Category Archives: Sport

Una Chicca per capire come sprecano soldi e fan quello che gli pare i Giudici Italiani: DelPiero a processo Calciopoli.

SENTITE CHE CAZZATE DI DOMANDE:

Da un pò di tempo a questa parte mi compaiono sul feed di YouTube i video di tal Igor Bossi, il fan abbastanza sfegatato di DelPiero che mette su internet video di DelPiero, ma non di DelPiero che segna, bensì, stranamente forse, di DelPiero che dribbla, tanto che uno l’ho ripubblicato qui Link perché mi piaceva, quello con la musica di 50 Cent, dacché su youtube ti mandano i video per parole chiave, mi è arrivato stamane il video del processo di calciopoli, l’interrogazione ad Alex DelPiero, giustamente, ed io all’inizio avevo l’impressione che fosse uno scherzo, uno di quei finti processi fatti da Sky o da Mediaset sul calcio senonché a un certo punto ho realizzato che il processo era vero.

Ora io non posso credere che la Giustizia Italiana funzioni veramente così, ascoltate le domande, gli hanno chiesto: il campo era bagnato durante la tale partita? Lei ha chiesto all’arbitro di interrompere? avete litigato perché il fallo era in area o fuori area? Lei ha regalato la maglia – sic – alla terna arbitrale…? ora, con tutti i miliardi del calcio che la Juve corrompeva la terna arbitrale con la maglia di DelPiero è ridicolo.

Questi sono i Giudici Italiani: aprono i processi che gli pare a loro, perdono tempo – e si fanno pagare da noi – per cazzatine, perché le domande a DelPiero SONO cazzatine che tra l’altro non hanno nessuna rilevanza penale e la cui risposta si trova guardando i video delle partite, stiamo parlando di partite del 2005, tutto è registrato, quello che viene chiesto a DelPiero è verificabile a video o è un dato ufficiale, la “Deposizione di DelPiero” è solo la prova che i giudici italiani sono malati di protagonismo, non hanno voglia mai di fare processi penali per mafia, sfruttamento della prostituzione, traffico di droga e immigrazione clandestina, rilasciano in maniera turpe stupratori e tutti gli immigrati che delinquono poi vanno ad aprire processi contro il nulla, contro gente che non gli può fare niente e che a processo non ha niente da dire e insistono a fare domande a costoro.

Così spendono i vostri soldi, in termini volgari: fanno quello che cazzo vogliono a prescindere dai crimini. Interpretano la Costituzione come gli pare e dopo Mani Pulite sembrano aver paralizzato e distrutto il Paese.

La Riforma della Magistratura e del Processo penale va fatta subito, è la vera priorità.

La qualità del video non è altissima, ma ho la tentazione di scaricarlo e ricaricarlo con sottotitoli in inglese e farlo vedere su Felix Democracy perché tengo molto che fuori dall’Italia sappiano che le porcate in questo Paese ci sono per colpa della Magistratura, il processo italiano è stato definito dalla stampa angloamericana “medievale” qualcuno si è offeso, poi Blondet gli ha detto, no è medievale per davvero, cercano di accusare qualcuno designato da loro per altri motivi, è una meschina caccia alle streghe, le accuse sono costruite su teoremi, non ci sono mai prove e in tre gradi di giudizio le sentenze si ribaltano senza nuovi indizi, senza prove, senza nessuna novità, solo perché ai giudici di quei gradi gli va così e poi quando ci sono reati gravi, quando invece c’è la pistola fumante allora non fanno troppe domande e tendono a scarcerare, ad interrompere il processo o ad inventarsi scusanti per rilasciare gli indagati di testa loro. Vedi l’omicidio di Pamela Mastropietro, mi viene in mente la considerazione del criminologo della Lega “hanno condannato gente su prove indiziarie, per uno schizzo di sangue etc. ora che hanno il corpo fatto a pezzi nelle valigie cercano scuse per rilasciare gli indagati” – i neri che non possono essere razzisti e dunque gli fanno crollare i teoremi di sinistra se uccidono –

I 5 Stelle non devono fare gli amici dei Giudici, devono riformare la Magistratura e la Procedura Processuale insieme alla Lega una volta per tutte.

Advertisements

Cristiano Ronaldo alla Juve e il Rolling Stone ai vecchi comunisti. Che cosa è Rock e che cosa No.

E’ arrivato, pare, Ronaldo CR7 come lo chiamano – quello che io ho definito pazzo – se lo prende Agnelli alla Juve, pazzo per com’è almeno sa giocare. Ronaldo è Rock? Proviamo, chissà se me lo fanno girare, oppure col calcio chiudo e basta:

Ok, pazzo sarà pazzo, però fa i gol su rovesciata. Questo è Rock. – Noticina, al momento della pubblicazione il video gira, se per caso me lo levano, non faccio più articoli di calcio perché io non sono la Gazzetta dello Sport, l’articolo in cui descrivo i gol o la radiocronaca non li faccio, con qualche video è diverso, è un’altra, poi è un piacere vederli. Mi raccomando, aiutate i Youtuber, mettetegli il like a fate la sottoscrizione, se volete.

A me piacciono con la musica un pò più Rock, però per ora non importa.

Che cosa non è Rock? Proprio lui, il sedicente Rolling Stone, con Daria Bignardi, Elisa, Gaddo della Gherardesca e le scemenze su Salvini, specialmente quando si ostinano a dire “I nostri valori sono messi in discussione” ora spiegatemi da quando, dico quando, tra i nostri valori rientra andare a prendere immigrati clandestini di fronte alla Libia e portarli a Pozzallo dopo aver saltato tre porti sicuri, ma lo sapete che la Sea Watch ha dovuto fare tre e dico tre giorni – non ore – di navigazione per portare gli immigrati a Barcellona? Ma come si permettono “salvare vite umane” tre giorni di navigazione per portarli in Europa e la Regina di Spagna sta zitta, allora perché tenere il confine a Ceuta? hanno saltato tutti i porti africani: libici, tunisini e marocchini: certo che è immigrazione clandestina – che non rientra tra i nostri valori, idioti – ha ragione la Lucarelli quando dice la sua al quel giornale, che non fa i contratti giusti ai giornalisti donde lei si è dimessa e che osa chiamarsi Rolling Stone e poi ti mette Gaddo della Gherardesca o una vecchia comunista in vacanza come Daria Bignardi a rappresentarli, persone che sanno tanto di polvere e vecchiume stalinista – occidentale laddove il nome richiama il Rock, volete un pò di Rock?  è la rivista che ha copiato il nome dal gruppo usando l’emozione che suscita il gruppo di Jagger, io mi sono sentita veramente come un rolling stone – una pietra che rotola senza una via per casa e senza saper che fare della mia vita, e infatti senza via e senza stella cometa ho finito per fare la blogger contro gli Illuminati in quattro lingue, è successo quando ho interrotto l’università e mi son detta “e ora?” già e ora? Ora ti senti come un rolling stone. Come Inzaghi quando l’hanno cacciato dal Milan e l’hanno mandato a Venezia in Serie B, immagino, come Valerio Borghese dopo il comunicato di Badoglio, senza saper che fare, senza Patria e senza Re e senza direzione ha fatto al Repubblica Sociale e non gliel’hanno perdonato o come Romeo bandito a Mantova per aver ucciso il cugino dell’amante, Giulietta mi amerai ancora? Giulietta si, ma solo lei? Ti senti come un rolling stone, senza una via per casa, certo non è gentaglia come Daria Bignardi sempre obbediente ai diktat della massoneria che si può sentire esule a Mantova o Gaddo della Gheradesca loro fanno quello che gli dicono di fare, i loro valori li leggono su un foglietto prima di ripeterli in televisione e non fanno i gol su rovesciata.

A me piace più Rock, così per sapere che cosa piace a me “come” piace a me dovete guardare il video su Ronaldo ascoltando la musica del secondo e capirete che cosa è Rock e che cosa No.

Non è cattivo questo articolo? No non è cattivo, perché alla Juve si perdona tutto, perfino di essere di Agnelli.

Dedicato a Ciro Immobile, a Del Piero e ai YouTuber del Calcio Tartassati.

Questo è il genere di video che mi piace. Vedete? La musica mi piace ed è montato molto bene. Dedicato a Ciro Immobile che ha detto che vorrebbe essere come Del Piero

DelPieroImmobile

Ciro Immobile bambino con DeL Piero, Ciro Immobile adulto con Del Piero.

Le foto le ho prese da Internet ovviamente e forse Ciro Immobile non mi manderà l’avvocato per dire di toglierle: questo è Internet per chi ci sa stare.

Il video sopra è bello e mi piace pure la canzone, i video di calcio stanno bene con il rock o con il rap leggero, il rap pesante no – infatti io contesto ai laziali di essersi fissati con Battisti, indipendentemente dal motivo che posso immaginare, non è musica per pallone, è troppo lenta, melodica – Quello sopra è meglio. Ma voi ve lo immaginate un ragazzo o una ragazza youtuber che provano a farne uno simile per es. per Ciro Immobile stesso o con le immagini di Cristiano Ronaldo FIFA oggi, 2018? Non te lo fanno fare te lo levano, però voglio dire, nella vita non esistono solo i soldi, magari ai ragazzi a Immobile a Patrick Cutrone farebbe piacere, immagino che comunque uno sportivo un pò si gasi anche con queste cose poi magari gioca meglio.

Per la FIFA, non esistono solo i soldi e grazie specialissimo a….

50 Cent, l’autore della musica.

Ragazzi, fatemelo fare. Alla fine è meglio anche per voi. o no?

Marco della Verità: Italia e Olanda Nazionali scarse. E che poteva dire?

MarcoVanBasten
Van Basten

Certe domande, soprattutto a certi uomini, allora si potrebbe anche non farle. Ex campione, pallone d’oro etc. 3 volte etc. ed oggi, uomo FIFA che quasi quasi dovremmo temerlo, non so potrebbe diventare come Blatter, ma non lo diventerà. Marco Van Basten è franco non cattivo, è inutile fare ad un esperto certe domande se non si vuole certe risposte perché lui forse non si può svergognare dicendo scemenze. Sì, erano squadre scarse, abbiamo vinto uno a zero con Israele, perso con la Svezia ed eravamo l’Italia. Non risparmia neanche l’Olanda e poi perché dovrebbe? Non sarebbe stato carino con noi se avesse risparmiato la nazionale sua. Eppure qualcuno dice che è stato sgarbato, io non credo.

Condivido appieno quello che ha detto invece Link

Quello che non vorrei condividere e invece purtroppo condivido anche quello è la nostalgia dei tempi del Milan di prima, la lunga era Berlusconi-Galliani, il mio fratellino col poster di Gullit, ma a parte i dati personali, tutta l’Italia e credo tutta l’Europa e gli Europei stavamo meglio.

Non mi fa bene la nostalgia, ma deve servire a qualcosa: sappiamo che gli Illuminati cercano di convincere i ragazzini che al precariato, all’insicurezza, all’immigrazione di massa, al mondo no-border, a un’ Italia ed un’Europa senza identità e senza orgoglio, alla censura si dovranno abituare perché questo schifo per loro è normale. Ebbene noi che abbiamo visto un’Europa d’oro, forte, ricca, se stessa ma con qualche straniero, la Milano da bere quando c’era, l’assenza di povertà, il lavoro col weekend, le industrie, gli uffici, le tre offerte di lavoro a Milano e Torino dopo una settimana che spedivi il curriculum e pagato bene, sappiamo che c’è di meglio della zuppa di questo convento degli Illuminati ed essendo giovani ed in piene forze abbiamo il diritto e il dovere di riportare l’Europa sulla retta via.

Il Milan di Berlusconi e Galliani ne era un esempio, anche Van Basten e Gullit ne erano un esempio, ora che senso ha barattare un Gullit con lo scemo di Balotelli? Perché Gullit non si piangeva? Forse contro Gullit il razzismo non c’era, contro Balo sì, o forse perché Gullit non era un milione di clandestini al giorno come non lo era George Weah, forse perché quell’Europa, quel Milan avevano un senso, un’etica ed un’estetica, mentre quello che c’è ora fa senso, è ipocrita ed è una bruttezza coperta da una menzogna.

La nostalgia ci aiuterà a ricostruire l’Europa, anche la nostalgia deve servire a qualcosa, se no non vale la pena.

Pippo Inzaghi “rischia” il Poker: 4 promozioni in 4 anni, ma lascia la squadra lo stesso. Peccato.

Devo consolarmi col video dei tifosi, graziosamente messo a disposizione dal Perugia Calcio, spero non lo levino, non sono passate nemmeno 12 ore dalla partita per gli spareggi per la serie a che tutti i video con i gol e gli highlights sono già stati cancellati e oscurati da youtube. Che sono tirchi quelli di sky, li odio.

Ma per premio metterò i tifosi anche nella foto di copertina, gli articoli di calcio ormai, per pochi che ne faccia bisogna guardarli “appena sfornati” perché con la musica ti fanno fare tutto, VeVo ti fa usare i video più belli, professionali e amatoriali mentre il calcio te li leva appena li scopre. Sono tirchi, anche nella musica hanno il copyright e non fanno tutto questo casino per un paio di youtuber.

Comunque alla fine Nesta non riesce a vincere la Partita per il Perugia, è un pò una vendetta per l’allenatore rimosso in seguito al giallo, Roberto Breda, che essendo riuscito a qualificarsi per i playoff non se li è potuti giocare, godere, né vincere né perdere. Paradossalmente anche Inzaghi se ne andrà – comunque – anche in caso di promozione in A e questo un pò dispiace perché se si qualificassero per la serie A si potrebbe dire che la squadra del buon leone Tacopina avrebbe fatto poker: 4 promozioni in 4 anni e tendendo anche molti degli stessi uomini. Allora anche il primo anno in A, almeno uno se lo potevano fare loro, non pare andrà così, ma Pippo Inzaghi è sempre stato un pò una “poker face” una faccia da poker, uno che non si capisce bene quello che pensa – oppure ha prevalso la scelta di sicurezza perché il Bologna è già in A -. Auguri al fratello Simone, Alessia Marcuzzi alla fine ha fatto da testimone, spero non si sentisse come Rossella O’Hara al matrimonio di Ashley Wilkes, ma forse sono io che guardo troppi film, o guardo troppo spesso sempre gli stessi.

Ciao.

Auguri a Nesta e consolazione a Roberto Breda.

Giallo Perugia: i pettegolezzi avvelenati sul cambio allenatore di fine stagione.

NestaStadioCuri
Alessandro Nesta – in centro con la maglia nera – nella tribuna del Perugia prima della firma del contratto.

Mm…mi denunciano? No non mi denunciano: sono andata in giro per google a cercare perché hanno rimosso Roberto Breda da allenatore del Perugia nonostante la matematica qualifica per i playoff, nonostante la tifoseria perugina lo difendesse dalle accuse di avere colpe per un paio di sconfitte più che brucianti, hanno preso 8 gol in una partita con l’ Udinese nonché altri 5 in casa etc. Però la tifoseria diceva che non era colpa dell’allenatore etc. e in ogni caso si sono qualificati per gli spareggi per la serie A – i playoff appunto -. E poi c’era che il nuovo allenatore era una star, già si cercava di spostare l’attenzione sul “Derby  con Inzaghi” i milanisti in panchina etc., ma io non ero contenta (sono complottista) e ho continuato a cercare, ecco cos’ho trovato, le pillole di veleno sparse per la rete:

1) “Basta dire che vendiamo le partite” Link ed ovviamente minacce di denunce per gli utenti di Facebook che dicono tali cose – io non sono su Facebook – e vai con la teoria dei complottisti che solo perché sono su Internet dicono quello che vogliono.

2) Episodi ombra Link

Episodi ombra Il destino di Breda, di Giunti e di Bircolotti, lo speaker esonerato per aver sbagliato il nome del calciatore della Fiorentina Astori, resteranno, assieme al furto avvenuto negli spogliatoi durante Perugia-Brescia, gli ‘episodi ombra’ di questa stagione.

3) I soldoni degli Americani Link

Altra teoria, Nesta sarebbe legato a investitori americani che porterebbero soldi a Perugia – per affrontare la A? –

Dunque: un furto, i soldi degli Americani, minacce di denunce per diffamazione, sospetti velenosi “di non volere andare in A” fino all’accusa infamante di vendersi le partite.

Lo Stadio ringrazia l’allenatore uscente, i tifosi si fidavano. Ma evidentemente la calma era solo apparente.

Vinceranno i nostri eroi finalmente andranno in A?

Lasciate parlare il calcio giocato, la prossima partita è il 18 Maggio, Empoli-Perugia, 20:30 (Solo su sky).

Calcio: il Brivido Finale, Stasera forse le sirene della Juve; Serie B: Nesta va a farsi i Play off al posto di Breda.

tifosi-juventus-675
Juve sta per vincere il settimo scudetto di fila – forse o no? -.

Il Crotone, l’unica squadra calabrese in Serie A, forse resta in Serie A. Anche “noi” io non sono di Crotone, abbiamo l’Allenatore-Star, cioè Zenga e comunque ha ripagato, teoricamente sarei della Reggina ma la permanenza del Crotone in Serie A mi renderebbe partecipe, ma la Lazio vuole la Champions League. Crotone-Lazio è da vedere.

Zenga
Soldi ben spesi, bravi, ragazzi – e bella foto devo dire sembra quasi in posa da un film –

La Juve; non ho ancora sentito le sirene della colonia juventina residente in loco che solitamente quando la Juve vince “veramente” lo scudetto parte in processione con macchine e bandiere e le inconfondibili “sirene” dura ore e la colonia di anti-juventini si rode. Dovrebbe essere così anche a casa vostra, se non c’è una colonia di juventini non siete in Italia.

Le sirene della Juve potrebbero partire stasera e con lo scudetto è fatta.

Juve vince, Crotone resta in Serie A… epilogo sperato per alcuni/molti.

Serie B:

La Serie B mi turba; perché hanno esonerato l’allenatore del Perugia Roberto Breda alla vigilia dei play off? Motivo ufficiale, perché ha pareggiato l’ultima partita col Novara Link a noi sembra un mondo spietato – certo li pagano – l’atteggiamento mi ricorda la Spectre: “Hai sbagliato per l’ultima volta, Roberto” e lo cacciano, per fortuna vivo.

Breda

Noi umani pensiamo sia clamoroso, per loro è normale, è arrivato ai play off ma non basta, vabbè.

Comunque, spettacolare la mossa di sostituzione, lo sostituiscono con un’altra Star:

NestaRide

Alessandro Nesta.

A chi può non piacere Alessandro Nesta?

Uno di quei calciatori che li conosco anch’io quindi sono stati in Nazionale o la televisione letteralmente te li sbatteva in faccia, e Nesta non è un attaccante, è un difensore, un defender, c’è un criterio di fama nel calcio: l’attaccante è famoso più facilmente perché la televisione mostra sempre il gol e poi i cronisti lo vanno ad acchiappare per l’intervista etc. e c’è l’immancabile scena sotto la curva dopo il gol che è la crema sulla torta del calcio, i difensori sono famosi se sono veramente bravi, come Maldini o Baresi, oppure Nesta.

Finale da brivido: ci voleva.