“Oltre Wanda” Le Wag di cui non si possono più nemmeno mostrare le foto.

SNB
Screenshot dal video “Sexy, naughty, bitchy” in italiano “Sexy, cattiva e puttanella”

Queste che vedete in foto non sono wags – non ancora perlomeno – a proposito, per i pochi che ancora non lo sappiano WAG o Wag sta per Wives And Girlfriends cioè Mogli e Fidanzate dei calciatori, espressione coniata per i mondiali di un paio d’anni fa da un giornalista sportivo inglese, perché già allora erano diventate “brassy” cioè bellone ma in maniera appariscente non sempre fine.

Da Victoria Beckham che mostra le cosce, magre, con poco seno a quelle – due – di Ryan Giggs che se ne andava a letto – o altrove – con la sua e con quella del fratello, per cui quando il Sun lo trovò di fronte a una clinica abortiva perché la Wag del fratello – Natasha – era rimasta incinta di lui, chiesero a Capello – che c’entra Capello? C’entra, era l’allenatore dell’Inghilterra ai tempi di Giggs – di levare a Ryan Giggs la fascia di capitano, gliela levarono, poi gliela ridiedero, ma la cosa impressionante fu la Wag Natasha che non paga del casino già fatto, andò a confessarsi con tutti i giornali, dicendo: “Ero innamorata di Rory, ma ero incinta di Ryan, non potevo sposare Rory incinta di suo fratello” beh certo, direte voi, il cervello gli funziona alla Wag, no non le funziona, non come funziona voi e a me perlomeno, non è che pensò: basta, mi piace Ryan non posso sposare suo fratello, chiuso, per sposarsi pensò che era meglio abortire il figlio di Ryan, sposarsi in chiesa con Rory e poi divorziare da Rory, il suo cervello di wag partorì questa soluzione. Con Ryan che andò pure a fare il testimone di nozze – che schifo, io sono puritana ma loro mi stando mettendo alla prova -. Ma ora torniamo alle wag di ora, la nuova di Inzaghi si mette in reggiseno e mutande su Internet, mi ero quasi scandalizzata quando vidi Nara quella di Icardi in foto simil porno, ma ancora ripubblicabili, nel senso che le ripubblicavo, perché le foto in reggiseno e mutande si possono pubblicare, che ora la nuova superwag ha messo su Instagram una foto da pornostar che onestamente io non ripubblico. Tale Nora Segura, moglie del portiere Tim Howard – moglie si, riescono anche a sposarsi – moglie detto così fa impressione Link allora a questo punto parrebbe strano anche a me che siano escort o pornodive – con tutti i soldi del marito? –  sembrano più prese da un ondata di non so cosa esibizionismo stimolato da Instagram o sono ninfomani ed è giusto che il marito lo sappia o sono non so vendicative perché il marito magari le tradisce e loro vogliono dimostrare che non hanno niente di meno delle altre con cui il marito le tradisce.

Mi sarebbe venuta in mente in altri tempi la canzoncina di Tata Young “Sexy, naughty, bitchy” che significa “Sexy, cattiva e puttanella” però quella riguarda le ragazzine che si mettono la minigonna molto corta, i pantaloncini cortissimi, cambiano fidanzato a scuola, forse andava bene per le wag dei primi anni duemila, ora la minigonna se la sono tolta, i pantaloncini anche ed anche nelle ultime inpubblicabili foto le mutande. Quindi abbiamo superato Tata Young, se è esibizionismo o ninfomania non lo so ma non mi presto al wag-business, visto che è esibizionismo: non le ripubblico, ripubblico invece questo video in cui un gruppo fa il verso alle ragazze tipo wag

le ragazze del video sono sexy ma almeno sanno cantare, ballare, hanno un lavoro e la canzone è simpatica: per quanto le wag l’abbiano superata. Ecco la traduzione in Italiano:

Scelgo tutte le mie gonne un po ‘troppo sexy
Proprio come tutti i miei pensieri diventano sempre un po’ cattivi
Quando esco con le mie amiche, gioco sempre a fare un po’ la puttanella
Non posso cambiare il modo in cui sono: sexy cattiva e puttanella me
Sono il tipo di ragazza che non piace alle ragazze
Sono il tipo che i ragazzi fantasticano
Sono il tipo che tua mamma e tuo papà avevano paura che saresti diventata
Potrei sembrare inavvicinabile, ma è solo per i ragazzi che non hanno il
Giusto approccio o giro che faccia impazzire una ragazza come me
La gente pensa che sia intimidatorio quando una ragazza è sciolta con la sua sessualità
Sono a 180 gradi dallo stereotipo della ragazza che sta a casa ed è innocente
Scelgo tutte le mie gonne un po ‘troppo sexy
Proprio come tutti i miei pensieri diventano sempre un po’ cattivi
Quando esco con le mie amiche, gioco sempre a fare un pò la puttanella
Non posso cambiare il modo in cui sono sexy maliziosa puttanella me
La mia bocca non va mai in vacanza
Sono sempre scioccati dalle cose che dico
Sono sempre stata la ragazza che a scuola si presentava a ogni lezione con un’ora di ritardo e
Quando si tratta dei ragazzi che mi piacerebbe, sceglierei sempre quelli che non lo capiranno
Ero chiaramente ribelle all’idea della monogamia
La gente pensa che sia intimidatorio quando una ragazza è sciolta con la sua sessualità
Sono a 180 gradi dallo stereotipo di ragazza cui piace stare a casa ed essere innocente
Prendo tutte le mie gonne un po ‘troppo sexy
Proprio come tutti i miei pensieri diventano sempre un po’ cattivi
Quando esco con le mie amiche, gioco sempre a fare un po’ la puttanella
Non posso cambiare il modo in cui sono sexy cattiva puttanella me
Sexy … cattiva … puttanella me …
La gente pensa che sia intimidatorio quando una ragazza è sciolta con la sua sessualità
Sono 180 gradi dallo stereotipo di ragazza che sta a casa ed è innocente
Scelgo tutti i miei pantaloncini un po’ troppo corti
A differenza di tutti i miei ragazzi che mi piacciono alti e con i soldi
Amo che tutte le mie notti finiscano in maniera un pò cattiva
Non posso cambiare il modo in cui sono sexy cattiva puttanella me.
Prendo le mie gonne per essere sexy
Proprio come i miei pensieri un po ‘cattivi
Quando sono fuori con le mie amiche … faccio la puttanella
Non posso cambiare il modo in cui sono
Sexy cattiva putanella me.

Il testo è questo, io ve l’ho tradotto com’è, i buoni traducevano “bitchy” con stronza, ma bitchy significa una che fa la puttana o più leggero “puttanella”, stronza può significare altro. Fidatevi.

 

Advertisements

Abbiamo vinto un’altra volta: possiamo linkare quanto vogliamo, non passa la legge anti-link al parlamento Europeo. Linkate gente, linkate.

Possiamo linkare quanto vogliamo, non passa la legge anti-link al Parlamento Europeo.

leggendo l’articolo capirete il perché del collage copyright-free delle foto qui sopra, ma per ora un solo urlo: Vittoria.

Di nuovo: Vittoria.

La legge assurda sulla tassazione dei link al Parlamento Europeo è stata bocciata Link e Tajiani si lamenta, racconta di “multinazionali del Web” quali suppongo Google con YouTube, Wikipedia, presumo anche WordPress e Facebook che comunque di link vivono e lascian vivere che avrebbero fatto lobby e pressing e perfino, udite udite, questa è grossa, è grave “i figli dei parlamentari UE che hanno fatto pressioni sui genitori per bocciare la (orrenda) normativa” ehh, i figli dei parlamentari che vogliono stare su YouTube, bravi. Solo Rothschild e Soros dovrebbero poter far lobby allora? e smazzettare Tajiani, abbiamo vinto, un’altra volta, come sempre, l’articolo in cui Tajiani si lamenta delle lobby, dal Parlamento UE dove c’è la sala per i lobbisti, peggio che a Washington dicono, è da commedia ridicola “lo hanno minacciato di morte” sembra Totò, ma vatti a nascondere.

per quanto riguarda le conseguenze elettorali, PD e ovviamente Forza Italia avevano votato a favore della legge ammazza-link, quella per cui Wikipedia aveva oscurato tutte le pagine in Italiano per protesta fino a ieri perché Wikipedia rischiava di chiudere se la legge fosse passata, oggi sono ricomparse per la vittoria, bene e Repubblica si lamenta perché il web “influenza il dibattito politico” e non come vuole DeBenedetti che salva vite umane dalla Svizzera facendo affogare la gente e promuove il gay-pride con i malati di mente LGBT che si scrivono – cafoni – sulla loro esausta brutta pelle, testuali parole “I porti aperti come i nostri culi” non ci credete? Grazie a Internet ve lo posso mostrare ecco la “cultura” di Debenedetti, Repubblica e della Bignardi, altro esserino irritante e brutto “di sinistra” imparentata con brigatisti rossi:

GaySchifo

GaySchifo2

DeBenedettiP

DeBendetti? DeBenedetti, VA-FFAN-CULO. E’ l’unico coro da stadio che potete avere.

Gay e pure traditi, dicono che la moglie di Marco deBenedetti il presidente delle navi ONG SaveTheChildren che portava migranti lo tradisse con Van Basten.

Siete brutti, gay e le vostre mogli vi tradiscono e vi hanno voluto per i soldi:

Questo è Marco DeBenedetti:

PaolaFMarcoDeBenedetti

Questo è Marco Van Basten:

Marco-Van-Basten

Brutti, gay, massoni che “aprono il culo” e per dirla in italiano anche cornuti. Imparano a portare migranti. Chiudete i porti e smettete con quello schifo di gay pride, MI.FA.SOLAMENTE.SCHIFO.

Quanto a lei, la Paola Ferrari, Paola Francesca Ferrari, a parte che si chiama Paola però in Italia il nome è molto diffuso, allora, bella mia, prima te lo sei preso brutto perché è ricco e ora che vuoi? Lei la “Signora” non ha nemmeno smentito il pettegolezzo come Veronica con Cacciari, anzi dicono lo abbia messo in circolazione lei stessa, e allora? Impacchettateli il marito e i migranti e quelli del gay pride e portateli in Israele se i migranti vi vogliono seguire, in Europa stiamo benissimo senza voi e loro.

Cristiano Ronaldo alla Juve e il Rolling Stone ai vecchi comunisti. Che cosa è Rock e che cosa No.

E’ arrivato, pare, Ronaldo CR7 come lo chiamano – quello che io ho definito pazzo – se lo prende Agnelli alla Juve, pazzo per com’è almeno sa giocare. Ronaldo è Rock? Proviamo, chissà se me lo fanno girare, oppure col calcio chiudo e basta:

Ok, pazzo sarà pazzo, però fa i gol su rovesciata. Questo è Rock. – Noticina, al momento della pubblicazione il video gira, se per caso me lo levano, non faccio più articoli di calcio perché io non sono la Gazzetta dello Sport, l’articolo in cui descrivo i gol o la radiocronaca non li faccio, con qualche video è diverso, è un’altra, poi è un piacere vederli. Mi raccomando, aiutate i Youtuber, mettetegli il like a fate la sottoscrizione, se volete.

A me piacciono con la musica un pò più Rock, però per ora non importa.

Che cosa non è Rock? Proprio lui, il sedicente Rolling Stone, con Daria Bignardi, Elisa, Gaddo della Gherardesca e le scemenze su Salvini, specialmente quando si ostinano a dire “I nostri valori sono messi in discussione” ora spiegatemi da quando, dico quando, tra i nostri valori rientra andare a prendere immigrati clandestini di fronte alla Libia e portarli a Pozzallo dopo aver saltato tre porti sicuri, ma lo sapete che la Sea Watch ha dovuto fare tre e dico tre giorni – non ore – di navigazione per portare gli immigrati a Barcellona? Ma come si permettono “salvare vite umane” tre giorni di navigazione per portarli in Europa e la Regina di Spagna sta zitta, allora perché tenere il confine a Ceuta? hanno saltato tutti i porti africani: libici, tunisini e marocchini: certo che è immigrazione clandestina – che non rientra tra i nostri valori, idioti – ha ragione la Lucarelli quando dice la sua al quel giornale, che non fa i contratti giusti ai giornalisti donde lei si è dimessa e che osa chiamarsi Rolling Stone e poi ti mette Gaddo della Gherardesca o una vecchia comunista in vacanza come Daria Bignardi a rappresentarli, persone che sanno tanto di polvere e vecchiume stalinista – occidentale laddove il nome richiama il Rock, volete un pò di Rock?  è la rivista che ha copiato il nome dal gruppo usando l’emozione che suscita il gruppo di Jagger, io mi sono sentita veramente come un rolling stone – una pietra che rotola senza una via per casa e senza saper che fare della mia vita, e infatti senza via e senza stella cometa ho finito per fare la blogger contro gli Illuminati in quattro lingue, è successo quando ho interrotto l’università e mi son detta “e ora?” già e ora? Ora ti senti come un rolling stone. Come Inzaghi quando l’hanno cacciato dal Milan e l’hanno mandato a Venezia in Serie B, immagino, come Valerio Borghese dopo il comunicato di Badoglio, senza saper che fare, senza Patria e senza Re e senza direzione ha fatto al Repubblica Sociale e non gliel’hanno perdonato o come Romeo bandito a Mantova per aver ucciso il cugino dell’amante, Giulietta mi amerai ancora? Giulietta si, ma solo lei? Ti senti come un rolling stone, senza una via per casa, certo non è gentaglia come Daria Bignardi sempre obbediente ai diktat della massoneria che si può sentire esule a Mantova o Gaddo della Gheradesca loro fanno quello che gli dicono di fare, i loro valori li leggono su un foglietto prima di ripeterli in televisione e non fanno i gol su rovesciata.

A me piace più Rock, così per sapere che cosa piace a me “come” piace a me dovete guardare il video su Ronaldo ascoltando la musica del secondo e capirete che cosa è Rock e che cosa No.

Non è cattivo questo articolo? No non è cattivo, perché alla Juve si perdona tutto, perfino di essere di Agnelli.

L’educazione sessuale per ragazzini vale pure dopo se si vuole evitare l’aborto, Heather Parisi che li manda (quasi) in bianco e Daniele Luppi, quando è 2 against 1.

Se c’è una cosa che i puritani non amano fare è la cosiddetta educazione sessuale, allora se sono rimasta scioccata davvero dall’aborto a 19 anni di Simona Ventura ho pensato “aveva ragione Heather Parisi, nella canzone Crilù, si capisce che dopo due ore di limonare li mandava in bianco o quasi.” oppure nei casi più estremi perfino Ombretta sdegnosa del Mississipì “non far la ritrosa e baciami qui” che a quanto pare neanche gli voleva dare una bacio, ma…poi mi dissi c’è Daniele Luppi con Dangerous Mouse featuring Jack White cioè il guaio non è quando è uno contro uno, è quando è “Two against one” “tu e lui contro di te” “I’m already fighting me so what’s another one?” Beh forse dopotutto se la Ventura non era ubriaca/drogata, rimanere incinta a diciannove anni al primo rapporto, magari è stato un caso di two against one. O era troppo ingenua, inesperta ma non sufficientemente sdegnosa e non venendo dal Mississipì né da Los Angeles non fece né come Ombretta né come Heather. Andremo tutti all’inferno, chi per un peccato chi per un altro se penso a quello che mi hanno insegnato stanti le cose come stanno andremo all’inferno praticamente tutti. Se è impossibile all’uomo salvare le anime, già Pietro – che fa l’onomastico il mio stesso giorno – disse a Gesù “Signore, chi si potrà salvare?” era stato informato che il migliore di noi pecca 70 volte 7, bel numero, come Distilo, che fa 7, però Cristo rispose “Impossibile all’uomo, ma non impossibile a Dio”.

Le ragazze, fate come Heather “E’ una ‘sticky situation’ – situazione appiccicosa ndr. – che non va né su né giù, è dolce come il miele ma si appiccica di più”, suggerita nella situazione al minuto 2:22 del seguente video.

Non mi dite che è una cosa da scuole superiori perché non mi risulta che si possa rimanere incinta solo fino a diciott’anni, il risultato è uguale pure dopo, se per il ragazzo può essere frustrante per la donna ha tre vantaggi:

  1. E’ sempre meglio che rimanere incinta.
  2. E’ sempre meglio che farsi violentare ed eventualmente denunciare 20 anni dopo come con Weinstein – a proposito, gli vogliono dare l’ergastolo –
  3. E’ sempre meglio che prendersi l’AIDS.

Heather Parisi sapeva, poi si sposò e fece quattro figli. Di cui uno a cinquant’anni.

Nella situazione precedente la ragazza però non è tentata al 100%, l’immagine è da scuola superiore, e lui ha i jeans, se ne può andare in bagno. Lei può darsi che stia bene. I guai possono venire quando a lei piace di più allora è due contro uno e là è dura.

Carina sta canzone.

Io sono contro l’aborto, ma ho fatto peccati gravi anch’io, credo che all’inferno se non ci fossero i demoni saremmo tutti quelli che ora siamo qui. Forse mancheranno San Pietro e Gesù Cristo – e su Pietro ho qualche dubbio -.

Riassumendo i tipi di donna per caratura erotica:

  1. Fredda/gelida
  2. Ombretta sdegnosa
  3. Heather Parisi
  4. Simona Ventura
  5. Moana Pozzi & affini.

1 e 2 hanno risolto, ma si divertono poco; 3 si gestisce, ma si controlla troppo, 4 è fregata, 5 è rovinata.

La donna ideale, la femme fatale senza guai…un mix tra 2, 3 e 4 magari si diverte & si gestisce oppure è fortunata, 1 e 5 le escludo ieri sul giornale c’era uno che si vantava che Moana Pozzi gli ha detto che è il migliore, ma figurati a 36 anni una pornostar sarà stata talmente usata da essere insensibile e poi loro mentono, per mestiere.

Pontida Caput Mundi, con Meridionali e Israeliani e Bossi si lamenta perché…

Anch’io ho una cosa in comune con Umberto Bossi: ho sempre un pò di nostalgia del passato, se fossimo nel ’94 quello che dice avrebbe senso, non vuole la Lega nazionale, internazionale e sovranità, però c’era Forza Italia molto forte, Berlusconi aveva il turbo, 24 anni in meno per uno come lui, ancora c’era Veronica, io ero al liceo e non c’era l’invasione. Ultimo ma non da ultimo c’era AN di Gianfranco Fini, chi gliela toccava la Lega Padana, e poi noi eravamo ai mondiali. Ora? Che cosa c’è?

Ci sono i Gazebo delle regioni meridionali e le bandiere di Israele a Pontida, una guerra contro il Nuovo Ordine Mondiale, Fiamma Nirenstein supporta Salvini, io pure. Se Bossi fosse veramente stupido non capirebbe che i suoi commenti contro la Lega di Salvini portano voti ai 5 Stelle, a me che sono meridionale piacciono molto DiBattista, Toninelli, lui Luigi DiMaio, ma…non piacciono Fico e la Appendino, la Raggi poco. Il problema è se Bossi realizzi che lui così aiuta i 5 Stelle e non – come forse crede – Forza Italia. La Meloni non è una grande leader, ha fatto scelte sbagliate, il giuramento, l’onore, il no all’inciucio mentre l’Italia rischiava il collasso e poi lei non è nemmeno Valerio Borghese, è sembrata una che non si rende conto della gravità della situazione e questo è pericoloso, ci rimaneva solo Salvini e a me che avevo anche opposto qualche resistenza, lo spiegò bene quel Nino Spirlì che ha la rubrica sul Giornale, mi disse delle cose che mi fecero capire che eravamo lì: o la va o la spacca e per fortuna l’è andata. Forse Nino dovrebbe parlare anche con Bossi, io per farla facile chiesi di Marina Berlusconi e Nino disse: “no, non vuole”. Ora so che lo chiesero anche a Silvio – pubblicamente – e lui confermò non solo che Marina non voleva ma che non voleva nemmeno lui perché non sopportava il pensiero che la figlia passasse quello che ha passato lui, dalle accuse di collaborazione con la Mafia, ai processi per trovare qualcosa, insomma il Silvio sempre positivo copre quello che quasi quasi non ce la fa più nemmeno lui e allora? Salvini il leader della destra lo fa, si è preso le uova, si è preso gli insulti, gli hanno bloccato i conti in banca e va avanti, sembra che segua istintivamente il motto di Churchill “se stai attraversando l’inferno, continua”  ma che cosa vuole Silvio che votavamo la Minetti? Ha smesso di votarlo anche Blondet che il primo anno l’aveva votato.

Piersilvio niente, hanno venduto anche il Milan e l’inferno non lo vuole attraversare.

Non mi fate dire cose sgradevoli. Fiamma Nirenstein si è messa pure lei con Salvini, e Salvini non sacrificherà i diritti dei Palestinesi comunque.

Queste lotte da destra contro Salvini per cercar di far recuperare Forza Italia e che di fatto possono solo spostare voti sui 5 Stelle dovrebbero finire.

Se poi Silvio mi infila belle ragazze di dubbia reputazione nei listini bloccati nei quattro posti sicuri, l’ultima ripresa da Blondet&Friends in Puglia una signorina di 29 anni senza meriti politici in un collegio ancora sicuro di Forza Italia, ma finiamola.

Toti Forza Italia la potrebbe recuperare a patto che Silvio lo voglia, e non accoltellando a destra e manca Salvini perché si è ingrossato “troppo” poi “troppo” rispetto a che?

La UE ci informa che non vuol rimandare i migranti in Libia dicono “è d’accordo con le ONG” non proprio la UE le ONG le finanzia, ma se in Germania, Italia, Austria, Danimarca, Ungheria etc nessuno vuole i migranti, la UE cos’è?

Una trappola per topi, e fatta con un formaggio che puzza.

Simona Ventura, l’aborto a 19 Anni – se è vero – e perché ha fatto bene a dirlo.

ventura-perego
Simona Ventura da Paola Perego

Perdonatemi il “se è vero” non è per la Ventura e nemmeno per la Perego è che ormai ci hanno informato che così tante testimonianze sugli aborti erano false che viene sempre il dubbio che sia falsa pure l’ultima.

Una delle cose più strane del movimento abortista – femminista infatti è stata la deliberata decisione di non fare parlare le donne che avevano abortito per davvero e di far invece parlare donne che non avevano abortito ma facevano finta. Forse perché i veri aborti, allora, negli anni settanta, non glieli avrebbero perdonati e così si mandavano avanti bugiarde-attrici improvvisate che raccontavan tutte di essere state violentate così che il bigotto cristiano aveva pietà a contraddirle e comunque veniva regolarmente accusato di parteggiare per lo stupratore.

Ora la Ventura ha detto una cosa diversa: ha avuto un rapporto consenziente, il primo, a diciannove anni ed è passata direttamente da vergine a incinta e così ha abortito. Non è stata recriminatoria, ha detto che è stata una ferita ed anche questo è giusto, che si sappia che rimangono ferite anche le donne che non passi il messaggio che è come levarsi un dente. Questa, del negare gli effetti brutti dell’aborto sulla donna, come l’aver negato gli effetti collaterali della RU486 è una delle cose che mi hanno sempre fatto diffidare del cosiddetto “Movimento femminista”. Perché negare gli effetti collaterali della RU486 – la pillola per l’ aborto chimico – visto che è la donna che se la dovrebbe ingoiare?

Ecco, ho apprezzato che non abbia negato gli effetti collaterali e non si è inventata una storia di stupro strappalacrime, anche se giocava in casa.

Ma c’è un’altro motivo. Quando Simona Ventura era SuperSimo a Quelli che il Calcio io la prendevo per una Bond Girl superdonna da televisione, mentre ero personalmente in un collegio di suore laiche a Brescia con cappella privata all’Università e le suore ci dicevano di restare vergini fino al matrimonio, io le apprezzo perché non è il mestiere delle suore laiche di fare le ruffiane, però in televisione vedevamo Supersimo e tutte quelle donne che sembravano Bond Girl che erano felici e non gli succedeva mai niente, ora un pochino penso che le suore fossero meno ingenue di quanto sembrassero, peraltro avevamo una convenzione con una dottoressa amica della direttrice che a chi la voleva ordinava la pillola.

Mi dispiace. Aveva ragione Rossana quando disse che nella vita ruota tutto attorno all’amore perché senza l’amore non ti protegge nessuno, rimani col sedere per terra. Non è però detto che fosse lui a non volere il figlio visto che la Ventura ha detto che ha abortito senza dirgli nemmeno di essere rimasta incinta e forse a diciannove anni il figlio non lo voleva lei.

La invidio meno, ma anche questo non mi fa star bene.

Ormai in questa vita si naviga a vista, senza valori precisi, con meno suore e con meno illusioni, siamo in modalità di sopravvivenza. Mi mancano le illusioni di prima, che Supersimo avesse la vita perfetta – come ho fatto a crederci? – ed anche il presunto fantasma all’ultimo piano del collegio – c’è in tutti, deve essere una storiella per non farti salire, ma finisci per crederci, come in Gianburrasca – “mi manca il mostro sotto il mio letto” direbbero Rihanna ed Eminem, e l’atmosfera un pò da mondo cattolico un pò da suspiria che si respirava, era un pò davvero come Rihanna nella canzone Monster “I’m friend with the monster that’s under my bed, get along with the voices inside of my head, don’t try to save me, stop holding your breath and you think I’m crazy, yes you think I’m crazy and that’s nor fair” che significa “Sono amica del mostro che è sotto il mio letto, vado d’accordo con le voci dentro la mia testa, non cercare di salvarmi, smettila di trattenere il respiro, ma tu pensi che sia pazza, sì tu credi che sia pazza e questo non è onesto” tutto ciò perché una volta mi sembrava veramente di sentire i fantasmi o i respiri nella notte che non erano i miei, ma dalla finestra c’erano spifferi e comunque stavo meglio di come sto ora. Ora la notte non sento niente, non ho compagne di collegio e non mi tengono compagnia più nemmeno i fantasmi.

Se Supersimo va all’inferno mi dispiace. Che il Signore abbia pietà di lei, di me e di tutti.

Dedicato a Ciro Immobile, a Del Piero e ai YouTuber del Calcio Tartassati.

Questo è il genere di video che mi piace. Vedete? La musica mi piace ed è montato molto bene. Dedicato a Ciro Immobile che ha detto che vorrebbe essere come Del Piero

DelPieroImmobile

Ciro Immobile bambino con DeL Piero, Ciro Immobile adulto con Del Piero.

Le foto le ho prese da Internet ovviamente e forse Ciro Immobile non mi manderà l’avvocato per dire di toglierle: questo è Internet per chi ci sa stare.

Il video sopra è bello e mi piace pure la canzone, i video di calcio stanno bene con il rock o con il rap leggero, il rap pesante no – infatti io contesto ai laziali di essersi fissati con Battisti, indipendentemente dal motivo che posso immaginare, non è musica per pallone, è troppo lenta, melodica – Quello sopra è meglio. Ma voi ve lo immaginate un ragazzo o una ragazza youtuber che provano a farne uno simile per es. per Ciro Immobile stesso o con le immagini di Cristiano Ronaldo FIFA oggi, 2018? Non te lo fanno fare te lo levano, però voglio dire, nella vita non esistono solo i soldi, magari ai ragazzi a Immobile a Patrick Cutrone farebbe piacere, immagino che comunque uno sportivo un pò si gasi anche con queste cose poi magari gioca meglio.

Per la FIFA, non esistono solo i soldi e grazie specialissimo a….

50 Cent, l’autore della musica.

Ragazzi, fatemelo fare. Alla fine è meglio anche per voi. o no?