Category Archives: Europa

Non ce l’ho con la Francia per il blocco a Ventimiglia, voglio che ci aiuti a bloccarli in Africa.

Io non ce l’ho con la Francia per il blocco a Ventimiglia, nemmeno per i bambini e le donne incinta, perché sono a Ventimiglia non sono in una zona bombardata da cui scappare,

Ventimiglia
Questo è Ventimiglia
Ventimiglia2
Questo è Ventimiglia

Ha ragione Macron, non è questione di bambini e donne incinta, Ventimiglia non è Benghazi sotto i bombardamenti, io personalmente sto progettando di andare in vacanza a Santa Margherita Ligure, voglio dire, i bambini e le donne incinta non possono andare dove gli pare a loro lo stesso, va bene? Che sono a Ventimiglia non gli capita niente! Sono i volontari dei no-border ad essere criminali, ed io vorrei che Macron ci aiutasse contro di loro.

quindi non hanno il diritto di andare in giro senza documenti in Stati dove non li vogliono. Strache si vanta di rimpatriare i clandestini e mostra le foto dell’aeroplanata di rimpatri, orgoglioso del suo gesto. E fa bene:

Perché Strache è un mito, va bene?

Si vanta e mostra agli austriaci e a tutti le foto delle aeroplanate con cui i clandestini e le signore in burqa se ne tornano a casa o da dove sono venuti e mostra orgoglioso i poliziotti austriaci che fermano e proteggono le frontiere al Brennero. La UE non conta niente, la Mogherini in perfetto stile Ceaucescu addirittura non vuole domande, i giornalisti non le possono fare domande (???) a Strache le domande gliele possono fare ed anche a Macron.

Perché non fai come Strache, Kurz e Seehofer? O anche Theo “Thor” Francken e  Rasmussen? Emmanuel, lo sappiamo che non li vuoi, hai ragione a non volerli, devi fare aeroplanate di rimpatri pure tu, ma almeno dai una mano a Salvini contro le ONG, a che ti serve rimpatriarli tu se poi ne arrivano dall’Italia o dalla Spagna? Oppure non so dalla Grecia?

Blondet dice, questo succede perché a Macron la campagna elettorale l’ha pagata Rothschild a Strache e Salvini no. Addirittura dicono a Strache e Salvini l’avrebbe pagata Putin, uno straniero? Ma perché David Rothschild non è Isrealiano, dunque ancora più straniero di Putin che almeno è cristiano?

Anche Orban non li vuole, le donne in burqa sono malate di mente da mandare dallo psichiatra oppure obbligate dal marito e allora vanno liberate, facciamo fronte comune aiutiamoci a tenerli in Africa, o ci ridurremo come in Gran Bretagna col ministro dell’Interno pakistano eletto in un partito che si spaccia per Destra e vuole più immigrati nonché mandare il povero Tommy Robinson a fare il martire in un carcere a stragrande maggioranza di detenuti musulmani. Io so che tu Macron non vuoi questo.

Ricordo Philippe scrivere che Macron come il suo omonimo antico romano avrebbe ammazzato l’Imperatore …. obiettivamente dalla Calabria qualcuno direbbe che il clan Rothschild andrebbe assassinato. Almeno tutti i maschi. Oggi come oggi pure le femmine.

Obiettivamente loro contro di noi stanno facendo una guerra di distruzione non è che ci stiano andando leggeri i banchierini ebrei sionisti chiusi in Svizzera o in altre roccaforti “cristiane”. Non è la via per Almirante che forse ci stava e non è il crocifisso nei luoghi pubblici che a me non piace, perché la Prefettura non è il convento dei Cappuccini di B.

Poi si sa cos’è venuto fuori dal convento dei Cappuccini di B.

Gli elisir del diavolo. “Die Elixire des Teufels”.

Sì, io penso che gli Europei, bianchi, bruni, cristiani, biondi, rosapesca e caffellatte dobbiamo mettere la parola “basta”. Sono i banchieri ebrei e il Vaticano che stanno organizzando l’invasione. I banchieri ebrei e il Vaticano vanno puniti.

Quanto ai cristiani, più di me, voglio dire una cosa: non si può sempre essere mossi dalla paura di andare all’Inferno.

Advertisements

Chi sta con Salvini: i tweet e le dichiarazioni di Orban, Rasmussen, Kurz, Dupont Aignan, Ciotti & Co.

Traduzione dal francese:

“Sostegno al Sig. #Salvini che rifiuta l’accesso ai suoi porti alle ONG complici dei trafficanti.

La politica della #UE deve essere rivista!

Non bisogna ridistribuire i clandestini tra Stati, ma interdire l’accesso al nostro territorio ed espellerli! #Aquarius….”

Nicolas Dupont Aignan, Presidente del partito di destra gollista francese “Debout La France” autore del tweet l’ha messo fisso in alto con la funzione pin.

Piena sintonia con il ministro dell’Interno tedesco, Horst #Seehofer, che mi ha invitato a Berlino dove andrò presto con piacere.
Grazie all’Italia finalmente in Europa si cambia: per difendere i nostri cittadini bisogna tornare a proteggere le frontiere.https://t.co/3dYECHhApq

— Matteo Salvini (@matteosalvinimi) 12 giugno 2018

Tweet di Eric Ciotti del partito di governo francese Les Républicains, il Partito di Sarkozy ora al governo con En Marche di Macron:

“L’Italia ha messo un termine alla passività europea di fronte alla crisi migratoria. Il cancelliere Sebastian Kurz annuncia un “asse” comune #Germania #Austria #Italia per “lottare contro l’immigrazione illegale”. E la Francia che dà lezione è a rimorchio.

Insulte totalement irresponsable de #Macron envers l’#Italie qui veut légitimement endiguer le chaos migratoire dont elle est victime.
Que ferons nous demain si l’Italie ouvre la frontière à Vintimille? #Aquarius https://t.co/IHnXvndHyk

— Eric Ciotti (@ECiotti) 12 giugno 2018

“Insulto totalmente irresponsabile di #Macron nei confronti dell’Italia che vuole legittimamente contenere il caos migratorio di cui è vittima.

Che faremo domani se l’Italia apre le frontiere a Ventimiglia? #Aquarius…”

Tira buona aria nuova in Europa.
Il premier austriaco Kurz a Berlino dalla Merkel:
“Chi entra o no in Europa dobbiamo deciderlo noi rappresentanti delle istituzioni, non gli scafisti”. pic.twitter.com/FgLRM6ybZB

— Marcello Grando (@mgdj56) 13 giugno 2018

Tweet di Kurz:

“Oggi ho potuto incontrare a Berlino il Ministro dell’Interno tedesco Horst Seehofer per un colloquio di lavoro. Ci siamo messi d’accordo per una rafforzata collaborazione nell’ambito della migrazione particolarmente abbiamo parlato di protezione delle frontiere esterne anche in vista della Presidenza UE austriaca….”

Bene continuiamo

Il premier Danese Lars Løkke Rasmussen contattato direttamente da Kurz

Rasmussen
Lars Lokke Rasmussen Primo Ministro danese

si è detto fiducioso che i centri di permanenza, detenzione ed espulsione si facciano fuori dal territorio UE, il primo già entro l’anno ed ha aggiunto che devono essere “il meno attraenti possibile” cioè niente vacanza pagata che attrae gente che menta sullo status di rifugiato, oggi come oggi in Italia, grazie alla sinistra chi ha mentito sullo status di rifugiato si è garantito solo una vacanza pagata.

Orban:BravoOrban

Ci aiuta ad espellerli.

La Merkel dichiara di essere d’accordo con Roma e che l’Italia era stata lasciata sola.

Dunque?

I commenti dei sinistri ve li risparmio, sono da persone che non parlano della realtà, e più che altro anche da sfigati fatalisti – per me è una vittoria morale, ho sempre avuto fastidio quando dicevano che i meridionali saremmo “fatalisti” con tutto il rispetto sia io che Marco Minniti invece siamo stati tra i più positivisti e dediti all’azione attiva, sono la Bonino e gente come Dalema che sparano scemenze fataliste quasi come se avessero avuto una profezia “Non si può bloccare il flusso” “il flusso non si bloccherà” “chiudere un porto non servirà, il flusso riprenderà” hanno un modo di parlare strano “al futuro” come i veggenti “ci sarà la guerra” “Roma sarà devastata” “La Madonna ha detto che preti saranno accoltellati per la strada”.

Pe ora calmatevi, noi positivisti e cristiani occidentali come me facciamo le cose che vogliamo fare, la Bonino maga ce la risparmiamo –  a proposito, il nuovo look da maga col turbante ce l’ha –

Bonino-Emma-for-Bilderberg-600x400

Al Bilderberg praticheranno la magia e divinazione, però con la risposta falsa. Sto club di beati Paoli, non lo posso vedere quando parlano di cose che fanno e vogliono loro come se fossero ineluttabili e decisi dal destino. Lo sappiamo che li portate voi, idioti.

Io penso questo: se li cacci se ne sono andati, se chiudi i porti non arrivano, Gino Strada può schiattare. E Bergoglio pure.

Decisionisti e cristiani, non magia nera e pseudo profezie e invece l’avete fatto voi. Visto che “il flusso non si potrebbe fermare” perché mandi le ONG a prenderli?

A proposito, ma non possiamo allearci col Marocco, zona sicura, li paghiamo per prendersi le prime due navi e poi smettono di partire perché dalla Libia o dalla Tunisia al Marocco se ci vogliono andare ci vanno a piedi, loro prendono la via del mare perché cercano di arrivare in Europa mi pare chiaro. Perché poi la Bonino e Dalema vorrebbero trasformare l’Italia e l’Europa in una zona afro-musulmana ancora è da chiarire.

Noi no, da Copenhagen a Lampedusa.

 

Chiamata all’Azione dei Right-wingers: dobbiamo piazzare Horst Seehofer come BundesKanzler.

SeehoferOrban
Horst Seehofer con Viktor Orban in foto: dobbiamo sostenere le persone che vogliono mettere ordine in Europa.
Mi piace molto la Germania, molti dei miei lettori di lingua inglese mi chiedono notizie austriache e tedesche perché dicono che i loro media non gliele hanno date e sono grati se lo faccio io.

Ora il Club dei politici di Destra i Right-Wingers, con Bannon, Kurz, Strache, Salvini, DiMaio – anche DiMaio – ecc. Devono fare il colpo grosso. Quello veramente grosso: piazzare un politico di Destra in Germania come Cancelliere.

Se in Italia con l’elezione di Salvini e DiMaio c’è stato un terremoto contro il NWO – il nuovo ordine mondiale globalista organizzato al Bilderberg e per fortuna fallito -, ora abbiamo bisogno di riassestare la terra contro l’NWO, a tutti interessa la Germania, ma la Bundes Kanzler tedesca non può più essere Angela Merkel, non vuole semplicemente rimpatriare i migranti che non ha il diritto di rimanere in Germania, che non hanno alcun diritto legale ecc. Non è all’altezza di essere la Cancelliera tedesca e non ha solo danneggiato la Germania, ha danneggiato anche l’UE, la Grecia e l’Europa – e la gente dice che la sua scelta di aprire le porte dell’Europa ai cosiddetti “rifugiati siriani” senza controllarli prima in Turchia, ha spinto i britannici a votare per Brexit perché si sono spaventati di questo:

BrexitStrategy
La marea di gente, quasi tutti giovani maschi mediorientali che la Merkel pretese di far passare incontrollati per i confini d’Europa fino a quando lo stop lo ha messo Viktor Orban, giustamente, e scusate se Viktor è maschio, ma la Cancelliera femmina si è comportata come una cretina ochetta senza carattere che vuole solo i complimenti dei giornali di sinistra facendo una cosa pericolosissima che secondo me è anche assolutamente illegale. Ha vinto un altro maschio: Farage.

io credo sia vero Brexit abbia vinto anche se non soprattutto per questo dilettantismo stupido della Merkel: chiedete a Farage – quindi, siccome ci riguarda tutti, la Merkel ha di fatto detto ai mediorientali che potevano attraversare i confini di Grecia, Macedonia, Ungheria e Austria – dove ha vinto Kurz – come se gli altri Capi di Stato e Primi Ministri non contassero un ca..o – dunque è sicuramente “affar nostro” che ci sia un ottimo Cancelliere in Germania e non una cretina, per il bene dell’Europa e per il bene del mondo il BundesKanzler deve essere un buon candidato e contro l’immigrazione di massa e contro l’agenda LGBT: quest’uomo esiste ed è Horst Seehofer, era aperto a un’alleanza con AfD, è in realtà ministro degli Interni e se n’ è uscito con una linea dura, in stile Salvini – progetto di rimpatrio dei clandestini – mentre la piccola Merkel pretendeva di mettersi nel mezzo “in der Mitte” . Abbiamo fatto molto in Italia, per Brexit, il Belgio è ok, l’Austria è ok, ora bisogna prendersi cura del grande leone della foresta: l’orso, la Germania. La Repubblica Federale di Germania deve essere rimessa a posto, una volta fatto ciò, dovrebbe essere proprio la fine del NWO, almeno per quanto riguarda l’Europa.

Seehofer
Horst Seehofer – possibilmente prossimo Cancelliere tedesco – con dei signori Bavaresi in abito tradizionale.

Seehofer ama difendere l’Europa tradizionale e comprende le persone che vogliono preservare la propria cultura. Abbiamo bisogno di un cancelliere tedesco che capisca e non giudichi gli Europei che non vogliono veder cancellata la propria cultura con l’immigrazione in grandi numeri o per altri motivi.
Seehofer è un cristiano e leader della CSU, la versione bavarese della CDU, può raccogliere i voti di molti esponenti della destra e moltissimi elettori, dobbiamo anche dichiarare guerra alle persone che considerano male AfD – anche NPD per quello – ed è una persona molto ragionevole: sarebbe bello per l’Italia, per il governo austriaco e belga avere la Germania in pace con un buon Kanzler anti-NWO. Quindi dobbiamo supportarlo, sostenerlo e convincere i Tedeschi ad eleggerlo capo del Governo al Reichstag.

Kurz sta già facendo il RWC, insieme a Danimarca ed un altro gruppo di Stati. E fa bene.

Kurz
Sebastian Kurz è una benedizione per l’Europa.

Premetto che per RWC intendo l’acronimo di RightWingers’ Club “Il Club di quelli di Destra” di cui vi ho parlato ieri, suggerendo a Salvini di farlo, ebbene, o abbiamo avuto la stessa idea o non ho fatto in tempo a scriverlo che l’ha fatto Sebastian Kurz, veloce come un lampo, ed infatti ha chiamato i Danesi e skippato la tremenda UE Link come potete notare ho fatto bene a scegliere come sito di notizie ilPrimatoNazionale è un ottimo giornale, forse il migliore nella categoria dei quotidiani.

La UE comunque è tremenda, nella fase calda della campagna referendaria su Brexit che io ho seguito strenuamente campeggiando per Brexit – se avessi saputo avrei specificato hard brexit, ma più o meno io dicevo le stesse cose di quello che oggi viene definito un hard-brexiteer: tutto quello che abbiamo detto, se si sta nel Customs Union non si può fare – ebbene tutti venivano fuori a parlare e mettere in piazza le magagne della UE, tant’è che io, come anche altri, che eravamo partiti decisi ma, quasi col motore misto, dopo un pò abbiamo messo il benzina perché più cose venivano fuori più ci spaventavamo, ebbene sui migranti, oltre al fatto che contemporaneamente alla campagna referendaria sul Brexit c’è stata la crisi greca a dimostrare a tutti “in diretta su sky” quant’erano cattivi quelli della UE col paese debitore ecco sui migranti una ex burocrate svedese ha rivelato che parte del budget UE speso semi-segretamente veniva impiegato per aprire agenzie di immigrazione legale in Africa per trasportare più migranti dall’Africa all’Europa, inoltre è dimostrato che, negli uffici chiusi ed inaccessibili della UE, quelli in cui scandalosamente i Parlamentari ed i Politici eletti non possono entrare e cui non possono richiedere di visionare documenti, hanno anche finanziato ONG per “salvare, portare e mantenere migranti in Europa”, in pratica la UE cerca di distruggere l’identità etnico-culturale-religiosa degli Stati membri usando le migrazioni pilotate da Africa, Asia verso la UE. Poi si scandalizzano che eravamo tutti hard-brexiteers.

Io sono diventata super-brexiteer e poi alla fine abbiamo vinto etc.  Infatti la battaglia per Brexit era una battaglia contro il Nuovo ordine Mondiale, la globalizzazione, l’immigrazione di massa non era solo per la specifica indipendenza della Gran Bretagna, già comunque fatto molto importante di suo.

ThulesenDahl
Kristian Thulesen-Dahl leader della destra nazionalista danese è quello con le mani in tasca, il Primo Ministro Rasmussen è al centro tra i due uomini di fronte, Henrik Sass Larsen quello con la tazza.

Ora Kurz ci informa che per non perdere tempo con la UE, che lo rallenterebbe perché la UE è massonica-globalista si sta mettendo d’accordo con un gruppo di Stati che fanno politiche sull’immigrazione simili alle sue, tra cui la Danimarca del governo Rasmussen-Thulesen Dahl, visto che o pensiamo uguale o mi leggono e prendono nota, ovviamente si può aggiungere il Belgio di Theo Francken che già aveva telefonato a Salvini per dirgli che aveva intenzione di collaborare per respingere e rimpatriare i migranti illegali.

Ottima anche la chiusura delle 7 moschee di Vienna. Anche Theo Francken è stato accusato di razzismo, Kurz nemmeno lo accusano – basta Strache – tutto bene. Anche in Danimarca, non accusano Rasmussen, accusano solo Thulesen Dahl, come Salvini-DiMaio, il paese che sta peggio forse da questo punto di vista forse è la Svezia perché c’è la Destra nazionalista degli Sweden Democrats ma non si trova l’altro Partito disposto a fare l’alleanza, spero le cose si risistemino presto “alla danese”.

Il problema in ogni caso lungi dall’essere l’Europa è la UE. A noi Italiani hanno iperpubblicizzato che dalla UE pretendono tagli alle pensioni dei cittadini Italiani ma si sono aumentate le loro pensioni di tutti i dipendenti UE per 2 miliardi di euro. Capito L’austerity? Hanno usato i nostri soldi per prendere migranti ed aumentarsi le pensioni accusandoci di essere razzisti e scansafatiche. Che vergogna. Io odio la UE Quanto a Kurz, onestamente, quell’uomo mi fa felice. Spero che il Coordinamento permanente del RWC sostituisca la UE.

Spaccatura tra gli Illuminati: gli Europei vogliono salvare l’Europa, gli Israeliani e gli Ebrei la vogliono punire.

Ascoltate Massimo Cacciari, “Illuminato” solo Italiano che intende continuare a vivere in Italia e non ha doppie cittadinanze: difende Savona e dice che alla fine Mattarella doveva dare l’incarico a Salvini:

Sentite che differenza con quanto dice Paolo Mieli, Ebreo Israeliano che non vuole che l’Italia abbia il Piano B:

Anche la Gruber è sotto l’ombrello di Carlo DeBenedetti, Ebreo israeliano residente in Svizzera.

Altri Illuminati Europei che vogliono salvare l’Italia e condannano Mattarella:

Ambrose Evans Pritchard – che sarà massone anche lui – Link originale in Inglese, Link della traduzione in Italiano, parla chiaramente di “Casta con lealtà a forestieri” cioè che non comandano più nemmeno i ricchi Italiani, i Beretta o gli Agnelli, ma che gli ordini vengono dalla Merkel.

Il Barone William Hague di Richmond condanna completamente l’eurozona, lui è Inglese, filo-israeliano ma non Israeliano.

Ambrose Evans Pritchard come Cacciari e come tutti i Professori, gli Economisti e i Nobel fa notare che Savona non è per niente una testa calda, come anche avevo notato io: non hanno rifiutato i populisti, ma quelli che ne sapevano troppo.

In quest’altro video Giulio Sapelli parla in termini molto moderati di come avrebbe attuato il Contratto Lega-5Stelle – gli avevano proposto di fare il Primo Ministro e lui ha detto che al Quirinale è arrivato lo stop da oligarchie straniere – molto meno populista nella sostanza che non nella forma, ha parlato di come avrebbe implementato il reddito di cittadinanza, di regole del lavoro e perfino dice che chi dice di voler uscire dall’euro sa perfettamente di non poterlo fare – su questo non sono d’accordo ma non importa – è assurdo che la sua candidatura sia stata rigettata:

Queste di Sapelli non sono prese di posizioni e proposte populiste, questo era stato supportato da Salvini e DiMaio scelti dal popolo. La nomina di Cottarelli e i suoi tagli non sono legittimi. Perché Salvini e DiMaio avevano chiamato Sapelli e Savona per attuare il Contratto, con tutto il reddito di cittadinanza dentro e i due Professori di Economia gli hanno detto: “Sì, si può fare” ora la responsabilità politica di fare tutt’altro se la prende chi? Mattarella? O Cottarelli? Qui non stiamo parlando veramente di populisti, ma di un governo non nato perché politicamente bocciato dal Presidente della Repubblica e dal clan DeBenedetti-Rothschild, anche i massoni e gli “Illuminati” solo Europei hanno detto che invece si poteva fare. Quando Mattarella dice di “voler tutelare i risparmiatori” è solo un vile bugiardo, sia Giulio Sapelli che Paolo Savona ne sanno molto più di lui su come si tutela il risparmio, anche Conte aveva incontrato le vittime del Salvabanche, lo dicesse a Renzi di tutelare i risparmiatori, ma come si è permesso di mettere nel mezzo proprio i risparmiatori dopo quello che ha lasciato fare a Gentiloni? Allora non doveva firmare il Decreto Salvabanche se voleva tutelare i risparmiatori.

Massimo Cacciari parla chiaro, il Piano B in caso di crollo dell’eurozona ci vuole e la Germania ce l’ha, hanno già preparato tutto per l’eventuale ritorno al Marco, è assurdo che in Italia si blocchi chi vuole costruire le porte antincendio nel caso in cui l’edificio vada in fiamme.

Ma visto che la Grecia con la scusa dell’euro se la sono svenduta: Isole intere ed aeroporti statali venduti per due stracci al Comune di Francoforte, è evidente che qualcuno si vorrebbe comprare Capri e l’aeroporto di Fiumicino a prezzi stracciati. E per questo non vogliono né Sapelli né Savona, che sono due super-economisti.

E’ il momento di essere Patrioti. Tutti, anche Cacciari. Io non accetto la svendita di Capri e di Fiumicino e non voglio finire come la Grecia.

Salvini, bisogna fare assolutamente l’impeachment a Mattarella perché se no lo fa di nuovo.

SalviniDiMaio
Salvini, DiMaio e Conte. Manca la Meloni ma ci dovrebbe essere.

Anche se Salvini e DiMaio vincessero le prossime elezioni col 90% dei voti, Mattarella non consentirebbe l’uscita dall’euro: bisogna veramente rimuoverlo, ecco perché:

Questo è un commento di un lettore del Giornale a quest’articolo Link in cui si riporta la lettera di Savona:

Marcello.508

Lun, 28/05/2018 – 18:18

Quel che lei sostiene, egregio professore, è a mio avviso corretto. Ma se il P.d.R. ha – come si vocifera – due consiglieri come i massoni Draghi e Visco (così li definisce il massone Magaldi nel suo libro Massoneria, società a responsabilità illimitata a pag. 448) cui lei è inviso da tempo, c’è poco da fare. L’unica azione che può intraprendere è di sottolineare nel programma dei 5s, il suo essere europeista, ma che l’attuale Ue vada cambiata per mantenere un rapporto paritario fra gli stati membri. Rapporto che ora tutto è meno che paritario per l’Italia. Lei deve far spazio nel cuore della gente e in questo modo potrà ottenere un buon risultato.
Se sono massoni Draghi e Visco, allora è massone anche Mattarella, buona parte del personale del Quirinale ed ovviamente buona parte dell’ANM che ora si stringe attorno al Colle, laddove Mattarella ha infranto la Costituzione Link All’ANM stanno già pensando piuttosto di arrestare DiMaio e la Meloni: vanno fermati ora e Mattarella e tutti i massoni rimossi ogni qual volta sia possibile con tutti i mezzi che la nostra coscienza ci concede.
E’ inutile tenerselo, è inutile cercare di farci pace. La Merkel si è permessa di dire che con noi troverà una soluzione “come l’hanno trovata per la Grecia”. Ora con noi lei non trova la stessa soluzione della Grecia, Mattarella è come i traditori del popolo greco: è lui che se ne deve andare.

 

Da StopEuro:

“La spiegazione data dal Presidente della Repubblica: fare il bene dei risparmiatori italiani, impedendo l’uscita dall’euro, non convince e non tiene conto che, restando nell’euro (che è una lira sopravvalutata e un marco svalutato) Il debito pubblico, che ci è stato imposto dal mercato globale (al quale ci siamo dovuti rivolgere dopo che Andreatta, con una lettera del 12 febbraio 1981 sollevò la Banca d’Italia dall’obbligo di acquistare i buoni del tesoro rimasti invenduti, anticipando così gli effetti dannosi della moneta unica), non nasce dai nostri sprechi (come asserisce un poco informato giornalista tedesco, il quale non sa che l’Italia dedica allo Stato sociale il 41 per cento del Pil, mentre la media europea è del 45 per cento, e non ricorda neppure che la Germania ha violato per cinque anni il limite di Maastricht, non ha mai denunciato il suo surplus commerciale e fruisce ancora del contributo europeo per la riunificazione), ma ci è imposto dalla speculazione finanziaria (incostituzionale e illegale anche a termine dei Trattati internazionali), la quale non si ispira più alla regola della domanda e dell’offerta, ma a quella della pura convenienza individuale, costringendoci a “privatizzare” e “svendere” tutte le nostre fonti di produzione della ricchezza (beni produttivi, demani, e servizi pubblici essenziali), in modo da privarci dell’intero territorio, e, cioè dell’esistenza stessa della nostra Comunità politica.” Fonte 

Ora la risposta della Merkel che non tiene conto delle infrazioni della Germania del Trattato di Maastricht, fatto di cui si ostina a tacere anche Mattarella e pretende di punire chi ne parla, tace del fatto che i tedeschi si “nascondono il surplus” e perfino l’irritante paragone con la Grecia – anche lì a Varoufakis fu impedito di usare una doppia valuta per il ritorno alla dracma liscio – significa che dobbiamo disfarci di tutti i massoni uno a uno con tutti i mezzi: cominciando con Mattarella, poi quelli che sono nell’ANM etc.

Ricordatevi che loro, i massoni sono consapevoli di voler ridurre l’Italia come la Grecia. Tra di loro ne hanno sicuramente già parlato. Bisogna fargli la tenaglia. Bloccare uno che ha i mezzi per non far finire l’Italia come la Grecia è tradimento.