Category Archives: Uncategorized

Cari Italiani, non vi fate intortare dai vari Lord Caprarica, 2 o 3 cose che dovete sapere sulla Gran Bretagna.

Eccolo qui, il massone comunista e monarchico – per la Gran Bretagna – allo stesso tempo, l’esempio più fulgido di arrivista felice d’Italia che crede a tutto – Monarchia Inglese e Partito Comunista Italiano – e necessariamente, dunque, non crede a niente. Quest’uomo è stato pericoloso per l’Italia ed è l’esempio di tradimento della virtù di giornalista, prima di leggere direttamente la stampa Inglese con annessi commenti, anch’io credevo, guardando i TeleGiornali Italiani che la Gran Bretagna, o come si dice da noi per estensione “l’Inghilterra” fosse un’isola felice. Invece è Caprarica e quelli come lui ad aver fatto l’inviato a Londra in maniera vergognosa; lo chiamano Lord Caprarica per sfotterlo: è arrivista, leccaculo, comunista, ha paura di Stalin, ha paura di Elisabetta e gli obbedisce, il tipo che ha fatto carriera in RAI ed anche fuori, mentendo e coprendo le cose cattive che fanno i suoi padroni. I suoi servizi sulla Gran Bretagna da corrispondente Italiano a Londra erano zuccherosi, tutto il bene che si può dire e che non si può dire, che si deve dire, della Regina Elisabetta e niente su tutto il resto.

Beh, Caprarica in Inghilterra non si sarebbe neanche laureato: non è nato abbastanza ricco, non avrebbe nemmeno potuto fare il Liceo  Classico che fece a Lecce o una scuola equivalente, non era né abbastanza ricco, di nuovo, e se fosse stato ricco forse non lo avrebbero preso, perché in Gran Bretagna ci sono anche le scuole superiori a numero chiuso e la retta da pagare è altissima, ma anche alcuni genitori abbastanza ricchi da poter pagare, si sono visti rifiutare il posto a scuola per il figlio, così, la chiamano autonomia scolastica, ma il preside è padrone di dire si o no a chi pare a lui, la setta dei presidi di scuola può escludere dall’Istruzione superiore la gente che non gli piace, in pratica, non esagero, non c’è il diritto allo Studio come da noi e il diritto di scelta da parte delle famiglie. Mentre da noi, metti, al locale Liceo Classico si pre-iscrivono tot alunni e il segretario organizza le sezioni, se ci sono più alunni delle sezioni attive, il Preside comincia ad attivarsi, chiamano i nuovi insegnanti e le sezioni aumentano, per es. da quattro, ABC e D, passano a 5 ABCD ed E, poi magari l’anno dopo se le iscrizioni calano ritornano 4, lì in Gran Bretagna c’è il numero chiuso già alle scuole superiori, e se ci sono più persone pronte ad iscrivere i figli al liceo, chiamiamo così le scuole che preparano all’Università, li cacciano, li rimandano indietro, non li fanno iscrivere e il ragazzo non può fare il liceo. La scuola “per tutti” è scadentissima, indipendentemente dal fatto che il ragazzo sia intelligente o no, e non solo, l’educazione sessuale è sordida, è come insegnare alle ragazze a fare le sgualdrine e ai maschi a fare i gay, gli insegnano i rapporti anali, quando la gente dice che in Gran Bretagna sono fissati con i gay dice il vero.

Con questa scuola superiore, quella preparatoria all’Università a numero ristretto e chiuso, immaginate quanta gente andrà all’Università, quelle belle Università Inglesi col prato, dove di fatto la laurea è comprata, anche qui i genitori che insistono, anche quelli disposti a pagare, si vedono rifiutare l’iscrizione del figlio, David Cameron per frenare l’eventuale velleità intellettuale dei poveri Inglesi ha aumentato di dieci volte, NON del dieci per cento, ho detto di dieci volte le tasse universitarie ed ora…importano medici e infermieri dall’estero perché non c’è neanche lontanamente un numero sufficiente medici e infermieri per la loro lodata Nation Health Service, la SSN, il Servizio Sanitario Nazionale, bene, che importa? Che vadano i medici stranieri, dall’India, dal Pakistan ma anche dall’Italia, solo che sono così rovinati che danno il lavoro dico, di medico e infermiere, anche a medici che non parlano l’Inglese o non vanno oltre il cosiddetto Inglese scolastico, con il risultato sconfortante che ci sono tanti Britannici il cui medico curante non parla Inglese e non capisce quello che dicono, i Politici che hanno portato a galla il problema e gli Inglesi che si lamentavano sono stati accusati di razzismo e xenofobia – non ridete gli spari sopra sono per voi – però, dico, che importa? La puttana della Regina Elisabetta, questa:

NoEli
Uno dei suoi libri da arrivista felice

cui Caprarica tesse le lodi da leccaculo che nemmeno nell’ottocento, il medico personale ce l’ha che parla in Inglese, così Boris Johnson e, lo dico in gergo, i quattro che la comandano, mi piacerebbe Kate Middleton avesse il ginecologo che non parla Inglese, così ne nascerebbero di meno. Ma la stampa è tutta, come nell’ottocento: dicono scemenze su quanto siano buoni e utili i Royals e quanto sarebbero fortunati gli Inglesi ad averli, non solo, grazie a Caprarica abbiamo notato che anche i giornalisti massoni non Inglesi fanno questa campagna pubblicitaria per i Royal Inglesi, deve essere obbligatorio, altrimenti non la farebbero. Ho partecipato io personalmente a discussioni online sul costo dell’Università e dell’Istruzione in Gran Bretagna, del problema della carenza di medici e infermieri, oh, c’è il muro, ti dicono in faccia: perché io con le mie tasse devo pagare l’Università o il corso d’infermiere – ma quanto sono micragnosi? – a chi non se lo può permettere?

Le tasse invece sono ben spese per i Royal wedding, i matrimoni in carrozza, perché porterebbero turisti, e mantenere Harry e Meghan negli Stati Uniti nel lusso senza che nemmeno facciano lavoro di rappresentanza per lo Stato Britannico, non solo, sua Maestà ha ottenuto – sic – il segreto di Stato sulle spese per mantenere i Reali, perché ovviamente si vergognano, particolarmente quando cominciano a fare tagli alla spesa pubblica e il Massone che fa il primo Ministro giustifica i tagli perché c’è la crisi,  stesso dicasi per la sicurezza, pochi poliziotti la maggior parte destinati a proteggere i quattro gatti che contano attorno alla Regina – ed Harry e Meghan negli Stati Uniti -.

In realtà fa un pò paura. Il Telegiornale Italiano non dovrebbe fare campagna pubblicitaria per i Reali Inglesi, Kate & William etc. dovrebbe dare le notizie vere dall’Inghilterra; la Regina Elisabetta non è innocente, lei sul Britannia c’era, e non capisce niente di economia, anche questi Bilderberg che fanno con le teste coronate e i “Massoni Maiores” danneggiano parecchio le nostre società, loro se la negano, tranne per gli ultimi Bilderberg perché si sono viste le foto, perché sanno che quello che fanno è indifendibile.

Giovanni Gentile andava fatto santo, altroché.

Se considerate che i giornalisti massoni parlano bene di tre cose: l’euro, i gay e la Regina d’Inghilterra, capirete che l’euro, i gay e la Regina d’Inghilterra sono nello stesso club. In Gran Bretagna ha vinto Brexit, anche da noi dovrebbero vincere le tendenze anti-massoniche, se ci sono tanti Italiani e stranieri che trovano lavoro in Gran Bretagna questo è dovuto al fatto che hanno studiato fuori, lì non li avrebbero fatti studiare: è la loro ossessione principale quella di bloccare l’accesso alle scuole superiori tipo liceo e poi dunque all’Università alla massa dei Britannici, non è vero che c’è razzismo: odiano i poveri bianchi più di quanto odino poveri neri. Li odiano. Piuttosto danno soldi come sussidi di inoccupazione oltre che di disoccupazione, cioè l’elemosina, ma abbassare le tasse universitarie ed aprire più licei, no, Theresa May ci aveva provato e l’hanno bloccata, i Tory ne hanno fastidio e i Laburisti fanno orecchie da mercante: sono classisti livello nobilotti ottocenteschi che hanno paura di perdere la posizione se troppi studiano, anche il fatto che sborsino milioni e servizi di sicurezza per mantenere Harry e Meghan fuori paese vuol dire che la Monarchia non è niente uno scherzo, c’hanno la Monarchia per davvero, sono bravi solo a smazzettare giornalisti e vendere l’immagine.

Guardate che ha fatto poi la Massoneria a noi Italiani: ci ha tolto lo strumento della sovranità monetaria e poi ci tratta come pezzenti che chiedono aiuto all’Europa, cioè ai Tedeschi e agli Olandesi, che non ce lo danno, ma se noi ci tenevamo la sovranità monetaria non era meglio? E la Regina Elisabetta sul Britannia a ordinare lo smantellamento delle Nazioni che c’entrava? Anche il principe Harry e sua moglie nei messaggi di auguri citano sempre la famiglia, il mondo, e la comunità, mai il Paese nel senso dello Stato e la Nazione.

Un ultimo pensiero me lo hanno fatto venire in mente i Padani quando dicono che il Sud-Italia è come l’Africa, in un certo senso se si guardassero più da vicino si accorgerebbero che pure il Nord-Italia è come l’Africa, dal 1992, sì, ci hanno trattato esattamente come l’Africa: prima ti fanno un danno strutturale al Paese e poi ti fanno l’elemosina quando arranchi – e neanche sempre –  e pretendono che tu dica grazie e li consideri buoni. Così, prima ti tolgono la sovranità monetaria e poi ti trattano come un pezzente che vuoi gli euro-bond.

Si deve smantellare la massoneria e tornare alla Sovranità Monetaria e onestamente anche fare Santo laico Giovanni Gentile per la poderosa e giusta riforma della scuola.

In Gran Bretagna se non sei ricco e gradito ai quattro che la comandano non ti fanno fare neanche il secchione, tutti questi nobili con la terza media, o Oxfordiani inculati dai loro stessi Don, dei secchioni pare abbiano paura.

Ha ragione Zazzaroni: Suor Cretina a Ballando con le Stelle è una palla: è come se volessero farti catechismo per forza quando vai in balera.

E’ come se volessero farti catechismo per forza quando tu eri andato in balera a divertirti.

Immagina di andare in discoteca e di trovarti una suora che ti vuol fare catechismo per forza dal posto delle cubiste. Ha ragione Ivan Zazzaroni: non c’entra niente con lo spettacolo, è autorizzata a cantare mentre gli altri possono solo ballare, il ballo è di tipo diverso da quello su cui fanno la gara gli altri concorrenti, è una mega pubblicità gratis a alla Chiesa cattolica su RAI UNO in prima serata il sabato sera in vista dell’8 per mille della dichiarazione dei redditi – non glielo date -. Canta canzoni come “Il Cielo” e “Pregherò” senza febbre del sabato sera, è catechismo cattolico compulsivo, è l’ora di religione obbligatoria invece di opzionale: è una palla. Lei sembra Suor Cretina, perfino la “cattiva” Selvaggia Lucarelli difende con le sue unghie rosse lei, la suora ballerina-cantante e per sicurezza anche il burqa, infatti il burqa e la vita e il vestito da suora sembrano affini, a lei cosa interessa? E’ rientrata nei ranghi. Si, a me non piacciono né le suore né i burqa, né mi piace vederli al posto dello show del Sabato sera. Suor Cristina ha paura di toccare il ballerino maschio, per un’ esibizione le hanno dato una scopa per appoggio – non scherzo – così non gli tocca il braccio o la mano, poi le hanno messo due donne ballerine nel mezzo a tenere il maschio a distanza: è l’equivalente della ragazza in burqa che si rifiuta di stringere la mano ai colleghi uomini e poi lei, piccola e derelitta, chiama gli altri bigotti, massì, tornatene  in convento o fatti l’esame di coscienza vero, perché devi fare canzoni-preghiera e balli da paura di toccare il ballerino maschio a Ballando con le Stelle? La risposta è semplice: per pubblicità alla Chiesa di Bergoglio che però è sempre più irritante

SuorCretina

eccola qui, Suor Cretina balla con due ballerine donne che la proteggono dal contatto col maschio tenuto a distanza, e canta, la sua esibizione è diversa da quella degli altri, viene trattata con i guanti bianchi come se fosse il bambino handicappato nella scuola pubblica “col sostegno”  perché non può fare quello che fanno gli altri. Allora se ne stia fuori. In Svizzera alle musulmane che si rifiutano di stringere la mano agli uomini non viene data la cittadinanza perché non sono compatibili col sistema

Questa è un’esibizione tipo:

Io ero già contraria all’esperimento fatto con Oscar Pistorius, dovresti consentire a una persona di “gareggiare” con delle regole completamente diverse da quelle degli altri per “l’inclusività”, però la gara non è onesta e nemmeno divertente e c’è l’imbarazzo di una presenza forzata, e comunque non si giustifica il fatto che lei possa cantare, perché lei può cantare e gli altri no? Perché se no l’esibizione è troppo noiosa, ripetitiva etc?

La Chiesa Cattolica è scesa ben sotto il Miliardo con le donazione dell’otto per mille, mi auguro scenda ancora di più. Il loro mondo è strano: fanno voto di povertà però hanno lo stipendio, però siccome hanno fatto voto di povertà non pagano le tasse perché il loro stipendio risulta “donazione” (???), nei conventi hanno l’obbligo del silenzio, i Memores Domini, ordine laico di CL, hanno il divieto di tenere il televisore in casa però si vogliono fare pubblicità con Suor Cristina a ballando con le Stelle o The Voice, sono strani quanto meno.

SuorCristinaConLaScopa

Suor Cristina si appoggia alla scopa per non toccare il ballerino. 

Ecco forse tu volevi vedere questo o vedere se lo imparano:

e invece ti ritrovi questo:

SuorCristinaConLaScopa

Almeno se le facessero ballare un Tango ci divertiremmo vedendo come fa, perché è Sabato sera e ci dovevamo divertire.

Kill the Time: Aspettate il Prossimo Articolo e tremate, è possibile Veramente tornare indietro nel Tempo.

Se DelPiero e Conte vogliono tornare qui, informateli che si può fare, se il mondo entra in un buco nero vero non si distrugge, torna indietro nel tempo.

P.S. Del Piero a 23 anni è carinissimo.

Stessa scena nella Matrix datata 2018.

Sembra un sogno ma in pratica il mondo reale funziona davvero come un videogioco e si può andare indietro ed in avanti, per questo i profeti hanno visioni del futuro e le hanno veramente, però ripeto non è come un film in cui non si può cambiare niente si può solo guardare perché è “fisso”, è come un videogioco nel senso che se vai indietro e cambi le mosse cambia il risultato. Proprio per questo hanno già fatto degli esperimenti ma hanno paura a farne perché se si cambiano alcune cose qualcuno potrebbe non nascere etc.

Per ora godetevi questo, il grosso viene dopo.

P.S.
Forza Juve? Quanto bisogna andare indietro nel tempo per non trovare Juventini che saltano perché vincono scudetti?…Ah ah ah

Non fate sbarcare i migranti Maersk a Pozzallo. La Ministra Danese si deve calmare! Se li piglia a Copenhagen o se li piglia nel culo:

Non fate sbarcare sti migranti della Maersk a Pozzallo link

In breve: la puttana danese che telefona a Roma e dice che li dobbiamo prendere noi è in un governo di destra-estrema destra Thulesen Dahl-Rasmussen che ha fatto campagna elettorale contro l’immigrazione e non si deve permettere di mandare navi ONG danesi per prendere migranti e mandarli negli altri paesi. O li rimandano in Libia dove c’è il governo Serraj e/o Haftar o se li prende in Danimarca o se li prende nel culo. A questa troia gli dovete dire NO. Mi hanno rotto. Io non mando migranti in Spagna e loro non devono permettersi di mandarmeli in Italia: se ne devono tornare in Africa, gli hotspot non li faccio, io non voglio spendere soldi per l’Africa, io non mi sento in colpa per gli Africani, hanno speso soldi per smazzettare scafisti: colpa loro. Me li sto stufando tutti, Europei buonisti e Africani. Non li prendiamo, se stanno in Africa a spese loro. Fanno quello che sono capaci di fare, oltre al vudù e alla macumba.

Quanto a Macron è solo un poverino miracolato vittima di pedofilia e sostenitore di gruppi pedofili questo è quello che fa all’Eliseo, i francesi lo devono fare cadere e sostituire con LePen e Dupont Aignan e i Repubblicani devono stare a Destra non con i pedofili Link

MuranoControM

A Proposito dei miei guai: cambiate ora la Legge sul Nome. Tra Numeri e Santi e Firme troppo lunghe.

Scrivero’ poco perche’ sono con l’i-pad, i miei casini burocratici che tanto mi prendono riguardano il nome, ho il codice fiscale con il secondo nome e la carta d’identita’ senza, ora io voglio toglierlo dal codice fiscale ed eventualmente cambiarlo mentre mi dicono che devo fare l’inverso, cioe’ metterlo anche sulla carta d’identita’ perché il secondo nome non esiste più è un nome unico. Ma invece è pieno di gente con due o tre nomi che non risultano sulla carta d’identita’, a certi stranieri che lo volevano l’hanno tolto a chi come me dice che si può star senza dicono che invece va messo.

Ora, Salvini e DiMaio rimettete mano e ordine alla legge sul Nome, se i nomi ed i cognomi si mettono sulla carta d’identita’ si devono mettere sempre non un cittadino si ed uno no. Poi anche a chi ha nomi lunghi tipo “Paola Maria Vittoria DeRossi” consentire di scegliere la firma breve preferita – com’e In Gran Bretagna o in America- tipo  riprendendo l’esempio di prima “Paola DeRossi” o “Vittoria DeRossi” infatti Trump si chiama Donald John Trump e lo chiamano “Donald Trump” e firma “Trump” o come Valerio Borghese che si chiamava Junio Valerio Scipione Borghese e firmava appunto “Valerio Borghese” ora con l’attuale legge addirittura “Junio Valerio Scipione” dovrebbe essere considerato nome unico e firmato per intero “Junio Valerio Scipione Borghese” poi ci sono i nomi dopo la virgola.

Per favore uniformate la legge come era prima, i nomi e i cognomi vanno tutti sul documento ed ognuno si sceglie la sua firma tipo Luca Cordero di Montezemolo firmerà’ Luca di Montezemolo mentre ad alcuni cittadini vien detto che se li vuole sul documento i cognomi li deve firmare tutti – come i nomi – oppure se tenerli o meno sul documento lo deve decidere il cittadino non lo Stato che a chi lo voleva gliel’ha tolto, a chi dice levalo glielo mette. E poi che si possa cambiare nome o ritornare al nome di battesimo o nome iniziale quante volte si vuole come in America. Il nome da’ l’identità di una persona e da’ quelli che nella Cabala sono i numeri della persona e nel Cristianesimo i Santi, quindi deve decidere l’individuo non lo Stato.

Oggi sono a Pezzi, ed essendo a Pezzi non riesco a smettere di voler vincere le Elezioni.

Il diavolo deve avermi fatto a pezzettini, youtube non mi pubblica i video, la Meloni contestata, quelli del PD picchiano i giornalisti di fanpage. Tutti i teppistelli di sinistra poi sono finanziati da Palazzo Chigi e dai sindaci del PD come l’ANPI del resto: è una mafia aiutata dalla magistratura e dai “poteri forti” che ormai non si accontentano più di avere due porsche in garage e di essere pieni di soldi: ora vogliono distruggerci, avere più di noi non gli basta.

Sono a pezzi ed essendo a pezzi non riesco a smettere di voler vincere le elezioni.

Ho ri-ascoltato la canzone di Fogli “un giorno in più che se ne va” e mi ha fatto male. Non era il giorno giusto. Scrivo anche solo per levare la prorompente Marika Fruscio dalla prima pagina in posizione centrale, ho sbagliato io a metterla, ma in genere le mie homepage durano poco, durano tanto quando sono quelle sbagliate.

Alla Meloni facebook non ha fatto girare il video sui patrioti, a me youtube non ha caricato i video ed io non so come fare per vincere lo stesso.

Non riesco a smettere di volere vincere e di volere vincere le elezioni, a pezzi come sono, è il caso di confessarsi su internet? perché non voglio niente di che tranne vincere le elezioni? Perché sono una signorina che non vuole niente tranne comandare? Perché non voglio un altro vestito? Perché non voglio non lo so. Perché sono intelligente e capisco che se la destra non vince le elezioni l’Italia sarà distrutta.

Io mi devo tirare su.

Se solo riuscissi a trovare le parole magiche per convincervi a votare a destra ci sistemeremmo tutti, ci leveremmo le castagne dal fuoco.

Perché ci sono i deficienti di sinistra? perché sono mentecatti e credono di essere intelligenti. Li odio e li disprezzo perché sono stupidi. Idioti portati al macello dai loro leader che mentono, ma quanto quoziente intellettivo serve per capire che Renzi, Gentiloni e la Boldrini mentono? Coglioni.

Renzi e Gentiloni hanno detto: “abbiamo fatto bene, dobbiamo continuare così” benissimo, cosa dovete fare? Dovete continuare così. Non è questione solo di Boschi è questione di tutto: PD e LeU devono prendere zero voti.

Tò senitevi anche voi storie di tutti i giorni, io non ce la faccio più, dobbiamo vincere contro i coglioni di apple, di youtube di facebook, di tutti.

E’ Morto Peter Sutherland. Posso dire che non sono infelice? Su Internet c’è gente che posta balletti.

Ok, “e penso a me che non ho un freno” questa righetta di una canzoncina di Emma si riferiva probabilmente all’amore e al sesso ve la linko, ma io quando l’ho sentita ho pensato a me che scrivo su internet, non mi trattengo più: sono contenta che sia morto Peter Sutherland. Ma su Internet c’è gente che posta video di balletti, di gente che balla e salta; lo odiavamo vero? Link i balletti sono nei commenti, clip se per caso li tolgono, ma, conoscendo RedIce, non credo

BallettiNeiCommenti
Video postati nella sezione commenti dell’articolo.

così mi credete, il mostro è morto. Come si giustifica tale gioia?

Beh, Sutherland era quello che tramite la massoneria vaticana ed ebraica insieme aveva cercato di distruggere la società europea tramite immigrazione di massa dall’Africa e dall’Asia, per punirci dell’Olocausto presumibilmente, o del colonialismo, del razzismo etc. – perché solo con l’Olocausto avrebbero dovuto lasciare in pace gli Inglesi, gli Scandinavi e i bianchi americani, ma non volevano, tale era la loro ansia di distruzione dell’Europa “bianca e cristiana” – e aveva detto che “l’immigrazione serve a scardinare l’omogeneità culturale dell’Europa” che secondo lui non doveva più proprio esserci, lui ebreo di merda sionista che voleva la Terra Santa e Gerusalemme solo per gli ebrei – to’ Gerusalemme -, per saperne di più leggete qui e poi qui . Ma c’è di più e forse di meglio: che non sia morto di morte naturale, che gli Europei, quelli che gli ebrei chiamano “gli ariani” si siano svegliati ed abbiano un gruppo di agenti che fa fuori gli Illuminati Ebrei e non uno per uno e ci riprendiamo il territorio, che sia l’establishment “bianco e cristiano” che si stia riprendendo l’Europa perché i massoni e gli ebrei ci hanno dichiarato guerra dicendoci in faccia che dovevamo sparire come etnie e come società.

E’ meglio se l’hanno ammazzato come novelli 007 perché gli ebrei ci hanno dichiarato guerra e non si può sempre dipendere dalla fortuna. E perché in guerra quando il nemico ti vuole ammazzare devi ammazzare tu lui.

Bravi, passate a Rothschild, sapete bene tutti per esempio che il Mossad fa attentati terroristici in Europa facendo finta che siano i musulmani, i media massonici incluso mediaset non contano niente – ieri al tg 5 hanno detto che il Mossad ha sventato attentai terroristici di jihadisti in Europa e non è vero niente, sti giornalisti mentono come prostitute, sono contenta di non lavorare in televisione, il Mossad gli attentati in Europa li ha fatti, ha fatto anche  9/11 in Gran Bretagna ed hanno avvisato Netanyahu di stare in albergo. Oltre ad aver fatto 9/11 negli Stati Uniti, gli stronzi.

Sono finiti.

Dieci piccoli indiani, uno dopo l’altro se ne vanno. Bravi. Onore al merito.

L’Europa non poteva finire così.

E penso a me che non ho il freno. Ma non me ne importa niente.

P.S.

In Europa non c’è nessun pericolo jihad, gli attentati jihadisti o dell’ISIS sono tutto terrorismo ebraico e se lo so io o Blondet, o David Icke, e se l’ha detto Francesco Cossiga e Steve Pieczienik figurati se non lo sanno quelli che lavorano nei ministeri e nei servizi segreti. Può anche darsi che il pool Europa libera non sia tutto di bianchi e cristiani dopo tutto, magari ci sono anche musulmani o non bianchi nel mezzo, ma è lo stesso.

Ebbene?

Andate avanti ragazzi, fino all’Europa libera. Mi raccomando i Giudici massoni, israeliani che bloccano i rimpatri dei clandestini per diritti umani. E Gino Strada, le ONG che portano migranti, tutti, perché non sono degni di stare in Europa cercando di distruggerla nel nome dell’Islam, della multiculturalità, dell’Olocausto etc. Se ne vanno loro in Africa dove staranno bene senza bianchi cristiani e razzisti.

L’ISTAT si inventa le statistiche, una donna su tre sarebbe picchiata dal partner: non è vero.

La sede dell'ISTAT

Se l’ISTAT australiano è affidabile come quello italiano allora gli Australiani sono contro i matrimoni gay; l’ISTAT continua a dare cifre assurde sulle presunte violenze domestiche che ogni donna o ragazza come me sa che non sono vere perché la percentuale è così alta che tu che sei femmina con amiche, sorelle e colleghe femmine lo dovresti sapere per forza meglio di loro. O io abito in un ambiente dorato, ma io sono anche stata in un collegio dove eravamo tutte ragazze, alla facoltà di Lingue dove eravamo 98% femmine, o non è vero, e io credo che non sia vero: è l’ISTAT che mente, secondo loro addirittura 1 donna su 3 è stata picchiata dal partner, una su tre è falso, perché su 9 donne che conosco io, tra madre, zie, cugine, amiche, compagne, colleghe significa tre ogni nove, e non è possibile. L’altra cifra sugli stupri è da incarcerare quelli dell’ISTAT per menzogna: metà delle donne tra i tredici e i sessantacinque anni sarebbe stata vittima di violenza/molestie sessuali e di nuovo significa una su due e non è vero neanche  questo. A parte i criteri, cioè che cosa venga catalogato come violenza, se considerano violenza psicologica o abuso “tuo padre ti ha sgridato quando non facevi i compiti?” ma secondo me, che penso male di loro, hanno inventato i numeri. Anche se cerco di andargli incontro, cioè che considerino abuso il litigio verbale, e anche il litigio verbale, se un maschio e una femmina litigano a parole non è il maschio che sta abusando della femmina, ma se loro dicono una donna su tre picchiata, una su due violentata non è vero e basta.

Non me lo fido il referendum degli australiani organizzato dall’ISTAT locale sui gay, fate quello vero sotto il controllo del Ministero dell’Interno, perché io sono convinta che mentano sulle cifre. Come Boeri mentiva sulle cifre quando ha detto che i migranti che vengono sui barconi ci pagheranno la pensione: non è vero, Boeri è bugiardo. I massoni sono bugiardi da fare paura, arrestateli.

Mi dispiace ma Change.org va fermata, la raccolta di firme è irregolare.

Logo di Change.org la multinazionale delle firme per le petizioni online.

Mi dispiace molto perché alcune delle petizioni sono buone e giuste, ma il metodo di estorcere firme di Change.org non si può accettare: ormai non si deve più compilare il campo Nome e Cognome, via, codice fiscale etc. ti inviano una e-mail e se clicchi “Firma la petizione” si prendono il nome direttamente dalla e-mail anche se tu non compili nessun campo, io clicco su “Firma la petizione” per leggerla ed eventualmente decidere inserendo Nome e cognome, indirizzo e codice fiscale, così il nome e cognome la “firma” sono rubati dal profilo di posta elettronica con un misero clic che può essere dato anche per svista, non ti danno l’ultima schermata con la mascherina per la conferma e ne hanno automaticamente molte di più. Per di più ho fatto per ben due volte “unsuscribe” per revocare la sottoscrizione e non avere più loro messaggi nella posta elettronica e l’hanno ignorato, continuano a mandarli.

Non solo, ho appena letto su un sito in spagnolo che change.org oltre a rubare le firme con un clic, senza conferma etc. si vende i dati dei firmatari, anche num. di telefono, alle ONG link

Fermateli, al di là del fatto che alcune cause siano condivisibili ed altre meno, così la firma è di fatto rubata e dati non sono protetti.