Category Archives: Politica

Caro Movimento 5 Stelle: Accettate la mano di Salvini. Zingaretti già si crede PM e tratta DiMaio dall’alto in basso…

 

Due titoli, quello del Fatto Quotidiano – assurdo – e quello della Verità, più conciliatorio.

CaroMovimento5S

SAlviniDiMaioBis

La Verità Salvini vuole solo più rispetto e mandare a casa Conte ed Elisabetta Trenta per fermare l’immigrazione clandestina e la sudditanza a Rothschild – se c’è – e alla UE – e purtroppo, anche se per poco, c’è -.

Guardate invece l’atteggiamento di Zingaretti, notate:

NoZingaretti

Lui, il Leader del PD, si sente già Primo Ministro e non dà nemmeno per scontato che Luigi DiMaio, Leader dei 5 Stelle, sia in un governo PD-5Stelle, cioè pensa di poter mettere o non mettere “il veto” a DiMaio: è cretino.

Poi ai 5 Stelle non conviene andare a votare perché i sondaggi li danno in calo per il casino attuale e la crisi di identità.

La Meloni insiste e persiste: unica strada il voto, lei e la Lega vincono.

Ma intanto, se tu dai le chiavi a Mattarella e se il PD e LeU fanno un governo col cavolo che ti danno il voto per far vincere Salvini al 34%.

Rifate il governo giallo-verde per favore, senza massoni.

Avevate detto voi Grillini che volevate un governo senza massoni, rifacciamolo senza massoni.

Dovevamo rinforzare i rimpatri di immigrati irregolari, fare il Piano Marshall per l’Africa e bloccare le partenze, fare la riforma della Giustizia, sorteggiare i membri del CSM e della Cassazione, abolire le correnti nella Magistratura, tagliare i Parlamentari, consegnare agli Italiani delle nuovissime generazioni un’Italia pulita con una buona scuola e dei bei lavori. Tanti imprenditori sono dalla nostra parte e vogliono tagliate le tasse.

Che cosa fate con i mostri di Bibbiano?

Noi non tocchiamo i bambini.

E poi un’ultima cosa: la Meloni se non entra al governo del cambiamento anche stavolta spinge me a fare il giuramento:

Possono pure fare la Padania e l’Indipendenza del Veneto: io alle prossime elezioni voto Lega e basta.

Con gli altri Meridionali ci federiamo le regioni del Sud.

Scilla
Scilla

Un pò “stormy weather” fa anche carino…

Ciao Luigi

Lamborghini: Personale al voto del nuovo contratto. Ditegli No.

Contiene due o tre caramelle e “con un poco di zucchero la pillola va giù” tranne che a me, certe pillole non mi vanno giù comunque e lo zucchero non mi piace neanche tanto.

Perché mi sto interessando tanto di Lamborghini?

Perché Berlusconi, in buona fede ci vuole lamborghizzinare tutti: ha contattato l’Ad per governare Forza Italia e poi l’Italia intera come fa con la casa di super macchine.

Le cose non vanno bene in Europa, non vanno bene in Italia e non vanno tanto bene neanche in NordAfrica, la speranza che un gruppo di peones – deputati di un grande partito che si limitano a votare come è stato loro detto, vedi Forza Italia – ci salvi è assurda ma siamo disperati.

E a Lamborghini vendono, fanno macchine, siamo tedeschi ma non hanno demoralizzato il personale e non hanno delocalizzato in Polonia per pagare meno gli stipendi, però qui nel paradiso dell’Eden dei diritti dei lavoratori rispettati, dei permessi genitoriali, del capo buono che dice si, porta i bambini dal medico e vai a trovare tuo padre all’ospedale e vai a imparare l’Inglese, qui, si inserisce il diavolo, il serpente cui Dio e non altri consentì di tentare Eva per distruggere il paradiso terrestre – lo so sto esagerando, alla fine sono metallurgici, altro che Eva in pigiama – ebbene il diavolo entra in scena più debolmente che nel Faust nella personcina antipatica e malata di Francesca Re David, una con un cognome che sa tanto di cognome ebraico inventato, del PCI di Roma, ma di quelle signorine comuniste che hanno fatto il Liceo Classico, poi si sono iscritte all’Università in un facoltà che non c’entra niente con il lavoro duro e puro,

worker weld metal in factory and sparks

con gli spruzzi di fuoco della metallurgia come ce la fanno vedere in televisione – che ancora un pò e vuoi andare pure tu – ebbene visto che era del PCI con il Liceo Classico e la Laurea in Storia è andata a fare la capa dei metallurgici, e perché? Oddio, per inserirmi i diritti dei gay tra i diritti dei lavoratori, eccola qui la pillola avvelenata Link

Un estratto dell’articolo linkato:

Duelamborghini
due Lamborghini di fronte al centro direzionale

“Il nuovo integrativo

«Diritto» all’assemblea (anche per addetti in appalto).
«Valorizzazione di tutte le diversità presenti in azienda, sia di genere sia generazionali».
Ore di permesso per le visite, anche per i figli, i genitori o dal veterinario.
Impegno allo smart working e per la mobilità sostenibile.
Contributo aziendale per i periodi di astensione facoltativa per maternità (dal 30% al 40% a carico azienda più il 30% riconosciuto dall’Inps) per favorire la «parità genitoriale».
Attività contro l’omofobia.
E, ovviamente, aumenti sostanziosi in busta paga.
Sono alcuni dei contenuti del nuovo contratto integrativo aziendale per la fabbrica della Lamborghini di Sant’Agata Bolognese per il quadriennio 2019-2022. L’accordo tra i sindacati e la dirigenza della casa italiana di proprietà del gruppo Volkswagen è stato raggiunto nella notte di martedì e ora l’ipotesi di accordo verrà votata dal personale con un referendum interno.

Sì, io chiedo due cose:

Che i lavoratori rivendichino il diritto alla libertà di parola ed eliminino la parte sull’omofobia e sulla diversità, perché questo apre le porte a matrimoni ed adozioni gay, gay pride e limitazioni gravi della libertà d’espressione per chi è contrario.

Che si liberino di questa tipa Re David, ed esigano per capo del sindacato uno che ha lavorato in fabbrica. Queste persone come la Re David sono inserite dentro i sindacati direttamente in ruolo di dirigenti senza aver mai lavorato in fabbrica o nel settore di cui si occupano unicamente per inserire l’agenda LGBT e farsela difendere dai lavoratori e rivendicarla in nome dei lavoratori; io ero nella CGIL e mi piaceva anche, ma a un certo punto pretendevano che fossimo tutti d’accordo sull’inseminazione artificiale eterologa. Io non ero d’accordo. La gente vuole sapere chi è suo padre, le persone che smaniano di avere figli come se fosse un loro diritto non associato a doveri, poi pretendono di abortire o distruggere gli embrioni cosiddetti “soprannumerari” – quelli che loro non vogliono dopo averli fatti – così se ne tengono uno invece di tre, con tanto di donatore di sperma idiota che non vuole essere padre – e chi la vuole la tua discendenza? – io non sono e non ero d’accordo, nel sindacato ci sono queste signorine che arrivano fresche di laurea senza aver mai fatto parte del gruppo dei lavoratori a dire come se fosse scontato che i lavoratori devono essere d’accordo su elementi estremi della loro cultura: matrimoni gay, inseminazione eterologa etc.

Cacciatela, ha già parlato contro Salvini – anch’io parlo contro Salvini, ma non lo faccio a nome dei siderurgici, lo faccio a nome mio e per altre cose l’avevo anche supportato. –

La Francia rimanda gli immigrati irregolari in Italia link la Germania li seda, li mette su un areo e li rimanda qui senza nemmeno avvisare, l’Italia? Ha un ministro della difesa indegno che fa sbarcare clandestini dalla Tunisia – che è un paese in pace ed un porto sicuro – un gruppo di magistrati che si è impossessato degli organi di controllo della magistratura e che lavora contro la sovranità nazionale, un governo che dice di voler fare la riforma del sistema giudiziario ma ancora non l’ha fatta e chi manda in Europa a farci difendere? Moavero Milanesi un altro nemico interno ed estremista della globalizzazione rispetto a cui perfino Macron ha più ragione, la Re David, ora, che distrugge ancora di più lo Stato a nome dei siderurgici e fa la lotta contro Salvini e per avere ancora altro “gay pride e chi non è d’accordo stia zitto” e non mi piace.

E’ laureata in Storia? vada a fare l’insegnante di Storia.

Che c’entra lei con voi?

14159060-un-ouvrier-métallurgiste-de-la-construction-métallique-de-soudure-sur-le-site

Inserite un documento sulla libertà di parola, eliminate la parte gender e cambiate “leader”. Eleggete uno di voi per leader.

Primarie Forza Italia: Berlusconi vuole Stefano Domenicali AD di Lamborghini, ma secondo me non è interessato.

Elkann lo vuole, Berlusconi lo vuole, Lamborghini? Forse lo vuole pure lui: tutti lo vogliono, Stefano Domenicali attuale AD di Lamborghini, laurea in Economia e Commercio presa a Bologna, dice Italiano invece di dire Padano – e poi è di Imola – meglio, però…però…però…secondo me, ad occhio proprio, non è interessato a fare il leader politico. Guardatelo e sentitelo parlare, intelligente, ma troppo serio, non conta palle, non è abbastanza ruffiano, si mette da parte e fa parlare anche gli altri: non lo vedo politico

Non vedo neanche come possa sembrare anche solo lontanamente il tipo che si mette contro la UE o ci farà uscire dall’euro perché a quel livello non gli interessa.

Forza Italia ha perso i voti verso la Lega perché i leghisti vigliacchi si sono nascosti la seconda metà del nome “Nord Indipendenza della Padania”. Io insisto a dire che il nome del partito sul simbolo elettorale deve essere quello vero, quello con cui il partito è registrato: nessun Meridionale o Italiano del Centro voterebbe mai per un partito che si chiama Lega Nord per l’Indipendenza della Padania e questo è il nome registrato del Partito che si espone come “Lega Salvini Premier” mentre “Lega Salvini Premier – D43” non esiste: è una macchina per fare soldi e c’è l’illecito doppio: che viene registrato al Ministero delle Finanze col D43, poi non presenta candidati però la “Lega Nord per l’Indipendenza della Padania – D13” usa lo slogan “Lega Salvini Premier” sul simbolo elettorale per fare credere agli Italiani di star votando il Partito numerato D43 invece il Partito che viene presentato alle elezioni è il D13, quello padano, ma come si permettono, questi quattro truffatori? Io il D13 non l’avrei votato mai: Salvini mente. I leghisti hanno usato lo Slogan panitaliano di un Partito per far votare l’altro quello dell’Indipendenza della Padania, la cosiddetta “Lega Salvini Premier – D43” è una civetta per portare soldi e voti dei Meridionali o degli Italiani del centro e farli incassare dall’altro quello NordPadania etc. D13. Mi fanno schifo.

Ma questo della Lamborghini non ci salverà: non si mischia con la gente, non c’è il politico. Non lo vedo prendersi gli insulti di Berlusconi e i processi che comunque arriverebbero etc.

Trovatene un altro.

Secondo me la doppia Lega è illegale e incostituzionale: ecco perché.

Dubbi seri sulla costituzionalità della Lega doppia: Lega Nord per l’Indipendenza della Padania e Lega Salvini Premier.

Io chiedo ai costituzionalisti italiani di chiarire a me e agli altri cittadini la situazione legale e costituzionale del partito che comunemente viene chiamato “Lega” ma che ufficialmente risulta

per il Ministero delle Finanze:

Lega Nord per l’Indipendenza della Padania cod. D13

Lega Salvini Premier cod. D43

Se c’è stata una scissione come al Ministero delle Finanze risulta, i partiti devono essere due, separati ed autonomi che presentino liste e candidature diverse ed alternative per le elezioni e che, eventualmente, dopo le elezioni possono fare un accordo in Parlamento ed andare a governare insieme.

Non sembrano due partiti?

FonteMinisteroF

INVECE

Da ciò che al cittadino risulta, sulla scheda elettorale c’è un solo simbolo di un Partito chiamato “Lega” con la scritta “Salvini Premier” che dovrebbe di conseguenza far riferimento alla “Lega Salvini Premier” invece mi è stato comunicato che il nome del Partito cui fa riferimento il simbolo sulla schede elettorale è “Lega Nord per l’Indipendenza della Padania” e se sulla scheda elettorale se ne può votare uno solo, perché anche l’altro ha diritto al codice per raccogliere fondi? Quanti voti prende? Quanti iscritti ha? E perché non si presenta alle elezioni e non presenta candidati?

Se è un partito fallito, estinto, chiuso che non partecipa alle elezioni, non deposita simboli elettorali e non candida nessuno allora non gli tocca il codice per raccogliere i fondi del 2 per mille e deve sparire anche dal Ministero delle Finanze.

I soldi percepiti illecitamente finora devono essere restituiti perché sulla scheda elettorale è da tanto che di Lega votabile in pratica ce n’è una sola.

A voce la gente dice che sulle tessere della cosiddetta “Lega” ci sia scritto “Lega Nord per l’Indipendenza della Padania” in alcuni casi e “Lega Salvini Premier” in altri, non specifica però se ci siano numerazioni separate e si dice sempre a voce che le consegni lo stesso ufficio e siano amministrate dallo stesso personale.

Allora io chiedo che vengano resi pubblici i seguente dati:

Nome e Cognome del Segretario Generale della Lega Nord per l’Indipendenza della Padania;

Nome e Cognome della Tessera numero 1 della Lega Nord per l’Indipendenza della Padania;

Nome e Cognome della Tessera numero 2

e via giù tutto l’elenco dei tesserati.

……………………………….

Nome e Cognome del Segretario Generale della Lega Salvini Premier

Nome e Cognome della Tessera Numero 1 della Lega Salvini Premier

e via giù l’elenco dei tesserati.

Rilevo che

I candidati di un partito devono essere tutti tesserati per lo stesso partito.

I candidati della cosiddetta “Lega” l’unica che compare sulla scheda elettorale a quale delle due Leghe sono tesserati?

I leghisti che compaiono in televisione nei dibattiti politici a quale delle due Leghe sono tesserati? Perché la percezione mediatica e politica è che di Lega ce ne sia una sola. Allora come è possibile che gli tocchi doppio codice per la raccolta di fondi del 2 per mille come se fossero due partiti distinti, autonomi e perfino in competizione tra loro?

E’ un illecito del Ministro delle Finanze?

O è un illecito del Ministro dell’Interno?

Come fanno a risultare due partiti al Ministero delle Finanze che assegna i codici per la raccolta del 2 per mille ed uno al Ministero dell’Interno che stampa le schede elettorali?

P.S.

Ribadisco il consiglio ai piddini espresso nel video: State attenti perché i vertici e i pezzi grossi del Partito non ci mettono niente a mandarvi in carcere aizzandovi a fare cose illegali contro i leghisti, tipo aggressioni per strada o perfino bombe carta sotto la sede di Via Bellerio, poi però hanno fatto passare questa roba al Ministero dell’Interno e delle Finanze.

Anche per quanto riguarda la storia dei Russi, il consiglio a tutti è: Fate le cose giuste.

Denunciate Salvini per Truffa aggravata: La Lega Salvini Premier non esiste, ha usato questo nome per portare voti alla Lega Nord Indipendenza Padania.

Si, io voglio che Matteo Salvini venga denunciato per truffa aggravata e con lui venga denunciato ed arrestato il personale del Ministero delle Finanze che ha consentito allo stesso partito di avere due codici per la raccolta del 2 per mille facendo credere seriamente che ci fosse stata una scissione e che ci fossero due Leghe: La “Lega per l’Indipendenza della Padania” e la “Lega Salvini Premier” quest’ultima con lo slogan “Prima gli Italiani” mentre legalmente la Lega Salvini Premier non esiste è un nome truffaldino per portare Italiani non del Nord o non favorevoli alla Padania a votare lo stesso per la “Lega Nord per l’indipendenza della Padania” usando l’accorgimento di scrivere solo “Lega” sul simbolo elettorale (?). Fonte

In realtà i partiti non sono due perché in Italia è vietato avere la tessera di due partiti politici contemporaneamente, come può Salvini essere iscritto come membro sia della Lega Nord per l’Indipendenza della Padania che della Lega Salvini Premier con lo slogan fraudolento “Prima gli Italiani”? È come se gli indipendenti della Catalogna cercassero voti nel resto della Spagna fingendo di amare la Spagna e dicessero “Prima gli Spagnoli”, ma ci sono molti intrallazzi illegali che devono portare persone potenti all’interno del ministero delle finanze ad un processo per frode dall’interno dello stato, perché alle due leghe sono stati assegnati due codici diversi per riscuotere le tasse “La Lega per l’indipendenza della Padania” cod. D13 e la Lega Salvini Premier cod. D43 Fonte ufficiale del Ministero delle Finanze

FonteMinisteroF

ma sulla scheda elettorale c’è un solo simbolo chiamato “Lega” senza ulteriori specifiche … (?) anzi si fa credere che non sia la Lega per l’Indipendenza della Padania bensì quella Salvini Premier, però l’altra la Lega per la Padania non compare, mi hanno detto che è inglobata:

fac simile elezioni europee scheda elettorale-2

Scheda elettorale Elezioni Europee 2019

fac-simile-2-640x616Scheda elettorale Elezioni Politiche 2018

In questa maniera si consente ad uno stesso politico di fare campagna elettorale con due programmi completamente diversi ed infatti è volato nei sondaggi perché propone un programma per un certo tipo di elettorato ed un altro con un altro nome per un altro tipo di elettorato. I partiti sono due o uno? Se sono due Salvini non può avere la tessera di tutti e due e non può essere presidente o segretario generale di tutti e due, se è uno Salvini usa lo slogan “Prima gli Italiani” per portare voti ad un Partito che vuole, da Statuto e da nome ufficiale, l’Indipendenza della Padania. Non è illegale?

Io non voglio supportare un partito secessionista che però da Roma in giù si spaccia per unitario e nazionale: io non credo che possa essere legale. Aggiungi che sulla scheda elettorale il simbolo è uno, c’è scritto solo “Lega” e non si capisce per chi e per quale programma si sta votando. Per me sono voti rubati a Forza Italia, Fratelli d’Italia o altri partiti veramente nazionali di centro-destra.

Due domande chiarificatrici:

a) C’è ancora la legge che dice che non si può avere la tessera di due partiti?

b) E’ normale proporre l’Unità d’Italia in un posto e la secessione in un altro?

Secondo questo articolo il partito è uno, altri dicono che sono due Fonte il Segretario Generale del partito è lo stesso Salvini, si può sapere come fa tutto ciò ad essere legale?

D43

Per favore, arrestatelo per truffa aggravata ed anche chi dentro lo Stato ha consentito tutto questo.

La Lega che vola nei sondaggi è una, se ha il 35% ha il 35% non è che quella nazionale ha il 13% e quella padana il 22%, vola nei sondaggi perché fanno campagna elettorale dicendo cose diverse a seconda dell’elettorato. Se io ha fatto campagna per Salvini premier non ho anche fatto campagna elettorale per l’indipendenza della Padania però in pratica gliela fai automaticamente, ora litigano per le autonomie, dicono che il Veneto ne vuole troppa, ma si può sapere che c’è scritto in questi statuti? Se Salvini va al Sud o a Roma per fare campagna elettorale per il Partito Nazionale e poi i voti però se li incamera per rafforzare spinte indipendentiste al Nord non è forse truffa con la complicità di gente dentro lo Stato? Se facesse solo campagna al Nord per l’Indipendenza della Padania avrebbe molti meno voti, forse la metà o ancora meno, e meno parlamentari a Roma e a Brussels. Andrebbe arrestato pure Tria che gliel’ha fatto fare dal Ministero delle Finanze. Oppure vuol dire che hanno cambiato la Legge e si può avere la tessera di due partiti diversi e pure essere il segretario generale di due partiti diversi.

Due partiti diversi, con due codici distinti per la riscossione del 2 per mille di tasse, che sulla scheda elettorale diventano magicamente uno usando un nome abbreviato, solo la prima parola “Lega” in modo da non rendere chiaro quale dei due stai votando, con lo stesso Segretario Generale, ma cos’è questo? È impossibile che sia legale.

Perché se tu voti Lega al Sud automaticamente stai rafforzando anche quella della Padania del Nord però tu hai sotto gli occhi un programma diverso, quando vanno in televisione i politici sono quelli della “Lega” non ce ne sono uno della Lega nazionale ed uno della Lega padana che magari litigano sull’unità nazionale o sulle autonomie, per es. Giorgetti di che Lega è? Come è possibile che gli abbiano consentito di fare una cosa del genere?

Io tolgo qualunque supporto a Salvini.

È peggio di Arlecchino servo di due padroni. E per favore aprite un processo serio perché secondo me hanno infranto un paio di leggi con l’aiuto di gente interna allo Stato. Per es. il Ministero delle Finanze.

P.S.

Poi dicono che i truffatori sono a Napoli.

Se è un partito deve aver uno statuto, un programma ed un simbolo sulla scheda elettorale; oltre ad un codice per la raccolta del 2 per mille.

Se sono due partiti devono avere due statuti, due programmi e due simboli alternativi sulla scheda elettorale; e due codici per la raccolta del 2 per mille.

E non possono in nessun caso aver lo stesso Segretario Generale.

Primarie Forza Italia Parte I e II – Forse faranno meglio di Salvini e Meloni, ecco perché.

Primarie Forza Italia Parte I – gli errori di Meloni:

Primarie Forza Italia Parte II – gli errori di Salvini:

Intanto le considerazioni su Salvini e la Lega sono queste:

In riferimento alle ambiguità di Salvini bisogna rilevare che sono ambiguità enormi e bisogna rilevare anche che il PD pur sbraitando “fascista, fascista, fascista” non ha mai puntato il dito contro i difetti veri di Salvini e della Lega;

Prima di tutto: perché se il Partito è uno ha diritto a due codici per la raccolta del 2 per mille contrariamente agli altri partiti che ne hanno uno solo?

La “Lega Nord per l’Indipendenza della Padania” ne ha uno

la “Lega Salvini Premier” ne ha un altro, il D43

però il Partito è uno, non sono due, usa un nome per gli indipendentisti della Padania, per non perdere i voti, i soldi e i finanziamenti dei leghisti della prima ora ed un altro nome per raccogliere consenso al Sud o in strati della società anche del Nord, ma di sensibilità diversa; in pratica è come se il PD avesse due codici per la raccolta del 2 per mille e due nomi:

Partito Democratico per il ritorno del Comunismo cod es.42

Partito Democratico siamo buoni non siamo più comunisti cod. es.43

Uno per i rossi duri e puri e l’altro per i moderati, però il partito è uno e il nome ufficiale è il primo “Partito Democratico per il ritorno del Comunismo”, il secondo è una maschera per prendere i voti di chi non è comunista. Perché gliel’hanno consentito? Tutta questa avversione per la Lega, le accuse assurde “E’ come Mussolini, è come Hitler” e poi sulle cose serie sono stati zitti. E’ legale che un partito abbia due codici con due nomi diversi per raccogliere più soldi del 2 per mille però sia in realtà uno solo? E perché gli altri partiti non lo possono fare allora? In quel modo si crea l’illusione ottica che i partiti siano due con due tipi di elettorato diversi e invece è uno solo.

Anche Giorgia Meloni allora poteva tenere:

Fratelli d’Italia – MSI cod. es 24

Fratelli d’Italia – AN cod. es 27

Così si teneva i voti e i soldi dei missini duri e puri e quelli dei nuovi supporter che non vogliono legami col MSI, però in realtà è sempre lei…

I dubbiosi teorici del complotto pensiamo che la guerra a Salvini su Twitter sia una farsa.

Guardate che cosa Moavero Milanesi, Ministro degli Esteri del governo giallo verde vuole proporre a nome del Governo italiano a Brussels:

Porti franchi: cioè porti non soggetti all’ autorità politica; ergo il governo di Salvini e DiMaio sta proponendo di espropriare gli Stati Nazionali del controllo sui porti, poi però vuole l’Autonomia del Veneto, ma se tu stai espropriando lo Stato del controllo sul Porto di Genova, che cosa blateri di autonomia della regione Liguria? autonomia per fare che? che non c’è più niente?