Category Archives: Italia

Il Virus Rosso che colpisce Lombardia e Veneto e i tifosi che gridavano “Napoletani Coronavirus”

Il Corona virus è un virus rosso, così rosso “di sinistra” che ha colpito le ricche regioni del Nord, quelle dove tragicamente fino a ieri i tifosi, di che ? Del Brescia? Gridavano “Napoletano Coronavirus”. Invece, tiè, la peste: i due primi morti europei di Coronavirus sono un Veneto ed un Lombardo: “Lombardo Coronavirus” si potrebbe gridare da un altro stadio, ma la situazione è seria e non è che la Lombardia sia poi tanto lontana da noi, quindi la gente sta zitta, anche a Napoli, perché questo è un Coronavirus vero. Che colpisce così, al cuore della Nazione, e sceglie, quasi orgogliosamente, di cominciare dall’Italia ricca, dalla Lombardia e dal Veneto, non dai poveracci, ma da Mediaset, sommessamente in quarantena, invece che dalle regioni del reddito di cittadinanza. Facciamo le condoglianze ai parenti delle vittime ed invitiamo tutti a starsene a casa, perché ancora c’è speranza che non vi sia la pandemia: i due Cinesi malati di Coronavirus e internati allo Spallanzani di Roma sono guariti, quindi c’è la guarigione, c’è la cura, qui in Italia, in Cina invece ne stanno morendo tantissimi. E poi diciamolo, aveva ragione Zaia, il virus è stato portato dalla Cina e dalla Francia, i Cinesi andati in vacanza in Cina non dovevano essere fatti tornare in Italia, furono gli antirazzisti a scandalizzarsi e a dire che invece si, dovevano tornare, allora Zaia aveva ragione.

Io continuo a non volere, ancora più di prima invece, l’attuale governo di sinistra che continua come nulla fosse a pigliare migranti da ONG, l’ultima approda oggi a Pozzallo, il Viminale di quella troia, fatemela chiamare così, della Lamorgese continua a pigliare migranti, porte aperte e li piglia e poi li mette in quarantena come se non ci fossero altre cose da fare, altri problemi da ammassare, il papa? Continua a volere le porte aperte, dice che ha paura dei sovranisti come dei nazisti, per favore, portatevi la madonna in casa, se proprio la volete e diventate luterani, si può chiudere il Vaticano? Io l’avevo detto: chi era in Cina andava lasciato in Cina, ma nò, figurati. Mi fa quasi poco dispiacere che questa società chiuda, ma che si prenda anche il papa il Coronavirus, dopo i tifosi del Brescia.

napoletano-coronavirus-633x360

Tiè. C’è una parola indù che si chiama Karma

un-intelligenza-artificiale-previsto-nuovo-coronavirus-2019-v3-423976-1280x720-1
per i tifosi del brescia – la minuscola è voluta –

P.S.

Non sto neanche tanto scherzando, l’Induismo è una Religione seria: 4 minuti di coro è un Mantra, quello che chiami si materializza.

Siamo tutti consapevoli che l’eventuale piacere di leggere Travaglio sia un piacere basso. #Renzi

Fonte

“Renzi è un caso umano, un mitomane molesto” ” una persona chiaramente non in sé…” Me lo sono stufato Travaglio, mi sono accorta che Travaglio piace – se piace – come andare a parlar male di qualcuno al bar: tutti sono mitomani, falliti, pagliacci, hanno problemi di salute mentale, insomma sa solo insultare, è l’insulto facile del bar, quello che fa il galletto e parla male di tutti davanti a un caffè o a un cappuccino,

Marco Travagliocappuccino-e-cornetto

Il setting ideale per le esternazioni di Travaglio ed a volte ti stufa pure lì

intendo dire ti può anche piacere però lo sai che è un piacere basso; si rifiuta di discutere di ciò di cui parla Renzi, non è che parli di cappuccini, cornetti e marmellata: parla di rifiuto di abolire la prescrizione, correggere o abolire il reddito di cittadinanza per salvare le casse dello Stato, non sono male le proposte di Renzi, e a noi di Destra piacciono, perché intanto, su questo e non magari su altro, siamo d’accordo, come siamo d’accordo sul far cadere il Governo e rimuovere Conte; l’Elezione diretta del Capo dello Stato? se ne può parlare, forse è un bene forse no, e dove parlarne? Se non a Porta a Porta? Ma no, Renzi a Porta a Porta secondo Travaglio è ” lo spettacolo penoso di ieri sera, denota secondo me una svolta che non può essere nemmeno definita una show: è penosa. (…) continuare a mettere il microfono davanti a una persona che chiaramente non è in sé…

Queste le proposte di Renzi, secondo Travaglio non in se:

fonte 1- Sblocchiamo con i commissari i cantieri fermati dalla burocrazia. 2- Eliminiamo o modifichiamo il reddito di cittadinanza che non funziona. 3- Lavoriamo per una Giustizia Giusta, per i diritti e contro il populismo giustizialista. 4- Cambiamo le regole insieme per eleggere il Sindaco d’Italia dando cinque anni di stabilità al Governo”.

Insomma non mi pare proprio un delirio anormale indotto dalla skunk. Eppoi mi sono stufata, tutti questi superiori senza superiorità, questi intellettuali che hanno letto poco, perché non parla del contenuto? Della prescrizione, dell’elezione del Presidente della Repubblica, del reddito di cittadinanza…basta. A lui, a Travaglio danno troppa importanza. Di che cosa si dovrebbe occupare Renzi? E di che cosa dovrebbero parlare a Porta a Porta? Salvo solo il cappuccino.

Salvini, l’aborto, contraccettivi & Co.

Francesco Pasquino mi ha chiesto un video commento alle dichiarazioni di Salvini sull’aborto, che riporto qui:

Botta:

E risposta:

Ma non ho voglia di fare il video-commento, traduco invece in Italiano un articolo che ho scritto in Inglese sulla presa di potere degli Evangelici in America, Trump, aborto e contraccettivi e se tipi eroticamente svegli possano veramente essere buoni Evangelici – o buoni Cattolici -.

Poi, se mi dai Salvini contro Repubblica, vabbè lo sai che vince Salvini. Neanche misurarsi la temperatura col computer per lei o il preservativo per lui, i sinistri sono diventati proprio tanto sinistri. Mi fanno impressione; giudicate da voi, questo è un aborto:

FetoAbortito
Non sono al 100% sicura che sia reale e non una riproduzione di plastica, ma non ho voluto prendere le immagini con più sangue

Questo è un preservativo:

LoveSexDurex

E questo è un mini-computer per calcolare i giorni di fertilità e di infertilità del ciclo mestruale femminile:

Next-Gen-Ladycomp-Basic-1

Che cosa fa più schifo? Secondo voi, non secondo me, ha ragione Salvini o ha ragione Repubblica?

No perché se una donna abortisce 6 o 7 volte, forse è una pazza che continua ad avere rapporti sessuali senza usare precauzioni di nessuna sorta. E ricordatevi che l’immagine di aborto che vi ho voluto mostrare io è pulita, le altre non si possono guardare per quanto sono pesanti. Poverini, si, dispiace, non è vero che perché non sono nati non dispiace. Potrebbero anche far qualcosa ‘sti sinistri per evitarlo l’aborto. A parte criticare Salvini. La Chiesa cattolica vieta l’aborto ed anche i contraccettivi non naturali, tutti tranne l’astensione periodica aiutata dal computerino, ma alcuni cristiani si sentono in colpa solo per l’aborto, non per i rapporti sessuali per divertimento o per amore come vorrebbero i preti.

Questo l’articolo a riguardo che ho scritto in Inglese focalizzato però di più sugli Evangelici Americani. Originale da Felix Democracy

NIENTE SESSO PRE-MATRIMONIALE E NIENTE ABORTO, RIUSCIRESTI AD ESSERE UN BUON EVANGELICO? E QUALI SONO I MIGLIORI CONTRACCETTIVI PER MATEMATICA.

Piaccia o no la Religione del nuovo secolo, del nuovo millennio NON È il satanismo degli Illuminati, sic: è il Cristianesimo Evangelico con una forte simpatia per gli Ebrei. Vincono e possono far vincere qualsiasi politico, l’Anticristo di fronte a loro svanisce, si dissolve; avremmo dovuto morire tutti nel 2012, ma gli evangelici erano più forti dei Maya, più forti dei cattolici, più forti di te. Anche Trump si affida religiosamente a loro. A questo punto potreste pensare “sono moderni, hanno modernizzato il cristianesimo” Cosa? Diavolo, non esiste modernizzare il cristianesimo: per gli Evangelici la scelta è tra sposarsi vergini o morire vergini, a meno che non tu non faccia come Trump e hai l’abilità astuta di convertirti a 69 anni.

Siamo sinceri, ci piacciono, le loro brave ragazze di figlie, anche se i loro figli maschi stanno zitti, possiamo però verificare se il loro pensiero, il loro progetto di avere quella famigliola e casetta perfetta che sognano diventi realtà?

Camera da letto vuota 1; camera da letto vuota 2; e camera da letto vuota 3:

Non sei sposato, non puoi fare nulla. Ma se aspetti e preghi Gesù, prima o poi sarai in grado di dormire con qualcuno in uno dei tre letti di sopra.

Oops, sì, lo so, il numero 2 è un trucco del diavolo:

original-yes-to-all
opzione eliminata
Le due opzioni rimaste:

Per i ricchi evangelici e per gli evangelici classe media, gli evangelici non sono mai poveri, pregano Gesù per i lavori e sono molto “orientati agli obiettivi”, sono davvero molto americani: Gesù deve essere efficace, la religione deve funzionare, o porta successo o in America non ha scopo.

In realtà tutto dipende molto dai maschi, molte ragazze evangeliche, come anche molte cattoliche osservanti sono disposte ad aspettare il matrimonio, ma spesso il ragazzo non vuole sentirne parlare, anche signorine evangeliche molto carine come Britney Spears, sebbene considerata una delle ragazze più belle del mondo non è riuscita a convincere il fidanzato a sposarsi vergine ed in effetti la sua vita, di Britney, è andata come sappiamo, lo stesso vale per altre belle ragazze evangeliche di successo come Jessica Simpson & co.

Jessica-Simpson-Irresistible
Anche Jessica Simpson si doveva sposare vergine, e invece niente

Essendo una persona di destra io detesto ma proprio detesto quelle persone che odiano veramente gli Evangelici, in Olanda è vietato proporre ai ragazzi delle scuole l’opzione di non avere rapporti sessuali pre-matrimoniali durante i corsi di educazione sessuale, mentre negli Stati Uniti possono farlo, in Gran Bretagna un pastore evangelico americano è stato bandito, non l’hanno fatto predicare nel Paese, perché si oppone al matrimonio omosessuale: non può parlare in Gran Bretagna, tutto questo non mi piace, noi preferiamo sempre la libertà di parola e poi, in Italia e anche negli Stati Uniti e in altri paesi occidentali ci sono ragazze che hanno detto che si sono sentite costrette ad avere rapporti sessuali con il fidanzato, che non avevano voglia di farlo, l’hanno fatto lo stesso e sono cadute in depressione, voglio dire, cosa c’è che non va se una diciassettenne dice al suo fidanzato che non vuole avere rapporti sessuali? Ricordate come diceva la zia? “il fidanzato non è il marito”? La repressione è qualcos’altro, essere una brava ragazza che dice “Non voglio farlo” può anche essere molto salutare per la società.

Di ‘ai ragazzi quanto segue: non puoi fare sesso fino a diciotto anni, fino a diciotto anni è obbligatoria la politica “solo baci con il ragazzo / ragazza”, dopo diciotto anni è una tua scelta, perché sei adulto, puoi scegliere di andare avanti a non avere rapporti sessuali in attesa del matrimonio oppure, se non scegli questa opzione, è sotto la tua responsabilità.

Per quanto riguarda il sesso e l’aborto, l’aborto è un peccato grave, equivale a uccidere il bambino, non è un peccato “di piacere” minore, è un peccato di crudeltà non un peccato di piacere, dentro o fuori dal matrimonio; sapete poi che non sono le donne single quelle che abortiscono più spesso? sono in realtà donne sposate che abortiscono il terzo figlio perché ne vogliono due anziché tre. Ecco la combinazione di contraccettivi di maggior successo, per matematica:

I preservativi che proteggono anche dalle malattie sessualmente trasmissibili – MST – sono sicuri al 97%;

Anche i computer che controllano i giorni di fertilità e di non fertilità sono sicuri al 97%;

Entrambi se usati correttamente. Anche se abbassiamo un po ‘la percentuale, compresi alcuni casi di errore in cui potrebbero non funzionare o essere usati inavvertitamente male, diciamo che lo abbassiamo al 95% e al 95%, se usi il preservativo durante un “giorno verde” hai un grado di sicurezza che va molto in alto, quindi se vuoi davvero evitare una gravidanza e vuoi evitare l’aborto, dovresti astenerti durante i giorni rossi e usare un preservativo durante il giorno verde.

Fino ad oggi ho assistito solo ad una stupida lotta tra i sostenitori dei diversi contraccettivi: tutti contro tutti, in pratica sembrano avere la prospettiva commerciale “di non farsi rubare il cliente” in realtà, se sei davvero contro l’aborto e ti senti molto frustrato nell’astenerti, dal momento che alcune persone dicono francamente di non sentirsi frustrati ad astenersi, per esempio i preti o i cattolici molto osservanti, in fatti ci sono alcuni tipi erotici e alcuni tipi freddi, le persone devono smettere di pensare che gli altri possano fare quello che fanno loro, come quei vegani o vegetariani che sono convinti che tutti possano essere vegani o vegetariani mentre alcuni proprio non ci stanno senza carne o latte e altri invece stanno bene, ebbene leggendo l’analisi cabalistica e numerologica di molti nomi e date di nascita, ho scoperto che si, non si può giudicare, ci sono alcune persone che sono eroticamente fredde e alcune eroticamente superiori indipendentemente dalla volontà o dalle convinzioni religiose, quindi io sono contro l’aborto, le persone che vogliono davvero evitare una gravidanza se hanno rapporti sessuali devono usare sia il preservativo che il computer, all’interno o all’esterno del matrimonio la percentuale di successo è ovviamente la stessa.

Quello che non sostengo e non sosterrò mai è la pillola, perché un medico una volta mi ha dato la pillola per presunti problemi di salute e mi ha danneggiato il corpo, ha rallentato il mio metabolismo, mangiando la stessa quantità di cibo ho cominciato ad ingrassare e danneggia la circolazione sanguigna, le vene e forse il cuore. Io odio i dottori che ordinano la pillola, li odio e basta. Questa cosa degli ormoni non la supporterò mai, ma i due metodi combinati di cui sopra non ingrassano e la percentuale di successo è molto alta.

Se ti sposi, buon matrimonio – e vai in chiesa… .shh –

Rula e Diletta: sembrano due Barbie che vogliono abolire la plastica – tranne quella di cui son fatte loro –

LeFemministeASanremo
Femministe a Sanremo: Diletta Leotta, Rula Jebreal, Georgina Rodriguez e altre due non classificate
DilettaERula
Diletta Leotta a destra e Rula Jebreal a sinistra – sic – si recano a lavoro all’Ariston per condurre il Festival di Sanremo.

Condurre il Festival di Sanremo già andava bene, ma loro no, loro sono femministe e ci devono insegnare, Rula e Diletta sono la raccomandata che parla di vita dura e la rifatta che parla della non importanza della bellezza: sembrano due Barbie che vogliono abolire la plastica, tranne quella di cui son fatte loro.

C’è poco da dire su Rula Jebreal, la Barbie nera, figlia dell’Imam della Moschea di Al Aqsa ha subito capito in Israele che comandano gli Ebrei e di conseguenza si è innamorata e sposata con un banchiere di Goldman Sachs, poi è diventata femminista, giornalista “che non si può contraddire in vano” è stata imposta a Sanremo dove per distinguersi dalle altre Barbie ha “dovuto” fare un “potente discorso femminista” contro gli uomini che hanno fatto la sua fortuna. E’ stata imposta ma sono fatti di Amadeus, gli Ebrei ricchi e i sinistri miliardari si vantano di aver cultura, le loro donne te le devono imporre come femministe – come il Principe Harry cerca di imporci sua moglie, la Meghan Markle per ambasciatrice del femminismo globale – ma insomma, care, fate soldi andando a letto con uomini ricchi, risparmiatemi il discorso femminista, almeno, Rula fu sempre raccomandata oltre il tollerabile, ha il patentino di giornalista e non è stata espulsa dall’inutile e piuttosto orwelliano Ordine dei Giornalisti nonostante abbia accettato di fare pubblicità per le borse Carpisa, nemmeno Afef arrivò a tanto – ergo Tronchetti proverà è meno potente degli uomini della Goldman Sachs – quando Afef accettò di fare la pubblicità ad uno Shampoo L’Oréal dovette dimettersi da giornalista.

RulaJebrealCarpisa
Rula Jebreal nello spot Carpisa teoricamente vietato ai giornalisti
AfefElseve
Afef Jnifen con un’altra modella per Elsève

Perfino Afef che passava per raccomandata dovette scegliere e scelse di fare il mestiere “suo vero” che sapeva fare meglio: la modella.

Sì, Rula c’è antipatica, anche per questo. E l’altra? la bionda? Le solite cose, il solito femminismo da quattro soldi, la rifatta che straparla di come la bellezza sia poco importante, ma dai, ma non vi vergognate? Con quel seno cadente all’infuori, forse Barbie era meglio, a lei il seno sta su: è fatto di plastica migliore.

dilettaleottasanremoprimaserata
Diletta Leotta oscenamente sexy e cadente fa il discorso femminista sulla bellezza

Spero non chiamino Skipper – Greta Thunberg – per fare la traversata dell’Atlantico in barca a vela, per non inquinare – sic – e poi tornare indietro in jet, più un altro jet per riportare la barca a vela a Montecarlo perché a ritornare in barca a vela si scocciavano e quindi hanno inquinato più del doppio: non li sopporto. Questo dannato mondo di plastica. Troppa plastica?…mm, si troppa plastica, in questo, devo dire, avete perfino ragione.

Bartolomeo Sorge, il prete da ragione a Peppone, ma allora perché non chiudete bottega?

Fonte

1572001984-bartolomeo-sorge
Bartolomeo Sorge consigliere del papa fa i complimenti agli Emiliano-Romagnoli per aver votato PD e si scaglia contro i Calabresi che hanno votato a Destra, per altro l’Unione Cattolica aveva supportato Santelli di Forza Italia

Sapete come sono diventata protestante?

Successe per fasi:

fase 1)

Ero cattolica, di famiglia, convinta che il Cattolicesimo fosse la Religione giusta, però non mi piaceva – capita – i protestanti mi piacevano di più, li vedevo più fighi, dico la verità. “Il Diavoletto li aiuterà” pensavo, io sono sfortunata, ma devo restare cattolica perché è la Religione giusta, che ci posso fare?

fase 2)

Pensavo, se incontrassi un protestante non lo convertire mai cattolico, gli dire “stai così che stai meglio”.

fase 3)

Pensai ancora, andai oltre: se incontrassi un non battezzato che si vuol battezzare, non gli direi viene nella chiesa cattolica gli direi “vai nella chiesa protestante che stanno meglio, qui ci sono un sacco di problemi, poi non te la regoli”

Alla fine me ne sono uscita io.

Parliamoci chiaro: chi vuole, dopo morta, andare nello stesso posto dei preti, monaci, monache, Memores Domini, la verità è che non mi piacciono di qui e non mi piaceranno nemmeno di là; sono brutti, sgonfi, spenti “sembra che dormano” nel migliore dei casi, non mi piacciono. Non credo mi possano insegnare, tantomeno a salvarmi l’anima.

E poi parliamo della Calabria? La Regione rovinata proprio dal Cattolicesimo, dalla Madonna, col più alto tasso – purtroppo – di pellegrini a Medjugorje? L’avete rovinata voi la Calabria. Si, anche a me i comunisti atei a volte sono più simpatici dei pretonzoli e loro seguaci ed ora, anche il nuovo Don Camillo da ragione a Peppone. Lo chieda a Gratteri quant’è pulita la Chiesa Cattolica in Calabria, il prete che se la intende con la ‘Ndrangheta, che gli fa fare l’inchino alla statua della Madonna davanti alla casa del boss, boss essendo un meschino volgare cattolico che fa schifo a vedersi, ignorante, degno fedele di indegna chiesa. Ma si prenda le sue responsabilità la Chiesa Cattolica in Calabria ne ha ben di più di Forza Italia e della Santelli, io ho riconosciuto che Callipo non era mafioso, che era ed è una brava persona, ma non ho voluto votare PD. Non la voglio Riace con più neri che bianchi, oltre un certo numero, non voglio diventare una minoranza.

Quindi hanno ragione quelli del PD, a fare sposare i gay a fare gli esperimenti Trans a volere più Unione Europea?

I Protestanti, nei loro feudi, in Gran Bretagna, hanno appena fatto Brexit, perché loro non hanno paura, non hanno paura di scegliere da se, di essere indipendenti.

Il prete cattolico insegna la paura e la dipendenza, perché lui non ha coraggio: è un essere umano brutto.

Emilia: vince Peppone (senza le suore). Calabria vince il Berlusca – amami ancora una volta, Silvio.

bonaccini_borgonzoni_pd_lega_elezioni_regionali_duello_resto_carlino_2020
Bonaccini e Borgonzoni si stringono la mano

Che delusione – sarà perché ti amo – veramente dopo tutta questa campagna elettorale hanno vinto i due candidati dati per vincenti prima che si cominciasse: Santelli – Forza Italia in Calabria e Bonaccini – PD in Emilia Romagna; tutto questo andare avanti e indietro di Salvini, il mio scrivere quasi quotidiano ed è rimasto tutto quasi come prima, evidentemente le Regioni avevano già deciso, poi Oliverio del PD in Calabria era indagato, insomma, l’unica vera sorpresa è l’altissima affluenza alle urne in Emilia Romagna per confermare lo Status quo, i comunisti spaventati o irritati da Salvini e magari anche da me e si, la scomparsa dei 5 Stelle, che è l’unico dato di rilevanza nazionale, ma avrà una ripercussione sul Governo? I 5 Stelle erano stati votati per la Tav dai No Tav, per il reddito di cittadinanza e per ribellione, ora sono al Governo e la situazione è disperata: in Parlamento hanno il 31% ma facendo la media tra Calabria ed Emilia Romagna, due Regioni che hanno votato all’opposto, invece arrivano a poco più del 5%, nemmeno un punto sopra la soglia di sbarramento del 5% – se passa la nuova legge elettorale -: loro si, dovranno tenerne conto, il popolo ribelle dei 5 Stelle non ama il PD o forse lo ama troppo e se n’è fatto ingoiare, era un fenomeno di ribellione contro lo status quo, secondo me, chissà se faranno cadere il Governo, cambieranno qualcosa.

La Lega è forte a livello nazionale: il PD è al 34% in Emilia e la Lega invece al 31%, solo che il PD a livello nazionale scende al 19% e la Lega rimane al 31%. Non siamo stati capaci di dare la spallata al Governo ma abbiamo forse inavvertitamente dato la spallata ai 5 Stelle. Che fare? La palla passa ai politici di Governo. Per il resto: vince Peppone, ma senza le suore, vince un PD che fa più schifo del Partito Comunista Italiano e senza neanche il prete che li rimproveri, un PD da AntiCristo: matrimoni gay, trans, barconi di migranti e Shoah tutti i giorni – ieri era un altro giorno della memoria, io non li sopporto più i giorni della memoria, se guardi il telegiornale è giorno della memoria sempre, si guardassero i loro palestinesi etc. etc. etc. Mi hanno stufato, vista la mia non influenza sul risultato elettorale alle prossime elezioni posso andare a ballare. In Calabria vince Silvio, ma doveva vincere già da prima.