Category Archives: Italia

Caro Movimento 5 Stelle: Accettate la mano di Salvini. Zingaretti già si crede PM e tratta DiMaio dall’alto in basso…

 

Due titoli, quello del Fatto Quotidiano – assurdo – e quello della Verità, più conciliatorio.

CaroMovimento5S

SAlviniDiMaioBis

La Verità Salvini vuole solo più rispetto e mandare a casa Conte ed Elisabetta Trenta per fermare l’immigrazione clandestina e la sudditanza a Rothschild – se c’è – e alla UE – e purtroppo, anche se per poco, c’è -.

Guardate invece l’atteggiamento di Zingaretti, notate:

NoZingaretti

Lui, il Leader del PD, si sente già Primo Ministro e non dà nemmeno per scontato che Luigi DiMaio, Leader dei 5 Stelle, sia in un governo PD-5Stelle, cioè pensa di poter mettere o non mettere “il veto” a DiMaio: è cretino.

Poi ai 5 Stelle non conviene andare a votare perché i sondaggi li danno in calo per il casino attuale e la crisi di identità.

La Meloni insiste e persiste: unica strada il voto, lei e la Lega vincono.

Ma intanto, se tu dai le chiavi a Mattarella e se il PD e LeU fanno un governo col cavolo che ti danno il voto per far vincere Salvini al 34%.

Rifate il governo giallo-verde per favore, senza massoni.

Avevate detto voi Grillini che volevate un governo senza massoni, rifacciamolo senza massoni.

Dovevamo rinforzare i rimpatri di immigrati irregolari, fare il Piano Marshall per l’Africa e bloccare le partenze, fare la riforma della Giustizia, sorteggiare i membri del CSM e della Cassazione, abolire le correnti nella Magistratura, tagliare i Parlamentari, consegnare agli Italiani delle nuovissime generazioni un’Italia pulita con una buona scuola e dei bei lavori. Tanti imprenditori sono dalla nostra parte e vogliono tagliate le tasse.

Che cosa fate con i mostri di Bibbiano?

Noi non tocchiamo i bambini.

E poi un’ultima cosa: la Meloni se non entra al governo del cambiamento anche stavolta spinge me a fare il giuramento:

Possono pure fare la Padania e l’Indipendenza del Veneto: io alle prossime elezioni voto Lega e basta.

Con gli altri Meridionali ci federiamo le regioni del Sud.

Scilla
Scilla

Un pò “stormy weather” fa anche carino…

Ciao Luigi

Scandalo TAR Lazio: annulla concorso ed impone chiamata diretta cioè la raccomandazione. E l’ashtag dov’è?

Se c’era bisogno di un hashtag era precisamente quello che credevamo di aver dato ieri #class_action_contro_tar_lazio che però non esiste.

Eppoi?

Eppoi questa: il tweet dei professori di Legge è più che mai giusto, ma io non lo trovo su twitter, lo potevano incorporare invece di copiare ed incollare la foto,

NoTARLazio
questo era il tweet

guardate che cosa i Giudici del TAR del Lazio hanno fatto in nome della Giustizia: hanno annullato il concorso con procedura selettiva in base al merito per il lavori all’Università La Sapienza ed imposto “per risparmiare” la chiamata diretta, cioè la raccomandazione, cioè che un professore possa dare un posto di lavoro a chi vuole lui all’Università senza selezione, senza concorso pubblico: è scandalosissimo non semplicemente scandaloso.

Fonte

SPENDING REVIEW NEI CONCORSI PUBBLICI

Il Tar Lazio annulla la procedura selettiva, meglio la chiamata diretta per minimizzare i costi

Il Tar Lazio annulla la procedura selettiva, meglio la chiamata diretta per minimizzare i costi

Il Giudice amministrativo in materia di concorsi indica la scelta della chiamata diretta a ruolo in luogo della procedura selettiva più dispendiosa – la chiamata diretta è la raccomandazione, va bene? E’ una puttanata –

Il Tar Lazio ha disposto l’annullamento del concorso bandito dalla Università degli Studi di Roma La Sapienza per il reclutamento di professori universitari di seconda fascia per l’Area CUN 6 – Scienze Mediche.

Il giudice Amministrativo ha accolto integralmente il ricorso di un candidato – un candidato che probabilmente era l’asino che col concorso non sarebbe passato ndr –  e con la sentenza n. 6237/2014 dell’11 Giugno 2014 ha ritenuto illegittima la procedura di concorso riconoscendo che: a) l’Università avrebbe dovuto procedere alla chiamata del ricorrente – ricercatore a tempo indeterminato della Sapienza – piuttosto che avviare una dispendiosa procedura selettiva. – cioè il TAR del Lazio dà i posti di lavoro all’Università al posto dell’Università ?

Infatti il bando non aveva considerato la più snella procedura di chiamata prevista dall’art. 24, comma 6, della legge 240/2010, optando per seguire la procedura alternativa e più dispendiosa dell’art. 18 della legge n. 240/2010. – Vorrei rimarcare che la chiamata diretta non è una procedura più snella è in pratica la fottutijssma raccomandazione, cioè il professore dà il posto a chi vuole lui a prescindere dai meriti, dal curriculum, dalle pubblicazioni etc e sono posti di lavoro pagati coi soldi dello Stato in un Università pubblica ndr

Se si fosse applicato il sesto comma dell’art. 24 della L. 240/2010, il ricorrente, ricercatore a tempo indeterminato della Sapienza, risultato idoneo, sarebbe stato chiamato dal relativo Dipartimento e inquadrato nel ruolo di professore associato con risparmio di spesa da parte dell’Amministrazione la quale avrebbe potuto chiamare direttamente il professore che avrebbe potuto essere inquadrato nel ruolo di professore associato con conseguente risparmio di spesa da parte dell’Amministrazione.

Il Tar Lazio nella sua motivazione inserisce anche un richiamo alla spending review ed all’importanza per la pubblica amministrazione di opzionare di volta in volta la procedura che sia maggiormente aderente ai criteri di economicità ed efficienza della stessa attività amministrativa.

Così prosegue il Tar in tema di rispetto di spending review:  “In altri termini, atteso il numero dei docenti già in possesso della abilitazione scientifica di cui all’articolo 16, l’Università avrebbe potuto procedere alla chiamata ai sensi dell’art. 24, della menzionata legge 240, piuttosto che avviare una nuova e più dispendiosa procedura selettiva, in conformità ai principi di economicità, efficienza e non aggravamento della procedimento amministrativo”.

Dunque

Vaffanculo TAR del Lazio

Per favore questi professori Universitari che devono fare la rivolta contro questi abusi gravissimi lo sanno fare un tweet e un hashtag o twitter glielo proibisce? Non so, se devono chiamare Jared Kushner per farsi organizzare la campagna sui media…

Professori Universitari di Diritto contro TAR Lazio. Firma la class action.

tar-del-lazio
“La sala del potere” noi non lo sapevamo, ma il potere supremo si amministra qui: al Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio – (?) –

10 tra le più importanti Università inclusa Bologna – e mi fa immenso piacere – si svegliano dal torpore, generale e colpevole, nei confronti dell’insostenibile incivile e cafone-di-lusso golpe giudiziario: “Docenti di Diritto Universitario ‘BO, FI, PV, RE, MO, PD, PR, MI, VE, TO + altre, sono DISPONIBILI a firmare e guidar #class_action_contro_TAR_Lazio , per suo intervento NON ammissibile, destabilizzatore Istituzioni repubblicane  e procurato Danno Erariale da Obbligo di Sbarco finti Profughi”.

NoTARLazio
Tweet dei professori

Ora anche senza essere giuristi ce ne eravamo accorti che il TAR del Lazio sgarra oltremodo al di là delle sue competenze, visto che TAR è l’acronimo di un banale:

Tribunale Amministrativo Regionale

Come fa ad avere competenze sullo sbarco profughi e l’avvicinamento di barche cariche di immigrati clandestini che si trovano in acque internazionali o territoriali dell’ Italia in zona Sicilia, il TAR del Lazio?

Che tra l’altro è un tribunale amministrativo non militare o civile, dovrebbe sbrigare faccende di burocrazia interna alla regione Lazio, sennò cos’è?

Non solo questa dei migranti, che la Trenta, l’infame che abbiamo al Ministero della Difesa usa per appoggio per andare a prenderne altri, in una maniera così assurda che mi fa sospettare che sia stata fotografata anche lei nella villa di Epstein a far sesso con qualche minore per come si comporta, questa donnaccia, la donna ministro delle Difesa, una pazza cretina e infame, dicevo, non solo questo, io ho un sacco di parenti che lavorano nella scuola, le sentenze del TAR del Lazio sulle immissioni di insegnanti nelle scuole pubbliche sono indecenti e arbitrarie, del tipo: la gente perde il concorso per diventare insegnate, fa ricorso al TAR e il TAR li promuove in blocco e li fa entrare nella scuola lo stesso, senza nessun test, nessun controllo degli esami, niente; oppure, la Regione Campania – sic – ammette molti più presidi del numero chiuso imposto dalla Legge, chessò ci sono 4000 posti e la Regione Campania ne fa passare 10.000, non sa dove metterli, fanno ricorso al TAR e il TAR del Lazio li manda manu militari nelle altre Regioni dove avevano rispettato le regole del numero chiuso ed avevano così escluso i propri candidati soprannumerari. Ma il TAR non è regionale? E non sono stati quelli della Campania ad infrangere la regola del numero chiuso? Che funzioni ha il TAR del Lazio?

Rimarco una parola: si chiama Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio NON Tribunale Amministrativo della Regione Lazio e si comporta come se fosse sopra la Cassazione…

Firmiamo questa petizione e sosteniamo questi professori universitari.

UnknownTARL

Ci sono poi le contestazioni politiche: Conte, viene fatto notare, è professore di Diritto quindi lo sa che il TAR sgarra in maniera assurda, però la fa passare, “fanno finta” che sia normale, Conte e Mattarella.

Io il rimpasto di governo lo farei anche solo per liberarmi di Conte, Elisabetta Trenta, Moavero Milanesi e Tria – il padre dello scafista – dobbiamo coalizzarci per fermare questo golpe in chiaro – a-militare – ed aiutare anche i tedeschi e gli altri occidentali che si stanno ribellando contro questa metastasi dell’Occidente messa in moto dal cancro Massoneria – sì è la Massoneria, lo dicono tutti, anche Conte e Mattarella saranno massoni, va bene? – ora servono i professori di lingue oltre a quelli di Diritto, per organizzare la rivolta internazionale; io l’avevo detto, bisogna fare il Right-wingers’ Club “Il Club di quelli di destra” internazionale, ma ora non credo nemmeno che si tratti destra e sinistra in maniera classica, è una questione chiara di Democrazia contro il golpe burocratico-massonico.

E le cose si sono già smosse potentemente in Gran Bretagna, Boris Johnson lo ha detto e lo farà: il 31 Ottobre è Hard Brexit.

E Dio sa cosa vuol dire.

Salvini – DiMaio: tentare la Pace Armata?

Da Trump a Fusaro a voi miei lettori, più d’uno – incluso Mike Pompeo – gliela chiedono; in funzione Anti – NWO.

Ecco un paio di richieste e la mia soluzione:

Paola cosa ne pensi di tutto ciò che sta accadendo con la #crisidigoverno ? Vorrei sapere la tua opinione. Anche per brexit

Hide replies

Paola Distilo
Caro Francesco, “we’re in a big mess” cioè “siamo in un gran casino” tanto che mi fa desiderare di essere ingoiati da un buco nero nella galassia ed uscire fuori al 1983 e rifare tutto d’accapo. Senza entrare nella maledetta UE. Andare avanti è dura. Per fare un video devo avere in mente qualcosa ed ora vedo solo confusione. Mi piacerebbe la pace armata, un governo allargato Grillini di Destra, Lega e Fratelli d’Italia con la parte buona di FI. E magari Salvini o DiMaio premier, oppure elezioni. E che vinca la Destra, anche il Tar del Lazio che un giorno scopriremo cos’è veramente si è messo coi migranti a bocciare il dl sicurezza bis. Mi viene il vomito. Speriamo bene e grazie a te per il tuo commento. Buon Ferragosto.
……………………
A proposito di tar del Lazio che si permette di sostituirsi al governo, al parlamento e a tutte le altre istituzioni, che si è permesso di annullare il concorso a Preside per un paio di richieste dei perdenti e perdenti senza avere punteggio minimo, che ora vuole accogliere i migranti contro noi popolo sovrano, che stando ai sondaggi siamo con la linea Salvini di non prenderli, ecco un altro commento:
Intanto il governo giallo verde è caduto. Poi la mafia sembrerebbe abbia infiltrato la massoneria da tempo ormai (vedi Giuliano di Bernardo) e in massoneria è pieno di giudici. È una casta quella dei giudici i quali sono in netta contrapposizione con il popolo italiano e a favore dei potentati. Se hanno questi poteri è perché qualcuno glielo permette e forse l’unica cosa positiva è che una parte del nemico è stata individuata per lo meno. Sennò non si spiegherebbe che un giudice ”italiano” debba remare per forza contro il proprio Paese. E aggiungo che se i savi di sion dicono il vero, allora abbiamo a che fare anche con questi ebrei sionisti che controllano la stampa ed altri organi di potere. Un saluto e complimenti per il coraggio di dire la verità. Ah dimenticavo: saresti bellissima anche con la luce dell 7.😊
E poi Trump tramite Mike Pompeo:
“In fondo e’ un po’ come tentare di andare d’accordo con tua moglie” avrebbe detto Trump. “Eppoi, se finisci per litigare di brutto, puoi stare tranquillo che la prossima non sara’…migliore!”. Cosi’, con un paio di battute pronunciate, comunque, in tono serio. il presidente degli Stati Uniti si augura di vedere la pace politica in Italia. Chissa’!
Diego Fusaro:
 “Addio al governo gialloverde? Così torna in pista la vecchia politica della quale ci eravamo fortunatamente liberati, cioè Pd e Forza Italia. Non era meglio mantenere il laboratorio gialloverde, che era unico in Europa, e provare con tutte le contraddizioni del caso a difendere la sovranità nazionale?”
……………………
E dunque? Come direbbe quel cantante “Nuova ossessione, perché ci sono dentro, dammi solo un minuto e la cospirazione, nuova ossessione che brucia ogni momento”
“Ti cerco perché sei la disfunzione, La macchia sporca, la mia distrazione, La superficie liscia delle cose, La pace armata, la mia insurrezione.” Link
E ora che il mondo sta diventando come una canzone dei Subsonica, ora è tempo di andare oltre, mi dispiace per questa autonomia, dategliela e basta perché hanno vinto il referendum e dategli qualcosa che non spezzi l’Unità Nazionale oppure toglietela a tutti, anche alla Sicilia e alla Sardegna della Meloni, e allora anche a quelli col bilinguismo fatto salvo le scuole bilingue etc.
Forza Italia è un’esperienza conclusa, molti Grillini sono di destra si potrebbe far cadere il Governo Conte il 20 Agosto e poi di nuovo tentare con
Salvini o DiMaio Premier, ma visti i sondaggi Salvini per dare pace al popolo:
Lega+5 Stelle scremati di Fico e dell’ultra-sinistra + FdI + la parte buona e sovranista di Forza Italia, si potrebbe arrivare anche al 54%.
La pace armata, la mia ostinazione? Se Fusaro è d’accordo con Trump…qualcosa di giusto ci sarà “Dopo il sogno delle Hawaii”
Anche Klaus Davi ha detto che non si può prescindere dalla fatto che Salvini e la sua ostinazione a non far comandare i 4 gatti del Tar del Lazio, e chi cazzo sono, poi? Vada rispettata. Cerchiamo di capirci poi su ‘sti quattro Giudici del Tar del Lazio, basta vedere le sentenze sulla scuola per vedere che sono corrotti, stupidi e prendono decisioni del tutto arbitrarie: fanno rientrare nella scuola pubblica gente che ha perso il concorso perché hanno fatto il cazzo di ricorso al Tar, gente con dieci o cinque punti in meno del minimo richiesto per passare il concorso, è come se pretendessero la promozione di quelli col 5 anche se la sufficienza è 6 “Lo dice il Tar del Lazio” ‘Sto fottuto Tar del Lazio – scusate la volgarità -.
La facciamo ‘sta riforma della Magistratura e delle Istituzioni?
E aboliamo il Tar del Lazio?
E la Meloni può farci questo favore di entrare?

Uccidete gli Agnelli e vietate le macchine FIAT da Napoli in giù. Mò basta.

Degli Agnelli si può fare a meno ed anche delle loro carrette FIAT che in tedesco, perché io so il Tedesco, traducono con FIAT: Fehler In Allen Teilen che significa “Errori in Tutte le Parti”.

Io dalla Calabria voglio due cose, prima di tutto che gli mettano a fuoco lo Stadio Juve-cesso che hanno a Torino, dopo questa: divieto di vendita dei biglietti della partita Juventus-Napoli ai residenti ed ai nati in Campania link,

AndreaAgnelliQuestoImbecille
Andrea Agnelli, questo imbecille, con una faccia da residuo di clinica psichiatrica

ora io non voglio le scuse di quel gatto morto di Andrea Agnelli, di cui non me ne frega niente e non voglio i proclami di Mattarella siciliano e di Conte pugliese o di Salvini lombardo sull’ unità nazionale, di cui faremmo a meno sia noi meridionali che i tedeschi del Trentino – se lo prenda l’Austria che mi fanno un favore – io voglio che con l’Autonomia

a) Tutte le regioni del Sud si federino con capitale Napoli e buttino fuori dal Maschio Angioino l’associazione per diffondere la storia risorgimentale – che è un insulto ai Napoletani e agli Italiani del Sud  e poi il Maschio Angioino è nostro -.

b) Che tutti i poliziotti, carabinieri e militari dalla Campania in giù abbiano in dotazione pistole Glock invece di Beretta – che me ne fotte? A me Umberta Beretta è sempre stata antipatica ha un nome orrendo (è un nome da maschio con la a al posto della o) e non vedo perché i lussi glieli debba mantenere io o gli altri Meridionali, allora glieli mantengo alla Signora Glock che forse non mette diti medi giganti di marmo in centro città a Vienna – come hanno fatto Beretta e Moratti – difendendo, promuovendo da mecenati della volgarità assoluta Cattelan – se i carabinieri si lamentano, si eliminano e si rimandano in Piemonte, come negli altri Stati basta la Polizia.

c) Che venga vietata la vendita di macchine FIAT al Sud, ci compriamo le Volkswagen a patto che Volkswagen ci apra uno o due centri di produzione nell’ex – ancora per poco ex – Regno di Napoli, a me quelli del Nord-Italia mi hanno stufato, non li trovo né belli né brutti, né chiari né scuri, né bianchi né neri: gli voglio solo togliere i soldi.

SE Glock e Volkswagen…e a proposito di macchine la Lamborghini non è italiana del Nord, hanno venduto, è della Germania, dell’Audi e “vaffanculo anche a te” con quella puttana di Elettra Lamborghini che rappresenta la donna padana: brutta sporca ed anche un poco negra, ma negra della classe deteriore

elettra_lamborghini_mala_video_new_music_file_radio_globo
La classe della donna padana: Elettra Lamborghini, nemmeno le vere rapper afro-americane fanno le cose brutte sporche che fa questa

Dopo la classe della donna padana, la classe dell’arte padana: Maurizio Cattelan, il pervertito che vedete vestito di rosa che fa le corna è l’autore di queste porcate massime, il dito medio, Giovanni Paolo II – l’ultimo Papa a difendere l’Occidente e ad essere contro la dissoluzione morale – colpito da un asteroide e il bambino impiccato è il protegé di Beretta e Moratti, tramite le Signore, i maschi non parlano, e fanno bene a non parlare.

Non solo, si danno tante di quelle arie e descrivono se stessi quasi come se fossero gli ariani di Hitler rispetto agli altri Italiani, laddove l’unica ariana del gruppo era la moglie di Berlusconi Veronica agli altri non ho mai visto nessun segno di particolare nordicità rispetto ai Meridionali o agli altri Italiani, per favore dismettiamoli perché non li sopporto più né lombardi né piemontesi, i veneti vogliono parlare dialetto per lingua ufficiale e onestamente “gli si addice”. Ora l’Autonomia la faccio io.

Dunque dicevo e non scherzo:

SuperPromozioneGlock

Se Glock e Volkswagen – sì i tedeschi, a me piacciono i tedeschi veri – mi aprono due centri di produzione ciascuno nel SudItalia per legge ci compriamo le pistole e le macchine di Stato da loro.

Agnelli, la vedi questa? Sai cos’è?

VolksWagen
Volkswagen Touareg

Questa è un macchina. Una cosa che tu non hai mai imparato a fare.

Basta con le Alfette. Come dice la canzone Gino e l’Alfetta: è una macchina per gay.

Quanto alle Signore del Nord, Umberta e Letizia, vi piace Cattelan? Allora mettevelo in quel posto. Ste due streghe. Dio se li odio.

Il Nord Italia avrà anche fatto l’Unità d’Italia ora la vuole disfare, ma si disfa giusta, non si disfa un pò si un pò no a loro vantaggio. Forse era pure ora. Basta.