consegna i porti, e per fare che? O Gesù, per prendere migranti in santa pace senza che i politici possano mettere bocca sul numero e sul se o il dove.

La Francia Marsiglia, la Germania Amburgo, l’Olanda Rotterdam, sì, consegneranno sicuramente tutto a Moavero lo Sdentato, dopo Rollone il Conquistatore, Filippo il Bello, Enzo lo Sdentato conquisterà l’Europa: si farà consegnare le città di mare. E perché? per quattro migranti che ci sono a Lampedusa che se li sono andati a prendere loro da soli apposta, ma fatemi il favore, “ma mi faccia il piacere” come diceva Totò

 

se penso che questo Gollum – del Norditalia, mi devo cavare il sassolino – va là a rappresentare l’Italia mi vergogno. E se penso a quello che gli sta per chiedere, agli altri Europei, mi vergogno ancora di più: io non c’entro e lo scrivo in quattro lingue, ormai non ci resta che prendere le distanze. Tenetevi Rotterdam. Io a questo non consegnerei niente. Gli attori del Nuovo Ordine Mondiale fanno paura, se un regista li cercasse per fare un film non li troverebbe così.

RotterdamCruisePort
Il bel porto turistico di Rotterdam

La cosa peggiore è che noi avevamo votato Salvini, DiMaio e anche la Meloni per bloccare il Nuovo Ordine Mondiale invece loro, non so, saranno entrati nella massoneria il giorno dopo essere stati eletti, siamo stati stupidi a fidarci? Alla fine io non mi rassegno a strappar la tessera elettorale: io vado a votare lo stesso in base a quello che dicono in campagna elettorale certo che neanche Gentiloni avrebbe avuto il coraggio di presentarsi in Europa con certe richieste, il controllo dei porti, più, per sicurezza, altre zone franche sempre per aver spazio in Europa per far sbarcare migranti senza che nessun politico o governo possa interferire e ricordatevi che zona franca significa: “zona non soggetta ad autorità politica” cioè il Porto di Marsiglia non sarebbe più soggetto all’autorità dello stato francese, quello di Rotterdam di quello Olandese…ma ci credete? io no, Francia e Olanda diranno di no è già tanto se non gli rideranno in faccia a questo mostro, ma siccome questo mostro l’hanno inviato a Bruxelles a rappresentarci Salvini e DiMaio io temo che Italia, Grecia e Spagna diranno si, allora Moavero e quelli come lui ci faranno invadere dai migranti senza che Toninelli o Salvini o la Trenta si debbano più prendere la responsabilità di far sbarcare o meno i migranti – e Salvini che farà su twitter? – non sarà più Toninelli a decidere se aprire o meno porti, li apriranno direttamente dalla UE, i nostri, gli altri se li terranno, poi ci sarà Brexit ed allora la fase 2, la ridistribuzione dei migranti non partirà mai perché chiuderanno la UE e si spartiranno i dividendi, ci rimanderanno indietro i Dublinanti e la Profezia di Rol si sarà avverata, ci sarà il 60% di neri in Italia.

Ve lo chiedo per favore: dite di no a tutto quello che quest’uomo orrendo col passaporto Italiano vi sta per chiedere, sia per quanto riguarda i porti che le varie zone franche che la ripartizione di migranti.

Sapete perché l’economia della Gran Bretagna volerà dopo Brexit? Perché la UE crea problemi, non li risolve, quando sei nella UE passi la metà del tempo a difenderti da tentativi massonici di distruggere il tuo Paese, stavamo tanto comodi, ma a loro non sta bene, ci vogliono riempire di migranti di cui noi non abbiamo bisogno e farci fare debiti.

Per favore ditegli di No.

Mentre Salvini fa il pagliaccio contro Carola, Fontana annuncia “Lega può votare Von Der Leyen” – Sic –

A questo punto se i leghisti vengono arrestati e Salvini va in carcere noi non ci perdiamo niente; mentre Matteo fa la guerra contro Carola ed ora Carola lo denuncia per frasi offensive nei suoi confronti, Lorenzo Fontana annuncia che la Lega al parlamento Europeo potrebbe votare Von Der Leyen perché gli sono piaciute le sue parole sul Trattato di Dublino; udite, udite leghisti, le parole confortevoli e sovraniste di Von Der Leyen che piacciono a Fontana e Salvini, cito dal Giornale: Fonte

Nonostante il titolo:

La Trenta non blocca i porti. Salvini: “Difendere i confini”

Conte convoca un vertice per ricompattare il governo sui migranti. Ma restano le distanze tra la Difesa e il Viminale

Non c’è in realtà alcuna distanza tra la Trenta e Salvini, tra i 5 Stelle e la Lega INFATTI

la Trenta, che smentisce l’ipotesi di un blocco navale con le navi della Marina: “Ma guardate, io questa cosa l’ho letta dai giornali perché il ministro Salvini non me l’ha chiesta

Cioè Salvini non ha mai proposto il blocco navale, continua solo a sbraitare su Twitter – il blocco navale lo vuole la Meloni, lui no – poi

Salvini conferma: il governo non vuole far guerra alle Ong, ma “semplicemente garantire accoglienza a chi scappa davvero dalla guerra e arriva in aereo con i corridoi umanitari e stroncare il traffico di esseri umani che è legato al traffico di droga”

Innanzitutto il governo sta prendendo tutti quelli che si presentano di cui, forse, solo una percentuale bassissima scappa da una guerra ed in più, il cattolico Salvini, vuole altri rifugiati con i corridori umanitari invece di eventualmente aiutare i poveri in Africa se necessario. Ma c’è di peggio e qui entra in scena Ursula Von Der Leyen – che tra l’altro è anche favorevole a matrimoni ed adozioni gay, un perfetto alleato per la Lega -:

Questo il suo piano appoggiato dalla Lega, è uguale a quello di Renzi, Gentiloni e il PD, che infatti la votano:

Cambiare Dublino, ma ripristinare l’operazione Sophia.

“È importante aiutare in mare ogni persona che si ritrova su imbarcazioni di fortuna” e per questo è necessario “ridare vita alla missione SophiaFonte

Notare “ogni persona su imbarcazioni di fortuna”: cioè tutti quelli che si mettono su un canotto e partono dalla Libia e per di più ripartire con Sophia, l’operazione per la raccolta di migranti in mare – tutte le flotte europee in mare di fronte a Libia ma anche Tunisia a salvare migranti equatoriali e portarli qui – poi, se la sua Germania non rappresentata da lei e che comunque può sempre dire no, dirà di si, riformare Dublino e ripartire i migranti/non rifugiati tra tutti gli Stati Europei, fermo restando continuare ad andare a prenderli, quindi si realizza, fatto dalla Lega insieme a PD e globalisti vari quello che c’è scritto qui, in Armi di Migrazione di massa, pubblicizzato da Diego Fusaro.

Cioè andarli a prendere versione non-stop e poi ridistribuirli in tutta Europa e quello scemo di Fontana è contento.

Chi ci salverà? Forse i Verdi Tedeschi che hanno annunciato che non voteranno Ursula Von der Leyen perché il suo discorso al Parlamento Europeo non è piaciuto e non è piaciuto il modo in cui Ursula è stata selezionata tra un ristrettissimo gruppo di candidati a porte chiuse senza che il Parlamento Europeo o i gruppi parlamentari potessero mettersi d’accordo per proporre uno o più candidati, il Parlamento che si è offeso giustamente può solo accettare o meno un candidato scelto a porte chiuse ed intende rifiutarlo – Fonte Anche Fratelli d’Italia ha annunciato che voterà contro.

Mi scuso per aver fatto campagna elettorale a favore di Salvini, ma non mi aspettavo un tale tradimento, non è la prima volta, avevo già notato più volte che al di là delle spacconerie su Twitter in realtà tutte le volte che si è passati alle nomine il governo giallo-verde ha dato posti di potere nientepocodimeno che a veri e propri tesserati del PD, sia in RAI, fino allo schiaffo finale Gad Lerner – e non è vero che Salvini non c’entra niente, lo sapeva per forza – sia al CSM quel David Ermini tesserato PD che è infatti il giudice che protegge Alessandra Vella che non ha confermato l’arresto di Carola Rackete agendo contro le Leggi Italiane, e via mentendo e sbraitando, ma anche all’AGICOM gli uomini di sinistra nominati da Prodi sono rimasti in carica anche se il loro mandato scadeva a febbraio di quest’anno.

In pratica Salvini nomina e rinomina e vota piddini ed affini ai posti di potere, ora infatti la Lega vuole votare Von Der Leyen al Parlamento Europeo. Piddini con la tessera del PD, cioè, non c’è neanche la foglia di fico. Secondo me non vuole andare ad elezioni per poter scaricare tutta la colpa sui 5 Stelle e far finta di non saper niente di quello che fa il suo governo tenuto in piedi dai suoi parlamentari. Io li odio quelli che fanno così.

Sembrerà una cattiveria, ma se lo arrestano mi fanno un piacere io i doppia faccia non li sopporto, non permettetevi di dire che è in buona fede, perché non lo è, né lui né DiMaio: non lo possono essere, i Parlamentari che tengono in piedi il governo sono Lega e 5 Stelle, Conte è chiamato a fare il premier ma non controlla parlamentari.

Quanto alle Autonomie Conte ha annunciato che non gliele dà – sic – Fonte

Questo governo è da sfiduciare perché è un governo globalista. Il circo di Salvini Vs. Carola mi infastidisce se penso che la Lega vuole votare la Von der Leyen, è come uno che combatte contro un moscerino e lascia passare dentro un dragone: “uè, vedete che sto combattendo contro Carola? Ohh perché sono stato sessista, ma io non ho paura, io non mollo” – e ti credo, gli stai votando tutti i globalisti in RAI, gli ha confermato quelli all’AGICOM, ora pure gli nomini i globalisti alla UE – certo che non hai paura, di che cosa devi avere paura? Forse di una cattiveria di Patronaggio, di un proiettile in una busta che serve solo a far credere che ci sia una destra al governo. Quanto a “io non mollo” lo sto vedendo, nessuno di voi molla quello che ha, forse non era da pretendere.

Sic – Ci salveranno Ska Keller e i Verdi Tedeschi che almeno la Von Der Leyen la conoscono bene, e la Meloni e FdI che non se la fida.