Category Archives: Politica

Siamo tutti consapevoli che l’eventuale piacere di leggere Travaglio sia un piacere basso. #Renzi

Fonte

“Renzi è un caso umano, un mitomane molesto” ” una persona chiaramente non in sé…” Me lo sono stufato Travaglio, mi sono accorta che Travaglio piace – se piace – come andare a parlar male di qualcuno al bar: tutti sono mitomani, falliti, pagliacci, hanno problemi di salute mentale, insomma sa solo insultare, è l’insulto facile del bar, quello che fa il galletto e parla male di tutti davanti a un caffè o a un cappuccino,

Marco Travagliocappuccino-e-cornetto

Il setting ideale per le esternazioni di Travaglio ed a volte ti stufa pure lì

intendo dire ti può anche piacere però lo sai che è un piacere basso; si rifiuta di discutere di ciò di cui parla Renzi, non è che parli di cappuccini, cornetti e marmellata: parla di rifiuto di abolire la prescrizione, correggere o abolire il reddito di cittadinanza per salvare le casse dello Stato, non sono male le proposte di Renzi, e a noi di Destra piacciono, perché intanto, su questo e non magari su altro, siamo d’accordo, come siamo d’accordo sul far cadere il Governo e rimuovere Conte; l’Elezione diretta del Capo dello Stato? se ne può parlare, forse è un bene forse no, e dove parlarne? Se non a Porta a Porta? Ma no, Renzi a Porta a Porta secondo Travaglio è ” lo spettacolo penoso di ieri sera, denota secondo me una svolta che non può essere nemmeno definita una show: è penosa. (…) continuare a mettere il microfono davanti a una persona che chiaramente non è in sé…

Queste le proposte di Renzi, secondo Travaglio non in se:

fonte 1- Sblocchiamo con i commissari i cantieri fermati dalla burocrazia. 2- Eliminiamo o modifichiamo il reddito di cittadinanza che non funziona. 3- Lavoriamo per una Giustizia Giusta, per i diritti e contro il populismo giustizialista. 4- Cambiamo le regole insieme per eleggere il Sindaco d’Italia dando cinque anni di stabilità al Governo”.

Insomma non mi pare proprio un delirio anormale indotto dalla skunk. Eppoi mi sono stufata, tutti questi superiori senza superiorità, questi intellettuali che hanno letto poco, perché non parla del contenuto? Della prescrizione, dell’elezione del Presidente della Repubblica, del reddito di cittadinanza…basta. A lui, a Travaglio danno troppa importanza. Di che cosa si dovrebbe occupare Renzi? E di che cosa dovrebbero parlare a Porta a Porta? Salvo solo il cappuccino.

Messaggio Politico per San Valentino.

Proporzionale netto con sbarramento al 5% più giusto ed equo di così si muore, ma non ci potrà essere un Governo di Destra Lega-FdI e nemmeno Lega – FdI – FI perché si arriva sopra il 40% ma per ora sotto il 50%, quindi se questa sarà la Legge Elettorale, noi siamo per la Real Politik, cabalisti,  numerologhi, positivisti e matematici voteremo Salvini, Lega, perché? Perché Salvini è anche un numero 2, Matteo Salvini, da Numerologia e Cabala è un Numero 7 – come me – ma è un 7 da 5 + 2, quindi lui fa da connessione tra diverse anime, diverse persone, è più disposto a fare accordi, a perdonare, e questo è anche buono, dunque potrebbe fare anche il Governo con Renzi, forse di nuovo coi 5 Stelle, invece Meloni, si intestardirà e se non ci sarà il Governo di Destra perché mancano chessò un 3 o 4 per cento dirà che vuole tornare ad elezioni. Ed io non voglio.

Oppure si può andare a votare con l’attuale Legge elettorale ed è quasi sicuro che vinca il CentroDestra, addirittura possono governare Salvini e Meloni da soli, perché con l’attuale Legge si governa col 40% quindi voterei Meloni, più dura sul Sovranismo e sull’Europa col suo bel blocco navale e l’alleanza con Orban, Trump e le decisioni incompromettibili in Parlamento Europeo.

E i due Mattei? meglio amici che nemici. Ma qualcuno dica a Mattarella che non è vero che non si può votare con l’attuale Legge Elettorale, è quella con cui è stato eletto l’attuale Parlamento, quindi non è incostituzionale, dà più potere a Meloni che è alleata di Trump, sarebbe salutare. Che bello che il Governo stia per cadere. Ah ah ah

Buon San Valentino…ah ah

cioccolatini-san-valentino

Dolcezza di giornata, se cade oggi.

Bartolomeo Sorge, il prete da ragione a Peppone, ma allora perché non chiudete bottega?

Fonte

1572001984-bartolomeo-sorge
Bartolomeo Sorge consigliere del papa fa i complimenti agli Emiliano-Romagnoli per aver votato PD e si scaglia contro i Calabresi che hanno votato a Destra, per altro l’Unione Cattolica aveva supportato Santelli di Forza Italia

Sapete come sono diventata protestante?

Successe per fasi:

fase 1)

Ero cattolica, di famiglia, convinta che il Cattolicesimo fosse la Religione giusta, però non mi piaceva – capita – i protestanti mi piacevano di più, li vedevo più fighi, dico la verità. “Il Diavoletto li aiuterà” pensavo, io sono sfortunata, ma devo restare cattolica perché è la Religione giusta, che ci posso fare?

fase 2)

Pensavo, se incontrassi un protestante non lo convertire mai cattolico, gli dire “stai così che stai meglio”.

fase 3)

Pensai ancora, andai oltre: se incontrassi un non battezzato che si vuol battezzare, non gli direi viene nella chiesa cattolica gli direi “vai nella chiesa protestante che stanno meglio, qui ci sono un sacco di problemi, poi non te la regoli”

Alla fine me ne sono uscita io.

Parliamoci chiaro: chi vuole, dopo morta, andare nello stesso posto dei preti, monaci, monache, Memores Domini, la verità è che non mi piacciono di qui e non mi piaceranno nemmeno di là; sono brutti, sgonfi, spenti “sembra che dormano” nel migliore dei casi, non mi piacciono. Non credo mi possano insegnare, tantomeno a salvarmi l’anima.

E poi parliamo della Calabria? La Regione rovinata proprio dal Cattolicesimo, dalla Madonna, col più alto tasso – purtroppo – di pellegrini a Medjugorje? L’avete rovinata voi la Calabria. Si, anche a me i comunisti atei a volte sono più simpatici dei pretonzoli e loro seguaci ed ora, anche il nuovo Don Camillo da ragione a Peppone. Lo chieda a Gratteri quant’è pulita la Chiesa Cattolica in Calabria, il prete che se la intende con la ‘Ndrangheta, che gli fa fare l’inchino alla statua della Madonna davanti alla casa del boss, boss essendo un meschino volgare cattolico che fa schifo a vedersi, ignorante, degno fedele di indegna chiesa. Ma si prenda le sue responsabilità la Chiesa Cattolica in Calabria ne ha ben di più di Forza Italia e della Santelli, io ho riconosciuto che Callipo non era mafioso, che era ed è una brava persona, ma non ho voluto votare PD. Non la voglio Riace con più neri che bianchi, oltre un certo numero, non voglio diventare una minoranza.

Quindi hanno ragione quelli del PD, a fare sposare i gay a fare gli esperimenti Trans a volere più Unione Europea?

I Protestanti, nei loro feudi, in Gran Bretagna, hanno appena fatto Brexit, perché loro non hanno paura, non hanno paura di scegliere da se, di essere indipendenti.

Il prete cattolico insegna la paura e la dipendenza, perché lui non ha coraggio: è un essere umano brutto.

Emilia: vince Peppone (senza le suore). Calabria vince il Berlusca – amami ancora una volta, Silvio.

bonaccini_borgonzoni_pd_lega_elezioni_regionali_duello_resto_carlino_2020
Bonaccini e Borgonzoni si stringono la mano

Che delusione – sarà perché ti amo – veramente dopo tutta questa campagna elettorale hanno vinto i due candidati dati per vincenti prima che si cominciasse: Santelli – Forza Italia in Calabria e Bonaccini – PD in Emilia Romagna; tutto questo andare avanti e indietro di Salvini, il mio scrivere quasi quotidiano ed è rimasto tutto quasi come prima, evidentemente le Regioni avevano già deciso, poi Oliverio del PD in Calabria era indagato, insomma, l’unica vera sorpresa è l’altissima affluenza alle urne in Emilia Romagna per confermare lo Status quo, i comunisti spaventati o irritati da Salvini e magari anche da me e si, la scomparsa dei 5 Stelle, che è l’unico dato di rilevanza nazionale, ma avrà una ripercussione sul Governo? I 5 Stelle erano stati votati per la Tav dai No Tav, per il reddito di cittadinanza e per ribellione, ora sono al Governo e la situazione è disperata: in Parlamento hanno il 31% ma facendo la media tra Calabria ed Emilia Romagna, due Regioni che hanno votato all’opposto, invece arrivano a poco più del 5%, nemmeno un punto sopra la soglia di sbarramento del 5% – se passa la nuova legge elettorale -: loro si, dovranno tenerne conto, il popolo ribelle dei 5 Stelle non ama il PD o forse lo ama troppo e se n’è fatto ingoiare, era un fenomeno di ribellione contro lo status quo, secondo me, chissà se faranno cadere il Governo, cambieranno qualcosa.

La Lega è forte a livello nazionale: il PD è al 34% in Emilia e la Lega invece al 31%, solo che il PD a livello nazionale scende al 19% e la Lega rimane al 31%. Non siamo stati capaci di dare la spallata al Governo ma abbiamo forse inavvertitamente dato la spallata ai 5 Stelle. Che fare? La palla passa ai politici di Governo. Per il resto: vince Peppone, ma senza le suore, vince un PD che fa più schifo del Partito Comunista Italiano e senza neanche il prete che li rimproveri, un PD da AntiCristo: matrimoni gay, trans, barconi di migranti e Shoah tutti i giorni – ieri era un altro giorno della memoria, io non li sopporto più i giorni della memoria, se guardi il telegiornale è giorno della memoria sempre, si guardassero i loro palestinesi etc. etc. etc. Mi hanno stufato, vista la mia non influenza sul risultato elettorale alle prossime elezioni posso andare a ballare. In Calabria vince Silvio, ma doveva vincere già da prima.

Smart Card & Cash: Perché voglio tutti e due.

Attendendo la fine delle consultazioni elettorali in Calabria ed – soprattutto – Emilia Romagna – Romagna Mia! Romagna Mia? – Boh, attendiamo, io ho già votato Santelli ed ho voluto mettere la croce anche su Forza Italia stavolta e mi sto interessando di soldi, come tutti quelli che mettono la croce su Forza Italia, volevo dare un aiutino perché è un Partito un pò in calo ed è il Partito della Santelli, Sole Jole, bene. Ci pensavo: io sono contro gli Illuminati e contro lo strapotere delle banche dunque sono contraria al limite all’uso del contante, perché i soldi sono i miei, non della banca, è assurdo che la banca mi vieti di ritirare tutti i miei soldi

2+Guns+5th+Annual+Summer+Sony+NVr6RHK2kpNx
Denzel Washington & Mark Wahlberg nel film “Two Guns” o “Cani Sciolti” in It. in cui sono due agenti segreti che rapinano una banca convinti che l’altro sia il vero rapinatore

o mi metta limiti alla spesa, è come se i soldi fossero della banca e la banca ti consentisse di usarne una certa quantità e ti proibisse di riprenderteli. Mi sembra che nella liberale Gran Bretagna – Dio benedica il giorno che decisi di studiare Inglese, a diciassette anni, il Francese lo studiavo da prima – bene mi sembra che lì abbiano rifiutato il limite al contante. Però, io non amo usare contanti, aspettare il resto, contare le monetine, portarmele appresso, scusi ha da cambiare? No, mi servono per i clienti. Se vuoi ti dò un panetto di burro e facciamo pari – io abito in un paesino sic -.

dollar-sign-abstract-financial-technology-background_34663-87
I soldi virtuali che passano via computer

Mi tenta…l’AntiCristo. Come tutte le persone moderne o che amano la modernità, sì, mi tenta la carta col chip, la maledetta smart-card, quella che fai il gesto, senti un “cic” e dicono che la macchinetta del negoziante si prende i soldi giusti, senza resto. Tutto figo, vai, se te la rubano la disattivi etc.

Però io so che questo è il passo precedente il chip in mano o in fronte che è il famoso “marchio della Bestia” di cui parla San Giovanni Evangelista nell’Apocalisse e che serve appunto per vendere e comprare. Che dire? Aspettando la fine del voto in Emilia Romagna e Calabria – spero di non avere infranto il famoso silenzio elettorale avendo detto per chi ho votato – pare ci sia in Emilia altissima affluenza e pare questo significhi – con cautela – che vinca il CentroDestra e pare che questo sarebbe un avviso di sfratto al Governo Conte, il Governicchio, ecco potremmo avere i tipi di Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia al Governo Nazionale ben presto, ciò che speriamo fortemente, allora mi aspetto che prendano in considerazione le mie richieste, anzi le nostre richieste di moderni contro l’AntiCristo & Co:

Fish & Chip, pardon, quello significa “Pesce e Patatine” in inglese, no, Chip & Cash piuttosto:

Niente limiti all’uso del contante e possibilità, se uno lo vuole, di tenersi tutti i soldi in valigetta – Mani Pulite – nel materasso – Don Rosario – o in un proprio deposito – Zio Paperone – e contemporaneamente per chi lo desidera in tutto o parzialmente l’uso della smart card, così io & co. facciamo i fighetti sul Corso di Reggio Calabria o di una qualunque altra città, però con la sicurezza che se vogliamo prenderci i soldi ce li possiamo riprendere tutti, in contanti e in qualunque momento.

Corso Garibaldi, Reggio di Calabria, Calabria, Italy, Europe
C.so Garibaldi, la via dello shopping di Reggio Calabria

Attenti alle spese.

Dicono che con la smart card per un motivo o per un altro si spenda più del dovuto, del voluto o di quanto programmato o che il computer “impazzisca” e ti faccia sparire più soldi del dovuto, però l’idea è comoda.

Valutare. Speriamo in Forza Italia, nella Lega e in Fratelli d’Italia. Che dite?