Category Archives: Mondo

Aborto in Alabama e a New York: i due opposti.

Forse, ed è stato suggerito da molti, l’estrema legge anti-abortista approvata in Alabama è dovuta a contrastare l’estrema legge pro-abortista “satanica” approvata a New York, dove eseguono legalmente aborti fino al nono mese di gravidanza e alcuni di sinistra parlano come fosse normale di “aborto post-nascita”; ci sono due interpretazioni della storia:

Uno: i Repubblicani sono sfidanti, hanno detto: tu uccidi i bambini fino al nono mese? E io ti metto l’aborto fuori legge tout court.

Due: I repubblicani hanno lo appena “fatto” hanno messo in pratica una cosa che hanno detto in campagna elettorale, è una situazione da “vai là e lo fai”.

Perché sono così felice che l’abbiano fatto, i cittadini dell’Alabama? Per entrambe le ragioni sopra; Avevo paura dei Tech Giants di Internet, Twitter e la censura di Facebook delle idee conservatrici, ma ora non ne ho più: non contano molto, possiamo vincere lo stesso, vincere le elezioni, mettere fuori legge l’ aborto, non siamo assolutamente “costretti” a permettere i matrimoni gay, è falso che domini la Sinistra, dominiamo noi. Non c’è nessun “Imperialismo di Twitter”. Con o senza twitter vinciamo lo stesso e questa è un’ottima notizia.

La nuova legge sull’aborto in Alabama vuole essere portata alla Corte Costituzionale per vietare l’aborto in tutti gli Stati Uniti – e possono farlo – e dare una lezione a Bill DeBlasio e ai killer di bebè di New York. Perché questo è quello che sono: killer di bebè.

melissa-harris-perry
Melissa Harris Perry

Le femministe? Oggi ho letto l’inizio di un articolo scritto un pò approssimativamente da Bryony Gordon – la “sgualdrina” – sul Telegraph: “Non sono un vascello, non sono un vascello” ecc. Ebbene se queste femministe avessero detto qualcosa, anche solo una parola, per difendere i bambini dall’aborto terapeutico (al sesto mese) e dagli aborti al nono mese anche in caso di bambino sano che hanno fatto a New York forse le stimerei un po ‘di più, ma non le stimo perché non lo hanno fatto, non hanno difeso il bambino nemmeno quando Melissa Harris Perry si è rivolta al pubblico televisivo americano per proporre l’aborto post-nascita, pseudonimo di infanticidio, perché alla madre non piace o non vuole il bambino, loro sono state zitte, veramente, quindi, sei un vascello? Forse sei un vascello e il bambino non è un oggetto. Non c’è moralità nel loro estremismo nel voler uccidere il bambino finché è nel loro corpo – il vascello – e poi anche dopo che è uscito dal loro corpo, Bryony Gordon non è stata disgustata o sorpresa quando i professori universitari a Cambridge o la signora Harris Perry volevano legalizzare Terminazioni di gravidanza “post nascita” (?) non ha detto nulla, ora parla e ora è in ritardo.

Il messaggio forte è che sì la Destra può fare qualsiasi cosa, può anche vietare l’aborto, può abrogare le leggi sull’incitazione all’odio, può vietare i matrimoni gay, l’impero del politicamente corretto è stato uno scherzo di un illusionista e questa è una buona notizia.

Ma ora che sappiamo di poter vincere qualsiasi battaglia, che cosa vogliamo fare? Oltre a vietare l’immigrazione illegale?

Non possiamo salvare la gente dall’inferno se alla gente non importa, l’aborto riguarda il bambino, non l’inferno, in quel caso la donna che vuole abortire può sempre dire “è un mio problema se vado all’inferno, io ci andrei comunque, preferisco fare questo e non un altro peccato, se è questo il punto, quella è la mia anima non la tua” infatti la legge italiana sull’aborto riguarda le persone che vogliono farlo fino al terzo mese e non possono essere arrestate per questo, ma le persone che non vogliono avere nulla a che fare con esso, se medici, infermieri o farmacisti non possono essere costretti a partecipare o fornire alcun tipo di aiuto e la loro carriera non può essere messa in pericolo per questo: è il pieno diritto all’obiezione di coscienza. Ultimamente volevano sminuire il diritto all’obiezione di coscienza da totale a parziale e introdurre il concetto che l’aborto è un “diritto” della donna e che il medico deve eseguirlo per legge, ma i medici non ne vogliono sapere e i politici invece parlano di vietare aborto tout court anche qui ecc.

Che tipo di società vogliamo? La società della libertà e del rispetto: libertà per la donna e rispetto per il bambino. È possibile avere entrambi? Se penso che siamo solo ologrammi come dice Elon Musk, è incredibile essendo solo ologrammi dover anche soffrire. Per che cosa?

Non c’è un vero dibattito sull’aborto, non c’è mai stato, per le femministe il bambino non esiste, l’hanno già cancellato, il loro corpo la loro scelta, come se il bambino non avesse un corpo, per loro un aborto è solo sicuro o pericoloso, per se stesse, il bambino non conta nemmeno se soffre, non lo difendono nemmeno all’ottavo o al nono mese, sembrano fredde, malvagie, non importa quanto si vantino di essere vittime, non vogliono discutere di limite a questa o quella settimana – certo non con noi – è il loro corpo, il loro diritto, la loro scelta, parlano come se non fossero umane; una psicologa ha detto che una donna che ha abortito volontariamente può sviluppare istinti killer verso i bambini perché ha già tagliato, spezzato il limite, ha fatto qualcosa che l’ha cambiata, il suo unico problema è essere socialmente accettabile, è legale o illegale, è sicuro (per me) o non sicuro, andrò in prigione o no, mi inviteranno alle feste o no, cominciano a pensare da criminali, il fatto stesso che non si possa discutere di limiti con loro, che per loro uno, due, tre, nove mesi è lo stesso il loro diritto, lo stesso la loro scelta, significa che sono già “oltre” così lo psicologo alla fine aveva ragione.

Questo è femminismo? Questa è la fine dell’umanità.

La tendenza ad essere uomini: Alain Delon, Thierry Frémaux e la capacità di stare in piedi.

Alain Delon e Thierry Frémaux non vogliono essere fraintesi: l’uno è contro i matrimoni gay e l’altro non vuole non dargli la Palma d’oro alla carriera per questo; una donna aveva chiesto “inorridita” il ritiro del premio e chi è lei? Fondamentalmente è una perfetta Sig.ra Nessuno, non sto scherzando, se cerchi il suo nome “Melissa Silverstein” su google non c’è nemmeno il profilo Wikipedia, c’è una fotografia di una signora di mezza età e solo un libro sul femminismo scritto da lei; lei sarebbe niente meno che  fondatrice e direttrice di “Women and Hollywood” che è, per quanto possa sembrare altisonante, solo il suo sito web. Voleva che Delon non ricevesse la Palma d’oro alla carriera sulla base del fatto che lui è un uomo che sta in piedi, che non ritratta: politicamente vicino al Fronte Nazionale di Jean-Marie LePen – #ioanche – ed è contro i matrimoni gay, Thierry Frémaux un delegato della giuria di Cannes ha detto così, in questi anni di umore anti-James Bond in cui la sinistra vuole un Bond “gay o almeno nero” – affermazioni offensive … mi pare – “Non è il premio Nobel per la pace, è la palma d’oro  alla carriera”, ah ah che scherzo, almeno qualcuno sa “tenere il terreno”.

Ma è così brutto essere contro i matrimoni gay? No, non lo è, se dai figli alla coppia gay, li hai automaticamente privati ​​del padre o della madre, ci sono gay che prendono le distanze da questa posizione perché pensano “Non mi piacerebbe se l’avessero fatto a me” e basta “non fare agli altri quello che non vorresti fosse fatto a te” come diceva Gesù e qui “gli altri” sono finalmente i bambini e non le femministe o i gay, che la Sinistra “abortirebbe” anche dopo la loro nascita, o fino al nono mese, le persone di sinistra sono depravate, bravi i cittadini della Georgia che proibiscono l’aborto da quando il battito del cuore del bambino può essere ascoltato, Hollywood ha trovato un’altra sgualdrinella, un’attrice minore, Alyssa Milano, che nella sua mezza età dice che farà scioperi sessuali per protestare, ma Alyssa e Melissa non salveranno l’anticristo da queste persone che hanno ancora la tendenza ad essere uomini. E sanno rimanere all’impiedi.

DelonR
Alain Delon e Romy Schneider

Delon e Schneider, sexy, belli, etero, lui era un super sex symbol maschile perché non era né troppo delicato né troppo ruvido, non abbastanza ruvido da sembrare rozzo e non abbastanza delicato da apparire effeminato, avrebbe potuto interpretare James Bond, ma è francese e conosce gli ambienti gay così in breve lui sa di cosa sta parlando, qualche regista gay gli ha detto che lo amava, per esempio, si dice, Luchino Visconti, non credo che odi i gay ma non vuole dar loro dei figli e basta. Bravo.

Per quanto riguarda la Lobby Trans sono criminali. Rovinano i bambini e devono essere fermati, non importa quanto piangano per i loro diritti e transfobia la lobby Trans è criminale, solo le persone stupide o criminali possono davvero andar loro dietro, in Inghilterra bambini di tre anni o sette anni sono dichiarati trans e sottoposti al “transitioning” spesso, guarda caso con gli stessi genitori: si tratta di abusi sui minori, il principe di Galles parla di problemi di salute mentale per sensibilizzare la gente e in un certo senso avrebbe anche ragione se parlasse delle persone trans, ma dei Windsors …non mi fido tanto, temo che parlino di persone che non vogliono imbottirsi di psicofarmaci e fare la transizione, non me li fido tanto, i Windsor.

In Italia? Si riesce a star all’impiedi, con la schiena dritta? Oops, al Salone del Libro di Torino hanno dato prima e poi, dopo le proteste della sinistra anche di Chiamparino e dell’ Appendino, Presidente della Regione Piemonte di sinistra lui e Sindaco di Torino del Movimento 5 Stelle lei, hanno ritirato il diritto di avere uno stand alla Casa Editrice sovranista Altaforte perché erano “fascisti” e aveva pubblicato un libro intervista su Matteo Salvini “Io sono Matteo Salvini”, credete che ospitassero editori di alto livello o avessero alti valori morali? No, erano solo spaventati, solo servi di tutto ciò che ha i soldi: hanno concesso uno Stand della Sharia finanziato dagli Emirati Arabi Uniti nel salone e semplicemente sono stati zitti su femminismo & Co. poi c’era un’irritante “Editoria Terrona”, un’editore napoletano di basso livello di quei ruvidi meridionali che si disprezzano da soli, ma i nazionalisti no, quelli no, i “fascisti”, non i sovranisti, tutto ciò che può distruggere il paese o almeno denigrarlo, da Editoria Terrona – che è praticamente l’equivalente di dire Nigger Editing Press – a Sharia Editing sì. Hanno premiato tutto ciò che è sbagliato.

1557672306-salone-emirati
Questo è lo stand della Sharia al Salone del Libro di Torino, Delon è meglio di così

Appendino
La donna sindaco di Torino Chiara Appendino, nulla da dire contro la Sharia, tutto il casino su Salvini e sui fascisti, è stupida o molto opportunista, Movimento 5 Stelle impazzite

Nel frattempo altri due che hanno ancora la tendenza ad essere uomini si incontrano e sono Trump e Orban, che sono contro l’invasione dei loro paesi da parte di immigrati e contro il mellifluo bullismo di Angela Merkel e dei giudici che vogliono che gli immigrati clandestini rimangano in Europa. Si sono incontrati e Trump ha detto che Orban ha ragione nella sua dura presa contro l’immigrazione clandestina.

TrumpAndOrban
Trump e Orban

Bene.

Dal Front National al Front International siamo internazionali ora e lasciami dire, caro Alain, ti meriti tutti i baci che hai ricevuto

AlainDelonKissed

Le donne (queste donne) lo sanno meglio.

Greta Thunberg è la prova che i massoni non si vergognano di niente. Autistica, sottosviluppata e controllata dalla madre furba. Un automa.

La faccia della madre e la faccia della figlia

malenaGreta
Malena, la madre e Greta, la figlia di 16 dico 16 anni.

La madre è chiaramente una furba donna svedese di quelle che usano il femminismo per uccidere – principalmente per uccidere le done che non si allineano e poi gli uomini che non lo accettano – sua figlia fa impressione, è brutta, a 16 anni ne dimostra 12, diagnosticata autistica, ma come si permettono di mandarla in giro a parlare di Trump, di clima, di emissioni di CO2 ma che cazzo ne sa? ma mandatela dal medico, mi fa schifo: è la cultura svedese allo specchio, sembra la svedesina sveglia Pippi Calzelunghe entrata nella porta di Coraline e uscita così: con lo sguardo autistico-maligno invece di quello divertito e rilassato.

Ecco il video di cui parla Diego Fusaro, lei l’attivista che parla all’ONU, con Tajani alla UE, al Senato, col Papa NON è capace di parlare con gente comune

a parte che è assurdo che una ragazzina svedese a 16 anni sia così piccola, ma è sicuro che ne abbia 16 di anni? non è che ne ha 12 e le hanno aumentato l’età perché se no li arrestano per sfruttamento di minori? Fonte – bravi quelli del Primato Nazionale, sempre meglio – ecco l’articolo:

“Roma, 23 apr – Greta Thunberg è solo un burattino? Che dietro il fenomeno mediaticodella ragazzina paladina dell’ambiente ci sia un entourage di adulti e una manovra commerciale studiata a tavolino, è ormai abbastanza evidente. Dal Papa ai leader europei, tutti sembrano pendere dalle labbra della 16enne con le trecce, che davanti a piazze stracolme di giovani “in sciopero” per il clima inchioda gli adulti alle proprie responsabilità rispetto a inquinamento, cambiamenti climatici e riscaldamento globale. Intanto le librerie si riempiono del suo libro “La nostra casa è in fiamme“, si moltiplicano le apparizioni tv e i seguaci sui social network.

Vietato fare domande

Ma cosa succede se in maniera pacifica si prova a porre una semplice domanda a Greta, magari lontano dai riflettori e dalle folle oceaniche? E’ possibile fare una domanda non concordata a Greta? Stando al video pubblicato dal professore francese Marc Reisigersembrerebbe di no. L’uomo si è recato appositamente a Stoccolma in uno dei consueti scioperi della giovane attivista di fronte al parlamento svedese. Avvicinatosi a Greta ha iniziato a parlare: “Ti ho visto a Bruxelles, c’erano molte persone … Ho sentito che hai suggerito ai giovani di studiare il clima. Vorrei parlare un po ‘di questo. Immagino tu l’abbia studiato…”.

La ragazzina annuisce e si toglie repentinamente il cappello. Al “segnale” scatta l’intervento dell’addetto stampa che chiude bruscamente la conversazione con il professore e con la scusa di avere “delle cose da fare” allontana la ragazzina. In realtà come si vede dalle immagini, Greta si sposta solo di qualche metro per evitare di parlare con il professore insieme all’addetto stampa e ad una guardia del corpo vestita di nero. “Mi è sembrato di trovarmi di fronte ad una ragazza estinta, senza passione, una bambola manipolata da persone inquietanti”. Queste le considerazioni del professor Reisiger.”

Ma come si fa? Guardate come si prestano i massoni:

Greta-Casellati
Greta Thunberg con la Casellati Alberti Presidente del Senato Italiano
ThunbergTajani
Greta Thunberg con Antonio Tajani Presidente del Parlamento UE

I tweet su Greta

Il-tweet-di-Rita-Pavone-contro-Greta-Thunberg.-Fonte_-Rita-Pavone_Twitter-1

Faccia di Greta:

greta-thunberg-piazzapulita

Ma che cavolo gli prende ai massoni? Non si vergognano di niente?

Un burattino autistico, mandato in giro a fare l’attivista contro i cambiamenti climatici, distrutta/dominata dalla madre, che probabilmente ha scritto il libro che le viene attribuito e cui viene dettato che cosa dire e cui, come alla povera Britney Spears anche lei, secondo Vigilant Citizen vittima del vero MK-Ultra – è vietato fare domande.

Lo stile è da Regina Elisabetta: non si possono fare domande dirette alla Regina e quando lei non vuole proseguire più una conversazione con qualcuno si sposta la borsetta da una mano all’altra e una guardia del corpo va ad informarla che devono andare, come Greta col cappello. E’ un escamotage dei massoni per le persone che non devono avere contatti privati con gente comune, ma solo formali.

thunberg-books

rita-pavone-greta-thunberg
Rita Pavone – Greta Thunberg, la Pavone ha commentato scioccata che sembra il personaggio di un film horror.

Forse se la madre la facesse stare di più con i coetanei a giocare, a parlare di ragazzi – ha sedici anni, se è vero – di scuola, di carriera, andare a festicciole di compleanno, sarebbe meglio. E’ sempre sola, circondata da adulti importanti, cattivi e massoni: il Papa, il Presidente UE, quelli dell’ONU…poverina e col divieto di parlare spontaneamente con chi le capita e stare con i coetanei: è sotto controllo. La madre è cattiva. Se mia sorella facesse questo a mia nipote, credo che l’ammazzerei.

Ma Greta no, quali feste di compleanno e amici, Greta dice “che ci dobbiamo spaventare” che lei non vuole che abbiamo speranza, vuole che sentiamo il panico per le emissioni di CO2…Ebbene si, ci siamo spaventati sai Greta, quando ti abbiamo vista. E non per le emissioni di CO2 – ce l’ha tanto con questo perché probabilmente i massoni che la manipolano sognano la Carbon Tax da pagare direttamente all’ONU – questo è il loro vero scopo e non l’avranno, lo vedete Trump pagare tasse a l’ONU? – . Raramente, o massoni, mi avete fatto così schifo.

Libia nel caos e niente Brexit: gli Illuminati colpiscono ancora.

LibiaBrexit
Britannici col cartellone: il miglior accordo è il WTO

Quanti sacrifici umani aztechi avranno fatto “gli Illuminati” per riuscire a:

  1. Ri-destabilizzare la Libia e possibilmente anche l’Algeria con conseguente super-crisi umanitaria con presunta conseguente apertura dei porti europei ed invasione africana.
  2. Non fare Brexit tout court, illegalmente, invece di dichiarare l’ovvio, cioè che la Gran Bretagna è fuori dall’Unione Europea senza un accordo preciso e colle regole di commercio internazionale standard del WTO – World Trade Organization – hanno fatto una chiacchierata a Brussels e senza nemmeno, per sicurezza, informare il Parlamento Inglese intendono partecipare alle elezioni europee. Quindi rimangono.

Libia nel caos col supporto dei buoni Arabi sauditi e si dice dei francesi al Caos, allora era meglio Mussolini che riusciva a colonizzare la Libia, perché infine Haftar e Macron che stanno facendo?

Poi Conte, Giuseppe Conte è “il meglio” “il meglio di un uomo?” No, il meglio di un infiltrato, ci ha avvisati che purtroppo col caos in Libia rischia di saltare l’operazione porti chiusi, lui fa schifo, ma quella che mi urta di più è la Meloni, se non fosse stato per colpa sua avremmo DiMaio Premier e uno di Fratelli d’Italia al Ministero della Difesa – senza infiltrati – senza ometto alcuno senza merito alcuno diventato premier al posto di DiMaio che se la intende col Quirinale e con gli “Illuminati” appunto, magari è gay e la destra gli è antipatica.

Ma lei la Meloni vuole tornare al governo, sta stronza, io voterò Lega, lei la odio perché non ha voluto il Ministero della Difesa e si è messa all’opposizione: stai all’opposizione, anzi, sparisci.

La bella Verona ospita il Family Day, andare e discutere.

FamilyDayII

Programma con tutti i Relatori in inglese sito di riferimento in italiano Difendiamo i Nostri Figli altro link

Il Silenzio sugli innocenti, questo dovrebbe essere il titolo di un libro su quello che la sinistra tenta di fare col Family Day e l’aborto, che a New York Stato democratico è stato abusivamente legalizzato fino al non mese LinkFonte

New-York-Buio
New York buia

Ci aspettavamo più coraggio, molto più coraggio dal Governo e dalle Istituzioni, Salvini parteciperà a titolo personale, solo Fratelli d’Italia si schiera a favore come Partito, la Meloni è madre e coraggiosa

Bandiera-Fratelli-d-Italia-Alleanza-Nazionale-960x460

GiorgiaMeloni

 

BravaGiorgia
Brava Giorgia

mentre altre figure istituzionali come il Presidente dell’ISTAT Blangiardo della Lega hanno fatto marcia indietro

PresISTAT

Link Marcia indietro?

Noi non sappiamo cos’è.

medicina-online-donna-gravidanza-incinta-pancia-anatomia-immagini-feto-bambino-bimbo-posizione-podalico-esercizi-manipolazione-ginecologo-ostetrico

Aborto al nono mese di gestazione, bambini venduti, e la gente “fa marcia indietro” ma per favore; non è il MedioEvo, sono loro che sono crudeli.

E poi è una questione di libertà di parola, si va a discutere, a riflettere, a dire “io sono d’accordo su questo e non su quest’altro” come me che sono d’accordo sul divorzio ma non sull’aborto, come mio fratello Sandro che è d’accordo sulle unioni gay ma non sulle adozioni, come i gay che sono d’accordo sulle adozioni di orfani ma non sull’utero in affitto e i bambini on demand. Si va e si discute.

Questo in democrazia.

Noi seguiremo il family day da qui anche se non saremo presenti a Verona. Voi divertitevi

Verona-Night-View-1rwhdd6944jokce0l88aepc2fuj31x7127lef5oplhlo-1030x556

verona-696x305

Io non voglio il Gas “Israeliano” – rubato ai palestinesi – partecipiamo al NordStream 2 con Russi e Tedeschi.

Io voglio il NordStream 2

gas pipe Nord stream 2 under water 3D
gas pipe Nord stream 2 under water 3D

Gli Ebrei rubano il gas ai Palestinesi; il famoso gasdotto “israeliano” in realtà sfrutta un giacimento di fronte alla Striscia di Gaza che sono acque territoriali palestinesi, ma gli Israeliani, che ai Palestinesi gli sparano, non riconoscono né Gaza, né la West bank, né Gerusalemme Est come territori palestinesi, pretendono, anche tramite la loro odiosa ed odiata lobby, di “vendercelo” il gas palestinese come fosse israeliano e dicono cazzate sull’antisemitismo – 80% cose vere su di loro – e rompono le palle con le foto dei poveri bambini ebrei uccisi ad Auschwitz.

Ora per fortuna i 5Stelle non lo vogliono fare; primo, perché se il giacimento è di fronte a Gaza allora è dei Palestinesi non degli Israeliani; secondo, perché dovrebbe andare a bucare in Puglia dove loro hanno già bloccato la TAP.

Non da ultimo c’è l’alternativa Russo-Tedesca del NordStream 2, cioè il gasdotto che parte dalla Russia di Putin, passa per la Germania della Merkel e noi Italiani vogliamo che scenda giù dalla Germania- Austria – Italia, così, e non solo, dovrebbe pure salire in Gran Bretagna: La forza del NordStream è che è disegnato “pulito pulito” cioè un gasdotto dritto, senza intoppi e troppe curve che poi dovrebbero scendere in Germania ed emanarsi agli altri Stati Europei; il NordStream è il filo rosso, mentre il NordStream 2 ancora in corso d’opera è il filo granato spezzettato (perché non è completo)

nordStream21

E dunque arriva in Germania da cui sarebbe facile farlo scendere in Italia.

stepmap-nord-stream-2

Il NordStream 2 politicamente ed economicamente potenzia Russia, Germania e l’Europa continentale, mentre il gasdotto “israeliano” darebbe ancora più potere alla lobby ebraica e ancora più importanza al Medio Oriente, per di più, sia noi che l’ONU – per una volta cito l’ONU – riconosciamo Gaza come territorio palestinese con tutto il pezzo di mare davanti, le famose “acque territoriali” mentre gli Israeliani ammazzano i Palestinesi, gli hanno fatto il blocco navale nel tratto di mare di fronte a Gaza, bloccando anche aiuti umanitari, e di fatto si permettono di non riconoscere la territorialità palestinese: gli rubano.

Questa dipendenza delle fonti energetiche dal Medio Oriente – già dipendiamo dal petrolio saudita – deve finire, dipendere anche dal gas della Striscia di Gaza, per di più venduto come Israeliano sarebbe un ulteriore indebolimento dell’Europa “bianca e cristiana” nonché potenzierebbe ulteriormente la lobby ebraica, già cafona ed invadente, che va invece di grosso ridimensionata, ed indebolirebbe le istanze filo-palestinesi perché di fatto riconosceremmo che Gaza la controllano gli Israeliani.

La lobby ebraica-israeliana vuole per forza farci comprare il gas dagli Ebrei (cioè da loro, spesso sono cittadini con doppia nazionalità) e che fa? Criminalizza Putin e i Russi, danneggiando fortissimamente la nostra economia, ad oggi tutti, noi Italiani, gli Austriaci, i Francesi ed i Tedeschi vogliamo, esigiamo la riapertura del mercato Russo, sia per l’import, ma soprattutto per l’Export e l’UE, come fosse cosa diversa e distaccata da Francesi, Tedeschi, Austriaci e Italiani, la vuole invece bloccare per conto della lobby ebraica e rompe le palle con ulteriori giorni della memoria per le vittime di Auschwitz.

E dire che i Russi hanno liberato gli Ebrei da Auschwitz. Ma vanno con i bianchi, si sa.

PutinMerkell
Angela Merkel, Vladimir Putin 
MerkelPutinGraden
Putin ospite della Merkel al Meseberg Palace in Germania: vogliamo una nuova Primavera di buoni rapporti con i Russi – 

Attenzione ai “buonisti” dell’ONU: è tutto cattolicesimo andato a male, molto male.

1493-6-Vatican-Treasure-Hunt-Private-Family-Tour-st-peters-basilica-750x510
Il trono della bestia? Matrimoni gay, transgender e immigrazione di massa di non cristiani verso l’Europa è certamente ciò che San Pietro voleva e ciò per cui morì: un Vaticano gay e comunista.

Sapete perché molti funzionari pubblici e personale delle Nazioni Unite e commissari UE sono invariabilmente dei sostenitori della sinistra, dell’immigrazione di massa come diritto umano e spingono l’agenda LGBT? E persino l’OMS – Organizzazione mondiale della sanità – ha arbitrariamente affermato che il transgenderismo non è una malattia mentale …? – sei un maschio e pensi di essere una donna intrappolata nel corpo sbagliato e secondo loro questo non è un problema mentale, come se le anime esistessero certamente e avessero una sessualità mentre i corpi no e non sono né maschi né femmine … – e poi l’atteggiamento dogmatico: è così, non contraddire il papa o ti becchi la scomunica o la morte capitale.

E anche l’atteggiamento snob nei confronti dei “populisti” l’odio verso il divertimento, lo scherzo, la satira – Grazie a Dio Boris Johnson non è stato punito, come qualcuno voleva, per la battuta sulle donne in burqa che, ha detto, sembrano cassette delle lettere: aveva il diritto alla satira ecc.

Beh, seguitemi con ordine, un paio di anni fa un amico comunista di una persona che conosco molto bene si è rivelato essere un conoscente di un aristocratico italiano – anche se in Italia i titoli di nobiltà non hanno valore legale sono ancora usati all’interno delle famiglie dei nobili decaduti ecc. – beh, è ​​venuto fuori che non è raro che i comunisti abbiano contatti con compiaciuti rappresentanti di tale nobiltà e … il figlio del nobile avrebbe dovuto lavorare in un ministero italiano senza alcun concorso pubblico per il lavoro, come suo padre. Questo in Calabria – Italia meridionale -.

In Veneto – Nord Italia – è emerso che i discendenti dei Dogi ottengono di nuovo posti di lavoro all’interno delle Università o corpi non eletti all’interno dei Ministeri italiani sempre senza concorrenza.

A Roma, al “fottuto” figlio di un Colonna – un’altra famosissima famiglia cattolica “nobile” – è stato promesso un lavoro all’interno … un altro Ministero della Repubblica per vie sotterranee, mentre la possibilità di accedere a questo tipo di lavoro dovrebbe essere a disposizione di ogni cittadino italiano con i titoli adeguati per concorso pubblico. Questo quanto all’Italia.

All’ONU una nota politica italiana, Laura Boldrini, ha detto che ha ottenuto il posto di commissario grazie alle giuste conoscenze, è stato detto che sono i Cardinali a poter collocare il proprio personale come personale delle Nazioni Unite senza concorso pubblico o pubblicazione di curriculum etc. Sono stata informata “Paola, le raccomandazioni più potenti sono quelle cardinalizie”. Grazie, ora lo so.

Ora in Italia è ampiamente noto che i membri della cosiddetta aristocrazia nera cioè l'”aristocrazia correlata al Vaticano” sono discendenti di, letteralmente, prostitute che hanno fatto sesso con cardinali e papi in Vaticano e poi i loro bambini illegali sono stati inseriti negli “Illuminati”, cioè loro non sono idioti che credono al cattolicesimo comune delle suorine e delle pie donne, sanno che la prostituzione e i rapporti gay sono normali etc. come i loro papà e mamme ed hanno titoli altisonanti come Principe o Barone ma più spesso Principe e Principessa – di niente peraltro, non è come Principe di Galles o Principe di Danimarca è “Principe Colonna” Colonna è solo un cognome – ottenuti dal papa che a quel tempo poteva dare soldi e proprietà e titoli a chi voleva. Queste persone sono molto sporche e partecipano alle orge degli Illuminati in Vaticano e non si tratta di Eyes Wide Shut, è storia che i figli di papa Borgia, Lucrezia e il Valentino, e di altri cardinali partecipassero alle orge in Vaticano organizzate dai loro padri, insisto nel dire questo è storia e non sono voci.

Tutta questa passione per il sesso sporco, il transgenderismo e l’eccesso di cultura omosessuale – Io rispetto i gay ma non voglio dar loro figli e un gay mi ha detto che anche Joseph Ratzinger è gay e aveva amanti, anche se adulti, non era pedofilo – tutta questa strana passione viene dal Vaticano che può riempire i ministeri e le Nazioni Unite del suo staff e dei suoi “figli e nipoti” e questo staff è legato al partito comunista locale o ai membri della sinistra locale – tutti tranne Corbyn, con Corbyn per loro è andata storta – non sono per i partiti di destra o populisti o i partiti cattolici classici che vengono trattati più o meno come “i tonti che ci credono davvero alla madonna etc.” mentre loro sono “gli Illuminati” quelli che sanno che è tutto falso.

Fate attenzione perché dietro a questo programma delle Nazioni Unite dei do-gooders, i buonisti, c’è il cattolicesimo marcio: aiutare i poveri, essere tolleranti, stuprare i bambini e stare zitti.

Si raccomanda di rafforzare la posizione di Kurz, che è contro il diritto di emigrare e vuole negare l’asilo in Austria alle persone che hanno usato i trafficanti di esseri umani per saltare la fila e dei Brexiteers che stanno distruggendo il NWO. Un applauso anche a Trump per aver ritirato le truppe dal Medio Oriente e promuove un sano patriottismo americano: lo abbiamo appoggiato sulla promessa di pace.

Molta gente si chiedeva perché ci fossero così tanti sinistri per cui i matrimoni gay e il mondialismo sono già dogma tra i funzionari statali e personale non eletto all’università, ecc … potresti avere anche tu il tuo piccolo Vaticano sotto casa o forse provengono da quello originale, come Christine Lagarde, Cavaliere di Malta e lei è francese e … Presidente del Fondo monetario internazionale – FMI – ecc. ecc. ecc.

Buon Natale e sveglia, cristiani.