Category Archives: Politica

Migranti: Papa caccia i Rom da Piazza San Pietro e proibisce l’accattonaggio. Li manda in Italia.

Quando vedete le più o meno belle facce di gente “sù” che critica Salvini e Meloni e invita ad accogliere i migranti e vi chiedete “come mai io non li voglio in mezzo ai piedi nelle mie strade e loro “buoni” sì?” la verità è che in mezzo ai piedi e nelle loro strade non li vogliono nemmeno loro, li mandano da te perché ti considerano inferiore: per loro c’è pulizia, divieto di accattonaggio, divieto di sedersi per terra, nonché dormire: li mandano alla stazione fuori dalla loro zona, come a Piazza San Pietro e poi si mettono pure su twitter o alla finestra a criticare Salvini

Link “Il Vaticano allontana i barboni” Link “San Pietro, gendarmeria vaticana allontana i clochard”. La dura verità è che questa gente fa un’enorme differenza tra te e loro, al contrario di Salvini, DiMaio e Bonafede che rappresentano la gente comune ed anche tanti potenti si stanno schierando dalla loro parte per onestà. Un altro caso estremo è stato il mega-matrimonio tra la sorella della moglie di John Elkann, Beatrice Borromeo “di sinistra” e perfino santorina con Andrea Casiraghi nipote del principe Alberto di Monaco – che non è andato alle nozze, li ha snobbati – ebbene i ricchi sinistri co-proprietari del Corriere della Sera che vi rompe le scatole con “no-muri” e “accoglienza” hanno fatto il matrimonio su un isola privata con divieto di sbarchi, addirittura divieto per le barche di avvicinarsi alle coste dell’isola da dieci chilometri di distanza – cioè non li puoi nemmeno guardare da lontano – e nonostante fosse un matrimonio privato, la sicurezza è stata tenuta dai carabinieri pagati dallo Stato. A Monaco si sono distinti nel 2015 perché mettendo un loro stand informativo pro-migranti su territorio italiano li “aiutavano” ad andare da Ventimiglia a Nizza cioè saltavano se stessi, i “principi”, con tanto di divieto ovvio di accattonaggio, sedersi per terra & Co. però li propinavano alla Francia e all’ Italia e si permettevano pure di supportare il PD e fare gli snob con Salvini (???). Cioè li mandano da te, non è che siano buoni sai.

borromeocretina
‘sta cretina
casiraghib
matrimonio Casiraghi-Borromeo, carabinieri e isola privata dove i migranti non arrivano.

Per capire l’ipocrisia del Vaticano bisogna andare a scavare nella psiche del prete, gente che quando racconta la storia della propria vocazione ripete sempre la stessa agghiacciante sintesi: io non volevo – chi vorrebbe? – Dio mi ha obbligato. Si tratta di persone che invidiano qualunque ragazzo laico che si goda un poco la vita, eppure non è stato obbligato dai genitori, pare sia stato obbligato nei casi più gravi da voci, nei più leggeri da segni e simboli, qualche allucinazione o perfino due persone di seguito gli hanno detto “ti vuoi fare prete?” o “tu ti devi fare suora” e loro hanno creduto di doversi fare suora e prete per forza perché “Dio mi ha fatto capire questo” (?). E lo fanno con dolore, che ti dispiace per loro. Mi dispiace dirlo, ma la maggior parte dei membri del clero cattolico prega, mangia, beve, dorme e si masturba: è una vita orrenda, da subumani eppure loro dicono “Dio mi ha obbligato”. Io dico, se tu non ti vuoi fare prete e senti una voce che ti vuole obbligare a farti prete contro la tua volontà vai dallo psicologo, perfino la suora che passa per santa Briege MacKenna e il prete con cui va in giro, più almeno altri due che io credevo avessero piacere ad aver fatto i voti, rivelano lo stesso mantra: “Io non volevo” “Dio mi ha obbligato” “Ho pianto” “Sono tentata dai bei vestiti” certo che sei tentata dai bei vestiti bella mia ma di che stiamo parlando di tortura psicologica? Tutto è tentazione, anche innamorarsi di uno scapolo, E allora fatevi luterani perché poi la Chiesa cattolica vi costringerà a mentire ed essere falsi per il resto della vostra vita, andate dallo psicologo non scherzo.

Cosa vuoi che a Bergoglio importi dei poveri perché “Gesù era profugo” lui si fa fare le pulizie nella piazza di fronte alla finestra da cui si affaccia lui, questo è quello che pensa la gente di “Papa Francesco” ecco le ricerche google più frequenti ad oggi 17 gennaio 2018:

dagooglenobergoglio

O la Casiraghi – Borromeo, ‘sta deficiente; Votate Salvini e DiMaio, mi raccomando.

A proposito, visto che la CEI parla tanto di aiutare i poveri, però i soldi li chiede a voi, e visto che i Valdesi si sono fatti carico di dieci richiedenti asilo a spese proprie e visto che pare stia tornando il Partito Socialista, si può correggere l’assurda legge sull’8 per mille e stabilire che le quote non espresse rimangano allo Stato e non vengano ridistribuite in percentuale identica a quelle espresse? Ciò che significa consegnare soldi delle tasse alla CEI? Questo lo potete fare, come anche tassare i beni della Chiesa, tanto non è vero che sono poveri, il voto di povertà è puramente verbale, i preti hanno lo stipendio e non lo dichiarano, l’ultima volta che ho saputo gli stipendi del clero erano 800 euro al mese i preti, 2400 i vescovi e i cardinali hanno stipendi da dirigenti d’azienda, più case, conventi, alloggi, territori e non pagano niente perché si dichiarano poveri – non mi pare giusto. Il voto di castità è ancora più imbarazzante per loro, sapete perché la Chiesa insegna i comandamenti sbagliati? Quello sulle immagini lo hanno tolto per poter fare le processioni e la venerazione nonché vendita delle icone e immaginette, quello sull’adulterio l’hanno variato a proprio uso e consumo, siccome loro perdipiù si masturbano invece di commettere adulterio hanno cambiato la frase “non commettere adulterio” che è il vero comandamento con “non commettere atti impuri” se no i monaci nei conventi dicevano al confessore che quello fanno loro non è peccato, chiunque avrebbe pensato che è sbagliato chiudere degli uomini dai 25 anni alla morte in un convento ed avrebbe abolito i conventi, mentre la chiesa invece di ammettere di aver sbagliato essa chiesa a chiudere uomini e donne nei conventi, ha deciso che aveva sbagliato Dio a scrivere i Comandamenti e si è permessa di variarli. Ve lo immaginate Dio che compare in tutta la Sua Maestà Divina e dice “Non ti masturbare” già “Non commettere adulterio” è un’altra pasta, un altro livello di peccato. Sono persone disturbate al 90%. Se vi sentite chiamare da una voce o credete che Dio vi voglia obbligare a farvi prete e suora e siete disperati, non andate a confessarvi, andate piuttosto dallo psicologo. Uno bravo.

O finirete per dire agli altri “prendi i migranti” e poi li caccerete dal vostro quartiere.

barboni

E non è una bella cosa.

Advertisements

Il CentroDestra è finito. Sala ospite a Striscia fa campagna per il PD, ma Salvini e DiMaio hanno altro su cui contare.

Si era già avuto sentore di rottura seria ieri alle 16:21, essendo comparso questo articoletto su Affari Italiani “Piemonte: lega e Forza Italia corrono da soli, rumor di rottura” Link.

E’ arrivata poi la conferma alla sera attorno alle 21.30 Il sindaco piddino di Milano Beppe Sala ospite “d’onorissimo” a Striscia la Notizia il Prime Time del Prime Time, Ficarra e Picone – due idioti arrivisti – gli fanno i complimenti, le slurpate e alla fine augurano a Sala di, letteralmente, portare pace nel PD, come fosse scontato che il PD è il partito di famiglia.

salastriscia
Beppe Sala ospite d’onore a Striscia del 16 Gennaio 2019

Ebbene, è come scoprire che il fidanzato non ti aveva tradito: eri tu quella con cui tradiva la fidanzata ufficiale; ospitare Sala e fare campagna elettorale per il PD – chiamandolo PD – a Striscia la Notizia è come portare la fidanzata vera a cena dai genitori e presentarla ai parenti.

Ora sappiamo che non è colpa di Piersilvio e Silvio, poverino, non ne sa niente, sappiamo sempre da Affari Italiani che è Silvio a ordinare la linea politica di Mediaset, telegiornali & co. Gli unici a non accorgersene sembrano proprio quelli del Giornale, ma lasciamo perdere che oggi titola “Cav unisce CentroDestra” scusate la volgarità “Sto ca..” Cav riunisce CentroDestra, lui ordina di far pubblicità per il PD a Striscia e poi e va da Salvini a tiralo per giacca unicamente per cercar di far cadere il Governo Giallo-Verde e lo fa in una maniera sgarbata, umiliante, Striscia è una trasmissione particolare: è la più “mediasettara” di Mediaset, la più rappresentativa dell’anima del blocco mediatico della famiglia Berlusconi. E’ quella “cool”, figa, che piace a tutti, che tenta di unire in un plauso i marescialli e gli sciacalli, i guardoni di mutande di ragazze scosciate con quelli interessati alle denunce sociali: un pò di culo di veline e un pò di spazzatura a Napoli e poi tutti a ridere, ma dopo aver visto il servizio sulla malasanità e ieri anche un capezzolo.

Sic.

Allora liberi tutti, per favore Salvini, manda affanculo il Cav. Ufficialmente, come  ha fatto lui con te. Il governo giallo-verde si può riproporre tranquillamente  anche a livello regionale. Ripeto, liberi tutti, ognuno fa campagna elettorale per se e poi dopo la conta dei voti, si fanno le alleanza: DiMaio è più onesto di Berlusconi, è più franco.

Questo è come Berlusconi trattava Salvini ieri:

Questo è come lo tratta oggi:

salastriscia

Ma lui si consola perché lo ha baciato la Boschi alla cena di quelli importanti, con Tronchetti Provera e Luca Cordero di Montezemolo, e anche se capisco Dibattista che gli aveva detto di non andare, invece, a patto che non conceda niente a chi lo ha invitato visto che la Chirico è accusata di averlo invitato solo perché vuole un posto in RAI, è anche giusto per rappacificare il Paese; gli Italiani sono questi.

 

 

Sembra il nuovo Partito Socialista con Salvini nelle vesti del novello Craxi. Massì, possiamo andare avanti. Mi dispiace per quelli del Giornale, ormai quando parlano di rottura Lega-5 Stelle e di ritorno del CentroDestra bisogna andare a rivedere le notizie su Affari Italiani che peraltro è legato a gente che lavora per il Sole 24 Ore

websystem

Link

Non siamo poi tanto col culo per terra, ditelo al Berlusca, e ce ne vogliamo uscire dalla UE.

Libero è come Feltri: vorrebbe essere spregiudicato, ma gli manca la classe e riesce ad essere solo rozzo.

Se Libero di Vittorio Feltri, Editore Antonio Angelucci, volgare e banale com’è prende finanziamenti pubblici per l’Editoria e DiMaio non riesce ad annullare la legge sul finanziamento pubblico dell’Editoria, allora registro anch’io Freeword & Friends come testata giornalistica. Scusatemi, ma io sono meglio di Angelucci e conosco gente che ha lavorato nel settore da chiamare, oltre ad avere un cugino avvocato per le questioni legali. Alla fine Libero è come Feltri: vorrebbe essere spregiudicato, ma gli manca la classe e riesce ad essere solo rozzo. La differenza tra la spregiudicatezza e la rozzezza è la differenza tra la Formula 1 e una carretta;

Feltri non c’è e non ci fa: ci prova.

Perché Salvini si fida di Forza Italia come di un Serpente a Sonagli e preferisce restare con DiMaio.

Dopo l’ultimo “Terroni-gate” dietro c’è, di nuovo, inesorabilmente, Forza Italia – l’Editore di Libero, Angelucci è abruzzese e parlamentare di Forza Italia, rozzo, brutto, assomiglia alla parte che recita, con la terza media è riuscito ad infiltrarsi tra gli appalti per gli ospedali – immagino la qualità – e nell’editoria.

La verità di tutti questi “terroni-gate” è che servirebbero ad incolpare i leghisti e spezzare finalmente l’odiato asse Nord-Sud rappresentato da Salvini-DiMaio, ma Salvini non si fida, non più di quanto si fiderebbe di un serpente a sonagli che gli chieda di ritornare nel nido, pieno di altri serpenti a sonagli.

E’ su Libero OnLine che ho trovato la notizia che se Pier Silvio sembrava convinto a far virare un pò più a destra i TG Mediaset, fu il padre, Silvio Berlusconi, con una telefonata diretta e personale a dire/ordinare di non toccare niente dei palinsesti e di lasciare i telegiornali come sono, non solo, pare si sia lamentato della rete populista “Rete 4” perché porterebbe voti a Salvini e non a Forza Italia. Ora di nuovo un uomo di Forza Italia, del Centro Sud che abita a Roma ha il proprio giornale di Milano titolare di nuovo “Terroni” etc. indifferente perfino al fatto di venire insultato lui stesso, sapete che vi dico? Ha fatto troppa carriera con la terza media ‘sto Antonio Angelucci, ha avuto il seggio con Forza Italia ergo è un prestanome di Silvio Berlusconi, la verità è che psicologicamente ogni volta un giornale del Nord – o finto del Nord come Libero – insulta i meridionali la prima reazione è di prendersela con Salvini, perché si crede, si dà per scontato automaticamente che sia gente della Lega perché Forza Italia ha la bandiera dell’Italia nel simbolo e quindi non viene sospettata, è una cosa che servirebbe a gettare zizzania tra Salvini e DiMaio. Ma tu ti fidi di un alleato così? Che ti fa queste cose alle spalle? Se Salvini col 31% non si fida di ritornare alle elezioni, vuol dire che non si fida del Berlusca e avrà le sue ragioni.

Purtroppo Berlusconi seguita a dire una cosa  a Salvini “torna, torna, torna” e poi a danneggiarlo dietro le spalle con Mediaset o con Libero.

L’era di Berlusconi è finita.

P.S.

Quanto alle tre cariche istituzionali ai meridionali su quattro e a Mattarella, perfino io che ho criticato molto aspramente il Presidente della Repubblica ricordo che lui voleva Giancarlo Giorgetti lombardo e della Lega come Primo Ministro, Conte della Puglia gli è stato proposto da Salvini e DiMaio.

Migranti: commento dell’Editore.

salvinipremier2
Video che non sono riuscita a caricare su YouTube.

La linea di Conte, di Malta e della UE di fatto integra nel sistema economico ed aggancia al sistema democratico scafisti e mafiosi giustificandoli e facendo l’ultima tratta del traffico di esseri umani, per lo stesso principio del “poverini, ma non hai cuore, sono esseri umani” allora si dovrebbe pagare il riscatto ai sequestratori di persona – cosa che in Italia è stata vietata con tanto di congelamento dei beni della famiglia del rapito ed è stato l’unico modo di porre fine alla piaga dei sequestri di persona, se vi ricordate, non si è pagato nemmeno per Moro – oppure si dovrebbe giustificare il riciclaggio di denaro sporco per via della creazione di nuovi posti di lavoro o per non fare licenziamenti: è la stessa cosa. Il Movimento 5Stelle si deve presentare alle urne con una linea chiara su immigrazione, gay e gender, cosa che nell’ultima campagna elettorale ha furbescamente bypassato e tralasciato lasciando Lega e PD a litigare su questi temi. Anche in Gran Bretagna si sta andando verso elezioni anticipate per risolvere il nodo Brexit che il parlamento non riesce o non vuole risolvere. Facciamo anche noi cosi? Sfidiamo le stelle e la profezia di Rol. La verità è che Salvini dovrebbe essere il Premier.

Intanto l’ambasciatore UE è stato degradato negli Stati Uniti, la UE è stata declassata da Stato Membro a Organizzazione Internazionale, sia su Brexit che sui migranti di fatto sono gli Stati membri a prendere le decisioni significative, anche Muscat lo conferma e lo conferma in Italiano, dice: “la soluzione non è stata trovata dall’Europa ma da alcuni Stati membri”.

UK: Alcuni parlamentari vogliono boicottare Brexit e il Primo Ministro May sta subendo pressioni per sciogliere il parlamento ed andare ad elezioni anticipate, anche in Gran Bretagna le elezioni sono frequenti per via delle divergenze sull’uscita dalla UE, le ultime sono state fatte l’8 Giugno 2017, meno di due anni fa, il problema è che, come da noi, alcuni parlamentari ed anche alcuni Ministri – vedi Conte, non fanno quello che vuole il popolo. In GB è possibile chiamare nuove elezioni e lasciare il governo in carica a sbrigare il lavoro nella fase di passaggio senza dover cambiarlo in campagna elettorale, sarebbe come andare alle urne il 26 maggio tenendo questo governo in carica fino ad allora. Conte agisce su un binario tutto suo, senza consultare gli altri, voleva firmare il global compact, i 5 Stelle stanno un pò qui un pò lì. Dovrebbero schierarsi e dire chiaramente quello che pensano di immigrazione gay e gender; questi migranti che staranno a spese del contribuente per quattro anni non hanno nessun vero diritto né alcuno Stato tranne il loro ha veramente l’obbligo di prenderli e men che meno di mantenerli. Si sta premiando chi paga gli scafisti.

L’Italia che ragiona: Carlo Nordio e Marco Rizzo. E perché Salvini rimane il meglio che ci possa capitare.

La legge va rispettata. Carlo Nordio, già capo della procura di Venezia, intervistato al Tg2 attacca i sindaci “disubbidienti” che hanno annunciato di non applicare il decreto sicurezza di Matteo Salvini: “E’ di una gravità inaudita“. Nordio ha spiegato: “Le leggi vanno rispettate senza se e senza ma, soprattutto da parte di pubblici ufficiali. L’alibi della incostituzionalità è infondato perché una valutazione preliminare è stata fatta dal Capo dello Stato e comunque la decisione spetta alla Corte Costituzionale”. Secondo il magistrato i sindaci rischiano una incriminazione “da definire dopo il fatto commesso” ma “la cosa più grave è il messaggio che hanno dato. Un messaggio di disubbidienza nei confronti della legge a seconda del proprio tornaconto e delle proprie idee”. 

Marco Rizzo sul suicidio della Sinistra PD:

Devo dire che Rizzo sembra ignorare che il PD abbia di fatto accettato l’incarico di chiudere il Paese come Stato socialista-cristiano e cerchi, per ordine ricevuto dai piani alti della massoneria globalista, che includono banchieri Rothschild e Vaticano – da qui l’appello continuo e insensato ad aiutare i poveri anche fino a distruggere lo Stato, la massoneria cattolica è particolarmente nauseante perché cercano di fare i buoni – l’ordine ricevuto, dicevo, di usare l’immigrazione di massa a questo scopo, infatti con una popolazione afro-musulmana o vudu – come i Nigeriani – lo Stato socialista-cristiano non si può riformare. C’è il dolo, non sono solo stupidi.

Matteo Salvini parla da Ministro dell’Interno che non se la beve.

Mi piacerebbe che anche Conte e i 5Stelle smettessero di far finta di credere alle ONG e ai globalisti. E’ vero, non è questione di uno o di quindici, è questione che se li accogli gli dai i soldi dei rifugiati, senza che lo siano, oppure degli italiani poveri, oppure gli fai scavalcare la fila dell’immigrazione regolare, premiando il comportamento di smazzettare scafisti. A Soros non importa, ma quello è uno che si è fatto smazzettare dai Nazisti, quelli veri non quelli immaginari. Che morale. Che Diritto. E che bontà, ovviamente.

Cacciari è un disturbato che, messo alla prova, non ha saputo nemmeno fare il Sindaco.

Le ultime foto di Massimo Cacciari fanno spavento: non si lava, non si rade, sembra un pazzo disturbato che grida e vuole dare consigli/ordini ai politici; a tutti, critica a destra e a sinistra, ma messo alla prova non ha saputo nemmeno fare il sindaco:

cacciari

Cacciari 1

mcacciari

Cacciari 2

massimo-cacciari-disturbato

e Cacciari 3.

Cacciare Cacciari, prego. Mandatelo a lavarsi.

Secondo lui non prendere immigrati clandestini equivale alla legge che mi impedisce di seppellire il fratello. Ma stai zitto va, mi vergogno di chi ancora ti invita.

Cacciari e Lucano sono particolarmente disgustosi; i migranti e le ONG e le sinistre dei porti aperti vogliono dare il diritto di asilo, oppure il diritto, di fatto, di scavalcare la pratica per l’immigrazione regolare a chi si affida – pagandoli, perché volontariato gratis non ce n’è – a trafficanti di esseri umani, mafiosi, scafisti ed ONG che vi piaccia o no le ONG cadono nella stessa categoria di mafiosi, scafisti e trafficanti nordafricani: le ONG di fatto fanno l’ultimo prezzo della tratta di esseri umani e la fanno anche loro a pagamento, anche loro come Bergoglio “gratis, messa non ne cantano e poveri non ne aiutano.”.

Matteo Salvini prima foto, Cacciari seconda foto. Di chi vi fidate?

Al Nord vogliono Salvini, grazie tante, come mai non vogliono Cacciari? Anche noi al Sud vogliamo Salvini. Basta internate quei due o tre rimasti di sinistra.

Quanto a Cacciari, vatti a lavare. Rimbambito. Fai schifo pure a guardarsi.

Con affetto

Paola